Skin ADV
Sabato 28 Marzo 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






Cielo e mare

Cielo e mare

di Paolo Salvadori



27.03.2020 Gavardo Valsabbia Garda

26.03.2020 Gavardo Valsabbia

26.03.2020 Agnosine

26.03.2020 Valsabbia Val del Chiese Storo

27.03.2020 Val del Chiese

26.03.2020 Valsabbia Provincia

28.03.2020 Valsabbia

27.03.2020 Gavardo

28.03.2020 Gavardo Valsabbia Garda

26.03.2020 Valsabbia Val del Chiese



22 Marzo 2020, 13.44
Roè Volciano
Cultura

La poesia non ha sesso e non ha età

di red.
La poesia sembra essere un genere che non passa mai di moda, piace a tutti, grandi e piccini, uomini e donne. Ne è sicura la docente Maria Giulia Mameli, che ha saputo trasmettere l’amore per questa forma d’arte ai suoi allievi della Scar di Roè Volciano

Ieri, 21 marzo, era la Giornata Mondiale della Poesia.

La docente di lingua italiana dell’Istituto professionale Scar ama molto questa forma letteraria e le dedica sempre spazio all’interno della sua programmazione didattica.

“Prima di farne l’introduzione dico sempre ai miei ragazzi che la poesia non è di chi la scrive, ma di colui a cui serve” spiega la Mameli. E aggiunge: “La poesia a me serve per trasmettere emozioni e bellezza, serve per far uscire tristezza e felicità. La poesia dà suggerimenti su cosa sono la famiglia, l’amore, l’amicizia. Ci incoraggia a srotolare un filo che attraversa i secoli e ci porta a stringere la mano di poeti vissuti tanto tempo fa”.

Mi racconta della gioia che ha provato quando le sue ragazze di quarta, con occhi sgranati e pieni di stupore, le hanno detto “Prof, non è cambiato nulla, l’amore nasce proprio così e il poeta l’ha scritto nel 1200”, o di quando Giorgio di Bagolino, aspirante autoriparatore con la passione per le auto, le ha confidato che l’ “Infinito” di Leopardi è diventata per lui la poesia più facile da capire, perché anche lui ogni tanto sente il bisogno di evadere e di perdersi nell’infinito delle sue montagne.

Sorridendo mi racconta di Alessandro e Leonardo, due ragazzi della Valsabbia, che dopo aver letto “Il sabato del villaggio” se ne sono usciti dicendo “Sa, prof, anche da noi i vecchi la sera si siedono fuori dagli usci a parlare, a spettegolare di chi passa, proprio come la vecchierella”, e in questo modo scoprono che Leopardi non è difficile, che non è un extraterrestre e che anche loro sanno commentare una poesia.

Proprio il 21 marzo 1931 nasceva a Milano Alda Merini, poetessa sofferente, sensibile, malinconica, anche folle se vogliamo. In occasione della Giornata Mondiale della Poesia e del compleanno dell’autrice che lei tanto ama, la Mameli, l’ha ricordato alle allieve che in questi giorni raggiunge grazie alla didattica on line.

Della Merini dice:
“I suoi versi hanno permeato gli animi delle mie ragazze, sono penetrati nel loro vissuto. E così quando mercoledì durante la nostra lezione in Skype ho chiesto alle estetiste e parrucchiere del corso quarto di inviarmi le loro poesie preferite, mi sono arrivate da Nicole, Greta e Felani le poesie di Alda.

Sono sensibili le mie ragazze, hanno capito la genialità folle della poetessa, la sua sensibilità, il suo dolore, la sua apparente fragilità”. Prosegue “Elena e Marta invece hanno scelto Montale – “Ho sceso dandoti il braccio almeno un milione di scale”, la dichiarazione d’amore sentita nei confronti della moglie scomparsa.

Oksana ha scelto “A Silvia”, la natura che inganna Silvia e il poeta, che non riescono a vivere la loro gioventù. Ilaria ha scelto “Sprecare la vita” di Bukowski, lamentarsi di continuo, sbraitare e pensare sempre a criticare qualcuno non fa solo male alla salute. Ci porta a sprecare la vita.

E poi ancora Angela che sceglie Salinas – “E sto abbracciato a te”, Paola sceglie “Prendi un sorriso” di Gandhi, Alessia sceglie “Se” di Kipling, Martina sceglie “La morte è la curva della strada” di Pessoa, anche Carla sceglie “L’infinito”.

Ecco, queste sono le poesie preferite delle studentesse del CFP Scar, quelle che hanno toccato il loro cuore, la loro mente, quei versi che hanno fatto vibrare le corde del loro essere e hanno fatto sì che io le capisca un po’ di più”.

Conclude: “Io invece scelgo Dante Alighieri – “Tanto gentile e tanto onesta pare”, perché quando sono nate le mie gemelle e le ho tenute tra le braccia ho guardato mio marito e ho detto “e par che sia una cosa venuta dal cielo in terra a miracol mostrare”.
Di seguito alcune delle poesie citate.


"L’infinito" di Giacomo Leopardi

Sempre caro mi fu quest'ermo colle,
e questa siepe, che da tanta parte
dell'ultimo orizzonte il guardo esclude.
Ma sedendo e mirando, interminati
spazi di là da quella, e sovrumani
silenzi, e profondissima quïete
io nel pensier mi fingo, ove per poco
il cor non si spaura. E come il vento
odo stormir tra queste piante, io quello
infinito silenzio a questa voce
vo comparando: e mi sovvien l'eterno,
e le morte stagioni, e la presente
e viva, e il suon di lei. Così tra questa
immensità s'annega il pensier mio:
e il naufragar m'è dolce in questo mare.


Prendi un sorriso di Mahtma Gandhi

Prendi un sorriso,
regalalo a chi non l’ha mai avuto.
Prendi un raggio di sole
fallo volare là dove regna la notte.
Scopri una sorgente
fa bagnare chi vive nel fango.
Prendi una lacrima,
posala sul volto di chi non ha pianto.
Prendi il coraggio,
mettilo nell’animo di chi non sa lottare.
Scopri la vita,
raccontala a chi non sa capirla.
Prendi la speranza,
e vivi nella sua luce.
Prendi la bontà,
e donala a chi non sa donare.
Scopri l’amore,
e fallo conoscere al mondo.


Il mio passato di Alda Merini

Spesso ripeto sottovoce
che si deve vivere di ricordi solo
quando mi sono rimasti pochi giorni.
Quello che è passato
è come se non ci fosse mai stato.
Il passato è un laccio che
stringe la gola alla mia mente
e toglie energie per affrontare il mio presente.
Il passato è solo fumo
di chi non ha vissuto.
Quello che ho già visto
non conta più niente.
Il passato ed il futuro
non sono realtà ma solo effimere illusioni.
Devo liberarmi del tempo
e vivere il presente giacché non esiste altro tempo
che questo meraviglioso istante.


Barbara Podavini
Invia a un amico Visualizza per la stampa








Vedi anche
19/12/2018 14:30:00
Stregati dalla Scar Si sono svolte con grande successo le giornate dedicate agli open day del CFP Scar Cooperativa San Giuseppe di Roè Volciano

30/10/2017 09:18:00
Cfp Scar in passerella Domenica 29 ottobre 2017, in occasione dell’iniziativa “La Settimana della Scuola” organizzata dall’assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Brescia, gli allievi del CFP SCAR Cooperativa San Giuseppe di Roè Volciano sono saliti in passerella

22/10/2018 18:10:00
Dalla scuola al lavoro Questo martedì alle 17:30, presso il Centro di Formazione Professionale SCAR di Roè Volciano, avrà luogo un incontro di presentazione della nuova collaborazione tra SCAR, Raffmetal e Fondital

10/05/2018 08:00:00
Estetiste all'opera in Rsa In occasione della Festa della mamma le allieve di estetica dell’Istituto Scar di Roè Volciano sono tornate alla RSA per regalare alle anziane ospiti una mattinata un po’ diversa

22/08/2014 14:44:00
«Cultura a Polpenazze» C'è tempo fino al 27 settembre per partecipare al 2° Concorso di poesia indetto a Polpenazze dall'Assessorato alla cultura e dalla biblioteca civica "Lago Lucone"




Altre da Roè Volciano
18/03/2020

Come state vivendo l'epidemia?

L’amministrazione comunale di Roè Volciano invita tutti i cittadini a mettere su carta emozioni e paure di questo periodo per fare memoria per le future generazioni. C’è tempo fino al 3 aprile

17/03/2020

Videomessaggi per gli ospiti della Casa di Riposo

La RSA di Roè Volciano invita i cittadini, nel difficile momento che stiamo attraversando, ad inviare brevi videomessaggi dall’esterno per aiutare i “nonni” a non sentirsi soli


16/03/2020

Un ecografo per l'ospedale di Gavardo

Nell’ambito dell’emergenza sanitaria la Cooperativa “La Cordata” di Roè Volciano ha promosso una raccolta fondi e fa appello alla generosità dei valsabbini


11/03/2020

«Le nostre ASA in prima linea»

In questa situazione di emergenza prezioso è l’impegno delle Ausiliarie Socio Assistenziali della Cooperativa La Cordata di Roè Volciano per l’assistenza domiciliare di 600 utenti fra Valsabbia e Garda Bresciano

11/03/2020

Da Tormini a Codogno per i genitori del «paziente 1»

Il mese scorso i volontari dell’ANC Valle del Chiese di Tormini di Roè Volciano hanno raggiunto il cuore di quella che sarebbe stata dichiarata subito dopo “zona rossa” per soccorrere i genitori del 38enne, che oggi è fuori pericolo


06/03/2020

Tamponamento a tre

Lievi ferite per un cinquantenne a causa di un tamponamento a catena avvenuto lungo la Provinciale 116 a Roè Volciano, all’altezza dell’incrocio con via Monte Covolo

06/03/2020

La villa delle Nighe e la famiglia Tonni-Bazza

In attesa di rientrare a scuola, vi vogliamo raccontare l’ultima delle tappe raggiunte nel nostro Viaggio nel tempo durante il 1° quadrimestre


05/03/2020

Furto con strappo

La vittima è una giovane di Villanuova, che mentre era al parco a Roè Volciano in compagnia delle amiche è stata derubata del telefono cellulare. Presi i responsabili: altri due minorenni

28/02/2020

«Oltre il Chiostro», il volontariato entra in Rsa

Grazie al progetto finanziato per metà da Fondazione Comunità Bresciana e per metà dalle donazioni la Fondazione Casa di Riposo di Roè Volciano e la Cooperativa “La Nuvola nel Sacco” mettono al centro l’anziano come membro attivo della comunità


26/02/2020

Avviso pubblico Comune di Roè Volciano

Pubblichiamo a norma di legge un avviso pubblico del Comune di Roè Volciano sull'adozione piano attuativo “Le balze del Pesarolo”. Ambito di trasformazione “D - Lotto D1 e D2” - località Trobiolo – in variante al PGT - avviso di messa a disposizione e deposito


Eventi

<<Marzo 2020>>
LMMGVSD
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia