Skin ADV
Martedì 18 Febbraio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    








17.02.2020 Valtenesi

16.02.2020 Vobarno

16.02.2020 Capovalle

16.02.2020 Gavardo

16.02.2020 Bagolino

17.02.2020 Roè Volciano

17.02.2020 Pertica Alta

16.02.2020 Sabbio Chiese

18.02.2020 Sabbio Chiese Valsabbia

16.02.2020 Roè Volciano



22 Settembre 2010, 15.38
Valtenesi
Nera in provincia

Spaccio nella pausa pranzo

di red.
Distribuivano droga agli operai delle aziende che aprono i cancelli nell’area industriale di Bedizzole. Operazione dei carabinieri della locale stazione.

 

La trappola è scattata dopo alcuni giorni di appostamento da parte dei carabinieri di Bedizzole, che fanno parte della Compagnia di Desenzano e che avevano notato strani movimenti nel campo adiacente all’area dove ci sono le aziende e che costeggia la via Gavardina.
Ieri, martedì, i militari sono usciti allo scoperto ed hanno bloccato tre cittadini tunisini, uno dei quali clandestino, di 40, 39 e 35 anni, tutti nullafacenti e pluripregiudicati.
 
I tre, a bordo di un’autovettura, hanno cercato anche di dileguarsi, senza però riuscirci.
Le perquisizioni sull’auto e nelle tasche hanno permesso ai carabinieri di sequestrare 35 grammi di eroina ripartita in 48 confezioni e e cinque grammi di cocaina suddivisa in venti involucri.
Anche l’auto è stata sequestrata.
Per i tre sono scattate le manette e si sono aperte le porte del carcere di Canton Mombello.
 
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG





Commenti:

ID3987 - 22/09/2010 18:14:00 (giovane) giovane
strano ...uno dei tanti!!!


ID3988 - 22/09/2010 18:55:00 (dibointheworld) Non dovevano prendere solo lui
Dovevano prendere anche quelli che la comprano!


ID3996 - 23/09/2010 08:27:00 (liberopensiero76) per dibointheworld
Son completamente d'accordo con te, anche se, purtroppo, sappiamo le difficoltà a cui vanno incontro le nostre forze dell'ordine. Quelli che la usano son infatti molte volte intoccabili e, se vedono aprirsi le porte del carcere, sanno che sarà comunque per poche ore. Un grazie sentito va comunque a carabinieri e polizia per il loro costante impegno.


ID3997 - 23/09/2010 08:43:00 (ste74) di cosa stiamo parlando?
ad oggi l'uso personale non e' un reato penale, quindi....


ID3998 - 23/09/2010 09:02:00 (liberopensiero76) infatti...
...chi usa droga lo fa notoriamente da solo a casa sua, non eccede mai nelle dosi legali, non esce e non usa la macchina nè la moto quando è sotto l'effetto della droga stessa, non va in giro, quindi non è un pericolo per sè e per gli altri. Ma per favore, dai, vero, l'uso personale non è un reato, ma allora come spieghiamo la discrepanza evidente tra il poterla usare e il non poterla vendere???? liberalizziamo tutto a questo punto e non ci pensiamo più, ma non mi risulta ci siano dei punti vendita a norma di legge in giro...;)


ID3999 - 23/09/2010 09:11:00 (felix) e gli spacciatori.....
vorrei solo farvi notare solo la loro provenienza... nullafacenti e pluripregiudicati .....cosa ci facevano liberi!!! Mandiamoli a casa a calci in culo!!!


ID4000 - 23/09/2010 09:18:00 (Nikko)
Felix, potresti anche indagare sulla provenienza degli acquirenti magari ...il discorso è semplice: no acquirenti no spacciatori. C'è gente che è troppo fatta di sole delle alpi per scrivere due righe sensate...


ID4002 - 23/09/2010 09:45:00 (giovane) per liberopensiero76
Ti posso assicurare che oltre a quelli che la usano in casa ci sono MOLTISSIME persone che si drogano in auto, in casa e poi escono. Dipende credo dalla droga. La cocaina ti "sveglia" e 5 volte su 10 chi ne fa uso poi esce di casa...


