Skin ADV
Lunedì 20 Febbraio 2017
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]



 
    

MAGAZINE


LANDSCAPE


CidneOn

CidneOn

by Kaiser



18.02.2017 Gavardo

18.02.2017 Vestone

18.02.2017 Valsabbia

18.02.2017 Agnosine

18.02.2017 Bione

19.02.2017 Vestone Lavenone

19.02.2017 Gavardo

18.02.2017

19.02.2017 Valsabbia

19.02.2017 Vestone Lavenone






19 Febbraio 2017, 12.00
Vestone Lavenone
DiversArte 2

...ovvero l'arte dell'includere

di Beppe Biati
Sollecitato dal dottor Monchieri, fra gli organizzatori dell'iniziativa, ecco cosa ha scritto in merito all'iniziativa di Cogess e di Via Glisenti 43 il "nostro" Beppe Biati

Si assiste, spesso anche nella nostra Valle, al rumoroso schiantarsi di un albero. Fa notizia!
Non ci si accorge, però, della contestuale e rigogliosa crescita di una silenziosa foresta. 
Forse, il frettoloso e incessante ritmo della moderna vita ci rende superficiali e disattenti lettori delle nostre più belle realtà!
Oggi dobbiamo porre la nostra intelligente riflessione su queste, almeno ad una di queste.

Sta per essere attivato, in Valle, a Vestone, un laboratorio espressivo  con artisti di lungo corso e chiara fama nella prospettiva di dare forma, attraverso l’arte, ad un’esperienza concreta di inclusione sociale per persone con disabilità. 
Promotrice in primis di questo evento sociale è l’Associazione culturale di Via Glisenti 43, in Vestone, che, anche con il supporto e l’aiuto dell’Associazione Artisti Bresciani, unitamente alla Cooperativa Cogess, mette a disposizione i propri spazi, fisici e culturali, per la attivazione di un atelier di pittura e/o scultura aperti a persone con disabilità che frequentano i Servizi Cogess, tenuto da artisti del territorio locale e nazionale.

Prende vita così il progetto Includere è un’arte, in cui arte e disabilità si fondono con l’idea squisitamente autentica di offrire uno spazio di inclusione sociale ad alcune persone che frequentano alcuni Servizi Cogess, tra cui i due Centri Diurni di Idro e Villanuova, la Comunità Socio-Sanitaria di Idro e il Cogess Bar di Lavenone.
L’idea ispiratrice è quella del modello della “bottega artigiana” in cui un artista, il maestro, lavora insieme ai suoi allievi ed ovviamente offre tutti gli opportuni insegnamenti.

In questo emerge una cultura di fondo:
andare sempre più verso “luoghi di promozione sociale del diritto di cittadinanza attiva contro le logiche di esclusione sociale e di puro assistenzialismo”.
Qui, la cultura di rete diviene risorsa per l’intera società circostante; si va oltre la semplice integrazione, in processi di reciprocità che sono espressione di mondi vitali.

Vi è anche il lancio di un messaggio che va colto nella necessaria doverosità di costruire sempre più rapporti progettuali tra istituzioni, associazioni, scuole, parrocchie, oratori, centri per adolescenti, case di riposo, Grest di accoglienza, in attività che paiono apparentemente non centrali, come servire nei bar e nelle pizzerie, pulire piazze, tenere orti sociali, vivere esperienze musicali e teatrali insieme a scuole superiori, bande musicali, ecc. , contribuendo ad innalzare quel capitale sociale che caratterizza un quartiere, un comune, un territorio.

Traspare, evidente,  un concetto-base: la complementarità che vince!
Cioè, quello di una comunità, estesa o meno estesa, dove ci si completa a vicenda, per un fine e il fine è il bene collettivo, visto non solo dall’ambito delle Istituzioni, ma anche dalle “vie parallele”, “ausiliarie”, non meno importanti, come quelle delle Associazioni.

Ogni mercoledì, Via Glisenti, a Vestone, si prefigurerà come l’atelier di un particolare artista
, dove arriveranno gli ospiti di Cogess, ma non solo, in quanto qualsiasi persona, interessata o di passaggio, potrà fermarsi, entrare, interagire e condividere l’esperienza.
L’atelier rimarrà aperto al pubblico, sia la mattina che il pomeriggio (9.00 – 17.00, o anche oltre qualora l’artista lo ritenesse opportuno).
La normale attività dell’Associazione non si interromperà: i laboratori del mercoledì saranno volutamente sovrapposti alle esposizioni che si terranno nella sede di “Via Glisenti 43”.

Al fine di rafforzare l’identità territoriale
e il valore aggiunto alla polis di cui questo progetto intende farsi portatore, sono stati ottenuti i patrocini di Comunità Montana di Vallesabbia, Associazione Artisti Bresciani, Garda Musei, Fondazione Vittoriale, Associazione Rotary Vallesabbia, Fondazione Stefylandia Onlus, Unione Cattolica Artisti Bresciani e Associazione per l’Arte “Le Stelle”.
Gli obiettivi del progetto saranno perseguiti e realizzati attraverso 16 incontri (1,5 h al mattino e 1,5 h al pomeriggio) presso lo spazio d’arte di “Via Glisenti 43”, a Vestone, ogni mercoledì, per il periodo compreso tra il 22 febbraio  e il 14 giugno 2017.

Al termine del progetto
(entro la metà di giugno 2017), verrà organizzata una mostra presso l’Associazione culturale “Via Glisenti 43” con l’esposizione delle opere prodotte nel corso delle sedici giornate dei laboratori creativi.
Le stesse opere saranno successivamente bandite all’asta all’interno di un incontro conviviale, naturale conclusione del progetto.

Saranno coinvolti appassionati d’arte,
artisti, persone con disabilità e loro famigliari, volontari e popolazione.
Il ricavato della giornata sarà utilizzato per progetti volti all’inclusione sociale di persone con disabilità.
La comunicazione in progress dell’esperienza costituirà un filo conduttore tra attivatori e territorio, un sicuro momento partecipativo, riflessivo e di virtuale inclusione.
 
(Tratto dal Progetto: INCLUDERE E’ UN’ARTE)
di Beppe Biati
 






 

Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG







Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
19/02/2017 12:00:00
Includere è un'arte Sedici appuntamenti con 27 artisti, per abbattere tutte le barriere. Un progetto di inclusione "targato" Cogess e "Via Glisenti 43". Si comincia il prossimo mercoledì

07/03/2013 06:40:00
Beppe Grillo e il dottor Stranamore Quando sento parlare di tecnica e della sua potenza, come se fosse lei la cosa e non chi la domina, mi vengono in mente le immagini dell'ineguagliabile film di Stanley Kubrick, magistralmente interpretato da Peter Seller: "il dottor Stranamore"

15/09/2016 15:50:00
«Lui scende a Nozza o a Vestone?» E' trascorso un anno dalla scomparsa di Pino Greco, montanaro degli Abruzzi e più valsabbino dei valsabbini. Beppe Biati oggi ci dà modo di ricordarlo. Lo facciamo molto volentieri

25/11/2009 06:27:00
Strumentalizzazioni ed accoglienza In merito all'iniziativa “White Christmas” dell'Amministrazione comunale di Coccaglio dice la sua Fabrizio Rivadossi. L'esempio odolese.

25/02/2008 00:00:00
Un omaggio a Edoardo Togni L’evento culturale è in calendario per il prossimo settembre, ma già da ora gli organizzatori lanciano un appello a chiunque possieda opere dell’artista che sarà celebrato, affinché le metta a disposizione per questa iniziativa.




Altre da Terza Pagina
19/02/2017

Il cielo in una stanza

“Qual è il libro che ti piace di più? Il libro che porteresti su un’isola deserta?” Il viso dei bambini si accende di una luce improvvisa...

17/02/2017

Trump, oltre il populismo

La seconda serata del ciclo di incontri Fabula Mundi ha offerto una panoramica sull’America di Trump, tra contraddizioni e nuove speranze

15/02/2017

Libere Radio e Tv in Giudicarie, solo ricordi dimenticati?

Mario Antolini Muson, scrittore e storico di Tione, ripercorre la stagione delle prime radio e tv locali ora scomparse di cui si sente la mancanza (1)

15/02/2017

Alberto Andrea Tomasini, re d'Italia

Ecco la storia straordinaria di un livemmese che nel lontano 1912, all'età di 18 anni, emigrò negli Stati Uniti d'America

14/02/2017

Gli extraterrestri

Perché sono venuti qui? Questo sarà un nuovo film sulla saga extraterrestre che animerà nuovamente le nostre esistenze (2)

12/02/2017

Dal sapere all'immagine

La cultura postmoderna è sempre più legata a una concezione “esteriore” e “tecnica” del sapere e dell’apprendimento frutto anche della diffusione di nuove tecnologie. Quali le conseguenze?
(3)

12/02/2017

Perché la condanna di Madoff è dunque «giusta»

Alla dimensione intellettuale astratta la condanna di Madoff è giusta in quanto ogni azione che mette a repentaglio la sopravvivenza sociale minaccia la sopravvivenza privata (9)

12/02/2017

Piccolo grande amore

Cari, bambini, martedì 14 febbraio è San Valentino, la festa degli innamorati. In questo giorno gli innamorati si scambiano regali e messaggi (una volta attraverso le lettere o i bigliettini, adesso su smartphone o tablet, sperando di non sbagliare gli indirizzi…)

10/02/2017

Il sacrificio dell'eroe

Era il 10 febbraio di 72 anni fa quando i repubblichini trucidarono il Ribelle per Amore Emiliano Rinaldini. Ne scrive Beppe Biati (2)

06/02/2017

Malachia De Cristoforis e gli ospedali da campo nel 1859

“Mentre rispettiamo i trattati non siamo insensibili al grido di dolore che da tante parti d'Italia si leva verso di noi”. Così, il 10 gennaio 1859, Vittorio Emanuele II, monarca del Regno di Sardegna si rivolse al Parlamento piemontese

Eventi

<<Febbraio 2017>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Giudicarie
  • Storo
  • Provincia