Skin ADV
Giovedì 23 Marzo 2017
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






21.03.2017 Bagolino Valsabbia

22.03.2017 Vestone Valsabbia

21.03.2017 Bione Agnosine Odolo Preseglie Valsabbia

21.03.2017 Bione

22.03.2017 Agnosine

21.03.2017 Vobarno

21.03.2017 Casto

22.03.2017 Valsabbia Provincia

21.03.2017 Giudicarie Storo

22.03.2017 Valsabbia Provincia



21 Marzo 2017, 15.40
Salò
Itinerari storici gardesani

Il nostro Risorgimento: volontari, salodiani, garibaldini

di Redazione
Prenderà il via questo giovedì a Salò un ciclo di incontri in tre serate organizzate dal gruppo archivistico dell'Asar con il patrocinio del Comune di Salò, dedicate al Risorgimento

Cosa ha a che fare Salò con il Risorgimento? In realtà molto, tanto che il 15 dicembre 1860 la corte sabauda le conferì il titolo di città in considerazione dei meriti che essa aveva acquisito nei confronti della causa nazionale nel corso delle tre guerre d'indipendenza.

Se il 14 aprile del 1797, giorno del sacco di Salò da parte dei francesi, tutta la Riviera era stata disorientata politicamente dalla scomparsa del contesto politico e civile che l'aveva contenuta e rassicurata per secoli, la Magnifica Patria e la repubblica di Venezia, nel corso della prima metà dell'Ottocento i nostri antenati hanno lentamente elaborato un nuovo senso di appartenenza, una nuova identità, fondata sul concetto di nazione italiana.

Già nel 1848 Salò partecipa con piena consapevolezza e con propria volontà d'azione alla rivoluzione nazionale, precedendo, come le altre città lombarde, l'intervento piemontese: dà vita alla Guardia Nazionale, primo passo dell'iniziativa popolare, e si collega ai centri vicini, quelli dell'antica Riviera, ma anche Brescia, in una fratellanza patriottica testimoniata dalla stretta collaborazione tra le rispettive guardie civiche. Il fatto che Brescia sia vista non più come l'avversaria storica, ma come città guida della manifestazione rivoluzionaria locale testimonia quanto sia maturata la concezione politica di sé dei gardesani, convinti ormai di appartenere al comune corpo della nazione.

Già nel corso della prima guerra d'indipendenza è evidente il ruolo strategicamente cruciale che Salò e il Garda occidentale giocano, non solo come retrovia ospedaliera e di rifornimento dell'esercito regolare che combatte tra Garda e Mincio, ma e soprattutto come sede delle truppe volontarie che, operando in Valle Sabbia e in Trentino, tentano di prevenire e di arginare un'eventuale manovra di aggiramento da nord delle truppe austriache.

Salò in particolare diventa il centro nevralgico delle operazioni dei volontari, che saranno i Corpi Franchi nel '48 e i garibaldini nel '59 e nel '66.
Il radunarsi degli uomini, l'afflusso dei malati e dei feriti durante le operazioni, il movimento vorticoso dei rifornimenti, le retribuzioni dei militari, le intense comunicazioni strategiche tra i comandi dei vari reparti passano per la nostra città e lasciano ampie tracce negli archivi che, per fortuna ancora in essa si conservano.

Contrariamente a quanto era successo nel 1797, questa volta la Rivoluzione non coglie impreparati ed inconsapevoli i cittadini gardesani, che partecipano materialmente ed emotivamente al movimento nazionale che si manifesta sulla loro terra.

Salò vede nelle proprie vie e nei propri alberghi personaggi che sarebbero poi stati riconosciuti padri della Patria, come Emilio Dandolo, Carlo Pisacane, Luciano Manara e poi soprattutto Giuseppe Garibaldi, riflette e vive il loro impegno e il loro entusiasmo; tuttavia anche la società locale esprime molte figure di volonterosi patrioti, alcuni dei quali sacrificheranno la vita alla causa nazionale, altri che saranno poi protagonisti del governo del territorio e in quel ruolo porteranno con sé il ricordo e il segno della loro esperienza patriottica attiva.

Di questi argomenti si parla nella IV edizione degli "ITINERARI STORICI GARDESANI", tre serate organizzate dal gruppo archivistico dell'ASAR con il patrocinio del Comune di Salò.

Cos'è Salò all'approssimarsi della metà del secolo XIX, come è cambiata rispetto al periodo veneto? Come ci tocca il movimento risorgimentale? Chi sono i volontari, protagonisti delle guerre d'indipendenza? Quali salodiani si sono distinti in quei frangenti? Queste le domande a cui cercheremo di rispondere, basandoci soprattutto sul ricco patrimonio di conoscenza che è custodito dagli archivi della città.
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
29/10/2015 11:26:00
«Il morbo blu», epidemie di colera sul Garda Nell’ambito degli Itinerari storici gardesani promossi dall’Asar, questo venerdì pomeriggio Giovanni Pelizzari parlerà dell’epidemia di colera che nel 1836 investì il Bresciano

22/10/2008 00:00:00
La Tagliata del Ponale e le sue fortificazioni L’Asar, Associazione storico-archeologica della Riviera, con sede a Salò, organizza per domenica 26 ottobre un’escursione lungo la Ponale, con visita alle fortificazioni austriache, da Riva a Pregasina.

20/06/2008 00:00:00
Da Passo Nota a Cima al Bal È programmata per questa domenica, 22 giugno, la quarta escursione promossa dall’Asar (Associazioni storico-archeologica della Riviera del Garda), con sede in via Fantoni 49 a Salò, da Passo Nota a Cima al Bal.

17/06/2010 09:00:00
Con l’Asar alla Rocca d’Anfo Si terrà alla Rocca d’Anfo domenica prossima la quarta escursione organizzata quest’anno dall’Asar di Salò.

04/10/2015 10:33:00
In rete l'archivio storico del Comune di Salò Grazie al progetto di digitalizzazione portato avanti dall’Asar con il Politecnico di Milano, è ora consultabile online l’intera documentazione dell’archivio d'Antico Regime del Comune di Salò



Altre da Salò
15/03/2017

Tutto pronto per la Magnifica Salodium

Cresce l’attesa per la quarta edizione della corsa in montagna in calendario domenica 26 marzo fra Salò e Roè Volciano, organizzata da Garda Running

13/03/2017

«Monte Suello», 2016 fra soddisfazioni e preoccupazioni

Bilancio più che positivo per le attività e le manifestazioni dello scorso anno, con particolare riferimento al grande Raduno di Desenzano. Preoccupa la situazione generale del Paese e la diminuzione e l’invecchiamento degli alpini

13/03/2017

Rudi Baruzzi capogruppo dell'anno

Fra i riconoscimenti consegnati ieri all’assemblea degli alpini della “Monte Suello” anche il premio “Michele Milesi” assegnato al capogruppo di Sabbio Chiese

08/03/2017

«Monte Suello» in assemblea

Si svolgerà domenica prossima, 12 marzo, a Barghe, l’annuale assemblea dei delegati della sezione Ana di Salò, che presenterà il bilancio delle attività svolte delle penne nere gardesane e valsabbine nel 2016

08/03/2017

BMW serie 1 cercasi, è nera

Un'autovettura così descritta ha causato con una sbandata un grosso danno ad un'altra vettura parcheggiata davanti all'Istituto Battisti di Salò, nella notte fra l'1 e il 2 marzo. Sul posto è rimasto un grosso pezzo del paraurti. Chi l'ha vista?  

27/02/2017

Scendono in campo i Volontari del Bello

È stata presentata venerdì scorso presso la Sala dei Provveditori di Salò la nuova associazione che intende recuperare angoli nascosti e meno noti della cittadina gardesana e dei dintorni

27/02/2017

Appartamento a fuoco nella notte

I vigili del fuoco salodiani hanno lavorato per sei ore, nella notte, per domare l'incendio sviluppatosi all'interno di un appartamento in via Valdini, a Salò



22/02/2017

Salò chiama Budapest, ricordando il 1956

Al Fermi di Salò, ha avuto luogo una interessante conferenza che ha ripercorso i tragici eventi della rivoluzione ungherese. Vicissitudini che ebbero grande eco anche in Italia

10/02/2017

Paracadutisti Salò affiliati all'Unsi Brescia

Si è svolta domenica scorsa presso la caserma Goito a Brescia la consegna della bandiera al Gruppo Paracadutisti di Salò da parte dell'Unsi, Unione Nazionale Sottufficiali d'Italia, dando vita ad un apposito nucleo

06/02/2017

Com'è difficile dimagrire

Hai provato ancora a fare una dieta senza riuscire a dimagrire nemmeno di un chilo? Molte persone, purtroppo, hanno questo problema ma non bisogna demoralizzarsi, ha tutto c’è un motivo e soprattutto una soluzione

Eventi

<<Marzo 2017>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia