12 Agosto 2020, 07.51
Bagolino
Economia e Lavoro

Rotola il Bagòss, fino in Giappone

di val.

Il lockdown ha portato la famiglia Buccio ad esplorare nuovi mercati e ad affinare le collaborazioni, come quella con il super chef Hansi Baumgartner. Con risultati sorprendenti


«Abbiamo spedito una forma di bagòss in Lussemburgo e un’altra fino in Giappone. Tutto è cominciato col Covid».

C’è chi riesce a trasformare le difficoltà in opportunità e far parte di questa schiera di capaci imprenditori c’è sicuramente la famiglia Buccio.
Sono Mario e Nicoletta Buccio, insieme ai figli Gianluca e Sara, che portano avanti la tradizione di famiglia che da decenni caratterizza la loro vita.
Da cinque generazioni i Buccio che si dedicano alla produzione di formaggio bagòss.

«In questi anni abbiamo dovuto affrontare tante difficoltà.
In particolare la recente pandemia di Covid-19 che ci ha portato il crollo delle vendite» ci dice Gianluca, che in paese a Bagolino ha da qualche tempo aperto un locale per degustazioni chiamato “La malga del re”.

Cercando una soluzione che potesse ridurre il più possibile i danni economici di questa crisi globale, i Buccio hanno iniziato a sviluppare un sistema di vendita per loro del tutto nuovo: «Abbiamo creato un nuovo sito, implementato l’uso dei social media, strutturato un sistema di spedizioni per portare il formaggio Bagòss e gli altri nostri prodotti di malga in tutta Italia» ci raccontano i Buccio.

Soprattutto, oltre che rafforzare le collaborazioni esistenti, ne inaugurano di nuove.
La svolta internazionale, dopo le prime soddisfazioni lungo lo stivale, arriva grazie allo stretto rapporto ormai decennale con “Degust”, la “casa del formaggio” fisica e virtuale fondata dallo chef stellato altoatesino Hansi Baumgartner.

Hansi e la moglie Edith dal 1994 si ripropongono di riscoprire, selezionare e affinare piccole produzioni casearie di “nicchia”, tutte caratterizzate da un alto pregio qualitativo e organolettico. Poteva mancare il Bagòss? Certo che no. Ecco come le due forme di prezioso formaggio sono finite così lontane.
E con dei “testimonial” come i due altoatesini tutto lascia supporre che ne seguiranno altre.

In entrambi questi Paesi il prestigioso formaggio di Bagolino verrà utilizzato per organizzare degustazioni di altissimo livello.
«È un grande onore per noi sapere che una delle nostre forme di Bagòss potrà essere apprezzata anche in altri Paesi del mondo» ci dice Mario Buccio.

Anche il figlio Gianluca sorride soddisfatto: «La nostra forza è sempre stata la ricerca di soluzioni e anche questa volta siamo riusciti a tener botta. Innovazione che non ci impedirà certo di produrre il formaggio bagòss come abbiamo sempre fatto».

.in foto: la cantina dei Buccio; Edith e Hansi Baumgartner; i Buccio in una foto di qualche anno fa.




Vedi anche
03/03/2010 07:30

Col bagòss in laboratorio Un'equipe di esperti ha condotto un'indagine sui rischi batteriologici del bagss. I risultati oggi in un convegno a Bagolino.

10/10/2018 09:40

L'Onaf premia anche quest'anno i migliori Bagòss Amerigo Salvadori tra i produttori e Alimentari da Nello per gli stagionatori i vincitori delle due categorie, premiati a Bagolino in occasione della Transumanza

11/01/2018 16:13

I tesori gastronomici lombardi Anche il Bagoss di Bagolino fra le tipicità gourmet della Lombardia portate a Roma da Coldiretti

14/10/2014 07:58

Con la transumanza ecco sua maestà il bagòss Il re della transumanza, a Bagolino, non poteva essere che il prelibato formaggio.
(VIDEO)

28/07/2016 06:58

Alla Malga Del Re Dopo l'esperienza del bar Bruffione, al Gaver, la famiglia Buccio ha deciso di scommettere sull'apertura di un locale in centro a Bagolino, dove il re non è altro che il formaggio Bagoss



Altre da In cucina
08/06/2020

Torna la voglia di fare il pane e pizza fatti in casa

I trucchi per farli riuscire al meglio

12/02/2020

«Cake Star», pasticcerie in sfida a Salò

Sarà la prestigiosa Sala dei Provveditori del Municipio salodiano la location della terza puntata del noto programma targato Real Time, che andrà in onda questo venerdì sera, 14 febbraio

05/02/2020

Il pesto a portata di mano

Tradizione e innovazione si uniscono per offrire al mercato “il pesto a portata di mano”. La salsa è genovese D.O.C., prodotta nel capoluogo ligure. La sede commerciale è bresciana, in Valle Sabbia, a Roè Volciano

24/12/2019

Natale, ecco la «mappa del panettone» lombardo

La media è di 28 euro al chilo, con Mantova in testa per il costo medio più elevato del panettone artigianale. Lo fa sapere la Coldiretti regionale

14/12/2019

Per un Natale senza lattosio

Il miglior panettone al mondo senza lattosio? E’ quello della Pasticceria Bazzoli di Odolo, realizzato da Beniamino, che anche nelle scorse settimane si è confermato fra i migliori pasticceri al mondo

09/12/2019

L'ultima del Laboratorio gastronomico

Si avvia alla conclusione la seconda edizione del Laboratorio Gastronomico delle Valli Resilienti. Appuntamento questo giovedì al Poggio Verde di Barghe

06/12/2019

A un passo dalla finale

Si è fermata ad un passo dalla finale l’avventura di Alberto Bianchi a “Cuochi d’Italia”, programma televisivo condotto da Alessandro Borghese su TV8

03/12/2019

Alberto Bianchi è in semifinale

Lo chef valsabbino ha superato il terzo turno della trasmissione televisiva “Cuochi d’Italia”, condotta da Alessandro Borghese su TV8.