30 Aprile 2017, 08.41
Capovalle
Blog - Come se dis

Da Capovalle, la leggenda del Rio Secco

di Tatiana Mora

Si racconta che, nella prima metà del XVII secolo, alcuni carbonai e allevatori videro una luce espandersi sempre più sulla roccia di Rio Secco, una località del posto


Avvicinatisi, trovarono un dipinto raffigurante la Madonna e, dopo averla venerata, corsero in paese ad avvertire i compaesani del ritrovamento.
Decisero di costruire una cappella e poi un santuario, ma a circa un chilometro da dove era avvenuto il miracolo.
Cominciarono a trasportare materiale e attrezzi per dare inizio ai lavori ma, la mattina seguente, là dove avevano lasciato tutto, non c'era più nulla

Lo ritrovarono sulla roccia di Rio Secco, vicino alla cappella e, pensando che si trattasse di un brutto scherzo, riportarono ancora una volta l'occorrente laddove volevano edificare.

Ma il mattino dopo si ripeté la stessa scena.
Di conseguenza, gli abitanti di Capovalle capirono che la Madonna voleva avere la sua dimora là dove si era manifestata e soddisfarono la sua richiesta.

In seguito a grandi festività che gli abitanti di Capovalle organizzarono dal 4 al 7 febbraio 1950, la Madonna del Rio Secco è stata proclamata dall'arcivescovo di Brescia, mons. Giacinto Tredici, Patrona dei carbonai e dei boscaioli.
 


Aggiungi commento:
Vedi anche
17/08/2010 07:49

La Madonna di Rio Secco La tradizionale festa del 15 agosto a Rio Secco di Capovalle, quest'anno, stata la speciale occasione per il ritorno nella sua sede di un prezioso dipinto.

10/08/2011 08:00

Festa dell’Assunta a Rio Secco Luned a Capovalle, nella solennit mariana di met agosto, tornano i consueti appuntamenti al Santuario della Madonna di Rio Secco.

31/07/2009 14:27

Il santuario di Rio Secco Desiderosi di allontanarvi per qualche ora dalla bolgia dei vacanzieri? il santuario di Rio Secco a Capovalle fa per voi.

09/08/2007 00:00

Devozione a Rio Secco Mercoled 15 agosto a Capovalle si svolger la tradizionale sagra al Santuario della Madonna a Rio Secco. Il programma prevede la celebrazione di una prima messa alle 9, mentre quella solenne per le 11.

06/08/2018 07:28

Cede la staccionata, volo di venti metri E' successo a Rio Secco. Vittima una donna di 43 anni residente in Valtrompia che si trovava sul posto per far visita al figlio scout



Altre da Capovalle
05/08/2020

Fondi per le strade agro-silvo-pastorali

Dalla Regione oltre 500 mila euro per le strade agro-silvo-pastorali della Valsabbia e dalla Val Trompia

02/08/2020

Il diavolo fa le pentole...

…non il coperchio, che sotto forma di tombino si è messo in mezzo nella manovra disperata di un motociclista. Poi il volo in elicottero

29/07/2020

Alla scoperta della Valle Sabbia

Per iniziativa dell’Agenzia territoriale per il turismo della Valle Sabbia e del Lago d’Idro, sono state effettuate la scorsa settimana le riprese di Cremona1 Tv per quattro nuove puntate dedicate alla nostra valle

29/07/2020

Buon Bracconiere, prosegue l'attesa

Sembrava l’anno buono per il ripristino dei festeggiamenti sul Manos in onore della Madonna del buon Bracconiere. Invece no, tutto rimandato al 2021

23/07/2020

Lungo al tornante

Brutta avventura per un centauro tedesco di 23 anni, elitrasportato al Civile di Brescia con codice rosso dopo la caduta fra Capovalle e Molino di Bollone

18/07/2020

Capovalle, l'isolamento ha giovato

Il piccolo comune montano ha superato senza troppe conseguenze l’emergenza coronavirus. I fondi statali sono serviti per diminuire le tasse alle imprese

07/07/2020

Un poco di luce rischiara la montagna

Due escursioni per i ragazzi del Cai di Vestone: il Cai Giovanile sul monte Stino e quelli dell’Alpinismo giovanile sul Manos

13/06/2020

Tre mesi di lavoro per un municipio tutto nuovo

E’ quello di Capovalle che presto sarà oggetto di un profondo intervento di sistemazione

05/06/2020

Tamponi gratis per tutti

E’ quello che hanno chiesto 65 sindaci bresciani scrivendo a Fontana e Gallera. Al massimo il pagamento del ticket. Cinque i firmatari valsabbini

02/06/2020

Dispersi sullo Stino

Spaventati perché temevano di dover passare la notte all’addiaccio, hanno chiamato i soccorsi. Sono stati recuperati dai Vigili del fuoco e dagli uomini del Soccorso alpino