10 Maggio 2011, 12.00
Gavardo Valsabbia
Energia

Valle Sabbia da record

Per i megawat che mancano anche l'ipotesi di realizzare il teleriscaldamento di Casto e Vestone con l'acqua calda di «Fondital» e «Raffmetal».

È già operativo è verrà inaugurato ufficialmente in estate, ma dopo la ribalta nazionale dovuta al «Corriere della Sera», in Valsabbia non si parla che dell'enorme impianto fotovoltaico realizzato fra Gavardo e Paitone.
Merito di Gian Antonio Stella, un giornalista che più volte ha «sparato» contro le comunità montane, ma che dalla prima pagina del Corsera ha tessuto le lodi di quella valsabbina, riferendosi soprattutto alla realizzazione della più grande centrale fotovoltaica d'Europa.
 
In seguito a quella uscita, in Valsabbia sono arrivati giornalisti da mezza Italia.
Inviati de «Il sole 24 ore», del Tg1 e del Tg3 sono saliti a visitare quello che Stella ha definito «Un lago di luce»: effettivamente, salendo da Paitone si arriva in un punto in cui tutti i 39.322 metri quadrati di pannelli fotovoltaici riflettono il sole creando un gioco di luci che ricorda l'acqua.
 
Lì, in località Gusciana, dove un tempo c'era un allevamento di tacchini, sono stati piazzati a terra 24.024 pannelli che, già allacciati alla rete, producono circa 6 megawatt di potenza complessiva.
Ne servirebbe altrettanti per raggiungere l'indipendenza energetica degli edifici pubblici di tutti i 25 comuni della valle e dei 5 dell'hinterland interessati al progetto; e ci sono già progetti anche in questa direzione.
 
Ma anche l'ipotesi di realizzare il teleriscaldamento di Casto e Vestone con l'acqua calda prodotta dalle aziende «Fondital» e «Raffmetal».
«E poi - aggiunge il presidente della Comunità montana Ermano Pasini, che in questi giorni riceve decine di mail di complimenti per la lungimiranza - dobbiamo consumare meno rinnovando gli impianti di illuminazione».
Ora l'area gavardese, che presto verrà ricoperta da girasoli e lavanda, diventerà anche il «Parco didattico delle energie rinnovabili della Comunità montana di Valsabbia»: uno degli edifici presenti verrà ristrutturato e diventerà un centro d'accoglienza.
 
Mila Rovatti da Bresciaoggi
 


Commenti:
ID9375 - 11/05/2011 08:26:06 - (chiko.nes) - Informazioni

Dove si possono trovare altre informazioni e/o approfondimenti sul progetto di teleriscaldamento di Casto e Vestone? Sapevo dei lavori di ampliamento del Gruppo Fondital, ma con risvolti di questo tipo, credo sia importante sapere quanto la comunità montana sta sovvenzionando al Privato per questo progetto. Perchè non si trovano informazioni in merito?

ID9377 - 11/05/2011 10:05:08 - (Giachetti) - io sono un ignorante

però mi piacerebbe sapere alcune cose. Se qualcuno è più informato di me su questi punti: 1) Sull'area utilizzata per l'installazione dei pannelli c'erano capanonni dismessi con presenza di amianto. Chi sono i proprietari dei capannoni? Chi ha smaltito l'amianto? Quali costi ha sostenuto? 2) Qual è la resa effettiva dei pannelli in quella zona rispetto a pannelli installati in altre località più soleggiate? 3) Come funziona il Conto energia? a chi vanno i soldi?

ID9386 - 11/05/2011 18:14:53 - (Geppo1950) - se tieni pazienza leggi

collegati a questo sito e ti leggi il conto energia 2010 (relativo all'impianto in oggetto)www.gse.it/attivita/ContoEnergiaF/PubblInf/.../GuidaContoEnergia.pdf

ID9387 - 11/05/2011 18:15:34 - (GGA) - Sara anche un cosa bella..............

secondo me era meglio inserire tante piccole centrali fotovoltaiche sui detti degli immobili pubblici cosi facendo avremmo preservato un area verde! Ops i sovrinitendetni non voglio nel centro storico. OPs ops ops. ei verdi? a gia quelli danno la caccia ai cacciaqtori di uccellini e vanno a rompere le scatole a spese del ministero. ( cioe paghiamo noi)

ID9388 - 11/05/2011 18:26:12 - (Geppo1950) - non è esatto

in totale in vallesabbia ci sono 390 impianti pubblici e privati x 10646 Kw ti sembra poco????

ID9414 - 13/05/2011 12:23:30 - (dotto90) - X GGA

Volevo precisare che l'area utilizzata per l'impianto non era verde, ma in passato era un allevamento di tacchini, cos facendo si sono smantellati anche molti metri quadri di amianto...BELLA COSA!!!...NO?

Aggiungi commento:
Vedi anche
09/01/2018 08:53:00

Nuove strategie per il teleriscaldamento valsabbino Il vapore ad alta pressione dei nuovi impianti di Raffmetal verrà prima utilizzato per le "salamoie" poi per la rete del teleriscaldamento a Casto e Vestone. Così l'acqua sarà più calda

24/11/2016 07:18:00

Teleriscaldamento valsabbino Progetto, permessi e risorse ci sono. Potrebbero presto prendere il via i lavori per la realizzazione di una rete di teleriscaldamento "targata" Raffmetal per Casto e Vestone. E ce n'è anche per i laghetti del Parco delle Fucine

25/04/2014 09:13:00

Biomassa, dopo Vestone ecco Gavardo La cogenerazione a biomassa arriva anche a Gavardo. Una piccola rete di teleriscaldamento produrrà energia e riscaldarà l'intero plesso scolastico di Via Dossolo, il Centro per l'infanzia e la Casa di riposo

09/10/2018 09:45:00

Depuratore del Garda a Muscoline? «Un'ipotesi assurda e insostenibile» L’ipotesi dell’Aato di realizzare il nuovo depuratore dei paesi gardesani nel comune della Valtenesi per scaricare l’acqua nel Chiese trova da subito contrari l’Amministrazione comunale e gli ambientalisti

08/04/2014 06:42:00

Va a cippato la scuola di Vestone Funziona già da qualche mese ed è stato inaugurato sabato scorso l'impianto di riscaldamento delle Elementari di Vestone, che permette risparmi del 70%



Altre da Gavardo
09/07/2020

Comitato Gaia, una petizione online per fermare il progetto

Lanciata su Change.org all'inizio della settimana, la petizione del Comitato ambientalista di Gavardo ha già raccolto diverse centinaia di firme per bloccare il progetto del maxi depuratore del Garda sul fiume Chiese

08/07/2020

Letture all'aperto

Questo giovedì, 9 luglio, la Biblioteca di Gavardo propone alcune divertenti letture in giardino per bambini dai 4 ai 9 anni. Prenotazione obbligatoria

08/07/2020

Frontale sulla 45 bis, morto 53enne di Sabbio Chiese

È Flavio Bianchi la vittima del grave incidente che si è verifica ieri pomeriggio sulla tangenziale della Valle Sabbia in territorio di Gavardo

07/07/2020

Scontro sulla 45 bis, una vittima

Nello scontro fra un’auto e un autoarticolato lungo la superstrada tra Gavardo e Prevalle ha perso la vita un 53enne

07/07/2020

Finanziamenti regionali per un piano «a prova di emergenza»

Gli ospedali bresciani, inclusi quelli afferenti all'Asst del Garda, utilizzeranno i fondi per farsi trovare adeguatamente preparati in caso di nuove crisi sanitarie. Previsto, in primis, il potenziamento delle terapie intensive e semi intensive

07/07/2020

Nuova enoteca in centro

Piazza de’ Medici a Gavardo si arricchisce da oggi di un nuovo negozio: apre infatti l’enoteca “La casa del vino”

06/07/2020

«Il clima è già cambiato, noi cosa aspettiamo a cambiare?»

Questo il titolo del Webinar organizzato da Gavardo In Movimento per questo giovedì sera, 9 luglio, con l'intervento di tre esperti in tematiche ambientali

06/07/2020

Una federazione per la tutela del Chiese e del lago d'Idro

Le 17 associazione del “Tavolo delle associazioni che amano il fiume Chiese e il suo lago d’Idro” hanno dato vita a una federazione per meglio incidere sulle questioni ambientali del territorio: priorità il no al maxi depuratore a Gavardo e Montichiari

05/07/2020

L'ultimo reduce è «andato avanti»

Saranno celebrati questo lunedì mattina nel cimitero di Sopraponte i funerali dell’alpino Bortolo Mora, ultimo reduce della frazione gavardese

05/07/2020

L'Isolo

D’estate, quando abitavo nel “grattacielo”, mia mamma apriva la finestra che dava sul Naviglio. Allora entrava un refolo di vento, un’aria fresca che dava sollievo. Laggiù si vedeva l’Isolo...