Skin ADV
Domenica 05 Aprile 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    


MAGAZINE


LANDSCAPE




04.04.2020 Valsabbia

03.04.2020 Prevalle

03.04.2020 Vobarno

04.04.2020 Valsabbia

04.04.2020

03.04.2020 Casto Lavenone

03.04.2020 Gavardo

03.04.2020 Gavardo Valsabbia

03.04.2020 Vobarno

04.04.2020 Sabbio Chiese



01 Aprile 2020, 19.56

Info Spesa

Liquori distillati e alcolici, i più famosi nati nel Nord Italia 


di red.


Il nostro Paese è noto per la splendida tradizione culinaria che da sempre lo caratterizza: la dieta mediterranea infatti è tra le più imitate al mondo e i prodotti italiani sono tra i più ricercati.
Alla gastronomia si aggiunge naturalmente una preponderante cultura del bere e, sebbene spesso l’immaginario rimandi subito ai vasti vigneti sparsi in tutto il territorio, non è soltanto il vino a renderci celebri in tutto il mondo.
Sono infatti i distillati a essere particolarmente ricercati e apprezzati da moltissimi intenditori.
Vediamo quindi quali sono gli alcolici di origine italiana più amati in assoluto, concentrandoci oggi sulle regioni del nostro Nord.

Amaretto di Saronno
Le sue origini risalgono al Cinquecento e, anche se continuano a essere piuttosto incerte, si narra che venne creato da una locandiera nella città di Saronno.
Si tratta di un liquore molto aromatico, dal gusto intenso di erbe e mandorle, utilizzato principalmente a fine pasto come digestivo. La sua gradazione alcolica, infatti, è pari al 28%.
Si trova ormai sulle tavole di quasi ogni italiano, ma il luogo migliore per berlo rimane nei bar della sua città natale, in provincia di Varese.

Campari
Il Campari è forse il liquore italiano più conosciuto a livello internazionale, soprattutto per il suo inconfondibile colore rosso e al fatto che funge da perfetta base per moltissimi cocktail, grazie al suo aroma unico e molto intenso.
La produzione parte da erbe e piante aromatiche e frutta, messe in infusione in acqua bollente, a cui viene aggiunto in seguito l’alcol. La sua storia risale al 1860, a Novara, con l’acquisto del Caffè dell’Amicizia del parte del signor Gaspare Campari, il quale diede vita alla prima ricetta del bitter, che, si dice, sia sempre rimasta invariata. Avvolto quindi nel mistero di una storia antica, il Campari è immancabile nella dispensa di ogni amante dei distillati.

Grappa
Non poteva mancare nella lista dei distillati più famosi la grappa, che nasce dalla distillazione delle bucce, anche note come vinacce, e dei vinaccioli, che devono essere freschi e ancora pregni di vino.
Il più antico produttore di grappa è Nardini, con sede a Bassano del Grappa, ma si può anche trovare tra le bottiglie di altri grandi produttori d’eccellenza, ad esempio tra i distillati della distilleria Vittorio Capovilla su Tannico, dove è possibile trovare i numerosi prodotti pregiati di questa antica azienda vicentina.
La Grappa è fra tutti il distillato più autentico e tradizionale, che meglio racchiude l’intera tradizione italiana.

Aperol
Terminiamo la lista con l’Aperol, diventato il simbolo dell’happy hour italiano grazie al famosissimo Aperol Spritz, che è diventato un must degli aperitivi e delle apericene.
Anche in questo caso si parla di un alcolico storico, nato tra gli anni ‘60 e ‘70 e solo ultimamente ritornato in voga. Il colore arancione è molto caratteristico e a contraddistinguerlo sono le note amare, generate dall’utilizzo di alcol all’arancia e diverse erbe tra cui il rabarbaro e altre radici.

Ecco quindi la lista dei più importanti distillati nel Nord Italia, diventati simbolo della cultura e della tradizione del paese, nonché da sempre apprezzati in tutto il mondo.

Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG









Vedi anche
09/02/2012 08:00:00
Carnevali famosi Da Venezia a Viareggio, da Cento a Ivrea: i più famosi carnevali d’Italia fra tradizioni, carri allegorici e sfilate in maschera.

20/05/2013 07:00:00
È di Nave la regina del calcio a 7 arancioblù La navense Due Effe Liquori e Bevande nata nel 2011 completa lo stuolo di vittorie e dopo aver vinto campionato Open, Coppa Leonessa e campionato Elite fa suo anche il titolo provinciale, battendo ai supplementari Folgore per 4-1

09/01/2010 20:15:00
«Parcometro? Meglio che tagliare la spesa sociale» L'assessore gavardese Guido Grumi, Lega Nord, ci scrive e motiva la sua scelta in merito ai parcheggi a pagamento nell'area dell'ospedale.

15/02/2012 09:00:00
Acqua di Prevalle: «No alla multiutility del nord» L’associazione che si è spesa per il referendum per l’acqua pubblica dice no ad unica grande società per azioni che gestisce i servizi pubblici del Nord.

11/11/2017 08:00:00
«Un giorno al consultorio» Il Sistema Bibliotecario del Nord Est Bresciano, in collaborazione con Nati per Leggere Lombardia e Cooperativa Area, propone 4 incontri nei consultori locali per incoraggiare la lettura quotidiana ai bambini. Si comincia martedì 14 novembre a Manerba del Garda



Altre da In cucina
12/02/2020

«Cake Star», pasticcerie in sfida a Salò

Sarà la prestigiosa Sala dei Provveditori del Municipio salodiano la location della terza puntata del noto programma targato Real Time, che andrà in onda questo venerdì sera, 14 febbraio


05/02/2020

Il pesto a portata di mano

Tradizione e innovazione si uniscono per offrire al mercato “il pesto a portata di mano”. La salsa è genovese D.O.C., prodotta nel capoluogo ligure. La sede commerciale è bresciana, in Valle Sabbia, a Roè Volciano

24/12/2019

Natale, ecco la «mappa del panettone» lombardo

La media è di 28 euro al chilo, con Mantova in testa per il costo medio più elevato del panettone artigianale. Lo fa sapere la Coldiretti regionale


14/12/2019

Per un Natale senza lattosio

Il miglior panettone al mondo senza lattosio? E’ quello della Pasticceria Bazzoli di Odolo, realizzato da Beniamino, che anche nelle scorse settimane si è confermato fra i migliori pasticceri al mondo

09/12/2019

L'ultima del Laboratorio gastronomico

Si avvia alla conclusione la seconda edizione del Laboratorio Gastronomico delle Valli Resilienti. Appuntamento questo giovedì al Poggio Verde di Barghe


06/12/2019

A un passo dalla finale

Si è fermata ad un passo dalla finale l’avventura di Alberto Bianchi a “Cuochi d’Italia”, programma televisivo condotto da Alessandro Borghese su TV8

03/12/2019

Alberto Bianchi è in semifinale

Lo chef valsabbino ha superato il terzo turno della trasmissione televisiva “Cuochi d’Italia”, condotta da Alessandro Borghese su TV8.

29/11/2019

Alberto Bianchi supera il turno a TV8

Lo chef valsabbino supera la prova contro la rappresentante della regione Puglia e accede al terzo turno del programma televisivo Cuochi d’Italia

23/11/2019

Primo posto all'Alberti di Bormio

Gli studenti valtellinesi hanno vinto a Idro la finale di un prestigioso Concorso Agroalimentare-Caseario, contro i colleghi del Perlasca detentori del titolo nel 2018

20/11/2019

Alberto Bianchi a Cuochi d'Italia

Il cuoco valsabbino, che da poco ha aperto il suo ristorante a Pregastine, sarà in gara nella trasmissione televisiva di Alessandro Borghese in onda questa sera su TV8

Eventi

<<Aprile 2020>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia