25 Marzo 2013, 07.16
Agnosine Valsabbia Provincia
Valsabbini in Provincia

«Cassa in deroga, sono finiti i fondi»

di red.

Giorgio Bontempi: «In un Paese di conigli in cui si discute di tutto fuorché dei problemi della gente, io non accetto più di stare in silenzio»

 
Inizia così il grido d'allarme lanciato nei giorni scorsi dall'assessore provinciale alle attività produttive della provincia di Brescia Giorgio Bontempi, che ha convocato a Milano una riunione con i colleghi assessori di tutte le province lombarde.
L'obiettivo è quello di chiedere al neo-governatore Maroni di fare pressioni con il governo (l'attuale, di Monti, o il prossimo se mai ci sarà) affinché vengano al più presto sbloccati fondi integrativi per la copertura della cassa integrazione in deroga.
 
Le risorse fino ad ora destinate alla copertura della cassa, secondo le previsione, sarebbero dovute bastare sino a giugno, ma con ogni probabilità termineranno prima, già nelle prossime settimane.
 
Il rischio è assolutamente concreto e reale: i lavoratori rimasti a casa potrebbero non avere diritto a nessun ammortizzatore sociale per far fronte all'emergenza.
 
L'assessore: «L'emergenza è enorme e tanto gli imprenditori quanto i lavoratori devono sapere come stanno le cose. Oggi mi sarò fatto parecchi nemici, ma i soldi ci sono e bisogna vedere di dirottarli dove c'è effettivo bisogno».
E per finire: «In questo momento di emergenze ce ne sono tante ma sono fermamente convinto che questa, per il nostro tessuto industriale, sia la priorità assoluta e come tale vada gestita».
 
Fonte Bresciaoggi


Commenti:
ID30420 - 25/03/2013 07:43:21 - (bob63) -

Mai a memoria ho visto un periodo di immobilismo totale come quello attuale, la crisi in particolar modo nel mondo manufatturiero dura da diversi anni e non si sente una straccia di proposta per cercare di sollevare il settore, le uniche soluzioni che la nostra classe dirigente trova e' il modo di aumentare le entrate tramite vari balzelli, e niente altro, l'industria sta' morendo, le piccole imprese anche peggio, e loro ( i politici) non fanno altro che sollevare flebili polemiche di salotto scaricando responsabilita' l'unoaddosso all'altro, bravo Giorgio e' ora di picchiare i pugni sul tavolo, non possiamo aspettare di essere ridotti a un branco di pezzenti, La Lombardia e' sempre stata la locomotiva d'Italia e non la si puo' abbandonare a se' stessadimenticandosi quanto a fatto per il paese, e Brescia e' sempre stata un esempio piu' di tanti.

ID30421 - 25/03/2013 08:04:20 - (ric) - braoooooo

complimenti Giorgio, ora di dire le cose fuori dai denti,di intevenire ognuno con le sue possibilit,non possiamo morire per questo stato pezzente!!!!!!!

ID30422 - 25/03/2013 09:25:43 - (Dru) - Emanule Severino

"Violenta è l'azione per chi è più potentela violenza diventa la potenza dei vinti , la potenza dei vincitori si scagiona dalla violenza e si presenta come giustizia."

ID30424 - 25/03/2013 12:44:16 - (idro) - Complimenti

Un leghista che si sveglia nel modo giusto (forse in ritardo) ma meglio tardi che mai. COMPLIMENTI !!!! Peccato invece per l uscita dei colleghi di partito che si tolgono dalla Comunità Montana ... ora che il territorio ha bisogno di stabilità concreta e non delle solite BEGUCCE DI BOTTEGA ..... In compenso il partito fa la sua solita figura di ..... Ma di questo in valle ne siamo abituati .......

ID30425 - 25/03/2013 13:18:43 - (Giacomino) - Che Giorgio Bontempi

fosse persona di valore ne ero certo, speriamo che nelle sedi politiche le sue istanze non vengano disattese, sarebbe un guaio per tanti.

ID30426 - 25/03/2013 13:23:01 - (genpep) -

meno male che c'è qualcuno "lungimirante" che si accorge che le imprese sono in crisi. l'unica cura, è il dimezzamento immediato della fiscalità e della burocrazia sulle imprese. fortuna che adesso c'è la lega in regione che le cose le vede da lontano! Ops, ma davvero c'era anche prima?

ID30428 - 25/03/2013 15:55:58 - (Dolcestilnovo) -

Ma questo qui non e' quello del made in Provincia di Brescia? Iniziative da leghista.

ID30431 - 25/03/2013 17:17:04 - (novelloimu2012) -

per Idro: se leggi il comunicato guarda che tutte le sezioni (compresa quelle di Bontempi ed anche quella del tuo paese) della Lega hanno chiesto la sostituzione del Presidente della C.M.Forse a te ed al tuo Sindaco non piace, ma tant'e'.........Fattene una ragione.........magari qualche bufo bufo lo dovrai ingoiare prima o poi..............ciao...........

ID30463 - 27/03/2013 20:13:17 - (Tc) -

Son finiti i soldi,vorra' dire che mi mettero' un tappo al culo e uno in bocca....ma stiamo scherzando??!! Visto che CI sono,me li vado a prendere o con le buone o con le cattive....non pestiamo la coda al cane che dorme....perche' la vedo brutta se si sveglia,molto brutta...e certi cani per svegliarsi gliela si deve proprio pestare sta benedetta coda...

Aggiungi commento:
Vedi anche
30/01/2013 18:17:00

Tirocinio retribuito Tirocini negli uffici giudiziari, la Provincia di Brescia rinnova il Protocollo d'Intesa. Bontempi: "Il bando entro la fine di febbraio"

20/03/2014 07:55:00

Occupazione, imprese e scuola, Bontempi tira le somme Presentati dall'Assessore provinciale al Lavoro e alle Attività produttive i risultati dell'ultimo quinquennio.
Bontempi: «Più di 30 milioni di euro in favore di oltre 11.500 soggetti»

17/12/2013 07:48:00

Il programma «Concretamente» Giorgio Bontempi: «Giovani e donne i destinatari dei nuovo bandi della Provincia di Brescia, che mette a disposizione nuovi posti di lavoro»

28/10/2018 18:41:00

Un valsabbino per la Provincia La sfida per eleggere il nuovo presidente della Provincia è fra il sindaco di Manerbio Alghisi e quello di Agnosine Bontempi

15/03/2013 17:46:00

Lavoro accessorio 2013 Bontempi: «Dalla Provincia un programma per sostenere i redditi di lavoratori disoccupati, in mobilità o in cassa integrazione»



Altre da Agnosine
15/07/2020

Agnosine

Colpito forse più di altri paesi valsabbini, Agnosine ha saputo organizzarsi al meglio per superare la crisi sanitaria che ha lasciato molte croci sul campo, troppe

13/07/2020

I 31 di Angelo

Tanti auguri ad Angelo Lossi, di Agnosine, che oggi, 13 luglio, compie 31 anni

11/07/2020

8 candeline per Gabriel

Tantissimi auguri a Gabriel di Agnosine che proprio oggi, sabato 11 luglio, compie i suoi primi 8 anni

05/07/2020

Le 7 candeline di Riccardo

Tantissimi auguri al piccolo Riccardo di Agnosine che proprio oggi, domenica 5 luglio, compie i suoi primi 7 anni

28/06/2020

Caduto da fermo

E’ finito in ospedale con codice giallo, un 58 enne di Agnosine caduto a terra mentre aspettava che si alzasse la saracinesca del garage

22/06/2020

Fabio Lozito capogruppo dell'anno

È stato assegnato al capogruppo di Agnosine il premio “Milesi” per il 2019. Premiato anche un alpino di Moniga e il gruppo di Valvestino

11/06/2020

L'urto poi le fiamme

Sequenza terribile per un frontale avvenuto sotto la prima delle gallerie che da Agnosine portano al Passo del Cavallo. Le due persone coinvolte sono state salvate dai primi ad accorrere

10/06/2020

Di Roberto vive ancora il sorriso

Saranno celebrati questo venerdì a Prevalle i funerali di Roberto Taroli, il 21enne travolto e ucciso dalla sua stessa auto lunedì scorso a Binzago di Agnosine

09/06/2020

Muore travolto dalla sua stessa auto

L’incidente è avvenuto a Binzago, frazione di Agnosine. La vittima è un 21enne di Prevalle che si trovava in compagnia della fidanzata

09/06/2020

«No, non si può morire così, a 21 anni»

Roberto Taroli aveva frequentato l'Itis Castelli a Brescia e da un pao d'anni lavorava nel reparto tecnico dell'Ivar di Prevalle

boxlat.inc.html
Agnosine, il paese la sua gente

Il Santuario della Madonna di Calchere

14/04/2020

Il nuovo municipio di Agnosine è stato inaugurato nel 2006. Lo stabile, 340 metri quadri di nuovi uffici sistemati assieme ad un vasto complesso abitativo che ospita negozi ed appartamenti

14/04/2020

E’ stata l’azienda che per più di 50 anni, fino alla fine degli anni ’70 del secolo scorso, più di altre ha tracciato la storia italiana del mobile multiuso (2)

14/04/2020

E' la chiesa parrocchiale di Agnosine, tempio dalle antiche origini, già citata in un documento del 1037.
L’edificio attuale risale al 1771


14/04/2020

Col suo campanile domina la valle.
L’attuale costruzione risale al 1674 ed è stata eretta su una struttura precedente