16 Ottobre 2015, 07.20
Valsabbia
Mtb

Campione, col fisico e con la testa

di EnneEmme

Cristian Ragnoli, dell'Asd Nuvolera Bike, ha conquistato il prosto più alto del podio alla massacrante "Wembo World 24h Solo" che si è disputata in California


Il ciclismo è senza dubbio lo sport che più di ogni altro implica sacrificio, sofferenza e tenacia. 
A maggior ragione se una gara costringe un corridore a rimanere in sella alla sua mountain-bike per 24 ore. L’endurance è una disciplina ancora poco diffusa in Italia, eppure possiamo già vantare un campione mondiale, per di più di casa nostra. 

A Weaverville - California (Stati Uniti) - si è disputato il mondiale “Wembo World 24h Solo”, che ha richiamato atleti da tutto il mondo.
Un percorso sterrato di 24 km con un dislivello di 900 mt, districato lungo la foresta di Trinity, con una salita iniziale di 6 km caratterizzata da pendenze del 15-20%. Cristian Ragnoli, atleta dell’Asd Nuvolera Bike, si è imposto nella categoria 40-44 anni, compiendo ben 17 giri nelle 24 ore disponibili.

Nel mondiale 2014 in Scozia si è dovuto accontentare del secondo posto,
quest’anno ha dominato la gara sin dalle prime battute.
Le avversità non sono mancate: “Di notte durante la discesa, a 40 km/h, ho colpito un cervo che mi ha tagliato la strada”.
Risultato: caduta contro un albero, ferite al ginocchio e di nuovo in bici come se nulla fosse successo.

Imprevisto che pur incidendo sulle prestazioni cronometriche, non ha mai messo in discussione la prima piazza, mantenuta saldamente fino al traguardo.
Insomma un animale impaurito avrebbe potuto rovinare la festa ma così non è stato. Gli avversari ci hanno provato, tentativi vani.
Hanno lottato per il podio, mai per il gradino più alto. Troppo evidente la superiorità di Ragnoli.

La vittoria è in realtà l’ultima fatica di un percorso costruito nel tempo con allenamenti giornalieri, diete draconiane e rinunce al tempo libero. Chiedere alla fidanzata Francesca per avere conferme.

Ogni giorno, prima e dopo il lavoro esco in bici; il weekend lo passo sui pedali, nei dintorni o in Trentino”.
Ragnoli è da sempre nel mondo dello sport: dapprima calciatore, poi podista e ora ciclista.
Chi lo conosce bene esalta la sua grande predisposizione atletica integrata alla freddezza mentale. Due ingredienti alla base dei suoi successi sportivi.

“Correre per 24 ore richiede oltre a un immenso sforzo fisico, concentrazione mentale. La testa deve convincere il corpo a non mollare e prolungare l’agonia.”
La distribuzione delle proprie energie e la capacità di motivarsi durante fasi della gara in cui si entra in crisi di forze, sono i concetti cardine dell’endurance. 

Ragnoli torna a Nuvolera con la maglia iridata, tra festeggiamenti, congratulazioni e pacche sulle spalle.
Fra quattro mesi si disputerà il mondiale 2016 in Nuova Zelanda.
Non conferma ancora la sua presenza, ma conoscendolo non muore dalla voglia di cedere la maglia così presto agli avversari.
Che sia proprio questa l’ennesima motivazione su cui costruire il prossimo successo della sua carriera?



Aggiungi commento:
Vedi anche
26/10/2017 08:00

Si avvicina il Ragnoli Day Le vittorie e gli interessi vanno sempre condivisi, e Juri Ragnoli ha organizzato per questa domenica, 29 ottobre, una giornata speciale dedicata a tifosi e appassionati con cui condividere la passione a due ruote

14/07/2020 12:00

Dieci volte il Gölem, l'impresa di Juri Ragnoli Il biker valsabbino si è spinto oltre il limite salendo per ben dieci volte in 24 ore sul Monte Guglielmo: “Affronto condizioni estreme per conoscermi più nel profondo”

31/10/2017 11:28

Successo per il primo Ragnoli Day Grande festa domenica sull’altopiano di Cariadeghe al #ragnoliday con il campione italiano marathon: il serlese Juri Ragnoli

08/09/2018 06:00

94 candeline per Aldo Ragnoli Tantissimi auguri ad Arduino (Aldo) Ragnoli, di Casto, presidente provinciale dell’Associazione Combattenti e Reduci, che oggi, sabato 8 settembre, compie 94 anni 

09/05/2011 08:17

Ragnoli è una furia alla Conca d'Oro Bike La 13 edizione della Conca d'Oro Bike stata vinta da Juri Ragnoli e Michela Benzoni. Alle spalle di Ragnoli sono arrivati Ramon Bianchi e Johnny Cattaneo che allo sprint ha staccato Bettelli. 940 partenti, oltre 1.000 gli iscritti.



Altre da Valsabbia
28/09/2020

Arrivo a due da record al traguardo per la Caminàa Storica Trail

La corsa del Gs Montegargnano si è corsa nel fine settimana e ha visto trionfare il valsabbino Alessandro “Rambo” Rambaldini e il trentino Enrico Cozzini. Per il femminile spicca la bergamasca Elisa Pellicioli

28/09/2020

Ecomuseo del Botticino premia i talenti del territorio

La cerimonia conclusiva del Premio “Ecomuseo del Botticino” si è svolta lo scorso sabato alla presenza dell'Assessore regionale alla Cultura Galli. Tre le persone premiate, più una menzione speciale

27/09/2020

Scrittori di Gavardo (e dintorni)

Ho provato a mettere in ordine alfabetico gli scrittori del mio paese e dei paraggi, stringendo al massimo le informazioni e sperando di non far torto a nessuno. E se ho dimenticato qualcuno, “credete che non s’è fatto apposta”. Pronti? Via!

25/09/2020

Depuratore, i sindaci convocano la Conferenza dei Comuni

L'Ufficio d'Ambito ha ricevuto in data odierna un'ulteriore richiesta, tramite lettera, da parte dei sindaci di ben 50 Comuni bresciani. Obiettivo la convocazione della conferenza in cui presentare una mozione che fissa tre punti fondamentali

25/09/2020

«Una montagna di botteghe», al via i lavori

Un convegno pubblico presso la sede del Gal GardaValsabbia2020 di Puegnago ha dato ufficialmente il via al progetto di cooperazione interterritoriale volto a valorizzare il ruolo delle botteghe nei contesti rurali svantaggiati

25/09/2020

L'assessore Galli in visita ai Comuni di Ecomuseo

Nelle giornate di oggi – venerdì 25 – e domani, sabato 26, l'assessore regionale all'Autonomia e Cultura Stefano Bruno Galli tornerà a visitare i Comuni dell'Ecomuseo del Botticino, territorio ricco di storia e tradizioni

25/09/2020

Hackathon in Valle Sabbia, sabato l'evento conclusivo

A Fabbrica di Nuvole la gestione dell'evento conclusivo del primo Hackathon in Valle Sabbia, che questo sabato, 26 settembre, vedrà sul palco tre giovani e talentuosi artisti

25/09/2020

«Non potremo dimenticare», la Lettera pastorale del vescovo

È dedicata ad una riflessione sul tempo della prova vissuto durante la pandemia la Lettera pastorale di mons. Pierantonio Tremolada presentata mercoledì a Salò, dove ha tracciato il cammino per il nuovo anno pastorale

24/09/2020

Antibracconaggio alla «Tesa»

Agenti valsabbini della Provinciale in Valtrompia, sui monti di Bovegno, per sorprendere e denunciare un 55enne alle prese con una serie di trappole a scatto

24/09/2020

Depuratore, la Cabina di Regia conferma Gavardo

Il maxi depuratore sul fiume Chiese si farà, a cominciare dall'impianto di Gavardo. È quanto deciso dalla Cabina di Regia, che non avrebbe rilevato criticità tali da compromettere la validità del progetto