Skin ADV
Mercoledì 11 Dicembre 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    





30 Luglio 2010, 06.17
O
Termovalorizzatore

Girelli: «Quali rifiuti?»

di red.
Troppi rifiuti al termovalorizzatore. Gianantonio Girelli, valsabbino e consigliere regionale del Pd, interroga la regione per saperne di più.

GianAntonio Girelli, consigliere regionale del Pd, ha presentato un’interrogazione a risposta scritta all’assessore regionale competente per chiedere lumi sul conferimento di rifiuti nei termovalorizzatori lombardi, in particolare in quello di Brescia.
Girelli parte dalla constatazione che esiste una movimentazione inusuale di mezzi che si protrae da tempo e che il 22 luglio alcuni cittadini hanno monitorato l’arrivo di vettori del centro sud al termovalorizzatore di Brescia.
Movimenti tali da far ipotizzare un transito di rifiuti extra regione.

«E’ stato verificato successivamente che presso l’impianto Silla 2 di Asmea, a Milano, è stato annotato l’ingresso di un vettore della ditta Ve.Ca. e che questo vettore ha stazionato per pochi minuti nell’impianto per poi uscire ed essere visto successivamente nell’impianto di termovalorizzazione di Brescia”, continua Girelli nel documento, facendo poi nomi e cognomi: “Le società di trasporti monitorate sono le seguenti: F.lli Adietta di Nocera Inferiore (Sa), Ve.Ca. Sud Autotrasporti di Maddaloni (Ce), Autotrasporti Ciavaroli Duilio di Tolentino (Mc) e G.c.t. Trasporti di Ponterio (Pg)».

Su questo tema l’amministrazione comunale di Brescia e la società A2A hanno risposto ai consiglieri comunali che le prime due linee dell’impianto bresciano trattano unicamente Rsu bresciani e la terza biomasse provenienti da tutt’Italia.
Inoltre, A2A ha detto che la ditta Ve.Ca. opera anche in Lombardia e che è incaricata esclusivamente di trasportare rifiuti prodotti a Milano e Brescia, mentre le movimentazioni sono state concordate con Regione Lombardia, depositaria della documentazione ufficiale.

Ma A2A, aggiunge Girelli, «ha dichiarato che il transito avvenuto nell’impianto di Silla 2 sarebbe stato dovuto per effettuare il solo controllo di radioattività non praticato nell’impianto di Silla 1 e che nessun rifiuto domestico proveniente dalla Campania e da altra regione italiana viene bruciato nel Tu di Brescia, mentre il transito di vettori tra Milano e Brescia è dovuto al decennale accordo di mutuo soccorso che lega i Tu delle due città e spiegato con i lavori di manutenzione delle linee di combustione».

All’assessore Girelli chiede «se corrisponde al vero quanto dichiarato dalla società A2A sul possesso di documentazione attestante le movimentazioni dei rifiuti domestici e quindi sul trasporto di rifiuti domestici nelle modalità con cui sono state verificate in loco (trasporto tra Milano e Brescia); se corrisponde al vero – secondo la documentazione in possesso di Regione Lombardia - che nessun tipo di rifiuto domestico proveniente dalla Campania o da altra regione italiana viene smaltito nell’impianti di termovalorizzazione di Brescia e Milano; se corrisponde al vero il fatto che l’impianto di Brescia non possiede la strumentazione per il controllo di radioattività e, al contrario, se esiste una documentazione che attesti la non funzionalità dell’impianto di controllo in quella data; se sia stata valutata la posizione di alcuni dei vettori monitorati anche in relazione alle vicende che coinvolgono le ditte in vicende processuali legate alla malavita organizzata e le azioni che si intendono intraprendere ».
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG





Commenti:

ID3256 - 30/07/2010 18:24:00 (Lionello Branchetti) Meno male che qualcuno vigila!
Girelli sta facendo egregiamente il suo dovere. Perchè non si fa sostenere dal Trota nelle sue interrogazioni sulle questioni bresciane, visto che il figlio del Re Umberto si è fatto leggere proprio qui?


ID3296 - 03/08/2010 06:53:00 (macebs) Perchè
questo ragazzo pluribocciato, con uno stipendio da 12.000 euro mensili, deve occuparsi dell'EXPO. El ga mia sento ma!



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
18/01/2010 07:47:00
Rifiuti zero? Prevalle ci vuol provare Sul tema della gestione dei rifiuti alternativa all'utilizzo del termovalorizzatore, giovedì 21 a Prevalle interverrà l'esperto Paul Connett

07/11/2019 17:44:00
Speriamo in questo Governo «Siamo d’accordo con l’assessore regionale all’Agricoltura Rolfi: vanno riconosciuti i selecontrollori». Così il consigliere regionale Pd, il valsabbino Gianantonio Girelli, sul tema del contrasto alla presenza massiccia dei conghiali sul territorio


18/10/2014 07:00:00
Rifiuti, riciclo, risorse Caro direttore, le sarei molto grato se dovesse pubblicare queste mie precisazioni. Credo sia il caso di dare risposte più precise riguardo ai commenti che si riferiscono all'articolo pubblicato su Valle Sabbia News il 16 ottobre

14/09/2010 07:20:00
«Intervenga Napolitano» Il consigliere regionale valsabbino Gianantonio Girelli prende posizione in merito alla vicenda della scuola pubblica «leghista» di Adro.

23/01/2016 12:41:00
Luci sulla città Dal consigliere regionale valsabbino Gianantonio Girelli: «La luce serve ad illuminare, fare chiarezza. Regione Lombardia é riuscita a trasformarla in un simbolo di oscurantismo»



Altre da O
26/10/2010

La zucca

Utilizzata non solo in cucina, ma anche in cosmesi e in medicina, la zucca viene persino usata come contenitore e come utensile.

18/10/2010

Cucina regionale della Basilicata

La Basilicata (chiamata anche Lucania) ha il notevole pregio di conservare intatto buona parte del proprio patrimonio ambientale e boschivo.

18/10/2010

Attese

Tornando indietro con la moviola dei ricordi mi trovo sovente ingarbugliata dentro quel filo sottile e resistente che tiene insieme l’ansia per raggiungere nuovi traguardi di crescita. (4)

14/10/2010

«Indian takeway»

Per ogni figlio di immigrati c’è sempre un momento di consapevolezza che mette a disagio.

13/10/2010

Cucina regionale dell'Umbria

L’Umbria è una regione dove tradizione e semplicità dominano la gastronomia.

11/10/2010

L’omaggio degli alpini alla Madonna del Don

Ieri a Mestre il dono degli alpini bresciani dell’olio per la lampada votiva per l’icona della Vergine portata dal fronte russo da un cappellano militare, per ricordare i caduti della campagna di Russia.

11/10/2010

Bando per progetti sperimentali

Tempo fino al 18 ottobre per presentare domanda. Sono a disposizione 2 milioni e 300 mila euro.

11/10/2010

Piccoli uomini crescono

ALBUM: Piccoli uomini crescono.
ARTISTA: Jet Set Roger.
SITO UFFICIALE: www.jetsetroger.it

11/10/2010

Il mito si trasforma: arriva la Mini SUV

Rivoluzione in casa Mini: arriva infatti la Countryman, la prima Mini a trazione integrale e 5 porte.

07/10/2010

Colori e ritmi della creatività

La vera molla che fa scattare la vita è sicuramente la creatività.

Eventi

<<Dicembre 2019>>
LMMGVSD
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia