06 Aprile 2018, 10.50
Valsabbia
Concorso

Idee creative contro il gioco d'azzardo

di Federica Ciampone

Gli studenti delle scuole superiori valsabbine hanno tempo fino a venerdì 27 aprile per progettare un gioco o un logo all’interno del concorso “Io Gioco ad Altro”, promosso dalla Comunità Montana di Valle Sabbia per la valorizzazione della creatività contro le ludopatie


Nell’ambito dei progetti finanziati dalla Regione Lombardia in tema di prevenzione dalle dipendenze del gioco d’azzardo, la Comunità Montana di Valle Sabbia – in collaborazione con i Comuni di Agnosine, Barghe, Casto, Odolo, Preseglie, Prevalle, Roè Volciano, Sabbio Chiese, Serle, Vallio Terme, Villanuova sul Clisi e Vobarno - ha indetto “Io Gioco ad Altro. Inventa, progetta, crea”, un concorso che si rivolge a tutti gli studenti delle scuole superiori della Valle Sabbia.
 
L’obiettivo dell’iniziativa è quello di valorizzare e premiare la creatività dei giovani studenti, proponendo loro di cimentarsi nell’ideazione di oggetti originali ed innovativi; nello specifico, di un gioco o di un logo. I ragazzi potranno dedicarsi alla realizzazione di un concept per un gioco educativo per i bambini degli asili nido di valle, oppure all’invenzione di un logo per la campagna, realizzando poi i gadget del concorso, stickers adesivi, magliette e shopper.  
 
Il concorso è stato realizzato grazie al forte interesse di Comunità Montana riguardo al progetto di prevenzione dalle dipendenze del gioco d’azzardo e grazie alla collaborazione tra la cooperazione sociale (le cooperative sociali Area ONLUS e Il Calabrone) e il Fab Lab Vallesabbia, un laboratorio di fabbricazione digitale e manuale dove è possibile realizzare esperimenti e progetti, grazie alle competenze e alla strumentazione disponibile. 
 
I vincitori del concorso potranno realizzare i propri progetti grazie ad un corso di formazione teorico e pratico sull'utilizzo dei macchinari FabLab quali stampanti 3d, laser, Cnc, con accesso gratuito al FabLab per 6 mesi con uso illimitato delle macchine e relativi corsi di abilitazione.
 
Si può partecipare in gruppi di massimo 5 persone. Il termine per la presentazione dei progetti è fissato a venerdì 27 aprile; dal 7 all’11 maggio una giuria valuterà i progetti, che poi verranno premiati il 25 maggio all’Istituto "G. Perlasca" di Idro, nell’ambito di una ricca giornata interamente dedicata alla tematica.
 
Tutti i progetti partecipanti saranno pubblicati sul sito web del FabLab valsabbino. 
 
Per info info@fablabvallesabbia.it o 327/3495964. 


Aggiungi commento:
Vedi anche
24/02/2018 08:00

Creatività contro le ludopatie Un concorso rivolto alle scuole superiori valsabbine per la progettazione di prodotti per la promozione di interventi di contrasto al gioco d’azzardo

20/09/2015 10:00

Combattere le ludopatie, un progetto in sinergia La Comunità montana di Valle Sabbia ha promosso in sinergia con 12 Comuni ed enti del terzo settore un articolato progetto per conoscere quando è diffuso il gioco d’azzardo patologico e informare la popolazione in chiave preventiva

16/05/2018 10:30

«Il passato è una terra straniera» Il cineforum di sensibilizzazione contro il gioco d’azzardo promosso dalla Comunità montana di Valle Sabbia prosegue domani, giovedì 17 maggio, a Villanuova con una proiezione gratuita

02/05/2018 11:20

Un cineforum contro il gioco d'azzardo Avrà inizio con la serata di domani, giovedì 3 maggio, il cineforum di sensibilizzazione che nel mese di maggio porterà in Valle Sabbia il dibattito su un problema riguardante potenzialmente ciascuno di noi

28/05/2018 10:20

Cortometraggi sul gioco d'azzardo Il cineforum di sensibilizzazione contro le ludopatie promosso dalla Comunità montana di Valle Sabbia si concluderà questo giovedì, 31 maggio, ad Agnosine 



Altre da Valsabbia
10/08/2020

Ciao dottore

Felice Mangeri, lo straordinario diabetologo che ha curato centinaia di pazienti con percorsi innovativi, non c’è più. Aveva 60 anni

09/08/2020

Un cammino di crescita e consapevolezza

È terminata con una traversata in battello da Riva a Salò il trekking “terapeutico” sull’Alto Garda con gli educatori della coop. Area per 12 ragazzi che si trovano in regime di “messi alla prova” dal Tribunale dei Minorenni

08/08/2020

In cammino al passo del Chiese

Prenderà il via lunedì 10 agosto da Acquanegra sul Chiese per giungere domenica 16 agosto in Val di Fumo il percorso a tappe di Mirko Savi e altri 4 suoi amici per lanciare un messaggio di salvaguardia del fiume Chiese

08/08/2020

Un nuovo corso per Oss a prezzo agevolato

Il prossimo 24 agosto al via il nuovo corso di formazione per Operatori socio sanitari promosso da CMVS, Valle Sabbia Solidale, Solco Brescia e Consorzio Laghi presso l'ex centrale di Barghe, un’iniziativa a sostegno della ripartenza occupazionale post Covid-19

07/08/2020

Alle superiori lezioni in aula a rotazione

Due settimane in classe e due a casa, con l'ormai consolidata didattica a distanza. È l'ipotesi su cui si lavora per la riapertura delle scuole a settembre, unitamente ad ingressi scaglionati e aumento delle corse dei mezzi pubblici

07/08/2020

Scuole verso la riapertura, in campo le risorse statali

I fondi stanziati con il Decreto rilancio e i Pon per l'edilizia leggera aiuteranno gli istituti bresciani a ripartire con le dovute misure dopo l'emergenza sanitaria. Contributi in arrivo anche per diversi Comuni valsabbini

07/08/2020

Gavardo entra nell'Aggregazione

Con la minoranza contraria, qualche giorno fa, il Consiglio comunale di Gavardo ha deliberato di affidare alla Comunità montana di Valle Sabbia i servizi di polizia municipale ed amministrativa

05/08/2020

Non è andato tutto bene

Dal PD della Valle Sabbia, una presa di posizione, in merito ai "moti" nagazionisti registrati nei giorni scorsi al Senato, che si contrappongono ai dati sulla pandemia registrati in Regione Lombardia

05/08/2020

Appello per reperire plasma iperimmune

L'Avis di Gavardo cerca donatori idonei per la raccolta di plasma iperimmune attivata dall'Asst del Garda per la cura dei malati affetti da Covid-19

05/08/2020

Le mamme del Chiese e del Garda confidano in una soluzione di buon senso

Mamme del Chiese e mamme del Garda, unite per il buon esito della questione depurazione del Garda, in risposta ad alcune affermazioni lette a seguito del rinvio del Tavolo Tecnico, ritengono necessarie alcune puntualizzazioni. Pubblichiamo volentieri