Skin ADV
Venerdì 29 Maggio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

MAGAZINE


LANDSCAPE




27.05.2020 Sabbio Chiese Barghe

27.05.2020 Vobarno Gavardo Roè Volciano

28.05.2020 Agnosine Odolo

28.05.2020 Agnosine Odolo

27.05.2020 Bagolino

28.05.2020 Val del Chiese

27.05.2020 Vobarno

28.05.2020 Vobarno Gavardo Serle

28.05.2020 Gavardo Valsabbia Garda Provincia

27.05.2020



17 Maggio 2020, 08.48
Bagolino Valsabbia
Cronache semiserie

Messaggio alla popolazione di Bagolino... e a tutte le altre

di Marisa Viviani
È stato diffuso nei giorni scorsi a Bagolino un videomessaggio rivolto alla popolazione, lanciato dalla celebre Gedàsä Garétä della Compagnia Teatrale I Maläòä. VIDEO

Il messaggio, per il suo alto significato civico, è destinato a travalicare gli angusti confini della Valle del Caffaro per diffondersi all'intero orbe terracqueo, o quanto meno alla Valle Sabbia e limitrofi.

Il messaggio vocale della veneranda Gedàsä Garétä per i suoi concittadini, è trasmesso nell'idioma locale, notoriamente decifrabile soltanto dagli appartenenti all'enclave bagossa, pertanto è stato richiesto ad una società di alto profilo professionale, la Sìto (Soluzione Incongrua Traduzioni Ostiche), di renderlo comprensibile anche alle masse extraterritoriali.

La traduzione letterale è riportata di seguito e mantiene inalterato il senso dell'annuncio dell'amata Gedàsä Garétä, che c'è, oltre le apparenze; sì, c'è per tutti.

Questo e altri video, con maggior risoluzione, su VallesabbianewsTv

“Cara la mia gente, guardate come ci siamo ridotti per colpa del coronavirus.
Ci lamentavamo per non aver potuto fare carnevale, ed ora andiamo in giro tutti con la mascherina.
Ah, che passione! Con il bel tempo che c'è stato, con la bella primavera che faceva scintille, non si poteva nemmeno fare l'orto.

Pensavamo: finirà la stagione senza poter raccogliere neanche una manciata di radicchio.
Dovevamo stare rinchiusi in casa, come quei tizi agli arresti domiciliari.
Ma io non ho mica ammazzato nessuno, neh, almeno per il momento.

A dire la verità, qualche pensiero di dare un colpo in testa a mio genero l'ho avuto, neh.
E pensare che non ho mai potuto sopportarlo, quell'uomo, per due mesi l'ho sempre avuto tra i pedi a scocciarmi con i cetrioli nell'orto, quando a me piace la catalogna che fa andare di corpo.
Beata Rosa, guarda giù!

Ah, che passione
, voi non avete idea del martirio che mi è toccato tra mio genero e il virus, roba da perdere il cervello.
Portiamo pazienza e aspettiamo che se ne vadano tutti e due.
Ma intanto dovevamo stare chiusi in casa, a sopportare il virus e quel tonto del mio genero.

Guardate, cara la mia gente, che non è ancora finita la suonata, anche adesso bisogna stare ancora a casa nostra il più possibile, portare la mascherina quando si esce e tenere le distanze, perché il virus è una gran canaglia: è chiaro?

L'ha detto anche la Signora Maria, quella di Gavardo, su Vallesabbianews!
Ah, che bella signora, e che brava!
Noi siamo amiche, neh, ah, sicuro, ci siamo conosciute facendo teatro.
Eeeh, una volta stavamo benone, ah, sì, anche se sono passati soltanto due mesi di prigione.

Le cose vanno così, bisogna tirare dritto e nient'altro.
Con tanta povera gente che soffre ancora, potremmo anche noi, neh, ascoltare le disposizioni senza tante storie.
E vorrà dire che la catalogna la comprerò in negozio, e mio genero mangerà i suoi cetrioli sott'aceto.
Eh, cari i miei Bagòs, vi saluto tutti e vi raccomando, comportatevi bene.”

