09 Settembre 2017, 11.01
Bagolino
Mostra Alfabetizzazione

Concorso «Crea il tuo libro», la Casa di Riposo di Bagolino sbaraglia tutti

di Marisa Viviani

Il libro più gradito dal pubblico è stato quello presentato dal Servizio Animazione della Casa di Riposo di Bagolino, dal titolo "La casa antica", realizzato su tavole di legno


Era stato indetto in concomitanza con la mostra "Alfabetizzazione", organizzata dall'Associazione Culturale Habitar in sta terra di Bagolino nell'agosto scorso. Il concorso "Crea il tuo libro" consisteva nell'ideazione e realizzazione di un libro, di soggetto, contenuto, materiale a scelta dei partecipanti. Impresa non facile, se si voleva produrre un pezzo originale, interessante, coinvolgente, insomma unico nel suo genere; un lavoro di intelligenza creativa e di saperi culturali nel significato più esteso del termine.

Ebbene, pur non essendo una richiesta semplicistica, i lavori presentati sono stati dieci in concorso e tre fuori concorso. Tutte le opere sono state giudicate degne di rilievo, molto interessanti per la scelta del soggetto (storia, architettura, alimentazione, favolistica, scienza e tecnica, psicologia, letteratura con approccio vario) e del materiale di realizzazione (legno, stoffa, lana, cartone, carta, pietra, plastica, metallo), tutte opere diverse, rette da un'idea guida estremamente originale e significativa; e tutte degnissime di una osservazione meticolosa dei particolari e delle finezze adottate per comprendere il significato dell'intuizione creativa che le aveva animate.

I lavori partecipanti, esposti presso la mostra "Alfabetizzazione" allestita presso la Casa Museo di Habitar in sta terra, sono stati infine sottoposti al giudizio dei visitatori, ai quali è stato richiesto di esprimere un solo voto di preferenza: scelta difficilissima dato il grande livello dei lavori presentati.

Il libro più gradito dal pubblico è stato quello presentato dal Servizio Animazione della Casa di Riposo di Bagolino, dal titolo "La casa antica", realizzato su tavole di legno; un libro apribile, che illustra le caratteristiche delle case di una volta, ai tempi della gioventù di chi quel libro aveva costruito, cioè i nostri anziani, madri e padri, nonne e nonni che in quelle case erano cresciuti e avevano vissuto per lunghissimi anni. Un libro che è nato dal ricordo, dal cuore, forse dal rimpianto, non certo per quelle case disagiate e per le dure condizioni di vita dei tempi passati, ma certo per le aspettative di un futuro migliore che gli anni giovanili portano con sé. E' stato forse per questo senso di rispetto e di affettuosa riconoscenza verso i nostri anziani che il pubblico ha voluto attribuire un particolare riconoscimento a quest'opera; oltre che per il minuzioso lavoro di costruzione manuale, assai difficoltosa per mani antiche, portatrici di tanti segni del tempo e della fatica.

Era doveroso dedicare un'attenzione specifica al libro vincitore, impossibile dilungarsi sugli altri libri, pur se altrettanto interessanti, creativi e apprezzabili. A tutti i partecipanti vada comunque un grande plauso per l'ideazione, la creatività, l'applicazione su una proposta di ricerca, studio e realizzazione non banali. Ed è proprio per la loro qualità e varietà che questi lavori verranno esposti anche presso la Casa di Riposo di Bagolino e presso le scuole, e sarà ancora possibile vederli o rivederli dedicando loro l'attenzione che meritano.

I partecipanti al concorso
sapevano che il premio ricevuto sarebbe stato soltanto l'apprezzamento del pubblico; in considerazione però della serietà profusa nella realizzazione dell'impegnativo compito, l'Associazione Culturale Habitar in sta terra ha deciso di donare ad ogni partecipante una copia degli Statuti di Bagolino del 1614, stampati in occasione del 400° della loro stesura; si tratta di un documento storico di grande rilievo per il comune bagosso, che su quelle norme e regole costruì una solida comunità. Anche quello fu un libro creativo, basato sulla saggezza, esperienza, concretezza di vita della gente di montagna, e chissà che non sia di ispirazione per far rinascere oggi una vera cultura della montagna basata sull'uso rispettoso delle risorse dell'ambiente montano, che la natura mette a disposizione e che la storia umana delle genti che ci hanno preceduto ha saputo costruire.

Complimenti a tutti i partecipanti al concorso "Crea il tuo libro" e a chi lo ha progettato e organizzato.


In foto: la copertina del libro "La casa antica", realizzato dal Servizio Animazione della Casa di Riposo di Bagolino



Aggiungi commento:
Vedi anche
03/08/2017 15:20

«Alfabetizzazione» in mostra Sarà aperta al pubblico fino a fine agosto la mostra allestita dall'associazione culturale Habitar in sta terra presso la Casa Museo di Bagolino

09/08/2019 09:18

Il saper fare delle donne Presso la Casa Museo dell'Associazione Culturale Habitar in sta terra a Bagolino è allestita una mostra didicata al lavoro, alla competenza manuale e creativa delle donne, con dimostrazioni del gruppo "Le Laoréte"

28/12/2015 09:41

«VisitAzione Guidata» a Bagolino Una visita guidata insolita dell'antico borgo montano di Bagolino, ricca di significativi e multiformi intermezzi, quella organizzata per questo martedì 29 dicembre dall'associazione culturale Habitar in sta terra

06/12/2017 09:35

Non solo grandi città per l'arte in mostra Collegata all'iniziativa Insoliti incontri, a Bagolino l'associazione Habitar in sta terra ha allestito una mostra dedicata alle opere censurate, cancellate o distrutte

29/09/2015 10:31

Famiglie al Museo Anche la Casa Museo dell'Associazione Habitar in sta terra di Bagolino aderisce domenica 4 ottobre all’iniziativa culturale della Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo



Altre da Bagolino
04/08/2020

Una ciclopedonale per l'Eridio

Un tracciato sicuro per ciclisti e pedoni per girare attorno al lago. Un progetto ormai storico e futuristico insieme, che con gran fatica comincia a prendere corpo

03/08/2020

Comuni di confine, «riparto dei fondi non equilibrato»

Quattro milioni a testa per quattro anni ai due Comuni di confine della Valtellina e solo 700mila euro ciascuno all'anno per gli undici Municipi bresciani, tra cui i valsabbini Bagolino e Idro. La polemica

03/08/2020

Chitarra, violino e anche una viola per San Rocco in Musica

Strepitoso anche il concerto del Duo Piercarlo Sacco e Andrea Dieci andato in scena sabato a Bagolino, terzo appuntamento della rassegna estiva

02/08/2020

La prova della prova per il coro di Bagolino

Dopo il lungo periodo di astinenza canora, il Coro di Bagolino si è ritrovato per le prove di canto nella Chiesa di San Rocco, ma solo dopo aver effettuato una prova della prova vera all'aperto, per verificare quanto i cinque mesi di sospensione dell'attività corale avessero inciso sulla padronanza della voce
•VIDEO


30/07/2020

Piercarlo Sacco e Andrea Dieci interpretano Piazzolla

Questo sabato sera nella chiesa parrocchiale di Bagolino il terzo concerto di San Rocco in Musica con i classici del grande musicista argentino e l’ultima produzione tanguera influenzata dalla musica contemporanea

29/07/2020

Alla scoperta della Valle Sabbia

Per iniziativa dell’Agenzia territoriale per il turismo della Valle Sabbia e del Lago d’Idro, sono state effettuate la scorsa settimana le riprese di Cremona1 Tv per quattro nuove puntate dedicate alla nostra valle

27/07/2020

A solo, col basso e con un violino fuori programma

La presenza di Paolo Bonomini a "San Rocco in Musica" attribuisce alla rassegna musicale di Bagolino un notevole credito qualitativo, ponendola tra le proposte musicali più interessanti della provincia

27/07/2020

Solo la celebrazione religiosa per San Giacomo

La ricorrenza del santo protettore di viandanti e pellegrini, a cui è dedicata la chiesetta vista lago di Ponte Caffaro, ha visto solo la celebrazione della messa e non la tradizionale sagra

23/07/2020

A solo e col basso

Secondo appuntamento a Bagolino con "San Rocco in Musica" questo sabato sera, 25 luglio. Il concerto si terrà ancora presso la Chiesa Parrocchiale di San Giorgio, predisposta per il distanziamento sociale

23/07/2020

Vele e paesaggi alla mostra collettiva

Ci saranno anche alcune opere dell’artista valsabbino Lorenzo Bacchetti esposte nella mostra dedicata alle opere d’arte su carta in contemporanea in Svizzera e in Sicilia