Skin ADV
Mercoledì 08 Aprile 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    

MAGAZINE


LANDSCAPE




06.04.2020 Vobarno

06.04.2020

06.04.2020 Vobarno

06.04.2020 Odolo

08.04.2020 Gavardo

06.04.2020 Roè Volciano

07.04.2020 Agnosine

08.04.2020 Bione Valsabbia

07.04.2020 Valsabbia Provincia

06.04.2020 Casto Valsabbia



08 Aprile 2020, 11.25
Valsabbia Idro
Lettere

Cogess durante il Covid-19

di Redazione
Con una lettera aperta la cooperativa sociale valsabbina spiega come sta affrontando questo periodo di emergenza, con i centri diurni chiusi e solo Comunità Socio Sanitaria di Idro aperta

Carissimi,
da almeno un mese a questa parte stiamo vivendo giorni molto impegnativi, che richiedono a tutti sforzi fisici ed emotivi non indifferenti.
La nostra cooperativa, così come le nostre comunità di appartenenza, sta affrontando momenti complessi che, comprensibilmente, portano con sé disagio, preoccupazione e di conseguenza ansia ed angoscia per la salute e il futuro di tutti.

In questi giorni drammatici per tutta Italia e per tutto il mondo, ci sono famiglie e situazioni per cui la drammaticità è decisamente più accentuata. Ci riferiamo a chi convive con la disabilità o la patologia cronica.

I recenti decreti governativi si sono inizialmente scordati del mondo della disabilità in toto, lasciando alle singole realtà che nei vari territori operano con queste tipologie di utenza, l'onere di scegliere e decidere, a proprio rischio gestionale, se chiudere o continuare ad erogare i servizi di cura per le persone. Solo nel Decreto Cura Italia del 17 marzo, ad esempio, è stata poi indicata la chiusura dei Centri Diurni.
Co.Ge.S.S., che fa della democraticità e della responsabilità sociale e comunitaria i propri valori, ha scelto fin da lunedì 9 marzo di chiudere la maggior parte dei propri servizi e ad oggi rimane aperta la Comunità Socio Sanitaria di Idro, adottando tutte le precauzioni e i DPI previsti dalla legge, semplicemente perché è la casa dove vivono 10 persone, con relativi operatori che, con grande senso di responsabilità, stanno continuando a recarsi al lavoro con una passione davvero emozionante!

La situazione è in continuo e repentino evolversi e non è dato a sapere cosa succederà nelle prossime settimane. La cooperativa è in costante contatto con una pluralità di Enti come ATS Brescia, Comunità Montana di Valle Sabbia, i Sindaci dei comuni della Valsabbia, ConfCooperative, il Consorzio LAGHI e le altre Cooperative della provincia. Ciò permette un rapido confronto per gestire l'emergenza nel migliore dei modi e quanto più possibile in maniera trasversale e condivisa.

Nonostante le difficoltà non è questo il momento di perdersi d'animo, al contrario è il momento per dimostrarci davvero comunità, restare uniti ed agire con razionalità e buon senso, approccio che singolarmente alcuni fatti tristi potrebbero farci perdere, ma è per questo che serve rimanere vicini virtualmente nelle scelte e nella condivisione del momento.

Mai come ora è necessario far ricorso a quella rete di relazioni create in tanti anni di appassionata e competente operatività sul territorio e che oggi si rivela fondamentale per evitare passi falsi nella gestione di questa emergenza. Siamo sicuri e con noi tutto il Consiglio d'Amministrazione, che la Cooperativa saprà uscire da questa situazione ancora più forte, perché continua a credere nelle persone e nella capacità di sostegno reciproco di un territorio coeso come il nostro abitato da persone che gli appartengono a fondo a tal punto da conoscere non solo i propri singoli punti di vista, ma anche quelli degli altri.

Vorremmo quindi ringraziare pubblicamente i Colleghi (d'ora in poi useremo alcune maiuscole per nomi non propri di persona con l'intento che chi legge, possa farlo immaginando di leggere il proprio nome al posto di quella parola) a casa da settimane per la chiusura delle scuole che pazientemente stanno osservando il prolungarsi di una situazione incerta con l'incognita del proprio reddito e soprattutto vorremmo ringraziare gli Operatori della nostra Comunità Socio-Sanitaria che al contrario, dovendo recarsi al lavoro non stanno subendo perdita di reddito, ma sono privati della possibilità di rimanere a casa qualora lo volessero.

Vi sono poi i Colleghi dei Centri Diurni, di Spazio A, del Sollievo e dei servizi domiciliari che sono costretti in questo momento a rimanere a casa per la decisione di Co.Ge.S.S. di chiudere questi servizi fino a che l'emergenza non sarà rientrata, al quali va il nostro pensiero e quello di tutto il Consiglio d'Amministrazione. Vorremmo inoltre ringraziare il Personale dell'Amministrazione e della Direzione per il senso di responsabilità assoluto dimostrato e infine, non in ordine d'importanza, vorremmo ringraziare tutti i Volontari e le Persone legate in vari modi a Co.Ge.S.S. che non stanno mancando di farci sentire la loro vicinanza in questo momento difficile e sono sicuro non mancheranno di far sentire il loro sostegno nei mesi a venire.

Facciamo Comunità, restiamo (distanti ma) Comunità.

Presidenza Co.Ge.S.S. - Angelo Tosana, Cristina Baruzzi e Francesco Galelli
Invia a un amico Visualizza per la stampa








Vedi anche
28/03/2020 08:00:00
Ospedale di Gavardo, le rassicurazioni dell'Asst del Garda In una nota l'Azienda Socio-Sanitaria Territoriale a cui fa riferimento il nosocomio gavardese chiarisce come si sta affrontando l'emergenza Covid19. La maggior criticità nella carenza del personale perché molti operatori si sono ammalati


03/03/2020 14:00:00
Anche le imprese aderiscono al progetto #BresciaNonSiFerma Con l’intento di trasmettere un messaggio di continuità aziendale anche in questo momento di emergenza sanitaria legata al Coronavirus AIB ha aderito al progetto promosso dal Comune di Brescia


21/12/2012 07:23:00
Tanti auguri ad Oliviero E' una storia da incorniciare quella che arriva da Idro e che per mesi ha coinvolto la Comunità socio-sanitaria e i Servizi sociali di Cento, paese dell'Emilia terremotata

14/10/2011 08:20:00
Accredito regionale per il CSS Si chiama Comunità Socio Sanitaria, sta a Idro ed è la prima ed unica realtà valsabbina di questo tipo ad aver ottenuto questo riconoscimento.

27/11/2013 07:50:00
«Ha capito anche la volpe» Solitamente quando arriva un ospite nuovo nella Comunità Socio Sanitaria di Idro, arriva con un bagaglio di vestiti e di cose personali...



Altre da Terzo Settore
07/04/2020

Nuovo portale per l'associazione Sfera

Il Rotary Valle Sabbia ha contribuito alla realizzazione del nuovo sito web più funzionale per la comunicazione del sodalizio intitolato al vescovo bresciano mons. Gennaro Franceschetti

06/04/2020

Rametti di ulivo per le Palme

Sono stati benedetti dal parroco don Italo e distribuiti dalla Protezione civile di Vallio Terme a tutte le famiglie del paese. Mercoledì una messa nelle chiesetta di San Rocco


04/04/2020

Distanti ma uniti

Anche la Libertas Vallesabbia ha unito le forze e ha fatto una donazione a favore dell'ospedale di Gavardo e lanciato la campagna social #distantimauniti


02/04/2020

Uova di cioccolata e mascherine per Pasqua

È l’omaggio pensato dall’Amministrazione comunale di Lavenone con l’aiuto delle associazioni del paese per i bambini e gli anziani


31/03/2020

Un'altra consegna di mascherine ai Comuni

Anche ai sindaci Valsabbini sono giunte altri dispositivi di protezione individuale stavolta per vigili, personale e volontari sempre attraverso la raccolta fondi AiutiAMObrescia

29/03/2020

Gli Alpini per gli ospedali di Gavardo e Desenzano

La raccolta fondi promossa dalle Penne nere della sezione “Monte Suello” di Salò ha raggiunto i 90 mila euro: saranno donate apparecchiature ai due ospedali

27/03/2020

Mascherine per Rsa e case di cura

Un altro carico di mascherine sta raggiungendo le strutture residenziali per anziani e cooperative e case d’accoglienza  per persone fragili della Valle Sabbia grazie all’iniziativa AiutAMObrescia

26/03/2020

Scatole ed etichette in dono dalla Imbal Carton

L’azienda di Prevalle ha risposto all’appello di AiutiAMObrescia fornendo in soli due giorni di lavoro un grande quantitativo di scatole e di etichette da applicare ai dispositivi già confezionati

26/03/2020

E ci sono anche le storie, non solo quelle tristi

Storie di solidarietà, di attezione all'altro, di ingegno e fantasia... Filippo Grumi, impegnato con Gaia a a fare la propia parte per rifornire l'ospedale di casa di ciò che ha bisogno, ce ne racconta un paio. Pubblichiamo volentieri


26/03/2020

Mascherine ai Comuni tramite la Protezione civile

Grazie alla raccolta fondi AiutiAMObrescia sono giunte anche in Valle Sabbia alcune mascherine per il personale della Protezione civile ma non solo

Eventi

<<Aprile 2020>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia