Skin ADV
Venerdì 15 Febbraio 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

In evidenza

Per la Imbal Carton ondulato a km-zero

L'accordo fra l'azienda di Prevalle e la tedesca Progroup ha portato alla realizzazione, a Drizzona, di un modernissimo impianto per la produzioone del cartone ondulato. E la competitività balza alle stelle


Cinquant'anni di crescita

Fondata nel 1967 fra gli altri da Angiolino Lancellotti, presente anche ieri a Drizzona, la Imbal Carton srl che produce imballaggi in cartone ondulato ha dunque superato i cinquant’anni di attività, festeggiati a settembre dello scorso anno a Prevalle con mezzo migliaio di invitati

Bosetti, dall'artigianato alle infrastrutture

Fa tappa a Roè Volciano il viaggio di Vallesabbianews e AIB fra le aziende di Valle Sabbia, Garda e Valtenesi. Abbiamo intervistato Dario Bosetti, titolare della Bosetti Srl, da poco associata ad AIB

Condivisione di valori e di obiettivi

Da oltre quarantacinque anni METAL-STAMPI Srl realizza stampi di alta precisione per lo stampaggio delle materie plastiche e per la pressofusione. I perché dell’iscrizione ad AIB


Una cinquantenne... in gamba

Ha alle spalle 50 anni di storia, fa parte di un gruppo che conta più di 120 dipendenti, ma è industria da poco e da pochissimo associata ad Aib. E’ la Dall’Era Valerio di Sabbio Chiese (2)

Il Poliambulatorio Santa Maria si associa

Tra le aziende che si sono associate ad AIB nel 2017 c’è anche il Poliambulatorio Santa Maria di Vobarno, un’istituzione importante per la sanità privata locale

Quando si tratta di sicurezza

Fra le new-entry nell’Associazione Industriale Bresciana c’è anche l’azienda di servizi SeIL, acronimo che sta per Sicurezza e Igiene del Lavoro (1)

Veloce e affidabile

Bertoli Costruzioni spa, sede a Sabbio Chiese, si occupa di edilizia industriale e nel settore civile. Alle sue spalle ci sono più di 70 anni di esperienza 

PFS Pasini, cinquant'anni di maniglie

Inizia con Sabbio Chiese il viaggio di Vallesabbianews e AIB fra le realtà produttive di Valle Sabbia, Garda e Valtenesi 



MAGAZINE


LANDSCAPE



14 Febbraio 2019, 11.30
Provincia
AIB

Pesante flessione per il lavoro in somministrazione

di red.
I dati dichiarati dalle Agenzie del Lavoro evidenziano, in provincia, un crollo del 43% nelle domande rispetto allo stesso periodo del 2017, accentuando la tendenza rilevata nel terzo trimestre dello scorso anno (-26%) 

La domanda di lavoratori in somministrazione nella Provincia di Brescia subisce, nel IV trimestre 2018, una nuova e pesante flessione rispetto allo stesso periodo del 2017 (-43%), accentuando quella già sperimentata nella rilevazione precedente, al termine del III Trimestre 2018 (-26%).
 
A evidenziarlo sono i dati elaborati dall’Ufficio Studi e Ricerche di AIB nel settimo numero dell’Osservatorio AIB – Agenzie per il Lavoro; l’analoga rilevazione condotta nell’area milanese dall’Osservatorio di Assolombarda ha registrato risultati ancora più negativi: -58% nell’ultimo trimestre dello scorso anno, a fronte del precedente -37% (III Trimestre). Sommando i dati dei due territori, che insieme cubano il 65,2% del valore aggiunto lombardo e il 14,2% di quello nazionale, in un anno la richiesta di lavoratori in somministrazione da parte delle imprese bresciane e milanesi si è ridotta di oltre 25mila unità.
 
“Nell’ultimo trimestre del 2018, la richiesta delle aziende per i lavoratori in somministrazione, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, ha segnato una flessione del 43%. Il dato è significativo, e si collega in particolare a due diversi aspetti – commenta Roberto Zini, Vice Presidente di AIB con delega a Lavoro, Relazioni Industriali e Welfare –. In primo luogo il peggioramento della congiuntura economica negli ultimi 6 mesi del 2018 rispetto allo stesso intervallo del 2017: a fronte di questo quadro macroeconomico, e nonostante le numerose sollecitazioni di Confindustria, il Governo ha varato una manovra che si concentra quasi esclusivamente sulla redistribuzione delle risorse, senza comprendere che queste ultime vanno innanzitutto create. A ciò si aggiunge il secondo elemento, ovvero la prosecuzione dell’impatto negativo avuto dal Decreto Dignità, che ha irrigidito la buona flessibilità dei contratti a termine, soprattutto sulle causali dei ricorsi e la durata degli stessi.”
 
Le note caratteristiche anticipatorie del contratto di somministrazione – precisa la relazione introduttiva all’Osservatorio – gettano delle incognite sulla tonicità del mercato del lavoro nel prossimo periodo; la sensazione è infatti che le flessioni di questi ultimi mesi abbiano un profilo per certi versi strutturale.
 
La dinamica complessiva della domanda di lavoratori in somministrazione, in particolare, è stata trascinata al ribasso, dalle flessioni nelle richieste di personale non qualificato (-52% rispetto al corrispondente periodo del 2017) e di addetti al commercio (-44%). I conduttori di impianti (-38%), gli operai specializzati (-29%), i tecnici (-19%) e gli impiegati esecutivi (-18%) hanno riscontrato contrazioni significative, ma relativamente più modeste.
 
Per quanto riguarda la composizione della domanda, le richieste di personale non qualificato sono maggioritarie, intercettando oltre un terzo della domanda complessiva (34,6%); seguono gli addetti al commercio (22,6%), i conduttori d’impianti (19,0%) e gli operai specializzati (12,9%). Più contenuta è la domanda di impiegati esecutivi (5,3%) e tecnici (4,9%), che insieme assorbono il rimanente 11% delle richieste.
 
Con riferimento alle difficoltà di reperimento dei lavoratori in somministrazione, non si segnalano tensioni particolari, a eccezione di alcuni profili appartenenti ai tecnici (tecnici informatici, tecnici della produzione, tecnici della gestione dei processi produttivi di beni e servizi), agli operai specializzati (fabbri, fonditori, saldatori, montatori, manutentori, installatori attrezzature elettroniche) e ai conduttori di impianti (operatori impianti trasformazione metalli).
  
Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID79650 - 14/02/2019 13:36:41 (VENTONORD11) Sara' un anno bellissimo ( Sic !! )
Cosa c'era da aspettarsi da un governo di SOMARI E SCAPPATI DI CASA. Tutti gli organismi nazionali ed internazionali , segnalavano che la dichiarazione ottimistica di questi SOMARI cioe' la crescita del Pil al 3% era impossibile Al massimo il Pil poteva crescere dell' 1% , ma loro i SOMARI no insistevano gridando a tutti che era un complotto!!.Ecco , ora la realta' , col Pil che non solo NON CRESCE , ma e' negativo - 0,2%. Ed in questa situazione , il Burattino Conte annuncia che il 2019 sara' un anno bellissimo!! Siamo alla follia. Spero , che coloro che hanno votato questi SOMARI INCOMPETENTI , si rendano conto che governare una nazione molto indebitata come la nostra e' molto complesso , che sono stati raggirati con semplici proclami . L' economia e' una cosa seria , serve gente competente , Vi sara' ora chiaro che SOMARI come Di Maio , la Castelli , Toninelli , Durigon etc etc , saranno anche brave persone , ma sono totalmente incompetenti.


ID79651 - 14/02/2019 18:42:49 (punto) Azzzz......
X fortuna che quelli che hanno governato fino ad oggi erano "acculturati" e con "esperienza" altrimenti immagino a come saremmo ridotti....


ID79652 - 14/02/2019 21:07:35 (el capelà)
Il problema non è il colore del governo italiano, il problema è che si è fermata la Germania.


