Skin ADV
Mercoledì 03 Giugno 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    








02.06.2020 Lavenone

02.06.2020 Bagolino Odolo Preseglie

01.06.2020 Vobarno

02.06.2020 Capovalle

01.06.2020 Odolo

01.06.2020 Val del Chiese

02.06.2020 Odolo

01.06.2020 Storo

01.06.2020 Vobarno

02.06.2020 Garda



02 Luglio 2013, 14.00
Villanuova s/C
Acque e Terre Festival

Serata a sorpresa con Alessandro Bergonzoni

di Redazione
Grande attesa a Villanuova per giovedì 4 luglio per la performance del grande affabulatore che come pochi sa incantare e divertire il pubblico giocando con le parole. L'appuntamento in cartellone nei Viaggi di Acqua al Parco dell'Isolo

 

Una serata a sorpresa con uno degli artisti italiani a cui ogni definizione va stretta. Giovedì 4 luglio al Parco dell'Isolo di Villanuova sul Clisi, alle ore 21.15 Alessandro Bergonzoni incontrerà il pubblico dei Viaggi di Acqua tra improvvisazioni e dialoghi con la platea. Difficile aspettarsi una lezione magistrale piuttosto che una esplorazione dell'assurdo e del nonsenso: la serata potrebbe prendere pieghe surreali, oppure, più realisticamente, squarciare l'ovvio per cambiare il senso delle cose e non cadere nelle banalizzazioni che rischiano di accomunare situazioni diversissime tra loro. Un incontro unico, un'altra imperdibile serata realizzata in esclusiva per Acque e Terre Festival.
L'ingresso costa 5 €, pochissimi i posti ancora disponibili. Per prenotarsi è necessario rivolgersi ai Servizi Socio Culturali del Comune di Villanuova sul Clisi telefonando al numero 0365.31161 (interno 8). In caso di completamento delle prenotazioni, la sera stessa dell'incontro verrà compilata una lista d’attesa per consentire, in caso di nuove disponibilità, l’eventuale ingresso di altri spettatori.

Difficile sintetizzare una carriera che spazia tra il teatro, l'arte, la scrittura, e le diverse forme d'espressione in generale. Alessandro Bergonzoni nasce a Bologna nel 1958. Dopo aver frequentato l'Accademia Antoniana e la laurea in giurisprudenza, comincia la sua collaborazione artistica con Claudio Calabrò. Già dai suoi primi lavori teatrali, Bergonzoni sviluppa i temi comici che lo caratterizzeranno nella sua figura di artista: l'assurdo comico, il rifiuto del reale come riferimento artistico e la capacità di "giocare" col linguaggio per creare situazioni surreali e paradossali. Il suo debutto avviene a soli 24 anni con lo spettacolo teatrale Scemeggiata (1982). È solo dal 1987 però che Bergonzoni ottiene i primi riconoscimenti, sia da parte della critica, con la menzione speciale del premio I.D.I. 1988 per lo spettacolo Non è morto né Flic né Floc, che da parte del grande pubblico. Tra il 1988 e il 1989 comincia una ricerca di un continuo confronto sui temi della comicità, da lui sentita come prodotto artistico primario e fondamentale; aumenta le sue partecipazioni ai programmi radio-televisivi ed inizia una serie di incontri con studenti universitari e liceali sui temi della comicità, incontri che durano tutt'oggi. Collabora con l'edizione dell'Emilia-Romagna de La Repubblica curando una rubrica settimanale dal titolo il s'abato di Alessandro Bergonzoni.
Nel 1989 vince con Le balene restino sedute la Palma D'Oro di Bordighera come miglior libro comico dell'anno. Da questo libro prende vita l'omonimo spettacolo teatrale che porterà in tournée per oltre due anni. Nel 1991 inizia la sua collaborazione con Radio2 per la quale realizzerà oltre 140 episodi di tre serie di trasmissioni quotidiane di tre minuti ciascuna : Zitta che si sente tutto, Il vento ha un bel nasino e Missione sguazzino.

Nel 1992 debutta con Anghingò, altro capitolo della sua continua ricerca all’interno del cosmo comico, che contiene un segno narrativo decisamente diverso dai precedenti spettacoli; comincia infatti ad apparire una sorta di trama esplosa in mille frammenti che ricomposti, a volte, compongono una vera e propria storia. Collabora con il Corriere della Sera e le riviste Max e Comix. Nel 1994 debutta con La cucina del frattempo, spettacolo nel quale il tentativo di piegare una doppia narrazione estremamente stringata si unisce ad una rappresentazione molto più viscerale ed a tutto campo. Nel 1996 Alessandro Bergonzoni debutta nel ruolo di sceneggiatore-attore nel suo primo cortometraggio Piccola Mattanza, diretto da Claudio Calabrò, che viene presentato al Torino Filmfestival. All’inizio del 1997 debutta il suo nuovo spettacolo teatrale Zius, lavoro in cui la ricerca verso una narrazione lineare troverà un vero punto di partenza. Nel 1998 viene invitato dall'Istituto di Cultura italiana a Parigi per presentare una sintesi delle sue opere teatrali, questo gli fa prendere la decisione di tradurre la sua opera teatrale Zius in francese. In novembre debutta al Teatro Due di Parma con Madornale 33, narrazione teatrale sempre più unitaria e precisa.

Nel 2000 intensifica le sue partecipazioni a Radio Rai e comincia una collaborazione con la Casa dei Risvegli - Luca de Nigris di cui diviene testimonial. Tra altre collaborazioni e vari altri lavori (Coma reading nel 2001, Carta bianca nel 2002 e tre anni di repliche di Madornale 33), nel 2004 nasce Predisporsi al micidiale col quale vince il Premio dell’Associazione Nazionale dei Critici di teatro. Nel 2007 debutta col suo nuovo spettacolo NEL che gli varrà il Premio UBU 2009 come miglior attore. Nel febbrario 2008 inaugura la sua prima mostra personale alla Galleria Mimmo Scognamiglio di Napoli. Nel 2010 a Reggio Emilia all'interno del cartellone del Festival Internazionale Fuori debutta Urge. In questo stesso periodo comincia una collaborazione con Il Venerdì di Repubblica con una rubrica dal titolo Aprimi cielo. Mentre continuano le repliche di Urge partecipa a vari festival. Il 2012 lo vede promotore e protagonista di iniziative nelle carceri di Bollate, Bologna e Padova. E a tal proposito in maggio a Fabriano incontra il pubblico con Sprigionar la Forza! (Celle: la galera, il coma). E mentre Urge continua ad aggiungere repliche in tutti i teatri italiani il 12 Dicembre 2012 inaugura alla galleria FABBRIc.a. di Milano la sua mostra Tutto torna come dopo.

Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG







Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
26/06/2017 16:02:00
Racconti di piccole donne scritti da grandi donne Mercoledì 28 giugno al Parco dell’Isolo di Villanuova sul Clisi, il secondo appuntamento di Acque e Terre Festival con l’attrice fiorentina, ormai bresciana d’adozione, Lucilla Giagnoni

21/06/2010 16:00:00
Teka P e Bergonzoni per il via al Festival Stasera i Teka P a Calcinato e martedì Bergonzoni a Villanuova danno il via agli spettacoli di Acque e Terre Festival.

24/06/2019 09:25:00
Quel folk che conquistò il Premio Tenco Questo martedì sera nel Parco dell’Isolo a Villanuova sul Clisi, per Acque e Terre Festival, arriva Luigi Grechi De Gregori con “Poesia blues e folk d’autore”

20/06/2014 08:40:00
La grande musica made in Brescia apre i Viaggi d'acqua La decima edizione di Acque e Terre Festival, rassegna estiva lungo le sponde del Chiese, prende il via con un doppio appuntamento nel weekend a Calcinato con un concerto dei fratelli Cinelli e Andrea Bettini e con la band Caio De Rò

12/06/2013 10:10:00
Dodici appuntamenti per i Viaggi di Acqua Moni Ovadia, Alessandro Bergonzoni, Charlie Cinelli, Teatro Gavardo e molti altri per la prima parte di Acque e Terre Festival, la rassegna teatrale estiva lungo l'asse del fiume Chiese



Altre da Villanuova s/C
03/06/2020

Giallo Mantovani, nuove tracce da identificare

L'elemento che condurrà l'indagine alla svolta definitiva potrebbe essere l'identificazione delle tracce di sangue mischiato a quello di Jessica Mantovani isolato dai Ris di Parma

26/05/2020

Baby gang valsabbina in azione in città

Cinque ragazzi dei paesi della bassa Valsabbia di origine straniera si sono resi protagonisti di una rapina in un parco di Brescia ai danni di alcuni adolescenti

23/05/2020

Investito dall'auto in arrivo

Si è immesso sulla carreggiata senza valutare bene la distanza dell’auto in arrivo che lo ha tamponato e buttato a terra. È successo questa mattina a Villanuova

15/05/2020

Progetti per opere e per la tenuta sociale

Nel consiglio comunale di Villanuova svolto per via telematica l’approvazione del bilancio preventivo già con una prima variazione per le esigenze dell’emergenza coronavirus

12/05/2020

La falena imperatrice

Un avvistamento piuttosto raro negli ultimi anni quello di questa grande farfalla, come ci racconta una nostra lettrice che l'ha immortalata a Villanuova sul Clisi


11/05/2020

Resistente e senza patente, nei guai un cinquantenne di Villanuova

Per due volte, alla guida dell’auto “sostitutiva” affidata ad un’amica, era riuscito a sfuggire ai controlli. Indagini elettroniche e sul campo per rintracciarlo

07/05/2020

Venerdì il mercato anche a Villanuova

Tornano le bancarelle alimentari anche del mercato settimanale, un altro segnale di un progressivo ritorno alla normalità

02/05/2020

Lo spiedo del lavoratore

E’ quello preparato dall’associazione villannovese “Valverde”, per ringraziare quanti con impegno e dedizione si sono dati da fare nelle scorse settimane in ospedale a Gavardo


01/05/2020

Sostegno in musica per gli Alpini

In particolare quelli della Monte Suello di Salò, scelti da un gruppo di musicisti legati all’area del Garda quali simbolo di laboriosità solidale, per il loro impegno in tempo di Covid

29/04/2020

Schiacciato dal carico

Se l’è cavata con la frattura di un femore un operaio di 44 anni che all’interno della Fermont di Villanuova stava spostando un carico col carro ponte

Eventi

<<Giugno 2020>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia