06 Giugno 2012, 13.52
Incidente

Camion urta bicicletta

di red.

Non sappiamo quale sia il credo e nemmeno se sia credente, ma un cero a Santa Maria ad Undas, dopo quello che è siccesso, farebbe bene ad accenderlo.

Stiamo parlando della turista tedesca che alle 12 e 20 di oggi è finita a gambe all'aria lungo la 237 del Caffaro, mentre pedalava in compagnia del marito.
La donna, una 63enne ospite in un campeggio della zona, stava percorrendo la strada piuttosto trafficata che in quel pinto si chiama Via Trento, in territorio di Idro, e procedeva dal paese in dirzione dei Tre Capitelli.
 
Giunta quasi all'atezza della Trattoria Grotta, dove la strada curva a destra ed è delimitata dalla parte del lago da un muretto in pietra, ha avuto un incontro ravvicinato con un bilico Fiat Stralis che saliva nella stessa direzione e che per evitare di cozzare contro un collega che scendeva dalla parte opposta l'ha stretta un poco.
 
Abbastanza per agganciarla con la parte posteriore del rimorchio e farla ruzzolare in terra.
Una scena terribile.
Solo per caso la donna non è finita sotto le ruote del pesante mezzo, rimendiando più che altro escoriazioni.
 
Sul posto, in codice rosso perchè in un primo momento la dinamica aveva fatto credere al peggio, è giunta la medicalizzata da Nozza, poi anche i Carabinieri di Idro. 
E' finita bene: per la turista tedesca solo escoriazioni ed un viaggio al Pronto soccorso di Gavardo per escludere complicazioni.
Il camionista, che si era accorto di quello che era successo e si è fermato a prestare i primi soccorsi, dopo aver rilasciato i dati ha potuto riprendere il suo viaggio verso Nord.


Commenti:
ID20870 - 06/06/2012 20:38:43 - (Giacomino) - A quando un minimo

di pista ciclabile in valle sabbia? Mi chiedo che senso ha continuare a parlare di turismo in valle quando in tutti questi anni anzichè realizzare una qualche infrastruttura allo scopo si è solo perso tempo in sterili polemiche.

ID20873 - 06/06/2012 22:15:53 - (si.gio) -

ma quale ciclabile!?!? parecchi ciclisti fanno le gallerie della nostra tangenziale oppure preferiscono la provinciale alla ciclabile!!! ma dai!! ci vorrebbero sanzioni più significative anche per loro!!

ID20875 - 06/06/2012 22:30:49 - (Esamu) - Si ma...

Se la ciclabile non c'è, non puoi dare una sanzione..

ID20877 - 07/06/2012 00:42:10 - (aworness) -

Sono già stati spesi troppi soldi per piste ciclabili che non vengono utilizate dai ciclisti che continuano a preferire le statali dei paesi valsabbini!!!

ID20883 - 07/06/2012 08:23:15 - (utente) - Piste ciclabili non usate?!?!

Vorrei chiedere ad aworness un elenco di piste ciclabili non usate, in modo che possa andarle a fare io, visto che quelle dove vado a pedalare sono sempre piene. A parte la provocazione, credo/spero che aworness ce l'abbia con tutti quei ciclisti (sempre con la bdc!) che vanno in gruppo sulle strade intasando il traffico... be, li odio anche io :-)

ID20889 - 07/06/2012 09:47:16 - (mandy) - villanuova

ad esempio a Villanuova..c'è quella laterale e tutti stanno sulla strada...oppure a Sabbio..insomma non ne abbiamo moltissime, ma da Sabbio a Molinetto c'è e si può sfruttare no?Verissimo ..io quando vado in bici sfrutto al massimo i pezzi lontano dalla strada trafficata, ma per molti sembrerebbe quasi un disonore (quasi da sfigati..scusate il termine) ..stare ad esempio a Villanuova (dove c'è l'Italmarc) al di là della strada

ID20896 - 07/06/2012 11:49:32 - (cricri) - e comunque....

avete ragione... ma spiegatemi per quale santo il genio di turno bello grande e grosso col suo camion deve fare il pelo di mezzo centimetro alla ciclista libera di circolare su una strada pur trafficata; forse frenare e aspettare il rettilineo dopo costa fatica? meglio tentare di ammazzare la gente? poi piangete perch magari non siete nemmeno assicurati!

ID20897 - 07/06/2012 11:51:29 - (cricri) - ccc

e smettiamola di incolpare le strade, i maya, le comete di passaggio.... il problema siamo noi deficienti che guidiamo come delle scimmie (con rtutto rispetto per le scimmie)

ID20899 - 07/06/2012 11:57:06 - (mandy) -

sì è pur vero che certa a certa gente sarebbe bene togliere la patente per anni..ma anche l'incidente putroppo capita. I ciclisti sanno benissimo di rischiare la vita..e allora che pensino alle possibili conseguenze

Aggiungi commento:
Vedi anche
18/03/2014 07:44

La pieve di “Santa Maria ad Undas” di Idro Seminascosta da molte costruzioni che ne offuscano l'originaria bellezza, la pieve del lago è una sintesi di storia religiosa e di testimonianze artistiche

18/10/2016 10:04

Quale futuro per Santa Maria ad undas? Comunità montana di Valle Sabbia, Comune e parrocchia di Idro insieme, per una serata alla riscoperta della storia e dell’arte dell’antica Pieve di Idro. Questo mercoledì sera

14/09/2017 16:12

«Insoliti incontri», domenica una visita guidata a Idro È in programma per domenica pomeriggio, 17 settembre, una visita guidata alla Pieve di Santa Maria ad Undas a Idro. Appuntamento alle ore 17

03/10/2014 16:42

Tampona il compagno e finisce sotto al camion Incidente dalle conseguenze imprevedibili, quello avvenuto questo pomeriggio a Casto ad una comitiva di motociclisti tedeschi. E' andata bene

18/04/2017 10:42

Vuoi pedalare bene? Non improvvisare la posizione in sella! Con uno specifico test è possibile individuare i corretti parametri per pedalare correttamente con la vostra bicicletta



Altre da Cronache
05/08/2020

Palpeggiamenti, denunciato sessantenne

I carabinieri della Compagnia di Salò hanno individuato e poi arrestato un salodiano con l’accusa di violenza sessuale. Due gli episodi accertati

04/08/2020

Cellulari senza rete

Da lunedì sera a Vallio Terme i cellulari non funzionano, forse a causa del temporale di ieri: un disagio per tutti gli utenti

04/08/2020

Chiosco abusivo

Uno spazio ben attrezzato per la somministrazione di bevande e di gelati, ma senza alcuna autorizzazione. Poi sono arrivati i Vigili

04/08/2020

Una ciclopedonale per l'Eridio

Un tracciato sicuro per ciclisti e pedoni per girare attorno al lago. Un progetto ormai storico e futuristico insieme, che con gran fatica comincia a prendere corpo

03/08/2020

Una scuola... a pois!

Manca ancora tanto tempo all’inizio della scuola ma, visto che gli impegni che attendono i docenti per quest’anno saranno triplicati (e complicati!), alcuni insegnanti della scuola media F. Odorici di Roè Volciano si sono ritrovati per fare il PUNTO della situazione

03/08/2020

Perquisizioni e sequestri da parte dei Carabinieri Forestali

I militari in azione a Preseglie dove erano stati segnalati degli spari: sequestrate armi e munizioni; rinvenuta anche fauna tutelata dalla convenzione di Washington

03/08/2020

Vento forte ed energia

Un albero caduto sulla linea elettrica che affianca Via del Tram a Lavenone, ha tolto nottetempo energia elettrica a gran parte dell’abitato di Idro

02/08/2020

Il diavolo fa le pentole...

…non il coperchio, che sotto forma di tombino si è messo in mezzo nella manovra disperata di un motociclista. Poi il volo in elicottero

01/08/2020

Infortunio sul lavoro

Un boscaiolo può darsi un colpo d’accetta in un ginocchio, lui fa la guardia giurata e si è sparato in una gamba con la calibro 9. Poteva andargli peggio

01/08/2020

Punto dalle vespe

Soccorso alpino in azione ai Fienili di Po per soccorrere un 31enne aggredito da alcuni insetti. Lieve, per fortuna, lo shock anafilattico