Skin ADV
Lunedì 20 Gennaio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






Duomo di Orvieto

Duomo di Orvieto

by Vanna



18.01.2020 Bagolino Anfo

19.01.2020 Salò Garda

19.01.2020

18.01.2020 Gavardo

19.01.2020 Bagolino

18.01.2020 Gavardo

18.01.2020 Agnosine Odolo

19.01.2020 Gavardo Vallio Terme Serle Paitone Prevalle Valsabbia Provincia

19.01.2020 Provaglio VS

19.01.2020 Val del Chiese






25 Aprile 2012, 07.00
Salò Garda
25 Aprile

I «veri» Ragazzi di Salò

di red.
La sezione dell'Anpi di Salò "Italo Nicoletto" sta distribuendo in zona, in occasione della Festa della Liberazione, una lettera in risposta all'ennesima provocazione fascista effettuata a Roma, inneggiante ai "Ragazzi di Salò".

Alla vigilia del 25 aprile sono apparsi a Roma manifesti neofascisti inneggianti ai "Ragazzi di Salò" riportando un ritornello della "Locomotiva" di F. Guccini: “…gli eroi son tutti giovani e belli…”. Bene ha fatto il cantautore a rispondere: "I partigiani stavano con la libertà, i fascisti stavano con i nazisti".

L'ANPI di Salò condanna questa ennesima e indegna provocazione, specialmente dopo l'ultimo oltraggio di neofascisti nei confronti del partigiano Bottazzi in un Liceo di Roma.

Salò si trovò nel 1943 a fare da prestanome come sinonimo della Repubblica Sociale solo perchè proprio qui si stanziarono i due organi di propaganda: il MinCulPop (che vide come capo di Gabinetto proprio Giorgio Almirante) e l'Agenzia di stampa Stefani, dalla quale partivano i dispacci "catturati" poi dai servizi segreti inglesi. Da qui "Repubblica di Salò”. Mussolini e il Governo erano stanziati a Gargnano.

La sede della Agenzia Stefani era ubicata presso le scuole elementari che nel 1974 furono intitolate alla memoria dei "7 fratelli Cervi". L'immobile, ormai vecchio, è ora in via di definitivo cambio di destinazione d'uso. Per non lasciare che un così importante simbolo della nostra memoria storica nazionale vada perduto, l'Anpi di Salò ha proposto all'attuale Amministrazione Comunale che tale denominazione venga assegnata alla Biblioteca Civica o altra istituzione pubblica.

Proprio per rafforzare la necessità di “fascistizzare” il nome di Salò le celebrazioni per il 67° Anniversario della Liberazione vedono, oltre all'Autorità locale, la presenza proprio di un rappresentante dell'Istituto "F.lli Cervi” di Gattatico, il dott. Leonardo Animali.
E per fine maggio, primi di giugno saremo orgogliosi di ospitare, con presenze pubbliche, anche Adelmo Cervi, figlio di Aldo.
L'ANPI di Salò, con il patrocinio del Comune, in questi ultimi mesi è presente nelle scuole con diverse iniziative.

L'ANPI di Salò invita quindi tutti i cittadini a partecipare numerosi alle iniziative proposte e lancia un appello alle nuove generazioni affinché "studino" il nostro passato e sappiano riconoscere quali "ragazzi" stavano dalla parte giusta e quali dalla parte sbagliata.

I giovani sappiano che ben 21 giovani salodiani persero la vita per mano dei fascisti o dei nazisti i loro nomi sono scolpiti nel monumento a loro dedicato), che un giovane di Barghe, Ippolito Boschi, perse la vita per liberare un partigiano prigioniero all'Ospedale e che Salò ha anche un caduto per colpa di bomba fascista, Vittorio Zambarda, ottava vittima di Piazza Loggia a Brescia del 1974. Strage per la quale si è ancora avuta una indegna assoluzione. Questi sono i “veri” ragazzi di Salò!

Sezione ANPI di Salò “Italo Nicoletto”

Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG





Commenti:

ID19144 - 25/04/2012 20:52:24 (Giacomino) I partigiani amavano la libertà
ai fascisti le cose stavano bene così, la libertà del popolo per loro sarebbe stata solo un problema. Ma per i tedeschi anche loro erano solo di ingombro. Non li avrebbero sicuramente voluti tra i piedi se fosse continuata la loro occupazione.