ID79654 - 14/02/2019 23:21:07 (VENTONORD11) Governo di somari
Il problema principale e' proprio il governo fatto di SOMARI ( Salvini e Di Maio due semplici diplomati , a fatica , e nessuna esperienza lavorativa vera !! )C'e' da vergognarsi a farsi rappresentare da questi. Berlusconi ha detto nei giorni scorsi : ma gli italiani sono impazziti a votare questi incompetenti ? Ha ragione , ma non sono incompetenti sono ignoranti e creduloni, credono che la poverta' di abolisce per decreto , credono che senza soldi si possano abbassare le tasse , si possa dare la pensioni a tutti , reddito di cittadinanza a gogo! creare posti di lavori a tavolino etc etc Poveri illusi ed ignoranti nel senso letterale , ignorano qualsiasi legge che regola l'economia , che e' l'unica cosa che crea posti di lavoro e quindi ricchezza.


ID79656 - 15/02/2019 09:59:20 (Jongrapewine)
Allora alle prossime elezioni presentati tu che non sei un somaro ma una capra ignorante vento di cacca


ID79657 - 15/02/2019 10:03:43 (ubaldo) Per evidenti motivi e con mio grande rammarico...
...vediamo qui sopra l'ultimo commento del sig. Jongrapewine.


ID79658 - 15/02/2019 10:20:54 (liberissimo) Era logica una uscita del genere
Vede sig. Vallini dare dell ignorante a questo governo e prendere come esempio il Silvio o il governo precedente x spiegarci a noi ignoranti che la colpa e di questi ultimi ..... beh qualcosa ci manca.Silvio fatto fuori con lo SPREAD a oltre 500 Monti che ci inchiappetta tutti quanti perché ce lo chiede l’Europa. Renzie che ci inchiappetta con 80,00 euri esordendo che le famiglie italiane sono ricche, per poi usare i nostri soldi x sistemare le banche .... dare poi degli ignoranti a questi ...... suddaiii almeno il buon senso prima di scrivere (riferito al sig. Vento del Nord) beh non ci siamo proprio..... ovviamente la crisi del 2008 era solo colpa di questi ignoranti .....


ID79659 - 15/02/2019 10:27:17 (ubaldo) Caro sign liberissimo
A parte la sua esperienza in fatto di inchiappettamenti, della quale non discuto, vada a rileggersi il commento fatto qui sopra da Jongrapewine e qualli se li trova postai nelle ueltime settimane. La mia decisione di non dargli ulteriore spazio non è certo riferita a posizioni politiche di sorta.


ID79661 - 15/02/2019 10:30:44 (liberissimo) Giusta scelta
Infatti non critico la sua scelta ... anzi la capisco ... ha più diritto il sig Vento del Nord (africa) a dare dell ignorante ..... lo aspettiamo tutti al prossimo mandato come Ministro dell economia ... o megli del Lavoro ... se poi lavora ... o e già in fila x chiedere il reddito di cittadinanza ....


ID79663 - 15/02/2019 12:04:42 (Valle) decreto dignita'
Il calo descritto nell'articolo e' tutto merito del decreto dignita' con tutti i vincoli che ha introdotto. Non dividiamo i meriti con altri. TUTTO il merito va al duo Salvini - DiMaio. Ci aspetta un anno fantastico e questo e' solo l'inizio


ID79664 - 15/02/2019 12:32:33 (VENTONORD11) INCOMPETENTI
Cari Liberissimo e Jongrapewine , nelle mie note , non trova assolutamente le difese di chi ci ha governato in precedenza. Devo pero' far notare , che solo gli sciocchi possono pensare che governare l' Italia ( ma non solo ) sia un compito facile , con l'elevato debito pubblico. I nuovi , li chiamo somari , perche' solo un BRANCO DI SOMARI puo' pensare di abolire la poverta', aumentare i posti di lavoro , ridurre le tasse , mandare tutti prima in pensione , fregandosene dell'unica cosa che puo' aumentare la ricchezza di tutti , cioe' l' ECONOMIA . E se non sono somari , perche' sanno che le cose stanno cosi' allora sono solo IMBONITORI che per prendere il potere hanno promesso cose irrealizzabili !! Cioe' hanno preso per i fondelli chi li ha votati. Come fa' Conte a dire sara' un anno BELLISSIMO ? Il Pil cala , cosi come i posti di lavoro , la produzione scende , siamo isolati in Europa .Analizzate la situazione . TUTTO BELLISSIMO ?


ID79665 - 15/02/2019 13:27:07 (ventodemerd)
a me invece va bene cosi ! GRAZIE SALVINI , GRAZIE DI MAIO


ID79666 - 15/02/2019 14:15:42 (VENTONORD11)
Sono contento per lei , anche io sono in una buona situazione economica , come in precedenza , rispetto a lei , sono preoccupato per chi sta' peggio di me' , visto che non migliorera' certo la sua situazione. I poveri resteranno , forse piu' poveri di prima e le future generazioni peggio di adesso. Le consiglio vivamente di cambiare Nickname , non fa' che evidenziare la sua stoltezza


ID79667 - 15/02/2019 14:31:28 (And75) Ancora pochi mesi...
Speriamo che arrivino presto le europee, così Salvini molla finalmente i cinque stelle ed il centrodestra riunito tornerà al governo! Si farà la tav, si toglierà il reddito di divananza e si ritornerà a dare ossigeno a chi produce lavoro...


ID79668 - 15/02/2019 17:25:32 (ventodemerd)
comunque strano che il direttor ubaldo ha bannato solo jongrapewine e non il commentatore precedente che per primo e per ennesima volta ha insultato due ministri e chi li ha eletti ---- infine ha insultato pure me dandomi dello stolto----


ID79669 - 15/02/2019 17:40:02 (liberissimo) e in effetti noi poveri IGNORANTI .....
in effetti quelli di sinistra sono talmente intelligenti che non possono far altro che dare degli ignoranti agli altri .... peccato poi che ogni volta che vanno al governo lunica cosa che riescono a fare non e quella di aumentare i posti di lavoro ma ogni volta di raddoppiare i POVERI ... altro che reddito di cittadinanza. vento DEL nord AFRICA


ID79671 - 15/02/2019 17:54:06 (ubaldo) All'utente anonimo ventodemerd...
..ex jongrapewine, che per la seconda volta si è loggato lasciando quindi traccia con orario ed ip di registrazione, ricordo che al terzo tentativo consegno tutto con una bella denuncia per stalking informatico alla polizia postale. I troll come lui su Vallesabbianews non possono starci.


ID79673 - 15/02/2019 20:31:27 (PETER72) Per riportare...
il discorso sul contenuto dell'articolo, preciserei che per Lavoro in somministrazione si intende quello che una volta era chiamato LAVORO INTERINALE; il Decreto Dignità, approvato dal governo gialloverde con l'intenzione di creare contratti di lavoro più stabili e duraturi, ha tra gli obiettivi quello di disincentivare tale lavoro interinale e quindi percentualmente tali contratti è giocoforza che diminuiscano. Altrettanto giocoforza che chi ci "guadagnava" prima su questi tipi di contratti (certi imprenditori e le agenzie di lavoro interinale) ora facciano il solito pianto greco per il loro diminuito giro di affari



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
16/11/2017 11:35:00
Somministrazione di lavoro, cresce la domanda Il report del terzo trimestre 2017 dell’Osservatorio AIB – Agenzie per il lavoro evidenzia una crescita della domanda di lavoratori in somministrazione da parte delle imprese bresciane

13/11/2018 09:19:00
Il brusco calo del lavoro in somministrazione Le richieste di lavoratori in somministrazione sono calate in misura consistente. Quali i motivi?

31/01/2018 15:49:00
Lavoratori in somministrazione, cresce la domanda delle imprese È quanto emerge dai dati del quarto trimestre 2017 dell'osservatorio Aib-Agenzie per il Lavoro di Brescia e provincia. In ripresa anche le assunzioni dirette

21/09/2017 15:15:00
Lavoratori in somministrazione al posto dei voucher Accresce l’interesse delle imprese bresciane per questa forma contrattuale a tempo determinato a seguito della “stretta” sui voucher

06/06/2017 10:58:00
Lavoro, inversione di tendenza Nel primo trimestre 2017 il manifatturiero traina la domanda di lavoratori in somministrazione, che cresce del 5%. Conduttori di impianti, operai specializzati, personale non qualificato sono i profili più richiesti. Torna a crescere anche la richiesta di tecnici



Altre da Aib Valsabbia - Lago di Garda
13/02/2019

Professori in fabbrica con il progetto «Fip»

Prende il via il progetto “Fip – Formazione per l’istruzione professionale”, promosso dall’Ufficio Scolastico Territoriale di Brescia insieme ad AIB, Università Cattolica e Università degli Studi di Brescia. Tre incontri nella prima fase del progetto, uno dei quali alla Ivar spa di Prevalle 

11/02/2019

Presentato il Manifesto «Legalità e Impresa»

Firmato anche un accordo di collaborazione tra AIB, Tribunale di Sorveglianza di Brescia, Garante dei Detenuti e Carceri di Brescia, con l’obiettivo di creare un percorso di inserimento per i detenuti, attraverso un’esperienza lavorativa in azienda. Mercoledì in Valle Sabbia il primo di quattro incontri sulla cultura della legalità in provincia

09/02/2019

Il 2018 chiude in rialzo ma in rallentamento

Le indagini dell'Ufficio Studi e Ricerche AIB e del Servizio Studi della Camera di Commercio evidenziano una produzione dell'industria ancora in rialzo rispetto all'anno precedente, ma in decelerazione sia sul dato del 2017 che su quello del 2016 

07/02/2019

Fama International, artigianato di lusso per l'arredo

Il viaggio di Vallesabbianews e AIB tra le realtà produttive della Valle Sabbia e del Garda continua a Carpeneda di Vobarno, dove dal 2000 una piccola azienda realizza componenti d’arredo molto particolari

06/02/2019

Trasporti eccezionali, sempre più criticità per le aziende

A rischio il mercato di molte imprese bresciane: crescono le richieste, ma aumentano le difficoltà nel rilascio delle stesse e nella regolamentazione normativa. Tema non più rinviabile per le componenti del Sistema Confindustria 

01/02/2019

Presentato il libro «125 anni di storia degli imprenditori bresciani»

Il volume, curato da Sergio Onger, racconta la storia di AIB dal 1892 sino al presente. Oggi nella Sala Beretta dell’Associazione l’evento di presentazione, a cui hanno partecipato numerose autorità del mondo economico e politico

30/01/2019

Nuovo minimo per la fiducia nel settore terziario

I risultati dell’Indagine congiunturale svolta dall’Ufficio Studi e Ricerche di AIB evidenziano, nel quarto trimestre 2018, un calo dell’indice di fiducia, sceso a 105,0, il livello più basso da quando è stata istituita la rilevazione (II Trimestre 2016)

29/01/2019

Brescia, un distretto prezioso per gli oli usati

Approda nella sede dell’Associazione Industriale Bresciana la terza tappa di CircOILeconomy, il roadshow del Conou dedicato al mondo delle imprese

26/01/2019

Un workshop sul tema dei trasporti eccezionali

L’incontro si è tenuto ieri pomeriggio – venerdì – presso la sede di Aib e ha coinvolto tutte le componenti interessate nel Sistema Confindustria, tra cui le associazioni di categoria 

24/01/2019

Una delegazione russa in visita all'Aib

Questa mattina i rappresentanti della provincia di Krasnogvardeyskij si sono recati in visita alla sede di Aib di via Cefalonia per un confronto sulle rispettive realtà e prospettive future 

Eventi

<<Febbraio 2019>>
LMMGVSD
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia