17 Aprile 2014, 09.49
Valsabbia Val del Chiese
Banche

Bilancio soddisfacente per la Rurale

di Giancarlo Marchesi

A fronte di pesanti sofferenze registate da tutto il sistema bancario nazionale e senza mancare al ruolo sociale che la contraddistingue, la "Giudicarie Valsabbia Paganella" porterà all'assemblea generale del 30 maggio segnali di fiducia


Nello scenario economico della Valle Sabbia e del basso Trentino si iniziano a scorgere alcuni segnali positivi.
Di questo sono convinti Andrea Armanini e Davide Donati, rispettivamente presidente e direttore generale della Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella, che ha reso noto i dati di bilancio che saranno sottoposti all’approvazione dell’assemblea ordinaria dei soci il prossimo 30 maggio, preceduta da quattro pre-assemblee territoriali.

La presidenza e la direzione della Banca di credito cooperativo si mostrano soddisfatti dei risultati conseguiti nell’anno appena concluso, che sono frutto di una realtà territoriale, quella di operatività della Cassa, che  riflette la faticosa ripresa del comparto manifatturiero valsabbino - dove tuttavia  non mancano elementi positivi dovuti a gruppi imprenditoriali strutturati - e la relativa stabilità del settore turistico e di quello agricolo dell’area trentina.

Questo mix di condizioni territoriali ed economiche ha portato la Cassa a caratterizzarsi per uno sviluppo positivo della raccolta diretta, che ha fatto segnare un + 2,75% rispetto all’anno precedente.
Oltre a ciò, gli impieghi hanno registrato, per il secondo esercizio consecutivo, un calo, con una flessione del 3,84%, dovuta in particolare alla diminuzione della domanda di credito da parte delle imprese e degli artigiani del territorio di riferimento. In crescita, di contro, sono stati gli impeghi a privati e famiglie, saliti nel 2013 di oltre il 3%.

La congiuntura attraversata dalle imprese manifatturiere locali ha portato a un deterioramento del comparto crediti e, di conseguenza, ad una crescita delle sofferenze, che si sono spinte a 5,16 milioni.
L’incremento del margine di interesse, attestatosi a 18,7 milioni di euro (in salita del 7,3%), e del margine di intermediazione, passato da 24,6 a 30,4 milioni di euro, hanno permesso di effettuare consistenti rettifiche sul valore dei crediti, tanto che la specifica voce di bilancio è passata da un valore di 7,6 milioni a 14,8 con un incremento del 93,81%. 

La Banca di credito cooperativo diretta da Davide Donati
, anche grazie ad una razionalizzazione delle spese gestionali, chiude il 2013 con un utile netto pari a 1,52 milioni di euro.

Il presidente Armanini -  nella conferenza stampa di presentazione del bilancio - ha voluto sottolineare il rinnovato impegno della Cassa per il territorio, ed in particolare per le famiglie e per le PMI, ma anche la scelta della Banca di puntare su proposte bancarie che mirano a consolidare la ripresa economica, come i finanziamenti per nuove assunzioni e quelle che puntano a finanziare le famiglie impegnate nelle ristrutturazioni edilizie e i giovani alle prese con l’acquisto della prima casa.




Aggiungi commento:
Vedi anche
21/02/2013 07:30:00

Rubinetti aperti alla Rurale La Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella mette sul piatto 74 milioni di Euro per i nuovi finanziamenti nel 2013: 100 mutui da 100.000€ per le aziende e 100 mutui da 30.000€ per chi assume

09/05/2020 08:14:00

Dopo 31 anni Donati lascia la sua Rurale La decisione era nell’aria da tempo, anche se all’interno di quella che a detta di tutti è “la sua creatura”, ovvero la Rurale Giudicarie valsabbia Paganella, speravano che cambiasse idea

03/04/2015 09:57:00

Chiusura in utile per la Rurale La Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella spesa 25 milioni di sofferenze, ma chiude in utile per 1,7 milioni. L'assemblea dei soci è attesa per il 24 aprile

21/11/2019 07:35:00

Sarà grande e presto avrà anche un nome Le Rurali "Giudicarie Valsabbia Paganella" e "Adamello" hanno deciso di fondersi. Daranno vita ad una grande Cassa che unirà i territori da Salò a Campiglio e Da Tione a Mezzolombardo. Con l'attenzione che sempre le Rurali dedicano al territorio

20/05/2010 07:58:00

Preassemblee, si chiude il giro Si chiuderà questa sera a Sabbio Chiese, con il quarto appuntamento, il ciclo di preassemblee della Cassa rurale Giudicarie Valsabbia Paganella.



Altre da Valsabbia
11/07/2020

Nubifragio, i danni di vento e grandine

La violenta tempesta che si è abbattuta nel bresciano oggi pomeriggio ha provocato numerosi danni, alcuni anche in Valle Sabbia

11/07/2020

Lo Spaccadischi sotto l'ombrellone

Ecco gli appuntamenti di questo fine settimana tra Valle Sabbia, Garda e provincia

10/07/2020

Acque&Terre Festival, il cartellone completo

Svelato il programma completo della rassegna estiva di oncerti, spettacoli, incontri tra fiume, colline e lago: 11 appuntamenti fra luglio e agosto in 8 paesi

09/07/2020

Anziani e disabili soli, l'appello: «Permettete ai parenti le visite»

Il gruppo “Connettere Salute” lancia un appello tramite lettera aperta indirizzata ai vertici della Regione Lombardia per chiedere l'immediata revisione della delibera di giunta che tuttora impedisce ai familiari di fare visita agli ospiti delle strutture

09/07/2020

«Ciak in Lombardia», la Regione sul set

L'assessore regionale al Turismo Lara Magoni introduce un bando per selezionare progetti audiovisivi che valorizzino l'immagine della Lombardia che si rialza dopo l'emergenza coronavirus. Iscrizioni aperte dal 15 luglio

09/07/2020

Svelata la ricerca del 2018

Dopo ben due anni di mistero lo studio sul depuratore del Garda redatto nel 2018 dall'Università di Brescia su commissione di Acque Bresciane è stato reso pubblico. Il commento del sindaco di Montichiari Marco Togni

09/07/2020

Comitato Gaia, una petizione online per fermare il progetto

Lanciata su Change.org all'inizio della settimana, la petizione del Comitato ambientalista di Gavardo ha già raccolto diverse centinaia di firme per bloccare il progetto del maxi depuratore del Garda sul fiume Chiese

08/07/2020

Consorzio Medio Chiese contrario al depuratore

Sollecitati dal sindaco di Montichiari Marco Togni, i responsabili del Consorzio hanno affermato di non aver mai condiviso il progetto, ma di aver solo fornito i dati idrogeologici richiesti. Acque Bresciane: “Un equivoco lessicale”

08/07/2020

Sanità, Girelli: «Un voto che vale una sfiducia a Gallera»

Approvata in consiglio regionale una mozione del Pd con primo firmatario il consigliere regionale valsabbino del Pd che chiede trasparenza sui fondi pubblici dati ai privati

08/07/2020

L'arte in Valle Sabbia: valutazioni critiche e nuove prospettive

Quarta e ultima puntata della serie dedicata all’arte e cultura nel bresciano a cura di Giovanni Baronchelli stavolta dedicata all’ambito artistico valsabbino moderno e contemporaneo
• VIDEO