12 Ottobre 2017, 13.30
Gavardo Prevalle
Bracconieri

Tordi e merli, ma con metodi illegali

di Salvo Mabini

Prosegue intensa l’attività dei carabinieri forestali di Gavardo che insieme ai colleghi bresciani intervengono sui reati venatori anche al di fuori dal territorio di competenza diretta


A Nuvolera i carabinieri forestali di Gavardo hanno sorpreso un cacciatore al capanno in possesso di un merlo con anello contraffatto, mentre in quel di Carpenedolo hanno individuato e poi denunciato un uomo residente a Prevalle che aveva posizionato abusivamente una rete per la cattura dei tordi.

Nel primo caso, quello di Nuvolera,
invece che un anello identificativo, alla zampetta del merlo c’era una comunissima fascetta d’alluminio che solo ad una visione superficiale e a distanza poteva apparire regolamentare.

A Carpenedolo invece, ad essere sorpreso dagli uomini di Gavardo e di Brescia, al comando del tenente colonello Giuseppe Tedeschi, è stato un bracconiere che i tordi intendeva catturarli vivi per poi evidentemente rivenderli a compiacenti cacciatori disposti poi ad “arrangiarsi” con fascette e controlli (magari come quello di Nuvolera), visto che lui non è nemmeno in possesso di licenza venatoria.

L’uomo, un cinquantenne originario di una città della Pianura, che però vive a Prevalle, era entrato in un campo, aveva tagliato in gran quantità di rami di platano e li aveva disposti uno accanto all’altro per simulare la presenza di una siepe, contro la quale aveva fissato una ben tesa una rete.
Poi aveva acceso “a manetta” un fonofil.

Era ancora buio e già nelle reti si erano impigliati cinque o sei tordi, un’altra mezz’ora ed avrebbe fatto una cattura ben più consistente.
L’hanno invece bloccato i forestali, che in assenza di un permesso di caccia l’hanno deferito all’Autorità Giudiziaria per Furto Venatorio.

In foto: il merlo con la fascetta contraffatta; la rete disposta lungo la "siepe" di platano per catturare tordi.



Aggiungi commento:
Vedi anche
18/10/2017 17:15:00

Altri bracconieri nella rete dei Forestali Prosegue l’azione di contrasto al bracconaggio, che ha visto impegnati i carabinieri forestali di Vobarno in quel di Brescia e i colleghi di Gavardo a Vallio e Serle

21/11/2017 07:58:00

Nei guai bracconiere di Levrange Posizionava trappole del tipo “Sep” ed è stato sorpreso dai carabinieri forestali di Vestone. In azione ad Agnosine e Roè anche i colleghi di Vobarno

17/11/2019 07:00:00

Antibracconaggio, un arresto anche a Pertica Bassa Tra le attività illecite perseguite dai Carabinieri Forestali di Brescia – con oltre 50 denunce e due arresti da giugno a oggi – anche l’arresto di un bracconiere per furto aggravato con cattura di pettirossi e tordi

07/10/2017 18:08:00

Contrasto alle pratiche illecite In azione, anche nella Bassa bresciana, gli uomini della stazione gavardese dei carabinieri forestali

02/09/2017 11:29:00

Forestali valsabbini in azione a Remedello Ancora una volta i Carabinieri Forestali delle Stazioni  di Gavardo, Brescia e Vobarno hanno brillantemente portato a termine una specifica attività finalizzata al contrasto dell’odiosa pratica del bracconaggio che impoverisce la fauna mettendo a rischio la sopravvivenza di numerose specie protette



Altre da Prevalle
12/07/2020

Dopo la tempesta, la conta dei danni

Anche in bassa e media Valle Sabbia la furia del nubifragio di ieri pomeriggio è stata devastante. A Serle il vento ha scoperchiato due abitazioni; allagato anche stavolta il sottopasso della 45bis a Prevalle

11/07/2020

I 77 di Enzo

Tantissimi auguri a Vincenzo Romano di Prevalle che proprio oggi, sabato 11 luglio, festeggia il suo compleanno

10/07/2020

Omicidio Mantovani, il sangue è di un indagato

Le ultime indicazioni dei Ris di Parma sono chiare: il sangue ritrovato a casa del 50enne G.B. appartiene a uno dei due indagati

05/07/2020

Sottopasso allagato: «Ogni volta rivivo il mio dramma»

È la testimonianza di Maria Luisa Massardi, la madre della giovane Sara Comaglio, che perse la vita proprio a causa del tunnel allagato. Novità sul fronte giudiziario

02/07/2020

Sottopasso allagato, un evento che si ripete

La bomba d'acqua che ieri mattina ha sferzato con violenza Garda, Valtenesi e Valle Sabbia ha nuovamente provocato l'allagamento del sottopasso di Prevalle sulla 45bis, un problema che si pensava ormai risolto

01/07/2020

«Incontriamoci», AIB incontra i sindaci delle zone

Tra maggio e giugno gli appuntamenti hanno coinvolto le zone della Valle Sabbia e del Lago di Garda – l'ultimo a Prevalle - con l'intento di progettare un futuro di crescita del territorio

01/07/2020

Smottamenti e allagamenti

Problemi alla viabilità come conseguenza del violento temporale che si è abbattuto nella tarda mattinata di oggi. Ripercussioni sulla 45 bis e sulla provinciale a Roè Volciano

01/07/2020

Prevalle, riaperto il bar del circolo Acli

Sanificato e riorganizzato secondo le linee guida anti-covid19, il bar del Centro sociale di Prevalle riapre i suoi spazi alla popolazione, all'insegna di un responsabile ritorno alla normalità dopo l'emergenza

25/06/2020

Il giudice Albertano riapre le degustazioni con l'autore

L'ultimo giallo della saga di Enrico Giustacchini sarà protagonista dell'appuntamento cultural-gastronomico di questo venerdì, 26 giugno, a Prevalle. La rassegna riprende nel rispetto delle norme anti Covid

20/06/2020

Quattro incidenti in poco più di un'ora

Tre a Gavardo e uno a Prevalle, tutti lungo la tangenziale 45bis, gli incidenti che si sono verificati oggi pomeriggio in un breve lasso di tempo