12 Agosto 2020, 08.00
Serle Provincia
Sport e solidarietà

La memorabile impresa di Davide Arici

di Nicola Bianco Speroni

Campione di MTB e da sempre disponibile ad aiutare chi più ne ha bisogno, l'atleta di Nuvolera è salito per ben 12 volte fino al Monastero di San Bartolomeo di Serle per promuovere il sostegno all'associazione “Sarcoma di Ewing – Insieme per Vincere Onlus”


A Nuvolera e non solo Davide Arici è ben conosciuto, non solo perché è stato un campione di MTB impegnato anche nel circuito mondiale delle 24 ore, ma anche per la sua sensibilità e disponibilità a sostenere chi ha più bisogno.

In questo caso si tratta di bambini affetti da malattie gravi e per le quali ancora le cure sono molto difficili. A Nuvolera è attiva l’Associazione “Sarcoma di Ewing - Insieme Per Vincere Onlus”, che si impegna nella raccolta fondi per sostenere le famiglie che combattono la battaglia contro il tumore osseo che attacca i bambini, e l’idea di Davide di compiere un’impresa eccezionale con la sua bicicletta per attirare l’attenzione e magari qualche aiuto all’associazione ha riscosso subito grande successo.

Sabato mattina, 8 agosto, con la sua bicicletta è partito dalla pesa di Nuvolera e, attraversando la Valle delle Cave di Marmo Botticino, è salito fino a Castello di Serle e attraverso la Valpiana al Monastero di San Bartolomeo; nulla di così eccezionale, direte voi, se non fosse che Davide questo giro l’ha voluto fare ben 12 volte, raggiungendo il dislivello simbolico di 8.884 metri, esattamente l’altezza dell’Everest.

Non è stata un’impresa facile, chi ha provato ad accompagnarlo e sostenerlo è riuscito a fatica a terminare due giri, mentre Davide con una breve sosta a San Bartolomeo per rifocillarsi (38 i litri d’acqua che ha bevuto!) ha inanellato i 12 giri fermandosi domenica mattina alle ore 7.22, cioè esattamente 20 ore e 22 minuti dalla partenza.

Due i momenti più duri, verso le ore 17 del sabato pomeriggio, quando la temperatura percepita superava i 40 gradi, e la notte tra le 2 e le 4, quando al contrario l’escursione termica dopo il calore accumulato regalava dei brividi di freddo.

Momento di tensione proprio sull’ultimo giro, quando la pompa di uno dei due freni ha ceduto, lasciando Davide a governare la bici con un solo freno, che solo chi l’ha provato sa che è molto pericoloso sulla direttissima che scende da Serle.

Grande soddisfazione al termine della prova, sia per Davide che per tutti gli amici che l’hanno sostenuto e naturalmente per i membri dell’Associazione Insieme per Vincere.



Vedi anche
11/08/2020 08:00

Everesting, l'impresa di Filippo Bianchi sul Maniva Dieci volte la salita da Bagolino al Maniva per “raggiungere la vetta dell’Everest” in bicicletta, una sfida contro sé stesso per l’atleta bagosso

12/04/2015 13:55

I 30 minuti di Davide Otto chilometri in mezz'ora. Con questa prestazione, l'atleta odolese diciassettenne Davide Prandelli, è arrivato primo dei bresciani ai Campionati regionali

18/12/2009 10:30

L'accoglienza ai bambini di Chernobyl Si terr questa sera a Gavardo una riunione dell'associazione "Gavardo insieme per voi" con le famiglie che intendono ospitare i bambini nel 2010.

19/08/2009 07:00

Una colonia per i bambini di Chernobyl Venti bambini bielorussi sono ospiti questo mese a Gavardo dell’associazione “Gavardo insieme per voi”, che quest’estate ha portato in Italia 141 “bambini di Chernobyl”.

15/12/2010 09:14

Bambini bielorussi, una vacanza salutare Venerd l’assemblea di “Gavardo insieme per voi”, l’associazione che si occupa dell’accoglienza dei bambini di Chernobyl.



Altre da Provincia
11/08/2020

Scuole dell'infanzia, riapertura il 7 settembre

Nonostante il Miur abbia citato il 14 settembre come data indicativa, ogni Regione farà da sé. In Lombardia le scuole dell'infanzia riapriranno con una settimana di anticipo, agevolando così le famiglie

10/08/2020

Nuovi stanziamenti per gli ospedali lombardi

Pioggia di milioni sulla sanità pubblica bresciana, la maggior parte destinati al Civile per il nuovo Ospedale dei Bambini, ma una fetta spetta anche al nosocomio di Gavardo

07/08/2020

Alle superiori lezioni in aula a rotazione

Due settimane in classe e due a casa, con l'ormai consolidata didattica a distanza. È l'ipotesi su cui si lavora per la riapertura delle scuole a settembre, unitamente ad ingressi scaglionati e aumento delle corse dei mezzi pubblici

07/08/2020

Scuole verso la riapertura, in campo le risorse statali

I fondi stanziati con il Decreto rilancio e i Pon per l'edilizia leggera aiuteranno gli istituti bresciani a ripartire con le dovute misure dopo l'emergenza sanitaria. Contributi in arrivo anche per diversi Comuni valsabbini

03/08/2020

Comuni di confine, «riparto dei fondi non equilibrato»

Quattro milioni a testa per quattro anni ai due Comuni di confine della Valtellina e solo 700mila euro ciascuno all'anno per gli undici Municipi bresciani, tra cui i valsabbini Bagolino e Idro. La polemica

02/08/2020

Nuvolento in festa per Santa Maria della Neve

In occasione della festa patronale l'erigenda Unità Pastorale di Nuvolento, Nuvolera, Serle e Castello di Serle festeggia anche il 45° di Ordinazione sacerdotale del parroco don Severino Maffezzoni

01/08/2020

Nuvolento celebra il Perdono d'Assisi

Questo fine settimana – sabato 1 e domenica 2 agosto – all'Antica Pieve di Nuvolento sarà possibile ottenere l'indulgenza della Porziuncola, secondo una tradizione religiosa molto sentita

01/08/2020

«Le risposte è bene che arrivino dal Ministero»

Comitati e associazioni ambientaliste, in un comunicato unificato che riportiamo integralmente, invitano i sindaci dei Comuni dell'asta del Chiese, in merito al Tavolo tecnico sulla depurazione del Garda, a respingere qualsiasi soluzione tecnica non vagliata dalla politica

01/08/2020

«Passaggi», sold out lo spettacolo di Lucilla Giagnoni

Si terrà lunedì 3 agosto a Nuvolera la lettura – spettacolo dedicata al tema del passaggio, nell'ambito di Acque e Terre Festival. Un evento attesissimo, tanto da aver già registrato il tutto esaurito

30/07/2020

Terziario, fiducia in recupero dai minimi

Dopo il crollo del primo trimestre 2020 l’indice di fiducia delle imprese bresciane registrato tra aprile e giugno risale, restando comunque distante dalla media registrata nel 2019