Skin ADV
Giovedì 20 Febbraio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    


26 Settembre 2009, 12.55
O
A Roma

Asciugamani d'oro


Il Cavaliere invita gli italiani a consumare di pi√Ļ? Detto fatto, al Senato consumano e chiedono un aumento della dotazione pari all'1,5%
 
Per le stanze della presidenza a Palazzo Giustiniani, ad esempio, hanno appena comprato 50 asciugamani deluxe. A 88 euro l’uno. Pari a tre giorni di cassa integrazione di un operaio metalmeccanico. Totale: 4.400 euro.
Giorgio Napolitano, che gioved√¨ aveva spronato tutti dicendo che ¬ęle istituzioni devono dare l’esempio¬Ľ ha avuto la sua risposta.
Vi chiederete: ma di che materiale so¬≠no mai fatte, queste salviette per le ma¬≠ni, per costare una cifra che all’italiano medio appare spropositata?
Sono di li­no. E ricamate.
 
Direte allora che sul sito e-bay.it si possono comprare asciuga¬≠mani di lino e ricamati al prezzo di 29,99 per una confezione da sei e cio√® a cinque euro l’uno, venti volte di meno. Per non parlare di quelle di spugna.
Co¬≠nosciamo l’obiezione: il decoro delle toilette di palazzo Giustiniani esige ben altro.
 
Esattamente come le cucine presi¬≠denziali: non meritano forse una quali¬≠t√† adeguata al livello dell’istituzione per essere all’altezza delle raffinate pa¬≠pille gustative di Renato Schifani e dei suoi ospiti?
Ecco allora una spesa asso­lutamente in-dis-pen-sa-bi-le: un co­stoso corso di perfezionamento fatto se­guire presso la scuola culinaria del Gambero Rosso ai 9 (nove) cuochi in­terni.
Cos√¨ che possano poi scodellare sui prestigiosi deschi quei piatti griffati che, con innata modestia, vengono defi¬≠niti ¬ędivine creazioni¬Ľ: bauletti con ri¬≠cotta e pistacchi con bottarga di tonno e sedano, intrighi con stracotto d’oca e burro al ginepro, quadrelli di cacao con scorzette d’arancia ai due ori…
 
Per carit√†, negare che nella scia delle polemiche sui costi della politica, qual¬≠che taglio sia stato fatto pure a Palazzo Madama sarebbe ingiusto. Le famose agendine 2009 di Nazareno Gabrielli co¬≠state la bellezza di 260 mila euro (pi√Ļ de¬≠gli stipendi annuali dei governatori del Colorado, dell’Arkansas, del Tennessee e del Maine messi insieme) sono state ad esempio sforbiciate, per il 2010, del 20%.
Un sacrificio doloroso ma necessa­rio.
Come ancora pi√Ļ dolorosi e necessa¬≠ri sono stati il blocco delle indennit√†, il giro di vite ai contributi dei gruppi par¬≠lamentari e altro ancora...
 
Eppure, pare impossibile, nonostan­te i tagli palazzo Madama si appreste­rebbe a battere ancora cassa. Ancora po­chi giorni e il 30 settembre scade il ter­mine entro il quale gli organi costituzio­nali devono presentare al Tesoro le ri­chieste per la dotazione finanziaria del 2010.
Una data importante, tanto pi√Ļ dopo gli ultimi appelli lanciati, alla vigi¬≠lia di un autunno che potrebbe essere critico, non solo del capo dello Stato ma anche del cardinale Angelo Bagna¬≠sco: misura e sobriet√†.
Fino a due o tre anni fa gli stanzia¬≠menti degli organi costituzionali veni¬≠vano adeguati con il giochetto del co¬≠siddetto ¬ępil nominale¬Ľ. Si prendeva cio√® a riferimento la crescita economi¬≠ca prevista, che di norma era pi√Ļ o me¬≠no il doppio dell’inflazione, e ogni an¬≠no la dotazione cresceva di quel tot. In seguito, sull’onda delle polemiche, le pretese si ridimensionarono al ¬ęsempli¬≠ce ¬Ľ recupero dell’inflazione program¬≠mata.
Come √® stato fatto l’ultima volta.
 
Poi la crisi economica ha cominciato a mordere davvero, al punto che se si fos¬≠se applicato stavolta il vecchio criterio del ¬ępil nominale¬Ľ, gli stanziamenti sa¬≠rebbero crollati del 5%. Una batosta in¬≠sopportabile.
Ma mentre Quirinale e Ca¬≠mera decidevano di rinunciare per i prossimi tre anni al recupero dell’infla¬≠zione programmata, dal Senato non √® arrivato alcun segnale. Evidentemente palazzo Madama considera ancora vali¬≠da la richiesta relativa al 2009, con un aumento della dotazione pari all’1,5% sia per il 2010 sia per i due anni succes¬≠sivi.
Il Tesoro dovrebbe così versare nel­le casse della camera alta 527 milioni di euro contro i 519 del 2009. Per salire poi a 535 e 543 milioni nel 2011 e nel 2012.
Qualche goccia nel mare immen­so del bilancio statale. Ma talvolta ba­sta qualche goccia a far traboccare il va­so.
Soprattutto considerando che l’infla¬≠zione programmata √® almeno il doppio di quella reale.
 
Come si giustifica allora l’esigenza di maggiori risorse per otto milioni l’an¬≠no?
Forse con il progetto di realizzare un nuovo canale televisivo digitale ter¬≠restre (oltre a quello satellitare gi√† esi¬≠stente) affidato a un comitato istituito il 29 luglio e coordinato dal questore Benedetto Adragna? O con l’idea, ben pi√Ļ fumosa, di impiantare una struttu¬≠ra medica interna con tanto di sala di rianimazione pur essendo palazzo Ma¬≠dama a un chilometro dall’ospedale Santo Spirito?
 
La verit√† √® che l’andazzo seguito per anni √® stato tale (nella legislatura 2001-2006 le spese correnti s’impenna¬≠rono del 39% oltre l’inflazione) che la ¬ęmacchina¬Ľ lanciata verso costi sem¬≠pre pi√Ļ folli va avanti per inerzia, a pre¬≠scindere perfino dalla volont√† di Schifa¬≠ni e dei questori.
Tanto √® vero che, non essendo mai stati cambiati sul serio cer¬≠ti automatismi del contratto interno, le retribuzioni e le pensioni dei dipenden¬≠ti (che in molti casi possono ancora an¬≠darsene a 50 anni: tre lustri dopo la ri¬≠forma Dini!) seguitano a crescere pe¬≠sando immensamente di pi√Ļ che gli asciugamani.
Dati alla mano: le pensio¬≠ni medie variano dai 122 mila euro lor¬≠di l’anno per i commessi ai 325 mila eu¬≠ro per i funzionari.
 
Una domanda, tuttavia, meriterebbe risposte convincenti. Perché il Senato continua a chiedere soldi se ha deposi­tati presso la filiale interna della Bnl, li­quidi, 108,9 milioni di euro? Avete capi­to bene: 108,9 milioni.
Da dove arriva¬≠no tutti quei quattrini √® presto detto: palazzo Madama non spende, nella real¬≠t√† pratica, tutti i soldi che ogni anno il Tesoro gli d√†. Il bilancio si chiude infat¬≠ti regolarmente con avanzi di cassa che non vengono restituiti all’Erario, ma si accumulano in banca.
Lo stesso avvie¬≠ne, e in misura addirittura maggiore, per la Camera dei deputati, che ha gi√† da parte qualcosa come 380 milioni di euro. Il ¬ętesoretto del Parlamento¬Ľ, per usare la definizione data dal Sole24ore lo scorso maggio, avrebbe quindi rag¬≠giunto, secondo gli ultimissimi calcoli, circa 490 milioni.
 
Il doppio dei fondi oc¬≠correnti per rimettere in piedi le strut¬≠ture universitarie dell’Aquila e pagare le rette di tutti gli studenti.
La Camera si tiene stretti quei soldi con la giustificazione che alla scadenza degli onerosi contratti d’affitto degli uf¬≠fici per i deputati nei ¬ęPalazzi Marini¬Ľ (una quarantina di milioni l’anno) do¬≠vr√† acquistare nuovi immobili.
Ma il Se¬≠nato, che gli edifici li ha gi√† comprati e ha avuto dal Cipe anche i soldi per ri¬≠strutturarli? Ci si dir√† che, con le proce¬≠dure e le macchinosit√† attuali, √® diffici¬≠le restituirli, i soldi. Sar√†…
 
Eppure c’√® un illustre precedente.
Alla fine degli an¬≠ni Novanta l’Antitrust, all’epoca presie¬≠duta da Giuseppe Tesauro, rese al Teso¬≠ro l’equivalente di una cinquantina di milioni di euro: erano gli avanzi delle dotazioni annuali che l’autorit√† non ave¬≠va speso. E che tornarono cos√¨ nelle cas¬≠se dello Stato.
Certo, bisogna volerlo...
 
Sergio Rizzo Gian Antonio Stella da Corriere.it
Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG







Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
19/07/2019 08:00:00
I Cavalieri delle Giudicarie in visita a Camera e Senato “Missione compiuta” per i Cavalieri al Merito delle Giudicarie, che sono riusciti a realizzare uno dei loro pi√Ļ grandi desideri: una visita a Roma, tra storia e Istituzioni¬†

20/04/2008 00:00:00
Tutte le strade portano a Roma? Il detto “tutte le strade portano a Roma” √® tra quelli classici e vale anche nel caso delle tasse, abituate a percorrere lo stradario come una vera arteria venosa che porta al cuore. Nel caso della 45Bis e dell'Anas il detto potrebbe essere un altro.

14/10/2014 07:03:00
E qualcuno festeggia la Marcia su Roma La segnalazione arriva da Sal√≤, con la foto di un manifesto che invita a festeggiare il 92¬į anniversario della marcia su Roma, fotografato sulla vetrina di un negozio chiuso al Centro commerciale 2 Pini


08/10/2013 07:02:00
Bimbi in aumento a Mura Chi l'ha detto che i centri di montagna soffrono lo spopolamento e l'aumento dell'età media degli abitanti? A Mura Savallo pare proprio di no

21/01/2020 10:40:00
Sabbio Chiese tra i 100 Ambasciatori Nazionali Il comune valsabbino premiato a Roma presso la sede del Senato per il progetto dedicato alla memoria e alla valorizzazione degli stampatori di Sabbio Chiese



Altre da O
26/10/2010

La zucca

Utilizzata non solo in cucina, ma anche in cosmesi e in medicina, la zucca viene persino usata come contenitore e come utensile.

18/10/2010

Cucina regionale della Basilicata

La Basilicata (chiamata anche Lucania) ha il notevole pregio di conservare intatto buona parte del proprio patrimonio ambientale e boschivo.

18/10/2010

Attese

Tornando indietro con la moviola dei ricordi mi trovo sovente ingarbugliata dentro quel filo sottile e resistente che tiene insieme l’ansia per raggiungere nuovi traguardi di crescita. (4)

14/10/2010

¬ęIndian takeway¬Ľ

Per ogni figlio di immigrati c’√® sempre un momento di consapevolezza che mette a disagio.

13/10/2010

Cucina regionale dell'Umbria

L’Umbria √® una regione dove tradizione e semplicit√† dominano la gastronomia.

11/10/2010

L’omaggio degli alpini alla Madonna del Don

Ieri a Mestre il dono degli alpini bresciani dell’olio per la lampada votiva per l’icona della Vergine portata dal fronte russo da un cappellano militare, per ricordare i caduti della campagna di Russia.

11/10/2010

Bando per progetti sperimentali

Tempo fino al 18 ottobre per presentare domanda. Sono a disposizione 2 milioni e 300 mila euro.

11/10/2010

Piccoli uomini crescono

ALBUM: Piccoli uomini crescono.
ARTISTA: Jet Set Roger.
SITO UFFICIALE: www.jetsetroger.it

11/10/2010

Il mito si trasforma: arriva la Mini SUV

Rivoluzione in casa Mini: arriva infatti la Countryman, la prima Mini a trazione integrale e 5 porte.

07/10/2010

Colori e ritmi della creatività

La vera molla che fa scattare la vita è sicuramente la creatività.

Eventi

<<Febbraio 2020>>
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
2425262728



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Ro√® Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Sal√≤
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia