Skin ADV
Giovedì 20 Giugno 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    








Vita da cani

Vita da cani

di Maria Rosa Marchesi



18.06.2019 Anfo

18.06.2019 Vobarno Valsabbia Provincia

18.06.2019 Garda Valtenesi

18.06.2019 Vestone Casto

18.06.2019 Vobarno Valsabbia Garda Valtenesi

19.06.2019 Roè Volciano

19.06.2019 Villanuova s/C

19.06.2019 Bagolino

18.06.2019 Bagolino Valsabbia

18.06.2019 Gavardo






18 Febbraio 2016, 14.50
Vestone
Incontri

Un'ora con... Alberto Rizzi

di Giancarlo Marchesi
Verrà presentato questo venerdì sera a Vestone, primo di una serie di incontri con l'autore promosso dalla biblioteca civica vestonese, il volume "I toponimi di Nowy Swiat". Sarà presente l'autore, lo storico dell'arte Alberto Rizzi

Da Varsavia, bella ed elegante capitale della Polonia, ad Alone, isolata comunità del Savallese.
È questo il percorso umano e professionale compiuto da Alberto Rizzi, apprezzato storico dell’arte, dai primi anni Ottanta ad oggi.

Laureatosi in lettere all’Università di Padova, con una tesi sulle chiese rupestri del Basilicata, nel 1969 Rizzi ottiene la direzione dell’Accademia dei Concordi di Rovigo. Successivamente presta la propria attività presso le Soprintendenze ai beni artistici e storici di Bologna, Venezia e Trieste, dapprima come collaboratore e poi, dal 1975, come funzionario. Nel biennio 1976-77 dirige la quasi totalità dei lavori sugli affreschi in seguito al terremoto in Friuli del 1976. Nel 1978 è nuovamente a Venezia in qualità di direttore presso la locale Soprintendenza. Dopo queste esperienze, passa a disposizione del ministero degli Esteri, ricoprendo la carica di attaché culturale in Polonia dal 1981 al 1987, dove organizza il nuovo Istituto italiano di cultura a Cracovia.

Sul finire degli anni Ottanta, si congeda dal ministero dei Beni culturali per dedicarsi alla ricerca, che non aveva abbandonato neppure negli anni polacchi. Da quella fase, lo studioso veneziano inizia una indagine globale sui leoni marciani, una ricerca capillare che lo conduce a setacciare tutti i possedimenti della Serenissima: un affascinante viaggio, dalle rive dell’Adda al mare di Cipro, a «caccia» dell’emblema leonino. Oggi, infatti, l’antico territorio della Repubblica veneta è ripartito tra sette Stati: Italia, Slovenia, Croazia, Montenegro, Albania, Grecia e Cipro.
A distanza di quasi trent’anni dall’esperienza varsaviense, ha deciso di dare alle stampe un agile volume di «rimembranze» dal titolo: «I topolini di Nowy Świat. Ricordi di sei anni nella Polonia di Jaruzelski» (Edizioni Cierre grafica, pp. 91, 2015).

«Non avrei mai scritto questo libriccino di ricordi – dichiara al nostro giornale l’autore – se su mia iniziativa non avessi ottenuto, tramite la cortesia di un ricercatore universitario, il rapporto segreto del mio soggiorno lavorativo in Polonia». «Una prima lettura del mio dossier – prosegue Rizzi – mi ha stupito ed irritato insieme. Non avrei infatti mai pensato che nel “blando” totalitarismo della Repubblica Popolare di Polonia sarei stato oggetto di tanta assidua sorveglianza, diretta da un maggiore e coinvolgente colonnelli e generali.
Rileggendo poi con più calma quelle stesse pagine non ho potuto fare a meno di riflettere su come durante l’abissale crisi economico-politica che attraversava allora il Paese si perdesse tanto tempo e si spendessero tanti soldi per cose del genere.
Come non pensare, per reazione, alle code al freddo di tanta gente o alla mancanza di generi di prima necessità allorché apprendo che venivano effettuate nelle mie abitazioni periodiche incursioni, descritte alla stregua di perigliose azioni belliche, coinvolgenti peraltro solo la privilegiata casta degli ufficiali, per scoprire infine una misteriosa polvere bianca che altro non era che borotalco Roberts nella sua confezione tradizionale Liberty?
E che dire – conclude l’autore – di quell’agente segreto che a Cracovia si meravigliava di una mia abilità professionale nel cercare di depistarlo, mentre invece la mia attenzione era rivolta esclusivamente ai monumenti cittadini, soffermandomivi e girandovi spesso attorno?».

In omaggio all’amata Valsabbia, Alberto Rizzi ha deciso di presentare in anteprima questo volume, venerdì 19 febbraio alle 20.30, presso la sala conferenze della biblioteca civica di Vestone, nell’ambito del ciclo d’incontri culturali organizzato dall’ente intitolato allo storico Ugo Vaglia.


Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
13/06/2018 08:00:00
Il colera a Brescia nel 1836 Sarà presentato questo giovedì sera nella biblioteca civica di Vestone il libro di Alessandro Bertoli e Alberto Vaglia con un carteggio sull'epidemia di colera che nell'Ottocento sconvolse l'intera Europa e anche Brescia


26/08/2015 18:03:00
Adozione e dintorni Questo giovedì sera alle 18 nel cortile della biblioteca di Salò, per la serie "I colori dei libri", la presentazione del volume "I colori del vuoto. Storie di adottati, genitori adottivi e genitori biologici"

22/10/2015 16:06:00
I vinti di Caporetto Per la serie “Un’ora con…incontri in biblioteca”, questo venerdì sera presso l’auditorium “Mario Rigoni Stern” di Vestone sarà presentato il libro “Voci e silenzi di prigionia cellelager 1917-1918”

29/10/2014 09:00:00
«Peep Show», la notorietà effimera degli anni duemila Per la serie “Incontri d'autunno”, giovedì 30 ottobre presso la biblioteca di Vobarno la presentazione del libro del milanese Federico Baccomo Duchesne

27/12/2016 10:01:00
Ferramenta & casalinghi Rizzi, un negozio con 70 anni di storia Riccardo Rizzi, negoziante di Vestone, ci racconta di un’attività ereditata dai genitori e attualmente gestita con il figlio. Una storica ferramenta valsabbina



Altre da Vestone
19/06/2019

Ultimo appuntamento per «E-state in Biblioteca»

La rassegna letteraria a cura della Biblioteca di Vestone si concluderà questo venerdì sera, 21 giugno, con un interessante dibattito tra scrittori 

19/06/2019

Santa Maria del Giogo e il Monte Rodondone

Mentre i “colleghi” del Gruppo Avanzato salivano al Monte Guglielmo, i giovanissimi alpinisti del Gruppo Base del CAI Vestone raggiungevano il monte Rodondone, tra Val Camonica e Val Trompia

18/06/2019

Da Cimmo al Monte Guglielmo

Meta dell’ultima escursione degli alpinisti del Gruppo Avanzato del CAI di Vestone è stata la “montagna dei Bresciani”, con partenza da Cimmo, frazione sopra Tavernole 

18/06/2019

I cent'anni di Lucia

Parenti, amici, ospiti e autorità in festa domenica scorsa, 16 giugno, alla Fondazione “Passerini” di Nozza per festeggiare Lucia Lucchini di Casto, prossima alle 100 candeline (3)

16/06/2019

Zanaglio, riconferma con salto di qualità

In questi giorni nei quali il calcio femminile è alla ribalta mediatica per la nazionale italiana femminile impegnata nei mondiali, anche in Valsabbia c’è da festeggiare per una promozione (2)


 

15/06/2019

Due nuovi capisquadra

Il distaccamento dei Vigili del fuoco di Vestone da qualche giorno è forte di due capisquadra in più, che andranno a dare manforte a quelli già presenti (1)

12/06/2019

Tamponamento alle strisce

Si è fermato prima della strisce pedonali per lasciar passare un passante ed è stato violentemente tamponato. Per fortuna non sarebbe grave (6)

09/06/2019

Facchi presenta la giunta

Il neosindaco di Vestone ha assegnato le deleghe assessorili e incarichi a tutti i consiglieri della maggioranza. Suo vice sarà Giovanni Zambelli


09/06/2019

Ambiente e dinamiche sociali lungo il fiume

Tappa valsabbina dell’Eco Carovana del Chiese con studiosi e ricercatori ad indagare da vari punti di vista problemi e caratteristiche del fiume che solca la valle

07/06/2019

Ecco i due «pin»

"Pin" sta per pilota di interesse nazionale e in questo fine settimana in provincia di Parma ne sono stati convocati due che appartengono al Motoclub vestonese "3 Laghi"


Eventi

<<Giugno 2019>>
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia