11 Luglio 2020, 07.00
Muscoline
Amministrazioni

Depurazione a Muscoline, quale la priorità?

di Federica Ciampone

Lo chiede il sindaco Giovanni Benedetti ad Ato e Acque Bresciane in una lettera. Come possono conciliarsi l'urgenza del superamento della procedura di infrazione con i tempi di realizzazione del nuovo depuratore del Garda?


Diversi Comuni della provincia di Brescia negli ultimi anni si sono ritrovati coinvolti nelle procedure di infrazione comunitaria della nostra Regione.

Il territorio lombardo, infatti, presentava diffuse insufficienze del sistema infrastrutturale funzionale alla raccolta e alla depurazione delle acque reflue urbane rispetto a quanto contenuto nelle disposizioni della direttiva 91/271/CEE sulla depurazione.

Questi deficit, che hanno poi dato origine alle procedure di infrazione – la prima avviata nel 2009 e la seconda nel 2014 - riguardavano l’incompletezza delle reti fognarie e di collettamento e l’assenza o l’inadeguatezza, a seconda dei casi, degli impianti di depurazione.

Tra i Comuni tuttora coinvolti nella procedura avviata nel 2014 anche quello di Muscoline, il cui sindaco Giovanni Benedetti ha inviato qualche giorno fa una lettera all'Ato di Brescia e ad Acque Bresciane per sottoporre alla loro attenzione il problema, che nello specifico riguarda ora il rapporto tra l'urgenza di risoluzione dell'infrazione e i tempi di realizzazione del paventato depuratore del Garda.

“Nelle sedi più disparate – scrive Benedetti nella lettera - ho avuto modo di apprendere quanto gli interventi necessari al superamento della procedura d’infrazione rientrino tra le assolute priorità nella programmazione degli ATO. Chiedo conferma che la soluzione al problema della carenza infrastrutturale che pone il Comune che amministro in infrazione sia stata individuata nella realizzazione del progetto di 'Collettamento e Depurazione a servizio della sponda bresciana del Lago di Garda'.

“Il progetto è ad oggi nella fase dello studio di fattibilità tecnica ed economica – prosegue - e richiederà diversi anni prima di essere operativo, se mai lo sarà. Qualora quanto ipotizzato corrisponda a realtà, non posso esimermi dal chiedere come possa essere conciliata l’urgenza posta dal superamento della procedura di infrazione comunitaria con i tempi di realizzazione del nuovo impianto di depurazione”.

Una provocazione?
“Più che altro una richiesta – ci ha detto il primo cittadino. “Al momento l'attenzione è tutta concentrata sul depuratore, ma non sarebbe il caso di risolvere prima i problemi che già abbiamo?”.


Vedi anche
14/08/2019 07:00:00

Ecco il progetto di Acque Bresciane Dopo pressanti richieste l’Autorità d’Ambito ha reso noto il progetto di depurazione per i reflui dei Comuni gardesani che prevede due depuratori a Gavardo e Montichiari. Il 10 settembre il confronto con i Comuni del Chiese

21/05/2020 10:07:00

Bonus sociale idrico per famiglie e piccole imprese Lo ha stanziato Acque Bresciane per aiutare famiglie e piccole realtà produttive a risollevarsi dopo l'emergenza coronavirus. Tra i Comuni beneficiari delle risorse anche Muscoline e Prevalle

09/07/2020 07:15:00

Svelata la ricerca del 2018 Dopo ben due anni di mistero lo studio sul depuratore del Garda redatto nel 2018 dall'Università di Brescia su commissione di Acque Bresciane è stato reso pubblico. Il commento del sindaco di Montichiari Marco Togni

08/07/2020 09:36:00

Consorzio Medio Chiese contrario al depuratore Sollecitati dal sindaco di Montichiari Marco Togni, i responsabili del Consorzio hanno affermato di non aver mai condiviso il progetto, ma di aver solo fornito i dati idrogeologici richiesti. Acque Bresciane: “Un equivoco lessicale”

01/05/2017 08:34:00

I paradossi della depurazione Come possiamo riappropriarci dei nostri oneri di depurazione? È stata questa la domanda cui si è cercato di rispondere durante l’incontro organizzato giovedì sera dall’associazione Aqua Alma Onlus di Prevalle, con il sostegno di Medicina Democratica, Legambiente e Basta Veleni



Altre da Muscoline
05/07/2020

Prove all'aperto

Dopo il lungo periodo di inattività dovuta all’emergenza coronavirus, anche la banda di Muscoline ha ripreso a svolgere le provo settimanali

05/07/2020

Sottopasso allagato: «Ogni volta rivivo il mio dramma»

È la testimonianza di Maria Luisa Massardi, la madre della giovane Sara Comaglio, che perse la vita proprio a causa del tunnel allagato. Novità sul fronte giudiziario

30/06/2020

Per nonna Bruna sono 89

Tantia auguri a nonna Bruna, di Muscoline, che oggi, 30 giugno, compie 89 anni.

20/06/2020

Nuovo medico a Prevalle e Muscoline

Dal 1 luglio il dottor Ruggero Grazioli eserciterà come medico di base in ambito pluricomunale. Qualche informazione per chi volesse effettuare il cambio del medico

12/06/2020

Rischio idrogeologico, fondi per frane e smottamenti

Anche alcuni Comuni valsabbini sono fra i destinatari di fondi regionali per la messa in sicurezza del reticolo idrico minore e ripristino di dissesti potenzialmente pericolosi

08/06/2020

Questionario per le attività estive per bambini

È quello promosso dall’Amministrazione comunale e l’oratorio di Muscoline per sondare le famiglie per organizzare delle iniziative estive per i ragazzi

29/05/2020

Abbandono di rifiuti, «i responsabili saranno identificati e sanzionati»

Sembra che dopo il lockdown l'abitudine di gettare rifiuti di ogni genere per strada non sia affatto scomparsa. Il Comune di Muscoline sarà inflessibile con chi non rispetta l'ambiente

26/05/2020

Baby gang valsabbina in azione in città

Cinque ragazzi dei paesi della bassa Valsabbia di origine straniera si sono resi protagonisti di una rapina in un parco di Brescia ai danni di alcuni adolescenti

23/05/2020

Gravissimo dopo la caduta

Avrebbe fatto tutto sa solo il motociclista 53enne di Padenghe uscito di strada fra Carzago e Soiano

22/05/2020

Scuola online all'Istituto Comprensivo di Gavardo

Un’organizzazione tempestiva per le lezioni online, per le quali l’IC era in parte già attrezzato, con un planning settimanale delle lezioni e con una significativa collaborazione tra tutti gli attori della comunità educante