13 Dicembre 2011, 22.04
Vobarno
Malore

Si sente male, muore camionista di Vobarno

di red.

L'incidente è capitato a Cividate al Piano, in provincia di Bergamo. Gaetano Cordua, 64 anni, è probabilmente morto d'infarto.

Si è sentito male mentre stava guidando il suo tir e si stava dirigendo fuori dall'azienda Olifer di Cividate al Piano.
Gaetano Cordua, questo è il suo nome, aveva 64 anni e molto probabilmente è stato colpito da un infarto mentre stava uscendo dalla sede bergamasca dell'acciaieria odolese dove aveva scaricato del materiale ferroso che trasportava sul suo "bilico".

Il malore che ha causato la morte dell'autotrasportatore si è verificato intorno alle 14.10 di oggi (martedì) in via Cascina Motta.
L'autista si è sentito male e il camion ha sbandato finendo la sua corsa su un terrapieno di sabbia.
 
Alcuni testimoni hanno chiamato i soccorsi e su posto sono arrivati l'elisoccorso del 118, i tecnici dell'Asl per i rilievi del caso e i Carabinieri.
I medici si cono accorti subito che era troppo tardi per intervenire e non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell'uomo.
Gaetano Cordua era residente a Vobarno, era separato e padre di un figlio.
 


Aggiungi commento:
Vedi anche
20/03/2015 17:37

Si sente male in auto, i vigili lo soccorrono Una sequenza di casi fortunati, quella che probabilmente ha salvato la vita a un automobilista di 57 anni che ha avuto un malore mentre percorreva la Sp 116 a Roè Volciano

16/03/2017 18:32

Infarto sui pedali Sembra che stesse percorrendo via Orsolina Avanzi in bicicletta. Probabilmente ha avuto un malore, l'hanno trovato riverso a terra e non c'è stato più nulla da fare

07/09/2011 18:36

Si sente male e ribalta L'incidente è avvenuto lungo la Provinciale IV al confine fra i territori di Vobarno e Sabbio Chiese. L'ipotesi dell'infarto.

02/06/2013 08:00

Muore con la bici, infarto Stava percorrendo un tratto di discesa con la sua bicicletta ed il cuore ha ceduto. E morto così Renato Bonardi, di Idro, aveva 84 anni

19/08/2018 08:23

Stroncato da un infarto E’ successo in via San Michele a Prevalle, dove un pensionato di 75 anni è morto in strada, vicino a casa



Altre da Vobarno
22/09/2020

In merito alla vicenda «Le Farfalle»

«Da un mese circa si parla in paese di quello che sta avvenendo in Casa di Riposo a Vobarno e, come generalmente accade in questi casi, con opinioni tra loro discordanti». Riceviamo e pubblichiamo volentieri

16/09/2020

Ricominciano i corsi di Atletica leggera giovanile

Da martedì 22 settembre riprendono presso la pista di atletica di Vobarno le iniziative della Libertas Vallesabbia per i bambini della scuola primaria, delle medie e delle superiori

14/09/2020

Non giochiamo con la spazzatrice

La giunta di Vobarno ha deciso di svolgere in proprio il servizio di spazzamento strade acquistando, per una cospicua cifra, una spazzatrice usata che un altro Comune aveva dismesso: evidentemente avrà avuto qualche ragione per farlo...

13/09/2020

Istituto comprensivo di Vobarno, pronti a ripartire

Anche le scuole primarie di Vobarno e Roè Volciano sono pronte ad accogliere gli studenti per l'inizio del nuovo anno scolastico, nel rispetto delle normative vigenti e delle nuove prassi di sicurezza

10/09/2020

Vobarno in festa per il 75° del santuario

Fino a lunedì 14 settembre nel paese valsabbino si stanno svolgendo le feste del santuario. Da sabato anche la mostra dedicata alla «Storia di un voto»

05/09/2020

Minoranza: «Quali sono le misure adottate?»

La minoranza consiliare di “Impegno civico” di Vobarno ha pubblicato un volantino nel quale chiede lumi all’amministrazione comunale in merito all’avvio del nuovo anno scolastico

05/09/2020

Auguri nonna Lina

Tantissimi auguri a Lina di Carpeneda di Vobarno che proprio oggi, 5 settembre, festeggia il suo 89° compleanno

04/09/2020

I 65 di Maurizio

Tanti auguri a Maurizio, di Vobarno, che oggi, 4 settembre, compie 65 anni

02/09/2020

Il Circo Grioni fa tappa a Vobarno

Il Circo Italiano Fratelli Grioni torna in Valle Sabbia e dal 4 al 6 settembre andrà in scena nel suo Chapiteau a Vobarno, per poi spostarsi a Villanuova

01/09/2020

Buone nuove dalla Irene Rubini Falck

Dall'equipe sanitaria: «Tutto ciò che sta avvenendo non sta assolutamente avendo ripercussione alcuna sul fine ultimo del nostro operato, ovvero il benessere dei nostri nonni»