Skin ADV
Giovedì 13 Dicembre 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    








Pensiero d'autunno

Pensiero d'autunno

di Gianfranco Fenoli



12.12.2018 Prevalle

11.12.2018 Agnosine Sabbio Chiese Valsabbia

11.12.2018 Gavardo

13.12.2018 Vobarno

12.12.2018 Provaglio VS

11.12.2018 Bagolino

12.12.2018 Agnosine

12.12.2018 Idro

12.12.2018 Gavardo

12.12.2018 Vobarno Bagolino Gavardo Villanuova s/C Prevalle Salò






27 Novembre 2018, 06.37
Lavenone Valsabbia
Viabilità

«Se tutto va bene»

di Ubaldo Vallini
Lentamente, comunque facendo dei passi in avanti di mese in mese, procede l'iter per la realizzazione della Variante di Lavenone. Se tutto va bene, i lavori prenderanno il via entro il 2019

Se tutto va bene, il 2019 potrebbe essere l’anno buono per vedere le ruspe al lavoro nel realizzare la Variante alla 237 del Caffaro, nel tratto fra Vestone Nord e Idro.

«Se tutto va bene», mette le mani avanti Giovanmaria Flocchini, il presidente della Comunità montana, al quale abbiamo chiesto se a riguardo ci sono delle novità.

Infatti, se è risaputo che i tempi per realizzare opere pubbliche sono terribilmente lunghi, quelli che dovrebbero portare alla costruzione dei pochi chilometri di strada che permetteranno di bypassare Lavenone appaiono eterni.

Dopo il biennio 2016-17 trascorso da parte della Provincia di Brescia a valutare appalti e ad attendere gli esiti dei ricorsi sulla loro assegnazione, sembrava che il 2018 potesse essere l’anno buono per vedere le prime ruspe in azione.

Invece, anche dopo il pronunciamento dei giudici e l’assegnazione in via definitiva dei lavori al raggruppamento di imprese (Rti) formato dalla capofila Cooperativa Muratori e Cementisti di Ravenna e dalla Giudici Spa, non tutto è filato liscio.

«Regione Lombardia, per potersi pronunciare con un parere sulla Valutazione di impatto ambientale, ha chiesto alla Provincia di Brescia alcune integrazioni sul progetto definitivo e quest’ultima a sua volta ha voluto del tempo in proroga per poterlo fare - ci dice Flocchini, che dalla Comunità montana segue l’iter passo passo -. Una volta che la Regione avrà detto la sua, toccherà alla CMC di Ravenna, nel giro di qualche mese, predisporre un progetto esecutivo e dare l’avvio ai lavori.
Insomma, in estate del prossimo anno dovremmo essere in dirittura d’arrivo e cominciare a fare i conti coi tre anni di tempo che avrà l’impresa per consegnare i lavori».

Il “se tutto va bene” è d’obbligo.
Se è vero che non sono più possibili ricorsi per l’aggiudicazione dell’appalto, infatti, fra le criticità potrebbe esserci il fatto che a Milano l’iter è piuttosto complesso ed il parere lo dovranno dare diversi assessorati: Paesaggio, Ambiente, Trasporti... e non è detto che tutto possa filare liscio.

L’opera costerà 55 milioni di euro
, per metà messi a disposizione dalla Provincia autonoma di Trento e l’altra metà dalla Regione Lombardia.
Si prevede la realizzazione di due tunnel lunghi uno un chilometro e l’altro 400 metri, due viadotti sul Chiese e due “rotonde”: una in località Gargnà a nord di Vestone, l’altra in prossimità delle paratoie del lago d’Idro.

Questa seconda rotatoria servirà anche per indirizzare il traffico sul nuovo ponte che costerà altri 4,5 milioni di euro ed oltrepasserà l’incile del lago.
E’ questa una soluzione molto attesa a Idro: il vecchio ponte sta mostrando segni inequivocabili di cedimento e l’attuale stretta immissione del traffico ad angolo retto sulla 237 del Caffaro, soprattutto nelle ore di punta o in estate col viavai dei turisti, è diventata ormai insostenibile.

.in foto: Lavenone, repertorio


Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID78630 - 27/11/2018 08:08:17 (Ernesto) nes
ma a nozza si collegano a ponte re?????altrimenti siamo da punto a capo,,,,


ID78631 - 27/11/2018 09:50:07 (Bagosso)
Se tutto va bene......siamo comunque nell'eternita'......


ID78632 - 27/11/2018 10:49:23 (el capelà)
Il guaio è che nessuno spinge veramente


ID78633 - 27/11/2018 13:59:04 (anfobs) E VESTONE?
Cosa aspettano gli amministratori di Vestone a chiedere una variante che passi all'esterno del centro abitato ? I residenti sono costretti a respirare i gas di scarico di camion e auto. Noi che siamo obbligati ad attraversare Vestone e Nozza ci troviamo spesso in coda. Meno traffico nei paesi=più salute e tranquillità per tutti.


ID78636 - 27/11/2018 23:43:12 (PETER72) Se tutto va bene...
...Google mi dice che se parto da Bagolino in meno di un'ora e venti minuti arrivo a Brescia. Allora parto e però trovo il traffico dei mezzi pesanti, un senso unico alternato per dei lavori stradali, un incidente che blocca la tangenziale, eccetera... e arrivo dopo tre/quattro ore! Così è anche la nostre burocrazia, se tutto va bene....


ID78718 - 02/12/2018 16:56:55 (BreBeMissile)
non so se il "question time" sia previsto anche in Regione Lombardia, ma ci vorrebbe un'interrogazione alla giunta regionale da parte di qualche politico della valle per avere chiarimenti su quali siano queste modifiche e a che punto sia il relativo iter... A me sembra che ci stiano prendendo per i fondelli, da anni. In altre zone della Lombardia, invece, aprono nuove superstrade di fondovalle e ne pianificano il proseguimento con nuovi lotti, come ad esempio in Valtellina con la S.S.38



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
08/11/2016 09:47:00
Assegnato l'appalto Sarà il raggruppamento temporaneo di imprese (RTI) fra la Società cooperativa Muratori & Cementisti di Ravenna e la Giudici Spa di Rogno (BG), a realizzare il lotto alla Variante della 237 del Caffaro, fra Vestone e Idro

03/12/2015 07:00:00
Variante di Lavenone, a gennaio si aprono le buste Prosegue l'iter per l'assegnazione dei lavori per la realizzazione della Variante Vestone-Idro


13/05/2015 06:55:00
«Pezze» di giunto a Carpeneda Nonostante le frequenti chiusure per manutenzione, soprattutto nelle lunghe gallerie, non fanno della Variante alla 237 del Caffaro una strada sicura, anzi. Il caso dei "giunti" di Carpeneda


20/06/2018 06:45:00
Variante di Lavenone, pochi mesi ancora «La Variante di Lavenone? Faccio fatica a sbilanciarmi sui tempi, quando le questioni non dipendono totalmente da noi, ma il 2019 potrebbe essere per davvero l’anno buono per veder cominciare i lavori»

01/07/2014 06:29:00
Variante di Lavenone, il Trentino c'è I soldi ci sono, metà per ciascuno. Qualche tempo fa ha deliberato lo stanziamento la Regione Lombardia, ieri ha fatto la sua parte predisponendo 30 milioni di euro la Provincia autonoma di Trento



Altre da Lavenone
12/11/2018

Dominio valsabbino alla D'Annunzio Run

È il “nostro” Alessandro “Rambo” Rambaldini a porre il sigillo sulla prima edizione della 13 Miglia D'Annunzio Run di Gardone Riviera. Marco Zanoni secondo fra gli uomini ed Emanuela Galvani terza fra le donne

11/11/2018

Contro un'auto mentre gioca a «tana»

Per fortuna conseguenze fisiche lievi per un ragazzino di 11 anni che correndo è scivolato ed è finito addosso ad un’auto in transito (1)

29/10/2018

Acqua torbida

Il fenomeno ci è stato segnalato a Vestone e a Lavenone, a partire da ieri: acqua sporca che esce dai rubinetti

28/10/2018

Preoccupazioni per la giornata di lunedì

I meteorologi sono concordi nel ritenere che per questo lunedì le condizioni del maltempo potranno essere eccezionali

26/10/2018

Domate le fiamme a Lavenone

I volontari dell’antincendio e anche un elicottero, hanno lavorato tutto il giorno anche giovedì, per bonificare la zona colpita dalle fiamme mercoledì

24/10/2018

Fiamme in Vaiale

Il "föhn", vento del Nord che si scalda scendendo repentinamente lungo le pendici alpine, che soffia in queste ore, potrebbe causare disastri sulle nostre montagne. Aggiornamento ore 7:00


23/10/2018

Casa Maer, b&b di design

Inaugurato sabato a Lavenone un progetto per promuovere un turismo accogliente e solidale in Valle Sabbia frutto della collaborazione fra Comune, Fondazione Cariplo e Airbnb
• Video
(1)

17/10/2018

Ecco Casa Maer

Questo sabato 20 ottobre a Lavenone verrà inaugurata la nuova “casa d’artista” del progetto “Borghi italiani” promosso da Airbnb Italia, col contributo di Fondazione Cariplo. Fra accoglienza e… solidarietà

16/10/2018

A Lavenone col Governatore

Si tratta di Renato Rizzini, che governa il Distretto 2050 del Rotary, sodalizio che comprende oltre alla provincia di Brescia, le province di Cremona, Mantova, Pavia, Piacenza, Lodi e una parte della provincia di Milano

01/10/2018

Dottoressa Deborah

Tanti auguri a Deborah, di Lavenone, che giovedì scorso, 27 settembre, si è laureata in Scienze linguistiche all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia con 110



Eventi

<<Dicembre 2018>>
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia