11 Novembre 2013, 07.01
Pensieri & Parole

Mese dei morti

di Itu

Solo da qualche giorno č trascorsa la ricorrenza della commemorazione dei morti, una passeggiata al cimitero scombussola i confini dei miei sensi ancora attivi

 
Frequento poco i cimiteri, non credo per ragioni particolari, è che non sento di dover frequentare un posto che ripropone il mio giornaliero dilemma sulla fragilità delle nostre vite.

Nei giorni scorsi però in una rarissima giornata di sole autunnale mi è capitato di entrare in visita ed ho cercato di captare segnali nuovi rispetto al mio passaggio terreno, proprio nel posto dell’ultimo saluto.

Sono rimasta frastornata dal profumo dei fiori recisi dalla festività appena trascorsa, ancora pieni di linfa e di colore, i marmi di angioletti luccicavano del lustro amoroso dei vivi che passano e accarezzano la pietra che accoglie chi è saltato oltre, la tenerezza dell’ultimo sole che presto ci lascerà nel gelo riusciva a  stemperare in un sorriso le operazioni di manutenzione dei loculi, anche per chi sopporta il lutto recente.

Non riuscivo a combaciare la tristezza, non mi veniva per nulla, il silenzio rispettoso non faceva altro che esaltare lo spettacolo dei monti e dei boschi intorno nel tripudio del giallo e del rosso a incendiare il cuore.

Riposino in pace.

E’ la tempesta della sofferenza che invece intorpidisce la nostra coscienza e rende difficile pensarci nella imminente sortita di scena.

Bisognerebbe imparare a lasciar perdere, ma non è cosa che s’impara, la vita corre in mille luci e altrettante ombre a perdifiato, così avida che non si stanca di condurci a conoscere l’ultimo respiro.
 


Commenti:
ID37672 - 11/11/2013 07:19:22 - (fp300958) -

"L'esistenza e' dolore, ma l'uomo ha in se' una dote trascendentale, la capacitĂ  di creare per se stesso dei miti: l'immortalita', l'amicizia, l'amore, la bellezza, l'amor patrio, miti che, nonostante il loro valore illusorio, rendono la vita piu' degna e piu' bella; illusioni che gli uomini si tramandano di secolo in secolo, affidandone la custodia al culto delle tombe e al canto dei poeti."

ID37704 - 11/11/2013 13:43:47 - (Borni) - Ho provato la tua stessa...

...sensazione di confusione, Itu. Nel trascorrere pochi attimi in un luogo anche a me poco "familiare", anche se purtroppo lo è già da parecchio tempo. Eppure nel leggere la tua lettera mi ci sono immedesimato completamente. Credo che qs sensazione abbia un valore ben preciso, non so quale però? Come imparare a lasciar perdere?

ID37706 - 11/11/2013 14:04:19 - (sonia.c) - è un dono.

un vero dono che ha lei ,cara itu,di riuscire a mettere in parole i suoi sentimenti ,dando voce anche hai nostri. lasciar perdere il dolore? si può lasciarlo parlare , vivere fino ad una soglia.una soglia su cui ci fermiamo ogni giorno un pò più a lungo ,fino a che ,la sofferenza si attenua e si trasforma...

Aggiungi commento:
Vedi anche
02/11/2018 08:54

I mòndoi per i Morti Anche la nostra terra ha delle tradizioni legate alla ricorrenza della commemorazione dei defunti. Ecco qual è

02/04/2014 08:31

Investimenti bislacchi Scusate signori uomini se ancora vi irrito con i miei pensieri di donna, non è per contrappormi, solo vorrei capire se avete il polso di come ci sentiamo strette in questa crisi

31/10/2019 10:30

I mòndoi per i Santi e i Morti Per le giornate dei Santi e dei Morti, c’è ancora qualcuno che si ricorda delle tradizioni nostrane?

31/10/2011 08:00

I mòndoi per i Morti Per la giornata dei Morti va di moda la festa importata. C'č ancora qualcuno che si ricorda delle tradizioni nostrane?

03/11/2016 15:16

Fiera dei Morti, tradizione rispettata Nella ricorrenza di tutti i defunti a Storo si è rinnovato l’appuntamento con le bancarelle, il mercato più affollato dell’anno. E non mancano i piatti della tradizione



Altre da Pensieri & Parole
07/02/2018

Prima serata, senza infamia e senza lode

Onesta ma mediocre la prima serata del Festival. Molte canzoncine e qualche sprazzo di bellezza sul palco dell'Ariston

(3)
01/11/2015

Ognissanti

Nel cielo dell'autunno a fine ottobre si disegna l'inizio di un ciclo freddo, buio e povero che nel tempo attuale sveglia Santi Morti e zucche vuote

26/02/2015

Cuore atletico

Come mai le diagnosi sulle donne sono spesso cotraddittorie e paradossali? Forse perchè ci sottoponiamo più spesso degli uomini a prevenzione?

(2)
14/01/2015

Vento a rovescio

A volte nella nostra valle angusta si insinua un vento birichino che apre il cielo ad uno scenario pieno di luce

(2)
09/10/2014

Il tempo dell'amore

 L'amore dura per sempre, anche quando si crede di decidere che tutto è finito: ma quello può essere un matrimonio.

30/09/2014

Cambio di stagione

 Cosa produce il passaggio di stagione quando luci e temperature sono fuori dalla norma? L'estate mancata nella valle che eco lascia nelle nostre anime?

21/09/2014

Biondo era e bello

Sto riscoprendo antichi autori di un recente passato, questo libro mi suggerisce di esplorare ancora tra gli scaffali della biblioteca

26/08/2014

Disguidi

Mi piacerebbe aver ricette da condividere ma è così complicato sopravvivere ai pasticci della vita

23/08/2014

Cha Cha Cha

E' bello stare dentro il cerchio della danza ma anche guardare da fuori, ballare è consapevolezza dell'armonia dei nostri movimenti

20/08/2014

R.D.C.

La matematica è un'opinione, così per tanti anni ho difeso il mio punto debole. Bastava però un insegnante che mi avrebbe chiarito cosa ancora potevo recuperare dalle mie difficoltà