ID4003 - 23/09/2010 09:52:00 (liberopensiero76) per giovane
certo Giovane, proprio quello che intendevo sottolineare con un tono ironico ...purtroppo infatti è esattamente come dici tu ma non solo 5 volte su 10, fose anche molto di più! :)


ID4005 - 23/09/2010 10:21:00 (ste74)
Ho semplicemente fatto notare che il semplice uso personale di droga non e' un reato penale. Guidare sotto l'effetto di sostanze stupefacenti invece lo e'. Le forze dell'ordine, nel caso riportato, hanno giustamente cercato di prendere gli spacciatori. Il mio commento era in risposta ai tre precedenti e non certo per giustificare l'utilizzo o la vendita di droga. Pensavo fosse chiaro...


ID4006 - 23/09/2010 10:28:00 (Grande Puffo) Idea...
A parte che io ad ogni spacciatore la droga la farei mangiare tutta, ma ovviamente siccome ci sono troppi perbenisti che in uno stato "civile" come il nostro mi darebbero contro, lancio un'idea... oltre a scontare la pena in carcere ed essere rimpatriati secondo me questi nullafacenti dovrebbero pagare quello che è costato allo stato il loro arresto. Ore di pedinamento dei CC. Benzina auto C.C., giudici ...e se non hanno i soldi Lavori forzati che c'è bisogno di infrastrutture in italia... ovviamente dopo che mi fanno 14 ore al giorno di lavori forzati un piatto di minestra glie lo si può anche dare. Vedi che poi gli passa la voglia di spacciare ai nullafacenti. E per noi sarebbe una buona "Finanziaria".


ID4010 - 23/09/2010 11:16:00 (Nikko)
Grande puffo ...in Italia hanno arrestato Brusca che ha ucciso 150 persone facendo saltare in aria magistrati e sciogliendo ragazzi nell'acido: ha una cella tutta bella linda con televisione etc. e ogni 45 giorni può uscire andare dalla sua famiglia e amministrare tranquillamente il patrimonio che ha accumulato facendo stragi. Non mi pare il caso di mettere ai lavori forzati uno che spaccia dosi a qualche babbeo!


ID4015 - 23/09/2010 13:58:00 (giovane) PEr grande puffo
Concordo con Nikko sul discorso dei lavori forzati. Purtroppo il sistema giudiziario va risistemato ma soprattutto vanno costruite nuove carceri. Così ogni reato, se previsto dalla legge, viene punito con la detenzione. Se già non ci sono carceri molti non vengono nemmeno arrestati. Chi fa uso di droghe al massimo gli sequestrano il mezzo, ritiro patente e poi tanti bei controlli pre stabiliti presso asl e tanti incontri dallo psicologo. Forse di base manca una cultura civica ma soprattutto il non saper più sorridere delle piccole cose, il divertirsi con poco. Sembra che ci siano un sacco di adoloscenti in età adulta dove posson fare tutto e di più senza pagarne le conseguenze. Bedizzole, Nuvolera, Nuvolento, Prevalle ecc la patria di chi spaccia, tutti lo sanno anche i c.c. il problema è coglierli in fragrante perchè finche spacciano in casa (italiani) è difficile scoprirli.


ID4016 - 23/09/2010 14:03:00 (tulipano)
Comunque è assurdo il fatto che in Italia chi spaccia commette reato mentre chi ne fa solo un uso personale no. Ma uno che fa uso personale ovviamente la compra dagli spacciatori, no?? Quindi una sorta di complice ...E quindi andrebbe pure lui punito...!!! Io avrei arrestato anche chi l'ha comprata! E' un circolo vizioso: se non si ferma chi la usa, gli spacciatori ci saranno sempre!!! Oppure lo stato potrebbe cominciare a venderla ....tanto siamo nella repubblica delle banane!!! E questo fatto di cronaca ne la dimostrazione lampante!!!


ID4039 - 23/09/2010 17:35:00 (d.marini)
Quelli delle IENE SHOW, non saranno andati in parlamento a fare i test antidroga a caso???? Se questo è l'insegnamento che vien dall'alto...........



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
04/03/2013 16:39:00
Spaccio di droga e di moneta falsa Sabato scorso, a Bedizzole, i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato due uomini per spaccio di sostanze stupefacenti ed introduzione nello stato di monete false

06/09/2015 07:00:00
Coltivazione e spaccio, tre arresti Spaccio e coltivazione di droga, ma anche furti e reati predatori, nel mirino dei Carabinieri della compagnia di Salò che nelle ultimi due settimane hanno effettuato tre arresti nell’ambito del contrasto allo spaccio di stupefacenti

21/07/2015 09:51:00
Droga agli arresti domiciliari Arrestato dai Carabinieri del Nor di Salò e della stazione di Manerba un incensurato che consegnava cocaina a un pregiudicato agli arresti domiciliari

18/03/2013 14:41:00
Ripresi con la droga Carabinieri in azione sabato scorso in pieno Centro storico a Gavardo. I militari della locale stazione al comando del maresciallo Francesco Santonicola, hanno arrestato due spacciatori

23/04/2017 11:10:00
Preso con la «maria» I Carabinieri della Stazione di Vestone, nella nottata di sabato 22 aprile, hanno arrestato un giovane per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacenti



Altre da Valtenesi
17/02/2020

Una taglia sui ladri di rame

Un danno di circa 30 mila euro a fronte di un “guadagno” che non dovrebbe arrivare ai 2 mila. E’ è l’epilogo dell’ennesimo furto di rame

07/02/2020

L'amico muore, lui è indagato per omicidio stradale

Due vite distrutte, una senza appello. Il dramma di Soprazocco si sarebbe consumato al termine di un pomeriggio trascorso nella ricerca dello sballo. Lo documenterebbero spezzoni video postati da chi è poi sopravvissuto. Sabato a Salò i funerali di Marcello


06/02/2020

18 anni, morto contro un cipresso

Non ce l’ha fatta Moustafa Marin, per gli amici Marcello. E’ morto un paio d’ore dopo l’incidente di via Corti, a Soprazocco di Gavardo. VIDEO


31/01/2020

Violenza sulle donne, no grazie

L’Associazione culturale “La rosa e la spina” di Villanuova sul Clisi esprime solidarietà e vicinanza alle donne che, purtroppo, nelle ultime settimane, anche nella nostra provincia, sono state colpite da inaccettabili atti di violenza

30/01/2020

Nei suoi paesaggi cantava la gioia di vivere

L’artista internazionale Simo Olavi Nygren, si è spento a Nozza. Musicista e pittore, da qualche mese era ricoverato all’Hospice della Passerini

27/01/2020

Chiaretto del Garda in vetrina

Il grande evento dedicato al vino rosa gardesano sta per tornare: domenica 8 e lunedì 9 marzo la Dogana Veneta di Lazise (Verona) ospiterà la dodicesima edizione de L’Anteprima del Chiaretto

25/01/2020

Documento falso, due anni a Vezzola

Nuova condanna in primo grado per l’ex sindaco di Gavardo legata alla vicenda della carta carburanti di quando era a capo dell’area finanziaria del comune di Soiano del lago

24/01/2020

Il Garda si tinge di giallo

Inaugura questo sabato, 25 gennaio, a Raffa di Puegnago la sesta edizione del Festival Giallo Garda. Madrina dell’evento la scrittrice Barbara Baraldi

24/01/2020

Al via i laboratori del Museo d'Arte Sorlini

Questa domenica, 26 gennaio, il primo appuntamento della nuova edizione. I piccoli visitatori potranno avvicinarsi all’arte partecipando ad alcune divertenti attività incentrate su corone, spade e scudi


24/01/2020

A Desenzano con Adelmo Cervi

Fra gli ospiti del raduno delle sardine gardesane e valsabbine atteso a Desenzano per questa domenica alle 17, ci sarà anche Adelmo Cervi, figlio di Aldo, uno dei sette famosi fratelli

Eventi

<<Febbraio 2020>>
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
2425262728



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia