Skin ADV
Mercoledì 22 Gennaio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    








Alba gardesana

Alba gardesana

di Mariarosa Lombardi



20.01.2020 Vobarno

21.01.2020 Sabbio Chiese

21.01.2020 Gavardo Valsabbia

21.01.2020 Casto

20.01.2020

20.01.2020 Vestone Gavardo Odolo Valsabbia

20.01.2020 Casto

20.01.2020 Villanuova s/C

22.01.2020 Sabbio Chiese Odolo

21.01.2020 Storo






11 Ottobre 2009, 06.48
Vestone
Incidente

Muore con la Vespa

di Ubaldo Vallini
E' di un morto e due feriti il tragico bilancio dell'incidente che ieri sera, lungo la 237 del Caffaro, ha coinvolto tre motociclette e due auto.
 
L’inferno si è scatenato poco prima delle 19 ieri sera a Vestone. L’ha fatto mentre un gruppo di amici al rientro da una scampagnata ha affrontato quella maledetta curva.
La piega a destra che, per chi arriva dalla parte della Capparola sulla 237 del Caffaro, anticipa il lungo rettilineo che scende fino all’abitato di Vestone.
Una curva che con la pioggia si trasforma troppo spesso in una trappola. Specie con il primo scroscio, quello che non riesce a lavare l’asfalto consunto e che invece saponifica la patina che lo ricopre.
 
Uno strato viscido che con ogni probabilità è stata la causa della carambola che si è innescata ieri e che ha mandato a gambe all’aria tre motociclisti, coinvolgendo anche due autovetture che salivano dalla parte opposta.
Due i feriti portati via in ambulanza.
 
Per Giambattista Tomasi invece, vestonese di 49 anni, i soccorsi sono stati inutili ed è morto lì, ad un minuto da casa.
“Due di noi erano più avanti, io e il Nando abbiamo rallentato per aspettare e Giambi ci ha superati – seguitava a raccontare Vittore -. Nel percorrere la curva ho visto la sua Vespa che scivolava via e che girava sull’asfalto, ho frenato per evitare di finirle addosso e sono andato in terra anch’io, come poi è successo a Nando. Giuro che andavamo tutti adagio, altrimenti non me la sarei certo cavata con una sbucciatura al ginocchio e senza nemmeno una riga sul casco”.
 
Saranno i rilievi della Stradale, giunta sul posto con due pattuglie da Montichiari e da Salò, a chiarire nei dettagli cosa possa essere successo.
Quel che è certo è che la vecchia Vespa 200 Rally sulla quale viaggiava Giambattista Tomasi e la Honda Hornet 600 condotta dal 58enne Vittore, sono andate a sbattere violentemente contro due auto che salivano dalla parte opposta: avanti c’era una Citroen C3 con alla guida un giovane di Sabbio Chiese ed un ragazzino di 11 anni al suo fianco, l’unico fra tutti quelli che viaggiavano in auto a finire all’ospedale, ma in condizioni non gravi; dietro di lui il fratello con una Renault Espace che in seguito alla botta ha subito anche un principio di incendio, con lui altri quattro ragazzini.
La comitiva aveva intenzione di raggiungere il lago per una pizza.
 
Il terzo motociclista finito per terra viaggiava su uno storico Caballero ed è stato ricoverato al Civile con riserva di prognosi, ma non in immediato pericolo di vita.
Un quarto motociclista, anche lui su un vespone, era dietro a tutti quanti ed il caso ha voluto che sia riuscito a passare indenne in quell’esplosione di lamiere, olio e cristalli.
 
Drammatica la scena che si è presentata davanti agli occhi dei soccorritori.
Sul posto sono intervenute, oltre all’ambulanza medicalizzata di Nozza, le autolettighe da Vestone, Odolo e Lumezzane, e i Vigili del Fuoco dalla stazione vestonese.
La 237 del Caffaro è rimasta chiusa fino alle 23 e 30, per dare modo ai poliziotti di ricostruire la complessa dinamica dei fatti, la rimozione dei mezzi e la pulizia dell’asfalto.
 
La notizia della scomparsa di Giambattista Tomasi, che lavorava come grafico alla Valsabbia Allestimenti di Nave e che lascia nello sconforto la moglie Carla e due figli già grandi, ha fatto presto il giro della valle dove era un personaggio molto conosciuto ed apprezzato.
Soprattutto per la sua attività di collezionista.
 
In questi ultimi anni aveva fondato il gruppo “Gli amici del Caballero” e si dilettava nel restauro di motociclette d’epoca oltre che nell’organizzazione di raduni di appassionati come lui.
Quella di ieri pomeriggio, finita in modo così tragico, è stata la sua ultima scooterata.
La sua salma è stata ricomposta all’obitorio dell’ospedale di Gavardo a disposizione delle autorità.
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
12/10/2015 09:46:00
Sei anni fa, in lutto per Giambi In queste ore, sei anni fa, la Valsabbia intera era attonita per l'incidente che poche ore prima si era portato via Giambattista "Giambi" Tomasi. Ecco gli articoli che abbiamo scritto su quel tragico evento


13/10/2009 07:26:00
Oggi l'addio a Giambi Saranno celebrati oggi, a partire dalle 15, i funerali di Giambi Tomasi, il 49enne di Vestone morto sabato scorso per una caduta in moto

09/07/2016 07:59:00
Cifra tonda per il Caballero Day Il fine settimana vestonese, anche quest'anno e per la decima volta, è dedicato al mitico "cinquantino" degli anni Settanta. Ricordando Giambi


10/10/2009 21:52:00
Scontro mortale a Vestone Probabilemente la scivolosità dell'asfalto, all'origine del terribile incidente che questa sera ha coinvolto tre motociclette e due automobili, costato la vita a Giambattista Tomasi, 49enne di Vestone

03/03/2012 07:06:00
Addio Gigi A ottobre del 2009 se n'era andato suo fratello Giambi, in un terribile incidente con la Vespa. Nei giorni scorsi un infarto ha fermato il cuore di Gigi.



Altre da Vestone
21/01/2020

In onore di San Sebastiano

Il patrono degli agenti della polizia Locale è stato festeggiato a Vestone alla presenza delle delegazioni valsabbine, gardesane e dell’Interland cittadino

20/01/2020

Impegno culturale

Quanto spendono i comuni valsabbini in attività e strutture culturali? Openpolis ha rielaborato i dati ufficiali del Ministero dell'Interno

17/01/2020

I 90 di Maria

Tantissimi auguri a Maria Tavelli, di Vestone, che oggi, venerdì 17 gennaio, compie 90 anni

15/01/2020

Fabrizio Senici presenta «Prisoner of War»

Al suo esordio da scrittore, il vestonese Fabrizio Senici prende lo spunto per la sua opera dalla prigionia del padre in Australia durante il secondo conflitto mondiale. Appuntamento questo venerdì, 17 gennaio, a Vestone

12/01/2020

Sette candeline per Niccolò

Tanti auguri a Niccolò, di Vestone, che oggi, 12 gennaio, spegne sette candeline


10/01/2020

«Cromie», quaranta artisti in mostra a Vestone

L’inaugurazione della mostra a tema libero questa domenica, 12 gennaio, presso la sede dell’associazione Via Glisenti con il critico d’arte Simone Fappanni. Per visitarla c'è tempo fino al 5 febbraio


08/01/2020

Sbanda e investe un uomo

Carambola davanti al Minigrillo di Nozza: un’auto sbanda, colpisce un pullman e posi falcia un quarantenne che aveva appena parcheggiato il motorino

03/01/2020

Valsabbina cede crediti ipotecari in sofferenza

Ceduti a Balbec Capital crediti ipotecari derivanti da contratti di finanziamento regolati dal diritto italiano. La banca raggiunge con un anno di anticipo gli obiettivi del Piano strategico NPL

03/01/2020

«Il presepe a scuola», istituti premiati

Anche alcune scuole valsabbine riceveranno un contributo di 250 in materiale didattico per la partecipazione al concorso promosso da Regione Lombardia

31/12/2019

Bar del centro sportivo, asta per la gestione

C’è tempo fino a lunedì 13 gennaio 2020 per presentare la proposta per l’asta per la gestione del Centro sportivo di Mocenigo indetta dall’amministrazione comunale di Vestone



 
Eventi

<<Gennaio 2020>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia