Skin ADV
Domenica 22 Aprile 2018
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


In collaborazione con:

 


 

MAGAZINE


LANDSCAPE



18 Aprile 2018, 14.20

Eco del Perlasca

Dietro le quinte della scuola: studiare

di Enrico Fatiga detto Fatta
 “Va beh la scuola... Vai solo la mattina quelle 5/6 ore e nel pomeriggio del tempo per lo studio lo trovi” 


Purtroppo non si tiene conto dell’importanza di tutto ciò che sta dietro al semplice andare a scuola – a livello fisico – e ascoltare le varie spiegazioni: lo studio non è considerato molto spesso. Questo parametro è quello più importante di tutta la vita scolastica di un ragazzo – o ragazza che sia – poichè determina il  suo andamento nei voti e soprattutto determina lo sviluppo della conoscenza dello studente. 

L’orario scolastico non finisce al suono della campanella, ma continua in altri momenti della giornata in cui lo studente apre il suo libro, inizia a leggere, sottolineare, schematizzare e memorizzare.  
Un ragazzo spende in media due ore per capire ciò che legge e schematizzarlo (o sottolineare) e poi un altro paio di ore per memorizzare il tutto in modo completo.

Ognuno dei ragazzi utilizza uno dei numerosi approcci di studio. C’è chi preferisce sottolineare e studiare le parti evidenziate. Altri schematizzano paragrafo per paragrafo. Altri ancora fanno riassunti di ogni capitolo. Poi alcuni, per memorizzare questo e quello, camminano per tutta la stanza con in mano i propri schemi, o il libro, facendo chilometri e chilometri senza neanche accorgersene.

Qualcuno studia ascoltando la musica con tanto di cuffie “a palla”, mentre altri privilegiano il silenzio assoluto. Alcuni, invece, fanno più ore di pausa che di studio...

Qualunque sia la propria modalità di studio, ognuno ha bisogno di tempo – 3/4 ore –  per lo studio, di uno o più argomenti, e ciò occupa ore della giornata di un ragazzo o di una ragazza. Quest’ultimi, però, hanno numerosi impegni che devono incastrare nel prorio programma quotidiano tenendo conto soprattutto delle ore di studio, annullando, a volte, alcuni dei loro impegni: come saltare un allenamento del proprio sport per dedicare quell’intervallo di tempo a studiare.

Molti genitori – e anche alcuni professori – pensano che siano giusto “abbandonare” i propri impegni per dedicarsi allo studio. Va bene... ma solo se succede una volta ogni tanto, non perennemente ogni giorno della settimana. 

Ragazzi che per due settimane non escono di casa e disdicono tutti i loro impegni.
Ogni ragazzo ha anche la propria vita privata e quest’ultima non deve essere “danneggiata” dallo studio, ma anzi, quest’ultimo dovrebbe entrare a farne parte...

Basterebbe ottimizzare i tempi durante le ore scolastiche: un equilibrio tra ore di spiegazione e ore in cui si può studiare a scuola.

Migliorare l’organizzazione, cioè non avere una settimana con una verifica al giorno, ma piuttosto una verifica a settimana (o al massimo due); calibrando gli argomenti e non caricando troppo gli studenti.
Soprattutto, però, si dovrebbe tener conto della vita di ogni singolo studente.

Essere comprensivi con ragazzi che magari lavorano per aiutare la famiglia economicamente, oppure ragazzi che sono molto pressati da problemi di vario genere. Insomma, un venire incontro ai quei ragazzi che pur mettendosi di impegno non riescono a raggiungere quei livelli pretesi dal sistema “studio per avere un voto” che non tiene conto di tutti i fattori che ci possono essere nella vita di un ragazzo prima di quella determinata verifica.


Enrico Fatiga detto Fatta

Invia a un amico Visualizza per la stampa








Vedi anche
20/04/2016 16:18:00
Onde o materia Giovedì 17 marzo 2016 dalle 9.00 alle 11.00, presso l’aula video della sede di Idro dell’”Istituto d’Istruzione Superiore G. Perlasca", si è tenuta la conferenza dal titolo “Onde o Materia?”, col prof. Giuseppe Nardelli, fra filosofia e scienza


09/03/2016 06:59:00
Insuccesso scolastico, guarire si può La proposta arriva dall'Istituto Superiore Giacomo Perlasca, che dopo aver coinvolto studenti e docenti in un percorso ri-motivante, ora si rivolge ai genitori. L’appuntamento a Idro è per questo venerdì

12/09/2012 08:15:00
Rivoluzione digitale Il Perlasca è uno dei 20 Istituti in tutta la Provincia ad aderire al progetto "Generazione web". E cresce: gli studenti hanno superato quota mille.

13/04/2015 10:02:00
Il mondo è ...piatto Tra i vincitori del Concorso Scuola Expo 2015 promosso dalla Regione Lombardia c’è il Perlasca di Idro/Vobarno.
VIDEO


03/08/2016 06:44:00
Eccellenze valsabbine crescono A luglio si è svolta, presso l’Istituto Superiore Giacomo Perlasca di Idro, alla presenza delle istituzioni locali, la cerimonia di consegna dei diplomi agli studenti delle classe quinte, che con grinta, determinazione ed impegno hanno superato la maturità



Altre da Eco del Perlasca
13/04/2018

La Norvegia, istruzioni per l'uso

La Norvegia, denominata anche “cugina-ricca” e situata nel Nord Europa, è uno stato monarchico di tipo costituzionale e non fa parte dell'Unione Europea

11/04/2018

Limbo virtuale

Un film dai mille messaggi profondi che sfortunatamente accomunano la nostra società, un opera cinematografica che è in grado di farci riflettere su tutto quello che al giorno d'oggi molte persone sono costrette a vivere

09/04/2018

Non t'azzardare

Giornata di contrasto al gioco d’azzardo patologico – giovani, scuola e azzardo: esperienze a confronto

06/04/2018

Il minibasket: un «viaggio» verso la crescita

Si sente sempre parlare di basket mentre il minibasket è abbastanza nascosto, sommerso dal mondo dei grandi

30/03/2018

Ciak si gira: è di scena il Perlasca

Esperienza formativa carica di emozioni, quella vissuta dai ragazzi del Perlasca, che nell'ambito del programma delle Valli Resilienti, hanno realizzato dei video con gli esperti del Giffoni Festival


29/03/2018

A lezione con Ivar

L'IIS Perlasca di Vobarno ha avuto l'opportunità di visitare in alternanza scuola-lavoro la MCE Expoconfort andata in scena nei giorni scorsi a Milano


22/03/2018

Ciao Andrea!

Il 2 Marzo scorso ci ha lasciato Andrea, un ragazzo come noi. Ci ha insegnato come vivere

20/03/2018

Mirtillo va allo stage

Vi siete mai chiesti che cosa pensa un gatto dell’alternanza scuola-lavoro? E della tecnologia usata da noi umani? Finalmente abbiamo una testimonianza

17/03/2018

La povertà

Tanti giovani disoccupati in Italia, una “ricetta” per risolvere il problema forse non c’è, rimane la speranza

14/03/2018

Luci, motore, azione!

Una giornata attraverso il mondo della televisione, vissuta da un ragazzo di quinta

Eventi

<<Aprile 2018>>
LMMGVSD
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia