Skin ADV
Giovedì 20 Febbraio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    








19.02.2020 Villanuova s/C

19.02.2020 Prevalle

19.02.2020 Villanuova s/C Roè Volciano Valsabbia

18.02.2020 Sabbio Chiese Valsabbia

19.02.2020 Prevalle

19.02.2020 Valsabbia

18.02.2020 Gavardo Valsabbia

18.02.2020 Bagolino

18.02.2020 Muscoline

18.02.2020 Salò Garda



14 Ottobre 2014, 07.03
Salò
Lettere

E qualcuno festeggia la Marcia su Roma

di Redazione
La segnalazione arriva da Salò, con la foto di un manifesto che invita a festeggiare il 92° anniversario della marcia su Roma, fotografato sulla vetrina di un negozio chiuso al Centro commerciale 2 Pini

Trovo sia intollerabile che proprio a Salò si inneggi al fascismo ed alla marcia su Roma.
Può essere anche considerata da taluni una folcloristica riunione di nostalgici fuori dal tempo, ma quello che vi invio è una espressione pubblica.

Non sarebbe il caso che le forze politiche e le associazioni si facessero sentire?

Io non ho i recapiti per Anpi ed Arci, ma magari qualcuno dei suoi lettori può informare gli interessati.

Lettera firmata


Invia a un amico Visualizza per la stampa




Commenti:

ID50718 - 14/10/2014 09:08:46 (sonia.c) oddio! forse è più logico che ci sia "proprio a salò"
tradizioni di famiglia? bo!comunque..niente da fare! se non ci saranno in giro i "nazisti del'illinois" la polizia non si potrà muovere..dite niente! mica si possono "riconoscere" dalla faccia! o entare in un locale e dire:voi siete seduti a mangiare "in nome" di chi? in nome del nonno del tu nonno? e non si può? certo che si può!..è il tallone d'achille della democrazia bellezza..


ID50720 - 14/10/2014 10:21:07 (amen)
Ma di cosa avete paura?? Francamente non mi fanno ne caldo ne freddo! Oggi i problemi reali sono altri...


ID50721 - 14/10/2014 11:01:11 (sonia.c) è arivato il "benal'altrista".
c'è da a vere paura del male che si conosce e che si ripresenta. c'è da avere paura di chi non sà riconoscerlo.c'è da avere paura di chi non capisce questo basilare concetto.


ID50722 - 14/10/2014 11:02:14 (sonia.c) ma non ti farò altra pubblicità..
by.


ID50723 - 14/10/2014 11:02:40 (Valsabbini)
Finalmente organizzano qualcosa di serio se si vuole raddrizzare questo paese .... Io ci vado. Grazie per l'informazione ottimo volantino.


ID50724 - 14/10/2014 11:49:31 (Denis66) ,,,,,,,,,,,,,
Quando sono i COMUNISTI a festeggiare...a vero loro sono per il SOCIALE PRESENTE ALLA FESTA....


ID50725 - 14/10/2014 11:52:50 (roberdux) presente
PRESENTE IN PRIMA FILA ! CON VESSILLO RSI


ID50726 - 14/10/2014 12:02:07 (Denis66) ,,,,,,
Cè d'aver paura di chi ha paura.....


ID50728 - 14/10/2014 13:12:18 (GGA) una bella marcia su Roma
Proprio quello che ci vuole adesso, ci vengo anch'io!!!


ID50729 - 14/10/2014 13:13:53 (sonia.c) l'ilusione più platealmente sconfessta del fascismo
è che "metta a posto" qualcosa o qualcuno.ma voi,i giornali non li leggete?e anche la storia? c'è un bel documentario su rai storia:quanto hanno rubato sotto i capoccia di quel regime ! io cerco DAVVERO di comprendere il vostro ,condivisibilissimo ,desiderio di ordine e "mondo migliore ma, su quali esempi reali e oggettivamente e validisimamente provati,basate le vostre convinzioni? .DAVERO volete lasciare il potere assoluto in mano a uomini cosi imperfetti? VOLETE davvero essere :cornuti e mazziati? portatemi un sempio di dittatura che funziona please...nel senso che:c'è pace e abbondanza per tutti.VERA GIUSTIZIA.non ci sono corruzzioni nè ruberie.non c'è nessuno che inquina.diventano tutti "onesti" e super disciplinati.soprattutto,i loro capi..e come no! passato un branco di asini volanti neri stamattina?


ID50733 - 14/10/2014 15:32:32 (GGA) pare che la tua descrizione sia quella attuale
nel leggerti e confrontando la situazione attuale pare che hai descritto esattamente il momento in cui viviamo!piccolo esempio, l'80 per cento delle scuole sono di quell'epoca e nonostante i terremoti sono ancorà lì a dare servizio............Non vedo delle migliorie sia in strutture che altri senno in peggio......ovvio Ha commesso degli errori ma adesso gli errori sono all'ordine del giorno o no?


ID50734 - 14/10/2014 15:48:08 (sonia.c) sempre le "cose"..
quali errori? è questa la domanda.di che tipo,di che "portata" ..vedi,ci sono parole brevi che esprimono concetti vastissimi . ci sono concetti che portano ad azioni terribili.ci sono valori che,non valgono tutto l'oro del mondo. basta pensare al concetto:usare la "ragione dela forza" invece che "la forza della ragione"!sai che vuol dire? quello che più mi scocciano però,sono le palesi inconguenze e illogicità.le bugie le negazioni.viviamo già sulla nostra pelle la realtà della violenta forza del potere mondiale.cosa volete dargli di più? nell'era di internet DAVVERO chi non capisce ,è perchè NON vuole.


ID50735 - 14/10/2014 15:53:42 (sonia.c) rifleti almeno su un punto che ho ribadito tante volte..
come puoi ILUDERTI che, chi usaerà la forza e la soprafazione sui tuoi nemici,poi,NON la userà anche con tè? giuro che ho leto davero un comento emblematico! diceva pressapoco cosi:sono un tipo tranquillo,consumo poco e mi muovo anche meno.quando c'ho da scapmapare che mene faccio della "libertà"? se elimineranno i miei "nemici",mi VA BENE anche una dittatura.che mi importa..lo sai che si potrebbero fare 2000 post ,su una frase agghiacciante cosi? by vado.non ho tempo..ciao


ID50736 - 14/10/2014 15:55:18 (Ila77)
Ci ha portato in guerra causando milioni di morti, ha spedito gli ebrei nei forni crematori...ma se oggi l'errore è all'ordine del giorno, allora bisogna giustificare tutto e tutti.La fiera dell'ignoranza.


ID50737 - 14/10/2014 16:27:23 (GGA) BHe
Ma ora non si è mandati in guerra i nostri ragazzi? afganistan, irak ( nassirya), yugoslavia,ecc ecc eccc non sono morti anche quelli? quindi anche i politici di adesso portano italiani in guerra e pure adesso ci muoiono o sbaglio?


ID50738 - 14/10/2014 16:28:53 (GGA) e ancora
Cosa ne facciamo degli F35 se non vogliamo fare la guerra??????????? li usiamo al posto dei canadair?


ID50739 - 14/10/2014 16:58:18 (Ila77)
Mandano in guerra militari volontari (strapagati), non mettono in mano uno schioppo ad un contadino che non sa cosa va a fare con un tozzo di pane vecchio al giorno. Ma lascia stare dai, pubblica una frase di Mussolini su facebook, vedrai che stai meglio dopo.


ID50741 - 14/10/2014 17:47:51 (bob63) x ila77
Sul fatto che ci hanno portato in guerra c'e' da dirne, e' piu' probabile che se non ci alleassimo probabilmente ci avrebbero occupato come il resto d'europa e chissa forse....quanto agli ebrei non mi sembra che siano dei campioni di buona convivenza dato che sono 50 anni che bastonano i palestinesi, ( a casa loro ) non temere e' molto improbabile che rivedremo il fascismo (inteso come allora) PS. dovete averne di scheletri negli armadi per avere cosi' paura persino della storia, guarda x il Bigio che casino che state facendo, quanto alla marcia su Roma.. quando e' che si parte??? io porto la bandiera della lega, posso lo stesso ?


ID50742 - 14/10/2014 17:53:56 (ulisse46) e se iniziamo a vedere le cose per quello che sono?
Vediamo solo il male o anche il bene?La storia serve a questo, a non ripetere gli errori ma anche a utilizzare le esperienze per svilupparle e migliorarle.Se stiamo q guardare quante morti hanno fatto i neri, i rossi e i violetti non andiamo pi avanti...sono tanti uguali.Non serve scrivere una frase di Mussolini, non serve a niente.Ma vediamo cosa ha fatto di BUONO per l'Italia.Non si pu giustificare per i suoi errori ma anche vero che non ha fatto solo errori. Detto questo organizzare una cena per la marcia su Roma piuttosto che organizzare la festa dell'Unita' non ci vedo molte differenze...E' vero, ormai i ns militari sono pagati, strapagati non so perch se ci lasci le penne dei soldi non ce ne fai molto, ma abbiamo gente che muore di fame, gente che non ha i soldi per curarsi mentre chi governa usa i 100 euro per pulirsi al cesso. Nel contesto storico di oggi questo non e' giustificabile. Sempre di gente che muore si sta parlando.


ID50744 - 14/10/2014 18:36:11 (ric)
Ila 77 chi ha portato in guerra chi?!? Io sarò anche ignorante ma mi sembra che la guerra forse mondiale..... Collegare il cervello prima di usare la tastiera....grazie


ID50745 - 14/10/2014 18:42:24 (Denis66) ,,,,,,
Certo FASCISMO l'hanno proibito,ma quei PARASSITI COMUNISTI nooo!!!!!!! Vero le FOIBE e i GULAG cosa erano SPA ??????Spero almeno che chi critica lo ZIO d'Italia non prenda pensioni assegni famigliari e che lavorino(se non comunisti)7 giorni su 7,a dimenticavo niente mutua(difficile per gli statali eee) o infortuni altrimenti niente soldi..............


ID50746 - 14/10/2014 18:52:40 (ric)
Bravo denis ......!!!!!


ID50748 - 14/10/2014 19:39:25 (sonio.a)
E qualcuno fa ancora le feste dell'unit!ma questo un dettaglio...e qualcuno voleva portare la salma di Lenin in Italia...


ID50749 - 14/10/2014 19:41:45 (bob63) x tutti quelli che..
La storia la scrivono i vincitori, giustamente come dice Ulisse dovrebbe essere un punto di partenza non di arrivo, non temerla ma valutarla, se ci fermiamo a livelli puramente ideologici non cresciamo, se la guardi con razionalita' puoi vedere il meglio e il peggio del passato non solo quello che vuoi vedere, il fascismo era voluto dal popolo come alternativa al degrado, alla grande depressione, milioni di persone, milioni di italiani acclamavano il Duce in tutte le piazze, questa e' storia e va accettata.


ID50750 - 14/10/2014 19:46:26 (sonia.c) DAVVERO bob? è molto improbabile che sia come allora?
ci prendi per i fondelli? mi dispiace,non offenderti,parlate con ignoranza ,e pure "voluta". la chiave di lettura più alla radice ( e quindi che porta ad una vera prevenzione ) di tutti "gli "ismi" , è psicologica. il fascismo,oggi come allora,fa leva sui sentimenti e le emozioni primitive.sull'azione della forza bruta che NON pensa.che non sa che farsene del pensiero. altro che "treni in orario" o frasine atte ad "edulcorare" 'l'orrore di menti lobotizzate. i tempi ,purtroppo,sono maturi: vi favorisce,il cambio generazionale unito,all'ignoranza imperante.se la vie..corsi e ricorsi storici hè?


ID50751 - 14/10/2014 19:48:51 (sonia.c) eror .lobotomizzate..
ha certo! perchè il fatto che la folla osanni qualcuno, garantisce la "ragione" dell'infatuazione....ma per favore..


ID50752 - 14/10/2014 20:16:02 (sonia.c) pensate a tutte le cose orrende che avete letto sui giornali oggi.
pensate ,che con il fascismo,non sareste neanche venuti a conoscenza di questi fatti. e se li aveste scoperti,vi avrebbero messo a tacere. massi! viviamo ben senza sapere! massi! va tutto ben..lasciateli lavorare..lasciate che sotterrano i rifuti tossici..come si vive ben nel'incoscienza e con il nostro "kim son (bo?) il "caro leader" che pensa per tutti..che farà,quello che vorreste fare "voi" a noi".. tacere le parole che portano a pensare.


ID50753 - 14/10/2014 20:20:24 (sonio.a)
Per fortuna ci sei tu che con la tua favella dispensi perle della TUA saggezza...mi piacerebbe vederti a convincere un delinquente a redimersi...sicuramente lo stordisci con il tuo bla bla bla fuffico!


ID50754 - 14/10/2014 20:25:58 (ubaldo) Ricordo a tutti
che nell'ordinamento italiano l'apologia del fascismo è un reato. E da parecchi anni.


ID50755 - 14/10/2014 20:53:53 (bob63) x ubaldo
E' verissimo, ma temere il passato o demonizzarlo a priori e' mera limitazione mentale, oltretutto oltre a scrivere la storia i vincitori hanno scritto anche le leggi, nessuno ha reso reato l'apologia al comunismo, ma sappiamo tutti o dovremmo sapere delle famose purghe di Lienin o krusciov , milioni di persone sparite nei Gulag, questa non e' storia? si lo e', ma io la vedo come punto di riflessione, non mi scandalizzo se estremisti di sinistra festeggiano la caduta dello Zar, sarebbe preoccupante se dalle parole si passasse ai fatti, e quanto a fatti li vedo piu' nell'estrema sinistra che spesso non li distinguo nel modo di fare dalle vecchie camice nere.


ID50756 - 14/10/2014 20:57:36 (sonio.a)
Ben detto Bob


ID50757 - 14/10/2014 21:10:18 (ubaldo) x bob63
Io non temo e non demonizzo nessuno, men che meno delle idee politiche. Noi in Italia abbiamo conosciuto il fascismo e i suoi nefasti effetti e su quello è stato legiferato. Ci sarebbe venuto da ridere a tutti se ci fossimo ritrovati con una legge contro Fidel Castro o Polpot. Le aberrazioni del comunismo che hai elencato, infatti, non sono avvenute in Italia. E sinceramente non mi pare che proprio in tutti i casi a scrivere quelle tristi pagine di storia siano stato i vincitori, anzi. Il mio intervento ad ogni modo era SOLO per ricordare che c'è una legge che vieta l'apologia del fascismo. Possiamo non essere d'accordo, ma è a quella che dobbiamo attenerci.


ID50758 - 14/10/2014 21:15:15 (GGA) in pieno accordo con bob e sonio
Abbiamo letto l'articolo di vallesabbia e ne è scaturita questa discussione, e abbiamo constato che alcuni difendono un modo di pensiero altri non lo accettano neanche.Il fatto è che sia il fascismo sia il comunismo sono tutti e due dei regimi totalitari da evitare, ma cerchiamo di vedere cosa ci hanno lasciato di positivo. A voi elencare.......


ID50759 - 14/10/2014 21:30:13 (sonia.c) infatti sonio..è molto dificile ,se non impossibile "convincere" chicchessia.
forse è per questo che esiste l'isis,i nostalgici e tutto il resto. si può ,solo,nel possibile,prevenire ..si deve metere in bella vista l'errore.le cose "buone" non le contesta nessuno.son le cose cattive che vengono sempre minimizate! ma ,sono queste ultime che contano.il fascismo non è "unidea" come un'altra! è la negazione di ogni idea di libertà e di autodeterminazione. è la negazione dell'individualità.le persone sono "strumento" di un potere che le domina completamente.dimmi sonio.accetteresti QUESTO dai sinistri?no ovvio! e perchè lo accetti dai fascisti?


ID50760 - 14/10/2014 21:38:33 (GGA) e il comunismo sonia?
Tralasci il comunismo sonia che è la stessa identica cosa!


ID50761 - 14/10/2014 21:41:19 (sonia.c) no.gga. elncare le cose buone no serve. è fuorviante. soprtauto perchè,ancora oggi DIMOSTRA di basarsi sulle cattive.
di CONTARE sulla forza delle cattive.ripeto:ci prendi per fessi?basta leggere qui ,appunto,.basta leggere e ascoltare le vostre negazioni e "sentire " la violenza trattenuta dei votri sentimenti. l'unica cosa che vi tiene a bada è quela democrazia a cui ,per adesso ,siete "costretti" ad assoggettarvi. la verità è che,come allora,con voi al potere,questa testata non ci sarebbe..si ! proprio diverso è il fascismo del terzo millennio..accà nisciuno è fess.fine davvero notte.


ID50762 - 14/10/2014 21:53:19 (sonia.c) e dove lo vedi o l'hai visto
il vero comunismo in itaglia?hai mai sentito unitaliano esprimere concetti di dittatura?di cosa stiamo parlando? stai dentro il concetto di :libertà e schiavitù. quest'ultima,ha molti nomi.la libertà.solo uno.(devo andare a dormi..)


ID50763 - 14/10/2014 21:54:09 (sonia.c) eror .un sinistro.
esprimere concetti ..


ID50765 - 14/10/2014 22:04:01 (ric)
la dittatura......la democrazia.......a me non sembra differiscano molto......In Italia c'è democrazia, ci sono giudici che liberano assassini e incarcerano innocenti, ci sono politici di ds e sin che rubano e noi che lavoriamo per mantenerli tutti......ci sono extracomunitari che hanno più diritti di italiani che hanno lavorato una vita.....SE QUESTA E' LA DEMOCRAZIA.......viva tutto ciò che non lo è!!!!!!!!!


ID50766 - 14/10/2014 22:27:45 (Giacomino) Per l'amico duxrobert
assieme al vessillo che hai citato ricorda di portare anche qualcuna del milione di baionette.


ID50767 - 14/10/2014 22:32:35 (armandoilias) posso essere d'accordo con te sull'ultimo commento, MA
MA su (gli extracomunitari hanno più diritti di italiani) NO, credimi è solo UNA FUFFA leghista (una disinformazione che vogliono farla credere alla gente meno preparata per motivi che lo sapiamo tutti)....


ID50768 - 15/10/2014 00:22:02 (Leretico) La storia e gli strani lettori
Quella che il fascismo ha fatto qualcosa di buono è una favoletta per i nostalgici. Lo stato liberale, corrotto e immobilista da cui i fascisti dicevano di essersi liberati, fu sostituito da un regime corrottissimo fino al midollo, psedo-socialista, falso, che non esitò a mandare alla morte centinaia di migliaia di italiani per il potere di pochi individui esaltati, pieni di privilegi che della giustizia se ne infischiavano altamente. Non si può nel 2014 affermare che è meglio il fascismo del comunismo, o viceversa, perché si entra in una logica da tifoseria calcistica che ignora i milioni di morti che i fascismi e i comunismi hanno prodotto, in nome di aberrazioni iper-razionalistiche che nulla di umano hanno. Chi oggi si abbassa all'apologia del fascismo per fare dispetto al prossimo rivela non solo ignoranza della storia ma scoordinazione delle connessioni cerebrali. Che a Salò festeggino la marcia su Roma


ID50769 - 15/10/2014 00:31:50 (Leretico) continua
è già cosa secondo me al limite dell'apologia del fascismo. In questi tempi così critici sarebbe utile conoscere se è ritrovo di attempati nostalgici o di ribaldi adirati contro il mondo. Certo se non ci fosse tanta superficialità in giro come quella che si legge in alcuni dei post qui sopra, la cosa sarebbe meno preoccupante. Già negli anni venti del secolo scorso si pensava che la lotta politica dovesse essere figlia della violenza, non vorrei che l'agitazione degli animi sotto effetto della crisi, unita alla diffusissima carenza di senso critico, contagiosa come il virus ebola, metta di nuovo in moto fenomeni biechi di cui purtroppo abbiamo già troppe volte, anche nel recente passato, dovuto dolerci.


ID50770 - 15/10/2014 07:54:10 (Valle) Anche il mostro di Firenze
ha fatto qualcosa di buono nella sua vita. Quindi diventiamo tutti come lui?


ID50771 - 15/10/2014 09:16:31 (sonia.c) nella enfatizzazzione di questo famoso "qualcosa di buono".
c'è la strada dell'inferno ,lastricata di buone intenzioni.nel commento di ric:la mancata presa di coscienza degli effetti nefasti della parte "no buona".il famoso "fine" che vuol giustificare ogni mezzo. invece,la paura di denis nei confronti dei "buonisti" ,non è la stessa paura di questi ultimi.le mie paure sono razionali.scaturiscono da una presa di coscienza dei reali pericoli e dei reali "inferni" .la sua è la paura del talebano che si vede "scippare" il suo sogno e la sua illusione.perciò diventa rigido e odia.usa i famosi sentimenti primitivi.


ID50772 - 15/10/2014 10:15:03 (Dru) La coerentizzazione del divenire
non tollera e respinge ogni teoria che vorrebbe in qualche modo, nel modo che la teoria teorizza, dominarlo. Chi oggi fa gli elogi di un modo (o mondo) di esistere, che sia quello di Armandoilias o di Sonia o del fascismo, come quello del comunismo o capitalismo, o non ha chiaro a quale rischio si espone nel farlo, il rischio appunto di essere ridicolizzato, in nome della coerenza del divenire, o se lo sa, se gli è chiaro quale sia la posizione di forza e quale di debolezza, è un'ipocrita che cavalca questa incertezza, incertezza che è intrinseca espressione del nemico che si vorrebbe abbattere, nemico che su questa incertezza fonda la propria forza, incertezza insita nella debolezza di quel pensiero che vorrebbe imporsi.Allora quel pensiero, il pensiero debole, di chi per volontà crede di essere forte, è solo forte della sua convinzione, nella convinzione di un mondo che non c'é "si fa per forza", diventando nostalgia.


ID50773 - 15/10/2014 10:20:30 (Ila77)
"quanto agli ebrei non mi sembra che siano dei campioni di buona convivenza" Cit Bob63.Ci sono frasi che a prima vista mi farebbero chiedere ad Ubaldo di censurare certe porcherie. Poi dico, no, meglio cosi...meglio vedere dove arriva l'ignoranza umana, ci aiuta meglio a capire che se siamo messi tanto male non è colpa dei politici, abbiamo una media di intelligenza troppo bassa, tutto qui.


ID50774 - 15/10/2014 10:39:19 (Dru) L'iper razionalizzazione
Su questa parola di leretico conviene riflettere per mettere in discussione ogni posizione che vuole convincere e convincersi di essere il mondo che viviamo. L'iper razionalizzazione è nuovamente una forma di quella volontà interpretante la realtà, in quanto quella verità che vorrebbe imbrigliare la realtà del divenire, che vuole essere la sua verità, in quanto non ci sarebbe altrimenti , in un sistema di leggi e di regole che lo vuole così dominare il divenire, un significato per comprenderlo.


ID50775 - 15/10/2014 11:06:15 (Dru) Prendete ad esempio l'ultima di ila77 ed esaminatela .
Anzi fate questo sforzo, "credete", chiudendo gli occhi, che ciò che dice è la verità. La verità non può essere negata, ogni sua negazione è impotente, perché se lo fosse, se intervenisse ciò che la nega con una maggiore potenza, quest'intervento su di essa, imponendosi, sarebbe la nuova verità, si che, rispetto a quella negata, "diverrebbe" ciò che è (la verità) e non ciò che è appunto negato, ciò che non è (la falsità). Esempio: io dico che quello è un tavolo e quello è un tavolo innegabilmente, perché così appare a tutti gli avventori che entrano nella mia osteria. Un giorno un avventore entra nella mia osteria e dice che quello non è un tavolo, ma un elefante. Ricordate quell'incertezza che vi raccontavo pochi post sopra ?


ID50776 - 15/10/2014 11:06:52 (Dru)
Ecco, ora tutti nell'osteria rideremo di quanto quello stravagante avventore ci racconta del tavolo, ma intanto la verità è stata già messa in discussione.Mettere in discussione (negare) la verità è il significato del divenire, è il significato della potenza.


ID50777 - 15/10/2014 12:07:24 (sonia.c) e invece cara Ila..
quell'accenno sul fascismo (direi nazismo) degli ebrei,è una verità .esattamente come il razZismo che non è solo un pregiudizio di pelle,la negazione del diritto di esistenza e della sua dignità di esseri viventi,non è e non è stato ,solo esclusiva del nazismo di alLora.nelle atroci parole dei dirigenti istraeliani contro i palestinesi,c'è lo stesso concetto del vecChio /nuovo nazismo. legi la Falaci. malegetela non solo nele, parti che vi fanno comodo.LEI ha combatuto DAVVERO ,TUTTI GLI ISMI.


ID50778 - 15/10/2014 12:09:49 (sonia.c) scusate ..
mi è partito senza correggere..ho scritto senza occhiali..


ID50779 - 15/10/2014 12:16:48 (GGA) tranquilla sonia
Va tutto bene , non ti abbiamo corretto e non lo faremo.


ID50780 - 15/10/2014 13:13:09 (sonia.c) ihih ho più soDdisfazioni da parte dei "nemici"..
che degli "amici" ..escluso gli ottimi eruditi che mi sostengono sempre..ihih ma caro gga(lo sò lo sò son na canchera come poche ihih) so anche perchè ti piace quello che ho detto! è un'altra carateristica del pensiero"distorto" fascio:il nemico del mio nemico ..è mio amico ..non è cosi? QUESTO è un concetto TERRIBILE! non tiene conto del'etica e della morale. segue "un fine"..il fine di arRivare al proprio "fine" con ogni mezZo! un pò come se,per combatTere il fascismo,mi mettessi con le bestie di satana..capito il concetto? no.no lo farei mai.comunque grazie.e sai na cosa gga? non ci crederai ma..vi voglio bene..azzzzz questo buonismo! ma si può guarire?ihih)


ID50782 - 15/10/2014 13:24:15 (sonia.c) ergo. semplicemente..
dò ha cesare ,quel che è di cesare..chi ricerca giustizia ,deve ri-conoscere in primis,qualsiasi ingiustizia..sennò ..tira solo acqua al mulino dei suoi istinti primitivi..ihih ciao basta. autorizzo ubaldo a cancellarmi "a prescindere" se scriverò ancora su questo particolo.ciaoo..


ID50784 - 15/10/2014 13:39:08 (Transilvania66) Transilvania66
si festeggia parte della storia


ID50785 - 15/10/2014 13:39:58 (Transilvania66) E' storia
si festeggia parte della storia


ID50788 - 15/10/2014 14:40:46 (Aldo Vaglia)
NO! Signora Transilvania66. Questa non e' storia, e' solo sub-cultura fascista.


ID50789 - 15/10/2014 15:19:37 (amen)
che ti piaccia o no Storia! Ma se preferisci ascoltare e farti raccontare solo la storia di cappuccetto rosso sei liberissimo di farlo


ID50791 - 15/10/2014 17:40:31 (GGA) ahaha adorabile sonia
che che ne dicano noi le provocazioni a volte le ribaltiamo per vedere le reazioni, ti dirò che sono un tizio pragmatico e a volte certi discorsi fatico a capirli ma fa parte della cultura di onguno. Per quanto riguarda sto articolo...........ci sono parecchie provocazioni come i tempi della lega...........ecc ecc ecc speriamo che i nostri politicandi burrocraticizzati leggano tutto e sappiano fare sintesi migliorando il nostro futuro.


ID50795 - 15/10/2014 18:00:30 (bob63) x l'illuminata ila77 x ubaldo
Se vuoi censurare che anche sugli ebrei si potrebbe dirne, penso che forse il fascismo ha solo cambiato bandiera, cosa vuoi censurare un parere? se fosse, altro che dittatura, andiamo a chiedere ai vostri amici palestinesi cosa ne pensano? avrei preferito che mi spiegassi la tua opinione, ma come sempre non andate piu' in la' del cercare di offendere, sappi che se voglio ci riesco bene anche io.x Ubaldo so' benissimo cosa dice la legge a riguardo, ma attenzione a non lasciarsi coinvolgere nel gioco della caccia alle streghe.


ID50798 - 15/10/2014 19:16:45 (sonio.a)
E qualcuno fa ancora le feste dell'unit...con la falcina e il martelletto...il sig Diliberto voleva portare la salma di Lenin in Italia per venerar la con tutti i compagni...


ID50807 - 15/10/2014 22:38:03 (Aldo Vaglia) La storia e le favolette
Beata ignoranza! C'e' qualcuno che crede ancora che il fascismo sia andato al potere con la farsa della marcetta su Roma... Il fascismo e' andato al potere votato da una larga maggioranza in parlamento e con l'appoggio del Re Vittorio Emanuele Terzo. Quando i fascisti entrarono a Roma era gia' tutto deciso. Questo si puo' trovare anche in internet... Oltre a scrivere sarebbe il caso si imparasse anche a leggere, andrebbe bene anche cappuccetto rosso per cominciare... Da Internet: "nonostante la successiva mitizzazione della "marcia" essa fu essenzialmente una parata; le squadre fasciste, infatti giunsero nella capitale 24 ore dopo che Mussolini aveva gia' ricevuto l'incarico di formare il nuovo governo. Lo stesso Mussolini arrivo' a Roma da Milano in vagone letto il giorno dopo: il 30 ottobre".


ID50812 - 16/10/2014 09:14:23 (GGA) Metafore aldo
Queste delle marce su roma sono metafore, come ROMA LADRONA ECC ECC ECcsappiamo tutti la storia anche se qualcuno strumentalizza la parata. Sappiamo bene anche che all'epoca la minoranza usci dal parlamento invece di presenziarlo. La verita di quella fuga, quella vera non la sappiamo.


ID50821 - 16/10/2014 11:04:22 (bob63) x Aldo Vaglia
Verissimo quanto dici, ma altrettanto non possiamo nascondere il fatto, che le folle acclamavano i nuovi arrivati, sperando nel cambiamento che non ci fu' dato che era un momento terribile, quindi niente di diverso di oggi,a riguardo della commemorazione della marcia su Roma (ladrona) sono convinto che la signora che ha denunciato questa eresia (oltre a sonia e ila77) si sarebbe indignata anche per una qualsiasi cena di forza nuova o di qualsiasi formazione di dx, democraticamente parlando se fosse per loro li metterebbero tutti al muro, come vedi spesso gli estremi si incontrano.


ID50822 - 16/10/2014 12:10:08 (Ila77)
Prova a leggerti come si svolgevano le elezioni sotto il fascismo, e vedrai perchè le folle acclamavano i nuovi arrivati! http://it.wikipedia.org/wiki/Elezioni_politiche_italiane_del_1929Visto lo stato in cui era il paese si poteva anche capire che per una parte degli Italiani avesse successo il nuovo che avanzava. Molto peggio che negli anni 90 la gente credesse a cose come la secessione e al giorno d'oggi i No EURO. Mezzi usati da pochi, per sfruttare i meno svegli, e poi campare sedendo prima a Roma, e oggi nel parlamento europeo.


ID50823 - 16/10/2014 12:12:43 (sonia.c) certo che mi indigno!
BISOGNA indignarsi. non metterei al muro perchè ,NON sono voi. chi "spreca" parole,vuole portare ad una ragione.i muri pieni di buchi,sono in primis,la sconfita della parola e la vittoria del'azione. quela che volete voi.le parole vi piaccioni quando sono pien di retorica e complicatissimi arzigogolamenti per poter mettere in discusione,quello che non dovrebbe essere messo neanche in dubbio.tu non hai ragione perchè sei più forte fisicamente. hai la ragione della forza. e se divento wonder-woman ..ho RAGIONE io? DAVERO? wow!ihih ..pretendete democrazia per poterla distruggere.punto.


ID50839 - 16/10/2014 15:43:51 (sonio.a)
Ila pensa che ci sono gli svegli che per votare pagano due euro...arrivano primi ma non vincono e si sfiduciano l'un l'altro Nello stesso partito per prendere lo scranno...


ID50864 - 17/10/2014 10:24:44 (sonia.c) dimmi sonio .che hanno di diverso gli altri?
?



Aggiungi commento:

Titolo o firma:

risposta a:

Commento: (*) ()





Vedi anche
26/11/2013 07:36:00
Marcia su Roma C'erano anche i soci della Sezione Paracadutisti Lago d'Idro, sabato scorso, a manifestare a Roma per la liberazione dei due marò ancora detenuti in India

25/04/2012 07:00:00
I «veri» Ragazzi di Salò La sezione dell'Anpi di Salò "Italo Nicoletto" sta distribuendo in zona, in occasione della Festa della Liberazione, una lettera in risposta all'ennesima provocazione fascista effettuata a Roma, inneggiante ai "Ragazzi di Salò".

07/07/2014 14:56:00
Terzi al nazionale di marcia Nell’ambito delle Alpiniadi Estive 2014, una pattuglia di marciatori della sezione Ana di Salò è salita sul terzo gradino del podio nella gara di marcia di regolarità

30/04/2014 10:29:00
Primo maggio in marcia Nel giorno della festa dei lavoratori il gruppo alpini di Gavardo organizza la tradizionale marcia di regolarità Trofeo Pietro Rivetta per gli affiliati Fie e il Trofeo Pierino Goffi per gli amatori

31/10/2018 10:28:00
Salò tra le 100 Mete d'Italia Il riconoscimento assegnato il 6 dicembre a Roma a Palazzo Madama alle località ritenute più attrattive soprattutto dal punto di vista culturale, artistico e ambientale



Altre da Salò
20/02/2020

Da Bach a Beethoven. Un filo rosso sul contrappunto

A 250 anni dalla nascita di Beethoven gli Amici della Musica di Salò propongono, a cura del M° Gerardo Chimini, una lezione – concerto dedicata alle affinità tra i due grandi geni della musica

18/02/2020

Sci-abilità ed inclusione

Dal Giornale di Brescia un bell'esempio di come dovrebbero funzionare i rapporti umani, interpretando la diversità come occasione di crescita comune


18/02/2020

Vela, Eurocup 29er: equipaggio primo tra gli italiani

Leonardo Toscano e Filippo Cestari della Canottieri Garda Salò a Barcellona si sono classificati quinti nella classifica generale


17/02/2020

Vela, Casper in testa all'Autunno Inverno Salodiano

Conclusa la terza giornata del Campionato organizzato dalla Canottieri Garda. Casper, timonato da Lorenza Mariani, sale in testa alla classifica

14/02/2020

Mussolini rimane cittadino onorario salodiano

La maggioranza di Centrodestra e i due consiglieri di area Lega, hanno votato per il mantenimento della cittadinanza onoraria salodiana a Benito Mussolini


14/02/2020

Diritto di replica

In merito alla scelta del Consiglio comunale salodiano di non revocare la cittadinanza onoraria conferita a Mussolini nel 1924, per l'Anpi Medio Garda ci scrive il presidente Antonio Bontempi


13/02/2020

Istanti di natura

Il reportage fotografico di Cristian Andreis e Cristian Ardenghi verrà presentato questa sera – giovedì 13 febbraio – a Salò nell’ambito della rassegna che il CAI dedica alla montagna

12/02/2020

«Cake Star», pasticcerie in sfida a Salò

Sarà la prestigiosa Sala dei Provveditori del Municipio salodiano la location della terza puntata del noto programma targato Real Time, che andrà in onda questo venerdì sera, 14 febbraio


11/02/2020

Perché non fare di Salò un «Centro di Cultura per la Pace»?

È la proposta che lancia il prof. Paolo Canipari, che dice la sua anche sul Giorno della Memoria e la revoca della cittadinanza onoraria a Mussolini

11/02/2020

Il presidente della biblioteca saluta e ringrazia

Al termine del suo mandato, Marcello Cobelli non si ricandida e scrive una lettera agli utenti. A breve la convocazione della commissione per eleggere il nuovo presidente

Eventi

<<Febbraio 2020>>
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
2425262728



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia