17 Giugno 2014, 13.15
Val del Chiese
Giudicarie

Pro loco di Daone: presidente cercasi

di Elisa Pasquazzo

Funzionamento ineccepibile e bilancio virtuoso da tre anni, l’ente Pro loco di Daone, da qualche settimana a sta parte, si ritrova però senza più una direzione


Sia il presidente Ascanio Zocchi che l’intero consiglio direttivo, infatti, sono considerati decaduti e finora le prospettive per un eventuale successione tardano a concretizzarsi.
Zocchi, (che tra l’altro , come area Patt, ricopre anche l’incarico di  vice presidente del consiglio comunale di Storo) ha fatto sapere di essersi fatto in disparte per ragioni professionali mentre gli altri dentro l’ente ci sono da più anni e quindi anche un ricambio generazionale (sempreché qualcun altro si faccia effettivamente avanti) non guasterebbe.

Della questione - parole sue - ne ho parlato sia con il sindaco Ugo Pellizzari che con la sua vice Ketti Pellizzari che a loro volta hanno anche partecipato a più riunioni. Da parte loro ho riscontrato tanta disponibilità e molto impegno. A loro ho fatto presente i miei impegni lavorativi compresa la gestione in valle del bed & breakfast Villa Ca’ Praja ”.

Turisticamente parlando la Valle di Daone ha di sicuro delle potenzialità notevoli, ma al momento le persone disposte ad impegnarsi sembrano scarseggiare.
Medesimo sentore lo si riscontra anche all’interno di altre associazioni locali che per il passato avevano pure loro dato molto.

Ancora il presidente uscente: “I tre tentativi che finora si sono susseguiti - almeno per quanto riguarda la nostra successione - non hanno portato ad alcun esito. Un ulteriore approccio lo si avrà tra qualche giorno considerato che nel frattempo qualcosa sembra muoversi”.

Adesso si parla di una candidatura forte
che potrebbe essere rappresentata dal reporter Juri Corradi che sta registrando un forte sostegno fra i protagonisti dell'intera vicenda.
“Diciamo che Juri potrebbe essere oltre che un buon presidente anche un trascinatore e per di più – contrariamente a me - lavora e vive sul posto che non è poca cosa“ aggiunge il design Zocchi.

Analizzando le pieghe di bilancio i dati che emergono sono eloquenti, ma anche confortanti.
Nel 2011 il bilancio ha chiuso con in cassa 1300 euro.
L’anno successivo di euro ne sono avanzati ben 3500 e nel 2013 l’utile d’esercizio è stato di 1300 euro considerato che nel corso di quei dodici mesi l’ente ha sopportato più spese principalmodo dovute all’acquisto di attrezzature anti infortunistiche e di primo soccorso.

Oltre ai riscontri economici nel corso della gestione Zocchi un certo successo ha pure avuto lo “scurla plok“ il cui evento (boulder di arrampicata) ha portato in valle, nel corso di un solo fine settimana, oltre 300 appassionati.




Aggiungi commento:
Vedi anche
09/08/2014 06:55

Cambio della guardia alla Pro loco di Daone Daniela Losa Zimelli, un tempo già assessore comunale e ora consigliere, è il nuovo presidente dell’ente Pro loco di Daone

04/08/2016 13:17

Due tredicenni morti durante un'escursione I due ragazzini sono stati ritrovati nella notte in un dirupo in Val Daone

14/01/2010 10:00

Sabato l'arrampicata di Daone Nel prossimo fine settimana i ragni si sfideranno sulla parete di ghiaccio nella piana di Pracul

26/07/2014 09:01

Tuoni e fulmini Questa pazza estate non è esente da pericoli. A Praso, nel vicino Trentino, ne sono caduti un paio: uno ha centrato un operaio, l’altro un impianto fotovoltaico

22/09/2016 16:07

In un libro la storia dell'industria idroelettrica in Trentino Venerdì sera a Daone la presentazione di un’opera approfondita, edita dalla Fondazione Museo storico del Trentino con il sostegno di Hydro Dolomiti Energia e curata da Alessandro de Bertolini e Renzo Dori, che ripercorre le tappe dell’avvento delle centrali idroelettriche in Trentino



Altre da Val del Chiese
05/08/2020

Al via il primo Festival del «Formai da mont»

Fino a settembre a Sella Giudicarie la nuova iniziativa che si abbina a “Malghe aperte” per apprezzare valori e tradizioni della realtà di montagna

04/08/2020

Nuovo corso per la Pro loco di Roncone

È Ian Bazzoli il nuovo presidente dell’ente di promozione turistico del paese di Sella Giudicare che per il periodo ferragostano metterà in campo alcune iniziative nonostante le limitazioni post pandemia

03/08/2020

Sindaci in corsa o in cerca di conferme

In vista dell'imminente presentazione delle liste cominciano a delinearsi gli schieramenti in campo nei Comuni della Valle del Chiese in vista delle elezioniamministrative, ma ci sono ancora diverse incertezze

03/08/2020

Il ricordo di don Ezio Marinconz, ora in dvd

Recentemente “Capelli Videotecnica” di Condino ha realizzato un Dvd in ricordo di Don Ezio Marinconz

02/08/2020

Fiume Chiese e Lago d'Idro, per un uso sostenibile dell'acqua

E' stata approvata qualche giorno fa, a firma del consigliere trentino del Movimento 5 Stelle Alex Marini, la proposta per un progetto di ricerca applicata per assicurare un uso sostenibile delle risorse idriche dei territori trentini e bresciani

01/08/2020

Ricordando Graziano Lombardi

Ho partecipato al funerale di Graziano Lombardi, tenutosi nella chiesa di Lodrone ieri, venerdì 31 luglio. Graziano è deceduto a Tione giovedì scorso

30/07/2020

Praso nell'arte, due opere per valorizzare le associazioni

Un murales dei writer di AnDromeda di fronte alla caserma dei vigili del fuoco locali e una scultura della Scuola del legno per la sala riunioni fanno bella mostra di sé nella frazione di Valdaone

30/07/2020

Falso allarme

«Tre morti nel lago d’Idro» questa la notizia che è stata nell’aria per più di due ore attorno al lago d’Idro. Invece no, per fortuna

29/07/2020

«E-mozioni artistiche» al femminile

Sarà inaugurata questo venerdì 31 luglio nella Chiesa Vecchia di Breguzzo la mostra delle opere di Michela Lombardi, Francesca Gitti e Cinzia Alessi, organizzata dal Gruppo Culturale Bondo Breguzzo Roncone Lardaro

29/07/2020

Pieve di Bono-Prezzo, probabile una sola lista

La minoranza tentenna e la possibilità di farsi in disparte sembra effettiva: questo darà modo al sindaco Attilio Maestri di ricandidarsi per la quarta volta