La vostra Gedàsä Garétä”

(Gedàsä = Donna anziana, comare, madrina - Garétä = Margherita)

MARISA VIVIANI

Invia a un amico Visualizza per la stampa








Vedi anche
11/11/2014 09:00:00
Dopo il 9 novembre, nulla sarà più come prima Oltre 2,2 milioni di persone hanno votato il 9 novembre in Catalogna, nella consultazione simbolica sull’indipendenza organizzata dal governo regionale e contestata dall’esecutivo centrale spagnolo. Oltre l’80 per cento di loro hanno votato per l’indipendenza

15/10/2017 08:05:00
Non di sole bandiere... Gli indipendentisti catalani hanno fatto breccia anche a Prevalle dove da alcune settimane campeggiano scritte sui tabelloni informativi e sono comparse addirittura bandiere all'esterno del municipio


24/05/2020 09:00:00
Annullata la Bagolino Alpin Run Anche la corsa in montagna organizzata da SSD e Avis Bagolino in calendario il prossimo 19 luglio è stata cancellata. Novità in vista per l’estate

09/01/2017 10:00:00
Canti e fantasia a Bagolino borgo dei presepi Ascoltando il Coro di Bagolino nel suo concerto itinerante tra i presepi sparsi nel borgo, ho pensato che il nostro gruppo corale stava dando il meglio di sé
• Photogallery


08/03/2010 09:34:00
Quattro intossicati a Bagolino Una canna fumaria difettosa all'origine dell'intossicazione collettiva che a Bagolino ha coinvolto l'intera famiglia di un medico.



Altre da Libri & Film
01/05/2020

Sostegno in musica per gli Alpini

In particolare quelli della Monte Suello di Salò, scelti da un gruppo di musicisti legati all’area del Garda quali simbolo di laboriosità solidale, per il loro impegno in tempo di Covid

20/03/2020

«Non è mai troppo tardi»... in TV

Coronavirus e TV. Visto che siamo tutti a casa, perchè non utilizzare il piccolo schermo a scopo didattico, come è avvenuto agli esordi, col maestro Manzi? È la domanda che si è fatto Ernesto Cadenelli. Pubblichiamo volentieri la sua lettera


21/02/2020

«Paris Noir», giallo tra Milano e Parigi

Per la serie “5 sfumature di giallo”, questo venerdì sera presso la biblioteca di Gavardo sarà ospite la scrittrice Ida Ferrari che presenta il suo ultimo libro

16/02/2020

Ancora sul libro di Dario Collio

Ho letto di Guido Assoni e de Leretico i due articoli appena pubblicati intorno il libro di Collio Dario (mio zio) e ci ho visto da subito un lavoro piuttosto muscolare che intellettuale, nelle critiche esposte...

15/02/2020

Quandoque bonus dormitat Homerus

Una locuzione latina riconducibile ad Orazio per giustificare momenti di distrazione in cui possono incorrere anche gli storici più apprezzati

13/02/2020

Per una storia della Resistenza

Sarà presentato nella sede della Comunità montana di Valle Sabbia il volume che raccoglie le più recenti riflessioni sulla Resistenza in Valle Sabbia. Un impegno assunto da un Centro studi appositamente fondato

12/02/2020

«La culla del terrore. L'odio in nome di Allah diventa stato»

Sabato 15 a Gavardo il giornalista Toni Capuozzo presenterà la sua ultima fatica letteraria. Il primo degli incontri culturali organizzato dal gruppo locale di Fratelli d’Italia

12/02/2020

Paralipomeni di «Quando il pesce andava a fondo»

Leggendo la lettera del 18 ottobre 2019 che il professor Alfredo Bonomi ha scritto a Dario Collio, autore del romanzo “Quando il pesce andava a fondo”...

07/02/2020

Sara ha vinto la sua scommessa

Un grande esempio di forza di volontà e resilienza quello dimostrato dalla giovane ragazza di Roè Volciano, la cui storia è stata raccontata nel libro «Le Storie degli altri» di Carmelo Abbate


31/01/2020

Il movimento dei Gilet Gialli

Questo sabato 1° febbraio a Storo la presentazione dell'opuscolo "On est la, siamo qua!" un anno di Gilet Gialli, una delle prime analisi in italiano sul movimento di protesta francese


Eventi

<<Maggio 2020>>
LMMGVSD
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia