Skin ADV
Mercoledì 22 Gennaio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    








20.01.2020 Vobarno

21.01.2020 Sabbio Chiese

21.01.2020 Gavardo Valsabbia

21.01.2020 Casto

20.01.2020

20.01.2020 Vestone Gavardo Odolo Valsabbia

20.01.2020 Casto

20.01.2020 Villanuova s/C

21.01.2020 Storo

20.01.2020 Lavenone






05 Ottobre 2009, 06.12
Bagolino
Incidente

Morto dopo un volo di 400 metri

di Ubaldo Vallini
E' stata ricomposta nella camera mortuaria dell'ospedale di Gavardo, la salma dello sfortunato motociclista bergamasco che ieri ha perso la vita a Bagolino
 
“Me lo sono visto venire dritto addosso e ho avuto la netta sensazione che non stesse guardando dalla mia parte, tanto che mi sono messo a gridare attento, ma cosa fai, spostati. Eppure io credo di aver avuto il tempo persino di fermarmi, sennò come avrei fatto a restare in piedi. Quando poi sono riuscito a girarmi ho visto solo la sua moto in terra. Lui non c’era più”.
 
Altri testimoni diretti non ce ne sono stati, per l’incidente moto contro moto che ieri mattina è costato la vita ad un trentacinquenne di Zogno, comune bergamasco della bassa Val Brembana.
Lo sfortunato motociclista un punto peggiore per finire fuori strada non poteva trovarlo, lungo la Provinciale 669 che da località Sant’Antonio di Anfo sale verso Bagolino: dopo essere stato sbalzato di sella, infatti, ha superato in volo un muretto alto una sessantina di centimetri ed è piombato in un canalone che precipita per quattrocento metri prima, di incontrare l’alveo del torrente Caffaro.
Sbalzato da una roccia all’altra, l’uomo l’ha percorso tutto quanto e c’è voluta più di un’ora e mezza solo per riuscire ad individuarlo, ormai privo di vita sul greto del torrente.
 
L'ultima uscita in moto
Mancavano pochi minuti alle 10 di quella che sarebbe stata l’ultima uscita domenicale della stagione, invece lo è stata per sempre.
In sella alla sua potente naked, un KTM 990 praticamente nuova, in compagnia di un paio di amici sulle rispettive motociclette, Giovanni Astori aveva da una manciata di chilometri lasciato la 237 del Caffaro per infilare la Provinciale che sale verso Crocedomini.
L’intenzione del gruppo di motociclisti bergamaschi era quella di raggiungere la Valle Camonica. Abbandonata la vista del lago, quando dall’altra parte del vallone si intravede l’abitato di Riccomassimo, la strada disegna una serie di curve e controcurve alternate a brevi rettilinei: uno spasso in motocicletta.

Quella curva che inganna
Fino a quella svolta lunga a sinistra che anticipa una curvetta secca a destra. La dinamica esatta dell’incidente è al vaglio della Stradale, che è intervenuta sul posto con una pattuglia da Salò, ma ci sono pochi dubbi su come sia potuto accadere: lì, se non la conosci, la strada ti trae in inganno perché ti sembra di avere un’ottima visibilità su chi scende dall’altra parte, ma non è così, non sempre.
Non lo sai, ma se tagli la curva per anticipare quella successiva, come viene naturale, lo fai praticamente al buio e ci sono solo pochi metri per correggere la traiettoria.
 
Nel caso di ieri, la KTM si è trovata faccia a faccia con la Bmw GS 1200 sulla quale un motociclista 48enne di Pisogne stava scendendo verso l’Eridio. Giovanni Astori forse aveva l’occhio sul contagiri, oppure controllava una spia, non lo sapremo mai.
Fatto sta che i freni li ha utilizzati solo dopo aver urtato la Bmw, quando ha dovuto raddrizzare la moto di colpo, troppo tardi per riuscire a finire la svolta. Così è finito a terra.
Mentre la sua moto è andata a sbattere contro il muretto ed è rimbalzata in mezzo alla strada, lui è finito di sotto.
 
Praticamente illeso l'altro
Per il motociclista di Pisogne solo una ferita all’anulare sinistro, schiacciato dal paramani andato in frantumi come un paio di fari: se fosse stato colpito solo una spanna più in là le conseguenze sarebbero state anche per lui ben diverse.
Ai soccorritori arrivati sul posto con l’ambulanza e con l’elicottero subito è stato chiaro che sarebbe stato assai difficile prestare soccorso al centauro finito di sotto.
 
Così è stato chiesto l’aiuto degli esperti del Soccorso Alpino della valle Sabbia, che sono intervenuti insieme ai colleghi del vicino Trentino, oltre ai Vigili del Fuoco da Bagolino e da Vestone.
Vane le ricerche con le calate dall’altro. Fino a quando, poco prima di mezzogiorno, il corpo del motociclista è stato individuato dall’eliambulanza scesa a dare un’occhiata in fondo al canalone ed il medico di bordo ha potuto constatarne il decesso.
Per il recupero del corpo, il Soccorso Alpino ha lavorato ore: alle 15 e 30 sono riusciti ad issarlo con un elicottero tipo "Lama", col verricello baricentrico e quindi più adatto a lavorare in quelle condizioni. Solo allora la salma ha potuto essere traslata nella camera mortuaria dell’ospedale di Gavardo.
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
04/10/2009 18:41:00
Mortale a Bagolino E' successo questa mattina alle 10 e solo alle 15 e 30, con l'aiuto di un elicottero, è stato possibile recuperare la salma di un motociclista che ha perso la vita cadendo in un canalone.

13/06/2015 13:45:00
Mortale a Bagolino Stava scendendo lungo la provinciale numero 669, in prossimità di Ponte Prada, quando sull'asfalto viscido ha perso il controllo della motocicletta. E' caduto ed è morto
Aggiornamento ore 15:45



02/09/2014 17:27:00
Scontro mortale contro un'auto Incidente mortale oggi pomeriggio a Salò sulla strada Panoramica che da Campoverde sale a Cunettone. Nulla da fare per un centauro di Manerba del Garda

23/03/2013 01:37:00
Mortale a Vobarno C'è l'ombra di un pirata all'origine dell'incidente che ha causato la morte di un 66enne di Botticino Mattina, schiantatosi ieri sera alle 23 lungo la tangenziale nei pressi dello svincolo per Pompegnino

14/06/2015 06:00:00
Era un motociclista esperto Cesare Zennaro, il motociclista morto per incidente ieri a Bagolino, stava partecipando alla "20.000 Pieghe" e faceva parte dello staff di venti giornalisti al seguito della manifestazione.
• VallesabbianewsTV




Altre da Bagolino
20/01/2020

Pubblicato il Guestbook 2020 di Visit Brescia

Cento pagine illustrate raccontano il territorio bresciano dal patrimonio identitario caleidoscopico, in cui convivono storia millenaria e vocazione imprenditoriale. Non manca il meglio della Valle Sabbia

19/01/2020

Voci del carnevale, il saper fare del passato

Il gruppo "Voci del Carnevale", costituitosi alcuni anni fa per la tutela del Carnevale di Bagolino, ha organizzato quattro serate dedicate alla preparazione dei materiali utilizzati per la festa, che ancora oggi vengono confezionati artigianalmente dalle donne e dagli uomini per i màscär e i bälärì


18/01/2020

Contro il muro a Sant'Antonio

Una disavventura fortunatamente senza danni, se non quelli all’automobile, quella accaduta questa mattina a una famiglia che saliva verso Bagolino

17/01/2020

Fiaccolata per la pace

Dopo l’incontro con don Aniello Manganiello, un altro appuntamento questo sabato sera a Bagolino “per riflettere e dare luce di speranza al nostro quotidiano”

14/01/2020

Dopo Nadàl...

Dopo le sante feste di Natale arrivano le “santissime” di Carnevale. Così si dice da secoli a Bagolino, dove con fermezza si vuol mantenere sana la tradizione

13/01/2020

Don Aniello Manganiello, prete di frontiera

Il sacerdote campano, per diversi anni impegnato in una parrocchia del quartiere di Scampia a Napoli, sarà ospite questa settimana di alcune parrocchie e incontrerà gli studenti delle scuole valsabbine e della Val Trompia

12/01/2020

Grande «Amodonos» in concerto

Sempre grande il gruppo “Amodonos”, in concerto venerdì scorso a Ponte Caffaro per una raccolta di fondi a favore di Protezione civile e antincendio boschivo, sodalizio che qualche tempo fa è stato danneggiato da un furto di attrezzature

09/01/2020

Macchia oleosa nel lago

La segnalazione giunge da Ponte Caffaro dove questa mattina è stata notata questa macchia oleosa che sta seguendo la riva dell’Eridio spinta dalla corrente. Chi l'ha vista afferma che non è mucillagine


09/01/2020

Buona la quarta per «Bagolino Borgo dei Presepi»

C'è molta soddisfazione tra gli organizzatori per la buona riuscita della manifestazione "Bagolino Borgo dei Presepi", giunta alla sua quarta edizione con oltre 140 presepi realizzati per le vie del paese


08/01/2020

«Amodonos», per la Protezione Civile di Ponte Caffaro

Un concerto di beneficienza per aiutare i volontari a riacquistare attrezzature e materiali a seguito del furto subìto nei mesi scorso. L’appuntamento è per questo venerdì, 10 gennaio


Eventi

<<Gennaio 2020>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia