01 Luglio 2012, 19.42
Bagolino
Incidente

Panda si ribalta su Vespa

di val.

Incidente dalla dinamica spettacolare quello avvenuto poco prima delle 15 di oggi a Bagolino. Tre feriti, ma nessuno in modo grave.

 
Forse voleva mettersi da parte per lasciar passare le motociclette.
Fatto sta che con la ruota anteriore destra è salita su uno sperone di roccia che è diventato un trampolino.
L’inerzia ha fatto il resto: la nuova Panda 4x4 si è ribaltata ed è finita proprio su una Vespa che stava scendendo dall’altra parte.
 
Un incidente dalla dinamica terrificante che avrebbe potuto avere conseguenze ben più gravi, senza la prontezza della donna alla guida della Vespa.
La 37enne di Rovereto, in gita domenicale con una decina di altri vespisti trentini fra i quali il marito che la precedeva di una quarantina di metri ed ha potuto osservare tutto dallo specchietto retrovisore, è riuscita infatti ad abbandonare la sua vecchia P125X all’ultimo momento.
E’ andata ugualmente a sbattere contro l’auto, procurandosi ferite e forse fratture alle braccia e importanti contusioni al volto, ma è riuscita a rotolare di lato senza finirci sotto e ad evitare di cadere dallo stretto ponte che in quel punto è altro una trentina di metri.
Sotto la Panda o nella forra non l'avrebbe certo scampata così a buon mercato.
 
Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco del distaccamento di Bagolino e poi i colleghi da Salò, l’eliambulanza che si è occupata del ricovero della ragazza al Civile, dove è stata avviata in reparto con codice giallo, la medicalizzata da Vestone e l’ambulanza dei volontari di Bagolino, che hanno portato al Pronto soccorso di Gavardo i due anziani coniugi che viaggiavano sulla Panda e che non si sono fatti quasi niente.
Si tratta di un 75enne e della moglie più giovane di un anno, residenti a Bagolino, che stavano raggiungendo la casetta che posseggono in montagna.
Per i rilievi è salita fin lassù la Stradale di Salò.
La trafficata arteria è rimasta bloccata in entrambi i sensi di marcia per più di due d’ore, isolando di fatto il Gaver e Valle Dorizzo dal fondovalle. Le operazioni di rimozione dei mezzi, infatti, sono state rallentate dal fatto che in quel punto della Provinciale non funzionano i telefoni cellulari e nemmeno i collegamenti radio.
 


Commenti:
ID21544 - 01/07/2012 20:29:05 - (lucaz) - unbelievable

-

ID21545 - 01/07/2012 21:27:41 - (el capelà) - da quanto tempo

da quanto tempo è così quella strettoia sul ponte? due anni o forse più...

ID21547 - 02/07/2012 08:16:20 - (aworness) -

Il traffico è stato fermo per oltre tre ore...

ID36410 - 29/09/2013 14:24:38 - (alessandra) - alessandra

non si puo io spero per le persone chhe fanno gli incidenti di essere consapevoli

Aggiungi commento:
Vedi anche
07/08/2016 07:54:00

Il Gaver dimenticato La pioggia milionaria sulla viabilità valsabbina resa nota nei giorni scorsi è venuta giù come acido lungo la Provinciale numero 669, fra Valle Dorizzo e il Gaver

07/03/2014 17:50:00

Rischio elevato di caduta valanghe Dalle 18 di questo venerdì strada chiusa fra Valle Dorizzo e il Gaver.
La Provincia ha previsto però due "finestre" durante il giorno per l'andirivieni degli appassionati di sci

11/10/2009 06:48:00

Muore con la Vespa E' di un morto e due feriti il tragico bilancio dell'incidente che ieri sera, lungo la 237 del Caffaro, ha coinvolto tre motociclette e due auto.

27/03/2014 14:42:00

Con la Vespa contro la roccia, è grave Dopo aver abbandonato la 237 del Caffaro stava scendendo verso Vallio Terme con la sua Vespa e avrebbe fatto tutto da solo, perdendo il controllo del mezzo e andando a sbattere contro la roccia

29/12/2017 08:05:00

Gaver di nuovo raggiungibile E’ durato una notte il blocco stradale lungo la Provinciale 669 fra Valle Dorizzo e il Gaver



Altre da Bagolino
25/06/2020

Fondi per il Terzo settore

Anche numerose realtà socio-sanitarie ed educative valsabbine beneficeranno dei contributi del bando di Fondazione della Comunità Bresciana nell’ambito di AiutiAMObrescia

25/06/2020

Visite protette in Fondazione

Alla Beata Versa Dalumi di Bagolino l’infezione è da tempo sotto controllo: sono possibili visite in sicurezza, separati dai familiari da uno schermo di plexiglass

24/06/2020

L'iperico, nel bene e nel male

A Ponte Caffaro, dopo la tradizionale raccolta, all’erba di San Giovanni, nell’erboristeria Bolandini dedicano anche una mostra

24/06/2020

Sull'Eridio con Idra

Ha ripreso a solcare le acque del lago d’Idro il battello turistico che effettua il giro dello specchio d’acqua valsabbino

23/06/2020

Chiuso per invidia

Succede anche questo in tempo di Covid, soprattutto se per evitare assembramenti devono intervenire i carabinieri

20/06/2020

I 101 al tempo del Coronavirus

Una dedica in musica per il prestigioso traguardo di Pasquina Gagliardi, di Bagolino, quella dedicata dal Coro Beorum di cui è una grande supporter

16/06/2020

Anche Alpini e Artiglieri di Ponte Caffaro per la sicurezza in chiesa

Anche a Ponte Caffaro, nella chiesa parrocchiale di San Giuseppe, le disposizioni del governo e della diocesi per la sicurezza sanitaria dei fedeli sono state prese molto seriamente dal parroco don Paolo Morbio e dal sacerdote ausiliario don Eugenio Panelli

15/06/2020

Coro di Bagolino, comunque

Anche la corale bagossa non si è persa d'animo durante il distanziamento forzato e, grazie al supporto della Mª Susanna, ha realizzato un video con una bella canzone di Bepi De Marzi

15/06/2020

Per Loretta sono 65

Buon compleanno a Loretta, di Ponte Caffaro, che oggi, 15 giugno, compie 65 anni

12/06/2020

Maniva, si passa

E’ stato riaperto al traffico, dopo la pausa invernale, il tratto della 345 “Tre Valli” fra il Maniva e Crocedomini.
VIDEO