02 Dicembre 2012, 10.10
Vestone Valsabbia Provincia
Lettere

«Quei quadri in Piazza Vittoria»

Una "Fondazione Garosio" capace finalmente di valorizzare il grande patrimonio lasciato ai valsabbini dal maestro vestonese? Perchč no.

 
Gentile e caro direttore,
 
che piacere, imbattermi, al quadriportico di piazza Vittoria di Brescia, in una vetrinetta che custodisce tre opere del nostro indimenticato Ottorino Garosio di cui nel mese di novembre si ricorda l'anniversario della morte (1980), parimenti a quella, 50 anni orsono, di un altro grande pittore valsabbino, Edoardo Togni.
 
Non si tratta di una minuscola mostra en plein air, né di una rassegna postuma, bensì dell'ostensione, ad opera, credo, del gestore di una bancarella che lì commercia libri e carte antichi e rari, di tre quadri che ritraggono scene di vita e di paesaggi valsabbini.
Non ho sindacato per quali ragioni i dipinti siano esposti. Io, ahimé, non  posso fare altro che ammirarli.
 
Mi sono però detto che sarebbe bello poterli riunire -  lanciando una sorta di caccia al tesoro -  ad altri dello stesso maestro vestonese, quelli ad esempio, visibili dalla vetrina di un negozio di oggettistica di via Matteotti angolo via San Francesco d'Assisi.
Un'operazione finalizzata, magari!, a promuovere una rassegna di tanti piccoli "tesori" usciti dal cuore e dalla mano dell'artista, oggi dispersi per ogni dove ed a rischio di scomparire per sempre.
 
Rassegna di cui lei, caro direttore, potrebbe farsi promotore col suo giornale e col supporto indispensabile delle realtĂ  istituzionali, culturali ed economiche della Valsabbia.
Insomma, se già non  esiste, vedrei bene una "Fondazione Garosio", che in seguito possa conservarli, sostenuta dalla Comunità di Valle, dalle banche valsabbine, e perché no anche della vicina provincia di Trento, ma, soprattutto, da  una bella e  autorevole squadra di moderni imprenditori-mecenati che con magnanimità, lungimiranza, amore per la propria terra vogliano preservare il nome e le opere di Ottorino.
 
Cito, in ordine alfabetico, i Brunori, i Leali, i Niboli, gli Oliva, i Pasini, e così via elencando, che tanto hanno dato per lo sviluppo della Valsabbia, ma che altrettanto hanno ricevuto da essa.
Coraggio signor direttore, galvanizzi l'orgoglio dell'intera valle del Chiese, la coinvolga, da Bagolino a Gavardo, e faccia un passo in questa direzione eventualmente collaborato dal bravo critico del Giornale di Brescia prof. Tonino Zana (esperto di Garosio, ma non solo) per il commento artistico-interpretativo e la corretta catalogazione, e dal prof. Aldo Bonomi per quello storiografico.
 
Potrebbe essere l'evento culturale valsabbino del 2013! Ci pensi.
 
Suo sempre aff.mo
Pietro Principe

Ps - Le allego un'immagine dei sopra citati dipinti. Non  è di buona qualità a causa dei riflessi dovuti al vetro della bacheca, ma credo renda bene l'idea.
 


Commenti:
ID25633 - 02/12/2012 14:05:36 - (Giacomino) - Davvero belli.

so per certo che in valle ci sono famiglie che sono in possesso di vere collezioni di quadri di Garosio, si tratta di amici dell'artista quando questi era vivo e gli consentivano di vivere. Davvero una bella iniziativa, speriamo venga raccolta la proposta dell'articolista.

Aggiungi commento:
Vedi anche
22/11/2010 10:00

Ottorino Garosio Fra i grandi artisti del secolo scorso, cantori della Valle Sabbia, certo il Garosio ha occupato un posto di rilievo.

29/06/2014 09:54

Garosio, a cent'anni dalla sua nascita Viene celebrato a Montisola in questi giorni il centenario della nascita dell'artista vestonese Ottorino Garosio.In una mostra i suoi quadri e alcune opere di artisti che gli furono particolarmente vicini

24/05/2010 12:00

Ottorino Garosio tra i «grandi» di Sotheby’s La sua tela «Le Dolomiti di Brenta» verrŕ battuta all’asta milanese. Secondo gli esperti si tratta di un evento insolito, come insolito č il quadro dipinto lontano da Vestone.

02/12/2010 07:42

Omaggio a Ottorino Garosio Aperta al pubblico sabato a Lavenone la mostra su Ottorino Garosio, a trent'anni dalla scomparsa.

25/11/2010 10:00

Ottorino Garosio, memorie visive Sabato a Lavenone l’inaugurazione della mostra allestita dall’Associazione Artisti Valsabbini per ricordare il trentennale della scomparsa di uno fra i piů apprezzati pittori della valle.



Altre da Provincia
03/08/2020

Comuni di confine, «riparto dei fondi non equilibrato»

Quattro milioni a testa per quattro anni ai due Comuni di confine della Valtellina e solo 700mila euro ciascuno all'anno per gli undici Municipi bresciani, tra cui i valsabbini Bagolino e Idro. La polemica

02/08/2020

Nuvolento in festa per Santa Maria della Neve

In occasione della festa patronale l'erigenda Unità Pastorale di Nuvolento, Nuvolera, Serle e Castello di Serle festeggia anche il 45° di Ordinazione sacerdotale del parroco don Severino Maffezzoni

01/08/2020

Nuvolento celebra il Perdono d'Assisi

Questo fine settimana – sabato 1 e domenica 2 agosto – all'Antica Pieve di Nuvolento sarà possibile ottenere l'indulgenza della Porziuncola, secondo una tradizione religiosa molto sentita

01/08/2020

«Le risposte è bene che arrivino dal Ministero»

Comitati e associazioni ambientaliste, in un comunicato unificato che riportiamo integralmente, invitano i sindaci dei Comuni dell'asta del Chiese, in merito al Tavolo tecnico sulla depurazione del Garda, a respingere qualsiasi soluzione tecnica non vagliata dalla politica

01/08/2020

«Passaggi», sold out lo spettacolo di Lucilla Giagnoni

Si terrà lunedì 3 agosto a Nuvolera la lettura – spettacolo dedicata al tema del passaggio, nell'ambito di Acque e Terre Festival. Un evento attesissimo, tanto da aver già registrato il tutto esaurito

30/07/2020

Terziario, fiducia in recupero dai minimi

Dopo il crollo del primo trimestre 2020 l’indice di fiducia delle imprese bresciane registrato tra aprile e giugno risale, restando comunque distante dalla media registrata nel 2019

30/07/2020

Facebook no grazie

Banca Valsabbina aderisce alla campagna di sensibilizzazione contro i fenomeni di odio sempre piĂą diffusi sul web e sospende gli investi pubblicitari sul piĂą popolare dei social

30/07/2020

Poste, il turno allo sportello si prenota con WhatsApp

L'innovativo servizio è già attivo in 40 Uffici Postali della provincia di Brescia, tra questi anche a Gavardo

29/07/2020

Avvicendamento alla guida del Distretto Rotary 2050

Al termine di un anno particolarmente impegnativo, ma comunque ricco di soddisfazioni, Maurizio Mantovani ha passato le consegne a Ugo Nichetti

29/07/2020

Da «aiutiAMObrescia» un aiuto alla Cogess

La cooperativa sociale di Barghe, e in particolare il suo ambulatorio per bambini autistici, hanno ricevuto da “aiutiAMObrescia” 30mila euro a sostegno della ripresa delle loro attività nel post Covid