18 Settembre 2020, 12.00
Barghe Valsabbia
Comunità montana

Emergenza Covid in Valle Sabbia, le problematiche del territorio

di Cesare Fumana

Il punto in un incontro organizzato da Comunità montana con i responsabili delle Rsa e del Terzo settore alla presenza dei consiglieri regionali valsabbini


Sono molte le problematiche che hanno affrontato le Case di riposo e le cooperative del Terzo settore durante l'emergenza coronavirus.

Uno stato di emergenza che prosegue tutt'ora, dato che il virus non è stato ancora debellato ed è ancora in circolazione.

Per fare il punto sull’emergenza sanitaria Covid-19 nelle Case di riposo e nelle cooperative del Terzo settore della Valle Sabbia, la Comunità montana ha organizzato nei giorni scorsi, negli spazi dell’ex Centrale elettrica di Barghe, un incontro con i presidenti e i direttori sanitari delle undici Rsa valsabbine e i presidenti delle sette cooperative sociali del territorio.

A condurre l'incontro la consigliera gavardese, con delega ai Servizi sociali di Comunità montana Elisa Toffolo; ospiti della serata i consiglieri regionali valsabbini, Gian Antonio Girelli e Floriano Massardi, ai quali è stato chiesto di fare da tramite presso la Regione.

«Quello che è emerso, in particolare da parte dei responsabili delle Case di riposo – riferisce la consigliera Toffolo –, è stata l'incertezza sulle procedure da seguire a causa delle informazioni non chiare. Poi l’altra problematica, ormai nota, la mancanza dei dispositivi di protezione individuale sia per il personale che per gli ospiti».

Un problema che prosegue tutt'ora: «Mancano informazioni chiare in merito all’ingresso di nuovi utenti nelle Rsa e lo stesso per quanto riguarda le visite dei parenti. Per quanto riguarda i Dpi, tutt’ora mancano i guanti in lattice, e si registrano delle vere e proprie speculazioni, con rincari che sono arrivati fino al 600%».

Infine è stata presentata la richiesta di ottenere i risultati dei tamponi in tempi rapidi, perché nel caso del personale, si verificano delle assenze che ricadono sull’organizzazione dei servizi.

Oltre agli aspetti organizzativi, per le Rsa e le cooperative si aggiungono le difficoltà economiche, dovute alle maggiori spese sostenute in particolare per la sanificazione degli ambienti, per le quali erano annunciati rimborsi al 60%, che invece non sono arrivati.

Anche le cooperative sociali, che svolgono servizi domiciliari o con persone disabili, hanno presentato le difficoltà riscontrate nel periodo del lockdown, che ha messo in luce anche la carenza dei servizi territoriali che sarebbero stati utili per curare i malati a domicilio senza intasare gli ospedali.

Altre criticità riguardano il reperimento del personale per le Rsa, dopo lo sblocco nelle assunzioni nel comparto sanitario, e la richiesta di chiarezza per il piano vaccinale nelle Rsa.

Ai consiglieri regionali è stata quindi presentata sia una richiesta di norme chiare, sia la necessità di fondi necessari per l'ordinaria gestione delle strutture e delle attività.

Entrambi i consiglieri hanno assicurato attenzione sulle tematiche presentate e il loro impegno per far giungere queste istanze alla Regione.

«È stato importante riuscire a organizzare un incontro con tutti questi soggetti – conclude Toffolo – per fare rete e individuare le richieste e le problematiche a livello territoriale. Se necessario, lo ripeteremo fra qualche mese per fare il punto della situazione.»


Vedi anche
28/03/2020 09:00

Cooperative sociali, con l'emergenza stipendi a rischio Con le scuole chiuse da fine febbraio per l’emergenza coronavirus più di 300 educatori e operatori sociali dipendenti delle cooperative si trovano in uno stato di “fermo salariale” fino a data da destinarsi

02/03/2020 15:34

«Debellare il virus sì, uccidere le cooperative sociali no» È l’appello dei tanti educatori e operatori sociali, anche valsabbini, dipendenti dalle coop delle tre regioni più colpite dall’emergenza coronavirus, a casa dal lavoro e senza stipendio per la seconda settimana di fila

12/09/2013 15:19

Assistenti sociali in formazione Avr come tema le dinamiche progettuali il percorso formativo rivolto agli operatori dei servizi sociali pubblici e privati, al terzo settore, dell'associazionismo e del volontariato del Distretto 12 di Valle Sabbia in programma per il prossimo autunno

02/08/2016 07:57

Solidarietà in movimento Sarà destinato al Settore Servizi Sociali della Comunità montana e a Valle Sabbia Solidale il nuovo automezzo reso disponibile grazie al sostegno di alcune aziende valsabbine

22/03/2008 00:00

Consorzio Laghi: l'unione fa la forza Fra le realt valsabbine che rivestono una notevole importanza nel settore sociale, dell’assistenza e dei servizi alla persona vi il Consorzio Laghi, che raggruppa le cooperative sociali operanti in Valsabbia e nell’entroterra del Garda bresciano.



Altre da Terzo Settore
17/09/2020

Nuovi volontari per l'antincendio boschivo

Sono una trentina i partecipanti al corso di formazione organizzato dalla Comunità montana che andranno a rimpinguare i ranghi dei gruppi antincendio valsabbini

16/09/2020

«Effetto ambra» per ricaricare le nostre comunità

Si è tenuto a Villanuova sul Clisi un incontro nell’ambito di un progetto di housing sociale promosso dalla Cooperativa Area. Quali comunità sono abitate dai giovani? Come possiamo rivitalizzare la partecipazione sociale?

07/09/2020

Avis di Condino, realtà in crescita

Duecentosei donazioni e 172 associati. L’associazione dei donatori di sangue ha evidenziato all'assemblea di sabato sera l'andamento del 2019

06/09/2020

A difesa del fiume Chiese

In una conferenza stampa a Gavardo, Mirko Savi e la Federazione del Tavolo delle associazioni del Chiese hanno fatto il punto su quanto rilevato durante il “Cammino al passo del Chiese” e annunciato le iniziative contro il progetto dei maxi depuratori del Garda

05/09/2020

Avisini in assemblea

Questo sabato sera nel Polivalente di Condino la riunione annuale dei soci dell’associazione locale dei donatori di sangue

26/08/2020

Ragazzi in «bike therapy» sulle ciclabili della Valle Sabbia

Cinque adolescenti in regime di “messa alla prova” dal Tribunale dei minori di Brescia sono partiti ieri da Villanuova con gli educatori della Cooperativa Area per la seconda fase del progetto “A piedi e in bici. Percorsi educativi”

22/08/2020

Associazioni in mostra su «Area 63»

La pagina Facebook ufficiale dell'area dei Servizi alla Persona del Comune di Gavardo ospita da qualche giorno una nuova rubrica dedicata alle tante associazioni del territorio

21/08/2020

Bandi per le associazioni

Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella e Cassa Rurale Adamello: 140.000 euro a favore delle associazioni del territorio per il sostegno di investimenti materiali e progetti in ambito formativo culturale e sociale

17/08/2020

Luciano Zanelli vice presidente nazionale Ana

L’ingegnere di Muscoline, alpino della sezione Ana di Salò “Monte Suello”, già consigliere nazionale, è stato nominato vice presidente dell’Associazione Nazionale Alpini

12/08/2020

La memorabile impresa di Davide Arici

Campione di MTB e da sempre disponibile ad aiutare chi più ne ha bisogno, l'atleta di Nuvolera è salito per ben 12 volte fino al Monastero di San Bartolomeo di Serle per promuovere il sostegno all'associazione “Sarcoma di Ewing – Insieme per Vincere Onlus”