Skin ADV
Mercoledì 22 Gennaio 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    
 

 

MAGAZINE


LANDSCAPE



18 Febbraio 2017, 07.46

Poliambulatorio Santa Maria

Tempo di pedalare

di Glauco Nedrotti
E finalmente è arrivato febbraio, le giornate cominciano ad allungarsi lasciandoci un’oretta di luce anche dopo l’orario di lavoro, le temperature sono meno rigide, le strade sono sgombre da pericolosi lastroni di ghiaccio e i sentieri hanno solo tracce di neve…

… è il momento tanto atteso dal ciclista per abbandonare i rulli sui quali si è annoiato e ha grondato laghi di sudore per tutto l’inverno e di tornare a guidare il proprio mezzo sull’asfalto o sui single track delle montagne di casa.
Tanto più se si considera che, per i più competitivi,  la stagione agonistica è già alle porte.
 
Ma da dove partire? Tanti chilometri a bassa intensità perché bisogna “fare il fondo”? Ripetute medie e brevi? Fuori soglia “a manetta” perché il cuore “deve salire”? O salite al medio fino allo sfinimento perché “sono quelle che ti portano in forma”?
Ognuno ha la sua ricetta, e chi non la conosce la chiede di solito al compagno più esperto del gruppo, quello che “sono ormai vent’anni che pedalo e so come si fa” (e spesso è rimasto fermo ai metodi di allenamento di vent’anni fa …).
 
Per capire come bisogna lavorare è importate sapere da dove si parte, fare il punto della situazione, ovvero eseguire una valutazione dello stato dell’atleta.
Conoscere la sua percentuale di grasso dopo gli eccessi natalizi, lo sviluppo delle sue masse muscolari dopo il lavoro in palestra, la potenza espressa alle soglie aerobica, anaerobica e i valori massimali darà la possibilità all’atleta di evidenziare le eventuali carenze e i punti sui quali focalizzare maggiormente l’attenzione nell’allenamento.
Conoscere inoltre la frequenza cardiaca e la potenza delle varie “zone” di lavoro permetterà inoltre di modulare in maniera corretta l’intensità dell’allenamento.
 
Un’automobile non va però avanti solo con un motore potente: servono anche il giusto carburante e una meccanica perfetta.
Che tradotto per il ciclista vogliono dire un’ alimentazione adeguata allo sforzo e una corretta posizione sul mezzo.
Una Ferrari può avere il dodici cilindri più potente al mondo, ma i trecento all’ora se li scorda se nel serbatoio c’è olio di semi di colza e se la convergenza è tutta sballata, e così se Armstrong avesse mangiato solo patatine e hot dog e avesse pedalato storto facilmente non avrebbe vinto nemmeno un Tour, nemmeno con un massimo consumo d’ossigeno a 85 ml/kg/min …
 
Presso il Centro di Medicina dello Sport Santa Maria il ciclista può eseguire una valutazione funzionale completa, antropometrica e metabolica, per conoscere le proprie zone di allenamento e ottenere indicazioni importanti su come orientare la propria preparazione, anche tramite piani di allenamento personalizzati elaborati in base alle indicazioni della valutazione funzionale, agli obiettivi, alla sua disponibilità di tempo ed orari di allenamento.

Sono inoltre attivi un servizio di alimentazione per lo sport per la creazione di piani di alimentazione ad hoc ed un servizio di biomeccanica applicata al ciclismo per ottimizzare la masse in sella tramite un’analisi dinamica della stessa.
Se sommiamo la possibilità di eseguire la visita agonistica, le analisi ematiche, le visite ortopediche, la diagnostica per immagini e il servizio di fisioterapia possiamo dire che l’appassionato delle due ruote è veramente seguito a 360 gradi. 
 
A cura dott.Glauco Nedrotti 
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
22/12/2017 08:45:00
La Medicina di Montagna apre a Vobarno Nell’ambito della Medicina dello Sport del Poliambulatorio Santa Maria apre un nuovo servizio all’avanguardia rivolto sia a professionisti sia a semplici escursionisti che intendono vivere la montagna

18/04/2017 10:42:00
Vuoi pedalare bene? Non improvvisare la posizione in sella! Con uno specifico test è possibile individuare i corretti parametri per pedalare correttamente con la vostra bicicletta

30/06/2017 08:00:00
Il ginocchio del corridore Cause, sintomi e rimedi di uno dei dolori di cui soffrono maggiormente i runners ed altri atleti, come gli sciatori, i ciclisti e i calciatori

14/09/2017 10:45:00
Ecografia 3D/4D in gravidanza Da questo mese di settembre è possibile effettuare questo tipo di ecografia anche presso il Poliambulatorio Santa Maria di Vobarno

27/10/2016 07:03:00
«Appropriatezza e salute» Fa parte delle proposte per il 20° dei Poliambulatori Santa Maria, il convegno in programma per il prossimo 12 novembre a Vobarno, dedicato ai medici di medicina generale, ai farmacisti e più in generale alle figure del settore sanitario. Con crediti ECM



Altre da Poliambulatorio Santa Maria
11/01/2020

Nuovo mammografo al Santa Maria

L’investimento al Synlab “Santa Maria” di Vobarno è dedicato a tutte le donne. Mira ad andare oltre la mammografia tradizionale, superando il concetto di bidimensionalità

04/11/2019

Synlab Santa Maria, gli appuntamenti di novembre

Dopo il successo della "settimana in rosa" ospitata ad ottobre, da Vobarno arriva l'annuncio di un convegno sulla "nuova terza età" e di un'attività di responsabilità sociale sul tema del maltrattamento infantile

16/10/2019

Poliambulatorio Santa Maria, una settimana per la salute femminile

A pochi giorni dall’entrata del Centro Santa Maria di Vobarno nel Gruppo Synlab, un appuntamento da non perdere: dal 19 ottobre un’intera settimana dedicata alle donne


19/07/2019

Il Santa Maria nell'orbita Synlab

Il Poliambulatorio  Santa Maria di Vobarno entra nel circuito internazionale Synlab. I Bergomi: “Solo così possiamo garantire a migliaia di persone l’accesso a servizi sanitari sempre più all’avanguardia” (1)

01/04/2019

Il Mondo delle diete

Nel linguaggio comune il termine “dieta” viene spesso usato per indicare un regime alimentare non abituale cioè diverso dalla quotidianità, che incominciamo quando vogliamo perdere peso. In realtà...

26/02/2019

Il tumore della prostata oggi

Il cancro della prostata è uno dei tumori più diffusi nella popolazione maschile e rappresenta circa il 20% di tutti i tumori diagnosticati nell'uomo. Fortunatamente il rischio che la malattia abbia un esito infausto è basso, soprattutto se si interviene in tempo 

10/01/2019

Un nuovo anno in salute

L’arrivo del nuovo anno, si sa, porta con sé tanti buoni propositi. Perché nella lista dei buoni propositi per il 2019, non potremmo scrivere “prendersi cura di se stessi”? 

15/05/2018

Rischio sismico, come comportarsi

È in programma questo mercoledì sera a Calvagese della riviera un incontro pubblico con esperti per parlare di terremoti, prevenzione e comportamenti in caso di emergenza

03/05/2018

Welfare Aziendale e Sanità Integrata

Rispondendo a nuovi bisogni sociali il Poliambulatorio Santa Maria ha ampliato i suoi servizi stipulando accordi con le principali rappresentanze di categorie delle imprese italiane

02/03/2018

Le nuove professioni sanitarie

L’osteopatia è diventata una vera e propria professione sanitaria riconosciuta ufficialmente dallo Stato Italiano

Eventi

<<Gennaio 2020>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia