20 Novembre 2017, 12.30
Gavardo Villanuova s/C
Progetti

Ex Grignasco sede operativa per la raccolta porta a porta

di Redazione

Con l'avvio, a gennaio 2018, del sistema di raccolta di rifiuti porta a porta, si fa strada l'ipotesi di utilizzare alcuni spazi dell'Ex Grignasco come polo logistico per i mezzi utilizzati da Sae Valle Sabbia per il servizio


Sembra che alcuni spazi dell’ex Grignasco Garda saranno utilizzati da Sae Valle Sabbia come deposito e uffici per il progetto di raccolta differenziata che partirà a gennaio 2018, quando i Comuni valsabbini e quello di Muscoline passeranno al sistema di raccolta “porta a porta”.
 
Quanto al progetto di rilancio complessivo e di recupero dell'ex Grignasco Garda, l’area di oltre 45mila metri quadrati un tempo sede dello storico lanificio di Bostone, siamo ormai agli sgoccioli: entro la prossima settimana i Consigli comunali di Gavardo e Villanuova dovrebbero approvare definitivamente il progetto. Dopo aver votato la sdemanializzazione della strada della Pontesella, i privati potranno dare concretamente inizio ai lavori.
 
La prima fase del progetto, da circa 6000 metri quadri, prevede la realizzazione di un supermercato alimentare da 2200 metri, con 1490 metri di superficie di vendita, di un'attività commerciale non alimentare delle stesse misure, ma con un'area aggiuntiva di 1450 metri per lo stoccaggio, circa 2000 di uffici e altri 910 di negozi di vicinato, tra cui un mercato contadino con una decina di produttori.
 
La seconda fase del progetto prevede invece il recupero artigianale e industriale dei 14 mila metri quadri mancanti, per i quali ovviamente non c’è ancora nulla di deciso e definitivo.
 
In previsione anche opere di urbanizzazione a carico di privati, parcheggi, aree verdi, una nuova pensilina degli autobus e la riqualificazione della Pontesella. 
 
Il benestare degli enti preposti già c’è: non resta che attendere l’approvazione definitiva delle Amministrazioni comunali di Gavardo e Villanuova e l’ultimo step, la sdemanializzazione della Pontesella. 
 


Commenti:
ID74222 - 20/11/2017 20:43:14 - (PETER72) - Che bella idea...

la raccolta rifiuti Porta a Porta; tutte le mattine attraversando in auto tre comuni dove è stato già adottato questo sistema ho il piacere di apprezzarla sempre di più, naturalmente pazientemente in colonna con altri automobilisti dietro al camioncino lasciato ecologicamente acceso davanti ad ogni portone in attesa del suo autista che è sceso a raccogliere i secchielli della spazzatura lasciati davanti ad ogni casa. Beh, piccoli disagi quotidiani che verranno sicuramente poi compensati con una riduzione delle tariffe visto il nostro impegno quotidiano a dividere la spazzatura. Sogna Peter, Sogna Peter! Ti diranno invece poi che non è stato possibile ridurre le tariffe ma anzi grazie al Porta a Porta sono riusciti a contenerne gli aumenti applicati e che se fossimo andati avanti come prima il sistema tariffario sarebbe diventato per tutti insostenibile. Morale di questo ritornello, la spazzatura ce la dividiamo sempre di più noi, i soldi

ID74223 - 20/11/2017 20:45:35 - (PETER72) - ...

i soldi invece se li beccano sempre di più loro

ID74224 - 20/11/2017 21:09:24 - (sissy) - ma va!

Spero che questa nuova raccolta porta a porta funzioni. Io mi ricordo quando, da piccola, si mettevano fuori dalla porta di casa o dai cancelli le borse dello sporco (allora la differenziata doveva ancora essere "inventata"). Usavamo le borsine della spesa e andava tutto bene. Nessuno si lamentava dei furgoni in mezzo alla strada. E nonostante l'indifferenziata e le borsine di plastica, c'erano meno inquinamento e meno malattie diciamo così...incurabili, ma questo è un altro tema.

Aggiungi commento:
Vedi anche
05/02/2019 09:47:00

Porta a porta anche a Bagolino Prendono il via questa sera a Bagolino gli incontri per spiegare alla popolazione le modalità operative della raccolta differenziata

06/01/2008 00:00:00

Il servizio porta a porta di Prevalle Il Comune di Prevalle ha reso noto ai propri cittadini il calendario della raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta. Un servizio importante che ha incrementato in maniera considerevole la raccolta differenziata nel paese.

27/01/2018 08:02:00

Pronti si parte Comincerà questo 2 febbraio a Gavardo e Roè Volciano, la sfida valsabbina alla raccolta differenziata porta a porta. Con un servizio gestito "in house"

29/02/2016 15:48:00

Incontri per il porta a porta Si terranno questa settimana gli incontri per gli abitanti di Vallio Terme in vista dell’introduzione del sistema di raccolta porta a porta di carta, vetro-lattine e plastica che prenderà il via dal 1° aprile

30/01/2018 08:36:00

Via i cassonetti, arriva il porta a porta È iniziata ieri a Gavardo la rimozione dei cassonetti dalle strade in vista dell’avvio del nuovo sistema di raccolta dei rifiuti porta a porta



Altre da Gavardo
06/07/2020

«Il clima è già cambiato, noi cosa aspettiamo a cambiare?»

Questo il titolo del Webinar organizzato da Gavardo In Movimento per questo giovedì sera, 9 luglio, con l'intervento di tre esperti in tematiche ambientali

06/07/2020

Una federazione per la tutela del Chiese e del lago d'Idro

Le 17 associazione del “Tavolo delle associazioni che amano il fiume Chiese e il suo lago d’Idro” hanno dato vita a una federazione per meglio incidere sulle questioni ambientali del territorio: priorità il no al maxi depuratore a Gavardo e Montichiari

05/07/2020

L'ultimo reduce è «andato avanti»

Saranno celebrati questo lunedì mattina nel cimitero di Sopraponte i funerali dell’alpino Bortolo Mora, ultimo reduce della frazione gavardese

05/07/2020

L'Isolo

D’estate, quando abitavo nel “grattacielo”, mia mamma apriva la finestra che dava sul Naviglio. Allora entrava un refolo di vento, un’aria fresca che dava sollievo. Laggiù si vedeva l’Isolo...

05/07/2020

Di corsa per dire no al depuratore

Partito da Montichiari, è giunto a Gavardo attorno alle 10.30 di ieri Carmine Piccolo, una corsa di protesta nell’ambito dell’iniziativa Brescia Art Marathon

02/07/2020

Il giudice Albertano ritorna a Gavardo

Sarà presentato questo venerdì 3 luglio al Parco Baronchelli a Gavardo l’ultimo libro della saga dell’investigatore medievale ideata da Enrico Giustacchini

01/07/2020

Pedopornografia online, scarcerato

Il 35enne di Gavardo trovato in possesso di materiale pedopornografico ha collaborato ed è stato scarcerato. Dovrà presentarsi dai Carabinieri tre volte alla settimana

01/07/2020

Parchi pubblici comunali, manutenzione e controlli

Predisposto, a Gavardo, un piano di manutenzione e sostituzione delle attrezzature da gioco danneggiate. Da oggi, 1 luglio, i parchi resteranno chiusi nelle ore notturne per prevenire assembramenti ed evitare rumori molesti

01/07/2020

«Lo scenario Gavardo e Montichiari non è affatto la soluzione migliore»

Lo evidenziano due studi realizzati dalle due Amministrazioni comunali e dalle associazioni ambientaliste, inviati al ministero dell’Ambiente come osservazioni per il tavolo tecnico

01/07/2020

«Dannoso per il Chiese, inefficace per il Garda»

Anche per lo studio realizzato dai comitati e dalle associazioni ambientaliste mette in luce tutte le criticità del bacino del Chiese come possibile corpo recettore, ma anche che non è la soluzione migliore per lo stesso lago