ID19211 - 29/04/2012 09:53:35 (fp300958) la storia a 360
Era guerra civile .... due fazioni a contrasto ...... due idee di ordine e futuro..... i "veri ragazzi" erano da entrambe le parti ..... purtroppo una fazione senza monumenti .... qualcuno ha voluto questo perch i posteri leggessero la storia a senso "rosso-perverso". La scuola non insegna ... per .... Partigiani ricordate che " se per i tedeschi eravate banditi, per i fascisti eravate "ribelli".... per il popolo italiano Voi siete sol quelli che hanno venduto la Patria e l'onor"


ID19218 - 29/04/2012 14:32:03 (sonia.c) le guerre civili..
fratelli che si uccidono tra loro ..il motivo?? sempre lo stesso!c'è chi lotta per la libertà e c'è chi lotta per le dittature( sich!)invece di far leggere il libro di hitler( anche se opportunamente " spiegato")sarebbe utile far studiare un pò di sana psicologia! quella che libera dalle paure e dai desideri inconsci di schiavitù!!


ID19219 - 29/04/2012 14:39:54 (sonia.c) ps togliere la libertà..
di pensare ,di parlare..ricordate? vietato raggrupparsi più di tre persone su una piazza..! non è un modo diverso e possibile di governare..l'hanno provato ..non ha funzionato..ci sono voluti milioni di morti per rinsavire..e circa 70 anni per dimenticare...


ID19220 - 29/04/2012 15:21:01 (fp300958) storia a 360
Vede Signora Sonia ... se ancora adesso ne stiamo parlando vuol dire che 70 anni non sono bastati a dimenticare !! Poi perch dimenticare ? La storia storia ... non possiamo ricordare solo quello che ci fa comodo.... Ripeto la storia va letta a 360 !!!"Rendi forti i vecchi sogni perch questo nostro mondo non perda coraggio".


ID19221 - 29/04/2012 16:36:44 (sonia.c) ma si! frasi ad effetto ..
per irretire i nostri giovani "ignoranti" che hanno ereditato la libertà senza che gli venisse insegnato come mantenerla!che verità storica a 360 gradi sarebbe la sua? dire che chi è stato dalla parte del nazifascismo era un eroe? le posso ricordare che anche per un mafioso il suo picciotto è un eroe? anche in siria la chiamano "guerra civile""ma mi facci il piacere!!


ID19222 - 29/04/2012 17:10:55 (sonia.c) scusi signor??
non voglio fare la polemica..cerco di capire,ma il mio cervello propio non ci arriva..mi chiedo :perchè??perchè un persona deve essere affacinata dal potere malvagio di certe persone ,del passato e del presente?? siamo alle soglie dell'apocalisse ( vera!) siamo in mano ad esseri umani folli che hanno già deciso la nostra distruzione( vedi guerre interplanetarie ecc ecc)moriamo di cancro perchè le lobby farmaceutiche hanno deciso di tenere la cura nel casseetto ( e se in caso di usarla solo per qualcuno..) abbiamo un pianeta distrutto e inquinato ..e c'è chi ha nostalgia di esseri umani che di buono magari si fanno ricordare ..i treni che arrivano in orario..che sono scappati con soldi e amanti come un belsito qualunque..ooooooh! ma ripigliatevi!!!


ID19223 - 29/04/2012 18:36:03 (fp300958) storia a 360 gradi
... certo ....nessuna polemica ... rispetto per tutti.........!!! E' molto difficile per un uomo credere energicamente in qualcosa, in modo che ci che crede significhi qualcosa, senza dar fastidio agli altri. Se un uomo non disposto a lottare per le sue idee, o le sue idee non valgono nulla, o non vale nulla lui.


ID19322 - 04/05/2012 14:15:17 (tortel) "siamo uomini o caporali..."
Inizio chiedendo scusa ai caporali di antica menoria perch , penso ad oggi non ce ne siano pi.E' ben triste, non trovo un latro termine per l'educazione ricevuta, che ad oggi vi possano essere dei nostalgici di un tempo buoi e pieno di sangue e odio , alimentato dalla necessit per le classi dirigenti, quelle che avevano i dan, che si trovino ancora delle menti che rivendicando una libert di pensiero, che hanno sempre storicamente represso nel sangue, vogliano parificare i carnefici alle vittime.A me sembra che sarebbe ora di svegliarci, cultura permettendo.



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
20/04/2019 08:00:00
«Numerosi il 25 Aprile a Salò» L'appello dell'Anpi Medio Garda ai cittadini salodiani per una partecipazione convinta alle prossime celebrazioni della festa della Liberazione

22/02/2015 15:00:00
«Libertà, redini da tenere salde» La festa del tesseramento della sezione della Bassa Valle Sabbia dell’Anpi tenuta questa domenica a Sopraponte ha aperto le celebrazioni in Valsabbia per il 70° della Liberazione

05/03/2016 07:00:00
Da bocciodromo a sala polivalente con un futuro da Centro giovanile Inizieranno a breve i lavori che concluderanno la trasformazione dell’ex bocciodromo di Serle in sala polivalente, che sarà messa anche a disposizione dei ragazzi e dei giovani del paese per renderli protagonisti della vita sociale del paese


23/04/2015 15:30:00
Cerimonie a Vobarno e in Degagna Sabato 25 aprile la cerimonia della ricorrenza della festa nazionale nel capoluogo organizzata dall'Anpi. Domenica a Eno e Degagna il tradizionale appuntamento per iniziativa del Consiglio di frazione


24/04/2019 09:25:00
A Vobarno le celebrazioni per la Liberazione Nel 74° Anniversario della Liberazione l’Anpi di Vobarno, in collaborazione con il Comune e le Associazioni d’Arma, propone una serie di iniziative che proseguiranno anche nelle giornate del 26 aprile e del 1 maggio 



Altre da Garda
19/01/2020

Antibracconaggio nel Parco Alto Garda

Dopo un’operazione di soccorso ad un giovane capriolo ferito gli agenti del distaccamento di Vestone hanno fermato un 58enne e un 29enne di Tremosine per illeciti venatori


17/01/2020

Sardine salodiane

Flash mob delle sardine del Garda e della Valle Sabbia, questo venerdì, di fronte al municipio di Salò, per lanciare la manifestazione di piazza organizzata per domenica 26 a Desenzano. VIDEO


16/01/2020

Galà dello sport a Toscolano Maderno

Una serata dedicata alle eccellenze dello sport Toscomadernese quella andata in scena sabato scorso nella cittadina gardesana con ospite d’eccezione Giorgio Lamberti
• VIDEO

14/01/2020

Nuoto, Lorenzo Glessi domina il Trofeo Città di Salò

Ben sei vittorie per il campione goriziano, mattatore della XXII edizione del meeting inaugurale del calendario 2020 della Canottieri Garda. Ottime prestazioni degli atleti bresciani
• VIDEO



13/01/2020

Non puoi presentarti alla visita? Cancella l'appuntamento

Una campagna di comunicazione quella avviata da Asst del Garda per ricordare di cancellare gli appuntamenti nel caso non ci si possa presentare per evitare di allungare le liste di attesa

13/01/2020

La lotta al maxi «deturpatore» non si ferma

Una protesta pacifica ma incisiva quella indetta ieri dalle associazioni ambientaliste per contrastare il progetto dei due depuratori del Garda a Gavardo e Montichiari. In corteo tra canti e slogan più di mille cittadini

10/01/2020

Le «magnifiche» 7 di Brixia Adventure Mtb 2020

Nuove gare e molte novità per il circuito bresciano di Mountain bike, che terrà banco fra Valsabbia e Garda fra marzo e ottobre 2020

09/01/2020

Inaugurato il nuovo Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura

Alla presenza dell’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera e delle autorità, ieri mattina, l'inaugurazione del nuovo Servizio, ricollocato all'interno dell'Ospedale di Gavardo in una sede ristrutturata e all'avanguardia


07/01/2020

In tanti per il tuffo della Befana

La bella giornata di sole ha invogliato numerosi temerari a tuffarsi nelle acque del lago di Garda dalla spiaggia di Desenzano nel giorno dell’Epifania

05/01/2020

Da Acquanegra a Idro per salvaguardare il fiume Chiese

È il cammino che sta affrontando in questi giorni Mirko Savi, che dalla foce del fiume porta il suo messaggio di tutela ambientale attraverso i paesi dell’asta del Chiese

Eventi

<<Gennaio 2020>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia