21 Marzo 2013, 07.14
Gavardo Salò Garda
Ospedali

Esternalizzazione della mensa

di Ubaldo Vallini

Tante sono state le firme raccolte fra i dipendenti AoD a Gavardo e a Salò per protestare contro l'assegnazione della gestione della mensa ad una ditta esterna

 
¬ęEsternalizzazione? No grazie¬Ľ.
Trecento le firme raccolte in pochi giorni fra Gavardo e Salò, per protestare contro l'idea avanzata dall'Azienda ospedaliera di Desenzano di affidare ad una ditta esterna la gestione del servizio mensa.
Progetto che pare sia in avanzato stato di attuazione, tanto che la ditta Pellegrini alla quale sarebbe stato affidato l'appalto comincerebbe ad occuparsene già dal prossimo mese di aprile.
 
¬ęGi√† √® stato esternalizzato il servizio di informatica, nonostante avessimo in organico una ventina di eccellenti e giovani esperti rimasti ora a rigirarsi i pollici¬Ľ polemizzano da ambienti interni all'azienda, dove temono che col miraggio del risparmio a tutti i costi finisca si finisca col lasciar passare la linea della privatizzazione di tutto ci√≤ che √® pubblico.
 
¬ęChiediamo ai nostri sindacati di interrompere ogni trattativa con l'azienda e di convocare al pi√Ļ presto un'assemblea per comprendere prima e definire poi gli obiettivi sulla sorte delle cucine. Le giustificazioni sentite fino ad ora non possono essere ritenute credibili¬ę si legge sul documento siglato dai dipendenti dell'AoD.
 
Abbiamo chiesto lumi ai loro rappresentanti, che dopo la decisa richiesta hanno convocato assemblee nei presidi di Gavardo, Desenzano Manerbio: ¬ęNoi siamo contrari alle esternalizzazioni, ma c'√® poco da fare - ci dice Gianni Amarante di Fp-Cgil -. L'affidamento del servizio mensa √® gi√† una realt√† al Civile e all'ospedale di Chiari, fa parte delle politiche regionali che in questo modo intendono risolvere il problema del taglio dei trasferimenti in atto da qualche tempo e in questo modo l'Azienda ci dice che riuscir√† a risparmiare 300mila euro l'anno¬Ľ.
 
Non si può fare altrimenti dunque.
¬ęNessuno perder√† il posto di lavoro ed il cambio avverr√† a parit√† di qualit√†, questa √® la promessa¬Ľ aggiunge Amarante, che ha parlato anche di un protocollo d'intesa "in bozza" che prevede che tutti gli operatori delle cucine rimangano dipendenti pubblici e che gli venga riconosciuto anche il "salario accessorio".
 
L'affare interessa poco pi√Ļ di una cinquantina di addetti che ogni giorno, a Desenzano, a Gavardo con Sal√≤ e a Manerbio con Leno, preparano circa 3mila pasti.
L'esternalizzazione avrebbe la validità di sei anni.
 


Commenti:
ID30364 - 21/03/2013 08:29:57 - (genpep) -

il solito modo di risparmiare peggiorando il servizio e spendere di pi√Ļ? a vantaggio di chi?

ID30366 - 21/03/2013 09:24:47 - (gianluca.vivenzi) - Gianluca

Il solido modo di dare soldi pubblici agli amici degli amici..

ID30368 - 21/03/2013 10:49:53 - (Ernesto) -

cosa risparmiano se gli adetti alle cucine vengono impiegati altrove(sempre in ospedale)??????Maroni adesso ci pensi tu^!!!!!

Aggiungi commento:
Vedi anche
01/07/2015 15:15:00

Nuova mensa e sale polifunzionali Sono pronti a partire i lavori per il nuovo edificio scolastico polifunzionale a Prevalle, per la mensa e nuovi spazi che potrebbero accogliere anche il Cag

04/12/2018 08:00:00

Taglio del nastro per la nuova mensa Sabato alla presenza di alunni e genitori l’inaugurazione ufficiale della nuova mensa della scuola primaria di Villanuova sul Clisi

25/01/2011 09:00:00

Iscrizioni anche per mensa e Cag C’√® tempo fino al 4 febbraio per iscrivere i bambini che l’anno prossimo frequenteranno il primo anno della primaria ai servizi mensa e Cag del comune di Gavardo.

23/12/2009 07:00:00

Iscrizioni al Cag e alla mensa C’√® tempo fino al 31 dicembre per iscrivere i bambini alla Cag e al servizio mensa del Comune di Gavardo.

12/04/2010 17:34:00

Chapeau Inaspettata conclusione per il caso della mensa della scuola di Adro. Il debito è stato ripianato da un anonimo. Val proprio la pena di leggerne le motivazioni.



Altre da Gavardo
11/07/2020

Falso invalido, denunciato

Scoperto dai Carabinieri di Gavardo a seguito di una lite scoppiata in un bar del paese, un 57enne di Flero deve ora rispondere di truffa aggravata ai danni dell'Inps

10/07/2020

Acque&Terre Festival, il cartellone completo

Svelato il programma completo della rassegna estiva di oncerti, spettacoli, incontri tra fiume, colline e lago: 11 appuntamenti fra luglio e agosto in 8 paesi

10/07/2020

Pubblicato l'elenco aggiornato delle associazioni gavardesi

Sono una settantina le realt√† associative e di volontariato attive a Gavardo: ora sul sito del Comune c’√® l’elenco completo con referenti e recapiti

09/07/2020

Comitato Gaia, una petizione online per fermare il progetto

Lanciata su Change.org all'inizio della settimana, la petizione del Comitato ambientalista di Gavardo ha già raccolto diverse centinaia di firme per bloccare il progetto del maxi depuratore del Garda sul fiume Chiese

08/07/2020

Letture all'aperto

Questo giovedì, 9 luglio, la Biblioteca di Gavardo propone alcune divertenti letture in giardino per bambini dai 4 ai 9 anni. Prenotazione obbligatoria

08/07/2020

Frontale sulla 45 bis, morto 53enne di Sabbio Chiese

√ą Flavio Bianchi la vittima del grave incidente che si √® verifica ieri pomeriggio sulla tangenziale della Valle Sabbia in territorio di Gavardo

07/07/2020

Scontro sulla 45 bis, una vittima

Nello scontro fra un’auto e un autoarticolato lungo la superstrada tra Gavardo e Prevalle ha perso la vita un 53enne

07/07/2020

Finanziamenti regionali per un piano ¬ęa prova di emergenza¬Ľ

Gli ospedali bresciani, inclusi quelli afferenti all'Asst del Garda, utilizzeranno i fondi per farsi trovare adeguatamente preparati in caso di nuove crisi sanitarie. Previsto, in primis, il potenziamento delle terapie intensive e semi intensive

07/07/2020

Nuova enoteca in centro

Piazza de’ Medici a Gavardo si arricchisce da oggi di un nuovo negozio: apre infatti l’enoteca “La casa del vino”

06/07/2020

¬ęIl clima √® gi√† cambiato, noi cosa aspettiamo a cambiare?¬Ľ

Questo il titolo del Webinar organizzato da Gavardo In Movimento per questo giovedì sera, 9 luglio, con l'intervento di tre esperti in tematiche ambientali