Skin ADV
Sabato 07 Dicembre 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

MAGAZINE


LANDSCAPE




05.12.2019 Salò

05.12.2019 Gavardo Villanuova s/C

05.12.2019 Paitone Prevalle

05.12.2019 Gavardo Provincia

05.12.2019 Gavardo

06.12.2019 Muscoline

06.12.2019 Mura Valtrompia Provincia

05.12.2019

06.12.2019 Sabbio Chiese

06.12.2019 Bione






05 Dicembre 2019, 07.12

Info Energia

Grandi elettrodomestici, come risparmiare sui consumi

di red.
In molti, da ragazzini, si sono sentiti (giustamente) ricordare dai genitori di spegnere la luce. Ma in verità, nelle case moderne, l'illuminazione non è certamente la principale fonte di consumo energetico.

Internet e le apparecchiature della domotica sono sempre attivi, ma anche i grandi elettrodomestici vengono utilizzati sempre più di frequente. Con il risultato che, complici le tasse, le bollette elettriche sono sempre più salate.

I consigli di base per risparmiare la corrente in casa sono molto elementari: spegnere ciò che non si utilizza e gestire in maniera intelligente ciò che si utilizza.
Ad esempio facendo partire la lavatrice la sera o nei fine settimana se con il proprio gestore si è stipulato un contratto che prevede la riduzione dei costi nelle fasce orarie di minore consumo.

Ma a monte una strada certa di risparmio è quella di comprare i grandi elettrodomestici tenendo in grande considerazione la classe energetica del prodotto: un parametro che, secondo legge, viene messa in bella evidenza al momento della vendita, ma che molti non tengono ancora in adeguata considerazione.
Chi sceglie prodotti destinati a durare e classi energetiche di particolare efficienza ha il risparmio assicurato e, a dimostrarlo, è anche il fatto che – secondo alcuni studi – i grandi elettrodomestici sono responsabili del consumo di tre quarti della elettricità domestica.

LA CLASSE ENERGETICA DEGLI ELETTRODOMESTICI

Dal 1992 l'Europa impone ai produttori di apparecchi domestici l'applicazione di un'etichettatura che indichi il consumo elettrico sulla base di classi energetiche che sono indicate da lettere dell'alfabeto: dalla A alla G.
Alle prime lettere corrisponde un consumo di corrente minore, alle ultime un consumo certificato molto maggiore. Va da sé, dunque, che è sempre consigliabile acquistare prodotti classificati come A, ormai la quasi totalità dei prodotti sul mercato.
Ma anche qui, dal 2010, esistono delle distinzioni (A+, A++ e A+++) e all'aumentare dei + i consumi diminuiscono notevolmente: basti pensare che un frigorifero di classe A+++ consuma all'incirca la metà di un equivalente di classe A (meno di 188 kWh contro 263/344) e oltre quattro volte meno di un vecchio prodotto in classe G (oltre 781 kWh).

La differenza è forte anche per i forni (classe A meno di 80 Kwh, classe B fino a 100), per le lavatrici e le lavasciuga (classe A 247, classe B fino a 299), per i condizionatori (A++ 321, A fino a 890) e per tutti i prodotti che troviamo nelle nostre cucine.
Quell'etichetta, insomma, è da tenere in massima considerazione quando si procedere all'acquisto di qualsiasi prodotto, compresi phon, televisori, rasoi elettrici, addolcitori d'acqua e quant'altro.

Ovviamente si tratta di stime indicative,
che purtroppo possono essere superiori rispetto al consumo reale (fino al 15 per cento, secondo alcuni studi), e tra i parametri da tenere in considerazione ci sono anche le tipologie di elettrodomestici.

Ad esempio, come si legge in una delle guide di Habu.it, per chi deve conservare grandi quantità di cibo a lungo un congelatore a pozzetto è meglio di un frigo comune, ma è anche importante anche buttare un occhio alle capienze, che devono essere su misura delle nostre esigenze (la lavatrice e la lavastoviglie devono sempre girare a pieno, altrimenti i costi lievitano).
La sostanza comunque non cambia di molto e il risparmio, per chi è attento alle classi energetiche, è inconfutabile.

MA QUANTO SI RISPARMIA?

Ipotizziamo di avere una casa piena di elettrodomestici nella classe di massimo risparmio energetico (da A ad A+++) e una seconda casa piena di elettrodomestici in classe B.

Nel primo caso si potrebbero spendere mediamente 30 euro all'anno per alimentare il frigorifero, 40 per la lavatrice e 117 per condizionatore, cioè 187 euro. Mentre nel secondo frigorifero e condizionatore potrebbero portare la spesa a molto più del doppio.
Un aggravio non da poco se si moltiplica la differenza per il numero di anni di vita dei prodotti.



Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG









Vedi anche
17/03/2017 11:23:00
Dal frigo alla tv, le dritte per risparmiare sulla bolletta Consumi alle stelle a causa di elettrodomestici 'spreconi'? Niente panico, risparmiare è più semplice di quanto si pensi

11/10/2017 11:58:00
Risparmio energetico, a Prevalle arrivano i led Presto i vecchi pali della luce saranno sostituiti dall’illuminazione a led, con impianti che permetteranno di ridurre i consumi e di ottenere la massima funzionalità ed efficienza

05/08/2019 05:25:00
Aumento bollette della luce: risparmiare con i comparatori online? Il costo della luce aumenta, ma le famiglie possono ancora risparmiare utilizzando i comparatori di tariffe online: cosa sono e come si usano

10/09/2012 08:30:00
Quanto ci costano gli elettrodomestici? Il nuovo osservatorio di SosTariffe.it ha valutato l'impatto che i consumi dei principali elettrodomestici hanno sulla bolletta dell'energia elettrica, prendendo come mese di riferimento agosto

06/12/2012 15:00:00
Risparmiare scegliendo la giusta tariffa per l'energia Le tariffe "tutto compreso" per l'energia sono davvero convenienti? Sì, soprattutto se si utilizza una potenza contrattualmente impegnata elevata. Dallo studio di SosTariffe.it il risparmio generato può arrivare anche al 15% annuo



Altre da Scienza e Tecnologia
30/11/2019

Aspettiamo il Natale con i corsi del FabLab

Aperte le iscrizioni ai corsi di dicembre del FabLab Valle Sabbia: molti sono legati al Natale, con il proposito di coniugare artigianato e tecnologia

20/11/2019

Orologi donna: quali modelli indossare in autunno?

L’orologio è diventato un accessorio da portare sempre con sé, in qualsiasi momento della giornata ed in qualsiasi occasione

08/11/2019

Industria e stampanti 3D

Elmec 3D e Ivar Group hanno presentato alle aziende manifatturiere del bresciano i vantaggi della stampa 3D, nel corso di un evento che si è tenuto a Prevalle

06/11/2019

Le ultime ricerche biospeleologiche nel Bresciano

Anche nelle grotte della Valsabbia sono state identificate nuove specie di coleotteri “cavernicoli” da parte dei ricercatori del Centro Studi Naturalistici Bresciani

26/09/2019

Autunno al Fablab

Per la stagione autunnale sono in partenza numerosi corsi al Fablab della Valle Sabbia di Villanuova sul Clisi, sia sulle tecnologie digitali sia sui saperi manuali

11/09/2019

Hackathon al FabLab

Nell'ambito del progento "SuperAbile", presso il Fablab Valle Sabbia nel weekend del 21 e 22 settembre si terrà una "maratona di progettazione"

25/06/2019

Federfarma, ecco l'app che trova la farmacia più vicina

Si chiama “Farmacia aperta” ed è un’innovativa applicazione gratuita che consente all’utente di conoscere in tempo reale il presidio medico aperto più vicino alla propria posizione 

08/05/2019

Stampa e modellazione 3D

Sabato prossimo, 11 maggio, al FabLab della Valle Sabbia di Villanuova sul Clisi, un corso rivolto ai ragazzi per scoprire i segreti della stampa in 3D

06/03/2019

Creatività e inventiva con i corsi del FabLab

Il laboratorio di fabbricazione digitale e manuale con sede a Villanuova propone per il mese di marzo alcuni interessanti corsi. Sono aperte le iscrizioni
• VIDEO


15/02/2019

La rivoluzione digitale passa dai Chromebook

L’Istituto comprensivo “G. Bertolotti” di Gavardo è il primo della provincia a puntare tutto sulle nuove tecnologie. Ieri la consegna dei 31 computer portatili di nuova generazione agli studenti 

Eventi

<<Dicembre 2019>>
LMMGVSD
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia