Skin ADV
Sabato 14 Dicembre 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






Arcobaleno sull'Eridio

Arcobaleno sull'Eridio

di Mariarosa Lombardi



12.12.2019 Gavardo Valsabbia

12.12.2019 Garda

14.12.2019 Gavardo Roè Volciano

13.12.2019 Agnosine

12.12.2019 Pertica Alta

13.12.2019 Serle

12.12.2019 Vobarno Gavardo Prevalle Salò Provincia

12.12.2019 Val del Chiese Storo

13.12.2019 Gavardo Valsabbia Provincia

13.12.2019 Vobarno






09 Novembre 2007, 00.00
Salò
Scambi culturali

Studenti stranieri in visita a Salò

di c.f.
Una delegazione di studenti stranieri è ospite in questi giorni a Salò, nell’ambito di un progetto europeo di scambi culturali tra scuole a cui aderisce da alcuni anni il Liceo “Enrico Fermi”.

Da tempo il Liceo salodiano promuove scambi culturali con l’estero. Lo scopo è quello di permettere ai ragazzi di conoscere altre realtà europee diverse dalla loro, e far crescere un comune sentimento di appartenenza all’Unione Europea.
Negli ultimi anni il Liceo ha aderito al Progetto Comenius, un’azione del programma Socrates, che ha come obiettivo principale quello di favorire la cooperazione nel campo dell’istruzione. L’Agenzia fornisce sostegno e finanzia progetti di durata triennale che coinvolgono più istituti.
A questo progetto partecipano ben sei scuole: il “Gimnazjum N. 4” di Tarnów e il “Zespol Szkol Ponadgimnazialnyk” di Kleczew , entrambe scuole polache; lo “Staatliches Gymnasium Am Lindenberg” di Ilmenau in Germania; il “Tancsics Mihaly Gimnazium” di Mór in Ungheria e il “Gymnazium Poltar” di Poltar in Slovacchia, oltre naturalmente al Fermi.

«Due volte l’anno, quindi sei volte nell’arco dei tre anni del progetto, una delle scuole partecipanti organizza un incontro di progetto della durata di cinque o sei giorni, cui partecipano alunni e insegnanti di tutti gli istituti – afferma la professoressa Silvia Bissolati, coordinatrice del progetto –. Gli incontri sono un po’ il cuore del progetto, il momento in cui davvero si sperimenta la comune identità europea. I due incontri avvenuti il primo anno – quello di marzo a Tarnów, nella Polonia meridionale, e quello di maggio a Mór, in Ungheria – si sono svolti nel migliore dei modi. Lo stesso dicasi per i due incontri del secondo anno, quello dell’ottobre 2006 a Kleczew, nella Polonia centrale, e quello dell’aprile 2007 a Poltar, in Slovacchia. Dall’8 al 13 novembre tocca invece al nostro Liceo organizzare l’incontro ed ospitare le delegazioni dei cinque istituti partner».

L’incontro prevede momenti di ufficialità, attività didattiche e visite al territorio.
Nel pomeriggio dell’8 novembre il programma ha previsto l'arrivo delle delegazioni delle scuole straniere. I 25 ragazzi saranno ospitati dagli studenti, come è d’uso per questi scambi, mentre gli insegnanti troveranno sistemazione in albergo.

Nella mattinata di venerdì 9, presso l’ Auditorium del liceo, la cerimonia di apertura con il saluto alle delegazioni nelle rispettive lingue nazionali. A seguire gli interventi delle autorità: la professoressa Silvia Bissolati, coordinatrice del progetto; la professoressa Liliana Aimo, Dirigente Scolastico; rappresentanti degli enti locali e il professor Colosio, dell’Ufficio Scolastico Provinciale.
Nel pomeriggio invece, per gli studenti è stato previsto il coinvolgimento in attività didattiche e musicali.

Nella mattinata di sabato il ricevimento degli ospiti da parte del Sindaco nella Sala dei Provveditori del Municipio di Salò, per la cerimonia di premiazione del concorso “Il filo di Arianna”, cui hanno partecipato i ragazzi delle classi aderenti al Comenius nell’anno scolastico 2005/06. Nel pomeriggio visita alla città di Salò organizzata dai ragazzi impegnati anche nel ruolo di guida. In serata la cena ufficiale offerta alle Delegazioni dal Comune di Salò presso Centro Sociale “Due Pini”.

Domenica gli studenti stranieri si recheranno a Verona per una visita alla città scaligera, mentre lunedì si terrà un incontro di lavoro per i docenti impegnati nel progetto; verranno illustrate le esperienze delle singole scuole, confrontati i risultati, programmata l’attività del prossimo semestre, tracciate le linee per l’organizzazione del prossimo incontro di progetto. Per gli studenti sono invece previste attività didattiche nelle classi.

Nel pomeriggio visita a realtà territoriali. Si farà tappa al frantoio della Cooperativa Agricola di San Felice del Benaco e alle Cantine Turina.
Martedì mattina sarà l’ora dei saluti prima della partenza delle delegazioni straniere.
Saranno dei giorni intensi per gli studenti, gli insegnanti, i genitori e quanti a vario titolo sono coinvolti nell’organizzazione dell’accoglienza, con la consapevolezza che incontrare coetanei di altri paesi è un’esperienza che arricchisce, permette di conoscere abitudini e stili di vita diversi dai propri, crea amicizie e aiuta ad essere più tolleranti.

Invia a un amico Visualizza per la stampa

TAG







Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
28/07/2011 09:00:00
Da New York a Sabbio Chiese Per iniziativa del Rotary giungerà in Valle Sabbia un giovane studente Americano nell'ambito degli scambi culturali promossi dall'associazione.

07/11/2018 09:20:00
Erasmus+, docenti europei al liceo «Fermi» Un gruppo di insegnanti provenienti da Germania, Norvegia, Francia e Italia si sono ritrovati al liceo salodiano per stendere un progetto biennale di scambi interculturali fra scuole europee

30/03/2007 00:00:00
Cresce la presenza di studenti stranieri Crescono gli studenti stranieri in Valle Sabbia dopo la scuola dell’obbligo. Divisi tra Idro, Vobarno, Roè Volciano e Villanuova.

05/03/2009 00:00:00
Il liceo «Fermi» ai confini d’Europa Nell’aprile 2008 a Ilmenau, in Germania, il liceo “Enrico Fermi” di Salò chiudeva un progetto Comenius che, nel corso dei tre anni precedenti, l’aveva visto in azione con scuole di altri paesi europei. Sono passati pochi mesi... ed è già ora di ripartire!

10/05/2010 12:32:00
Il «Fermi» in festa per l'Europa Una delegazione del Liceo “Enrico Fermi” di Salò ha partecipato al meeting organizzato a Milano dall’Ufficio del Parlamento Europeo.



Altre da Salò
14/12/2019

Si cercano testimoni

L’incidente è quello avvenuto giovedì 12 dicembre alle 7 del mattino lungo la 45 Bis, in territorio di Nuvolento. Sarebbe bello se, chi ha visto cosa è successo, chiamasse la Stradale di Salò


13/12/2019

Salòtto della cultura, un primo anno magnifico

Primo bilancio dell’attività della biblioteca di Salò nella nuova sede ad un anno dall’inaugurazione. In un anno prestiti aumentati del 50%, superando i 31.000

12/12/2019

«Quando il pesce andava a fondo»

Questa sera a Salò, presso la Biblioteca di via Leonesio, la presentazione del libro di Dario Collio

12/12/2019

Arriva Santa Lucia

Tante le iniziative organizzate nei paesi valsabbini e limitrofi per accogliere la Santa più amata dai bambini. Ecco alcuni appuntamenti per oggi, giovedì 12 dicembre, vigilia della notte più attesa dell’anno

10/12/2019

Team Manuel Bike, la solidarietà raddoppia

Alla cena di fine stagione del Team valsabbino, oltre ai complimenti ai giovani atleti e ai ringraziamenti agli sponsor, è stata protagonista anche la beneficienza, in ricordo dell’atleta Andrea Pirlo e a favore del progetto “In viaggio per guarire” dell’AIL


10/12/2019

Il metodo Roujutsu per la sicurezza

La scorsa settimana alcuni agenti di Carabinieri, forze armate e Polizia Locale hanno partecipato ad un evento formativo organizzato in collaborazione con le associazioni Inpolice di Salò e Sagido di Idro


08/12/2019

Viaggio musicale tra salotti e teatri

Nella bellissima Chiesa della Visitazione di Salò questa sera – 8 dicembre – un concerto del Quartetto di ottoni romantici “A. Apparuti” eseguito su strumenti originali del XIX secolo


05/12/2019

Scontro violento a Cunettone

Due suv si sono scontrati lungo la Provinciale 572 a Cunettone di Salò. Quattro feriti non gravi ricoverati all’ospedale di Gavardo

04/12/2019

Il gioco è un'altra cosa

Anche all’Istituto superiore “Battisti” di Salò un evento-laboratorio per la sensibilizzazione e la prevenzione al gioco d’azzardo nell’ambito degli obiettivi dell’Osservatorio Provinciale GAP di Brescia

04/12/2019

«La maledizione del numero 55»

Sarà presentato questo giovedì sera presso la biblioteca di Salò il nuovo romanzo del giornalista gavardese Massimo Tedeschi: una nuova indagine per il “suo” commissario Sartori

Eventi

<<Dicembre 2019>>
LMMGVSD
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia