02 Maggio 2018, 16.07
Vestone
Incidente

Carambola ai Due Stradoni

di val.

L’incidente, frontale, sarebbe stato innescato dal rallentamento improvviso di un’auto che voleva fermarsi a bordo strada, che pero si è dileguata. La stanno cercando gli agenti della Locale


Violentissimo incidente quello che avuto luogo poco dopo le 11 di questa mattina in località Due Stradoni, lungo la 237 del Caffaro, fra Ponte Re e Nozza.

Secondo una prima ricostruzione, operata dagli agenti della Locale valsabbina al comando dell’Ispettore Fabio Vallini, il tutto sarebbe stato generato da un’autovettura, che dovrebbe essere una Fiat Panda, che ha rallentato all’improvviso per accostare sulla destra, alla fine di un lungo curvone, lo stesso che è stato teatro di un incidente mortale giusto la scorsa settimana.

Dietro questa Panda
, che poi si è dileguata, in direzione di Nozza, viaggiava su un furgoncino Renault Kangoo un 40enne di Asola che accortosi all’ultimo momento dell’ostacolo,  per evitare il tamponamento, d’istinto ha scartato sulla sinistra.
Il caso ha voluto che in quello stesso istante dall’altra parte stesse sopraggiungendo il camioncino Nissan Cabstar di un muratore di Anfo, carico di materiali edili.

Lo scontro fra i due mezzi è stato frontale e violentissimo: il Kangoo si è girato su se stesso per 180 gradi, il Cabstar, con la ruota anteriore sinistra distrutta, è finito nel prato verso il fiume.

Nella carambola è stata coinvolta anche una quarta auto, un’altra Panda, questa condotta da un’insegnante 30enne domiciliata a Lavenone, che se l’è vista brutta: seguiva il Kangoo ed ha finito col tamponarlo ed è stata fortunata a non essere centrata a sua volta dal Nissan che dopo l’impatto ha deviato sulla sinistra.

Fra tutti, ad avere la peggio, il muratore di Anfo, un 46enne, che è rimasto incastrato coi piedi all’interno del mezzo.
Provvidenziale l’intervento dei vigili del fuoco di Salò, che l’hanno estratto per consegnarlo nelle mani dei soccorritori giunti sul posto da Vestone con un’ambulanza e l’infermierizzata.
Il ricovero è avvenuto a Gavardo, con codice “giallo”.

I vigili stanno ora cercando di dare un nome al conducente della Panda che se n’è tranquillamente andato via senza dire niente a nessuno. Uno sconosciuto che a questo punto farebbe meglio a farsi vivo di persona, per evitare di essere accusato di omissione di soccorso.

Veloci le operazioni di soccorso, i rileivi e lo sgombero dei mezzi: alle 12:30 la strada era già ststa riaperta.



Commenti:
ID75968 - 02/05/2018 17:55:21 - (BreBeMissile) -

e via, la stagione è cominciata(non è mai finita, a dire il vero). Ma far partire i cantieri per il completamento della superstrada di fondovalle, no,eh?l'appalto per il tratto Vestone-Idro è stato assegnato alla ditta costruttrice quasi due anni fa, se non ricordo male. che stanno aspettando? :-/

ID75971 - 02/05/2018 19:00:41 - (gino) -

Vergogna italiana, lombarda, bresciana e pure valsabbina. Lode ai politici....Ogni giorno un incidente e ogni giorno valle paralizzata. Complimenti

ID75972 - 02/05/2018 19:05:06 - (ubaldo) - Mah

A dirla tutta: a me non pare che dove la tangenziale è stata fatta manchino gli incidenti quasi quotidiani.

ID75973 - 02/05/2018 21:26:04 - (gino) -

Verissimo, anzi , a volte sono ben più gravi viste velocità...Quello che intendevo io è che fino a barghe un alternativa rapida esiste in caso di incidente, tra barghe e nozza c'è solo bione, non comodissima e quindi la valle è bloccata.

ID75976 - 03/05/2018 09:27:45 - (Giacomino) - Tutto vero, ma

gli incidenti stradali si verificano sempre per: imperizia, negligenza, inosservanza di norme, almeno una di queste condizioni non manca mai nelle cause di un sinistro, elenchiamo a caso una delle abitudini comportamentali come il mantenere le distanze di sicurezza per capire come siamo tutti peccatori.

ID75977 - 03/05/2018 14:52:33 - (sorech) - Però siamo sempre qui..

Si ma resta la questione sollevata da BreBeMissile: che fine hanno fatto i cantieri per la nuova strada?? Possibile che la nuova strada di Pieve di Bono sia ormai quasi finita e noi aspettiamo sempre????

ID75979 - 03/05/2018 19:41:14 - (Giacomino) - Si ed è inquietante

il fatto che di quell'opera non ne parli più nessuno. Cosa pensare? Nei momenti in cui mi assale lo scoraggiamento mi viene da pensare cosa valgono tutte quelle belle dichiarazioni da parte di chi non voglio più nominare sulle rosee prospettive turistiche, culturali, gastronomiche, storiche ecc di questa valle, un atroce dubbio; in quanti siamo ad avere ancora a cuore questa benedetta-maledetta strada di fondovalle?

ID75980 - 04/05/2018 06:30:34 - (cino81) -

Volevo solo ricordare che l ultimo progetto approvato prevede di realizzare il tratto vestone nord idro , lasciando ancora tutto fermo in quel di Nozza. Quindi quando vedremo quei lavori potremo cominciare a chiederci quando faranno anche Ponte re vestone nord. Chiederselo prima è tempo sprecato.

ID76010 - 09/05/2018 19:06:57 - (BreBeMissile) -

il tempo lo stanno sprecando le pubbliche amministrazioni/persone coinvolte nell'iter per arrivare ad un avvio dei cantieri, non certo noi ;-). Anzi, lo sprechiamo pure noi... in coda! O in un lettino d'ospedale, per i più sfortunati :-(

Aggiungi commento:
Vedi anche
16/02/2017 07:27

Ancora ai Due Stradoni Il fondo scivoloso e la geometria insidiosa di quella curva, unita forse ad una buona dose di inesperienza, fra le cause dell'ennesima uscita di strada fra Nozza e Barghe

26/08/2015 14:21

Tamponamento a Nozza Senza feriti l'incidente che ha coinvolto due vetture in Via Rinaldini a Vestone, così si chiama la 237 del Caffaro fra il centro valsabbino e Nozza

18/12/2017 20:54

Fuori strada col furgone C’è mancato poco che finisse nel Chiese, ai Due Stradoni fra Nozza e Barghe. A fermarlo solo il bosco. Non si è fatto molto male

22/04/2018 07:21

Si chiamava Omar Apostoli E' morto sul colpo in centauro che ha perso la vita ai Due Stradoni, lungo la 237 del Caffaro, fra Ponte Re e Nozza. Chiusa per ore la strada. VIDEO

19/03/2016 12:07

Si ribalta nel Chiese Ha fatto tutto da solo il 55enne di Vestone che è andato "dritto" ed è uscito di strada mentre stava risalendo la Valle in località "due stradoni", fra Barghe e Nozza



Altre da Vestone
10/08/2020

Il Motoclub Tre Laghi lascia il segno al Campionato Italiano

Ottimi risultati per i piloti del Motoclub Tre Laghi Due, lo scorso fine settimana, alla prima tappa del Campionato Italiano Minienduro in Abruzzo

08/08/2020

Un nuovo corso per Oss a prezzo agevolato

Il prossimo 24 agosto al via il nuovo corso di formazione per Operatori socio sanitari promosso da CMVS, Valle Sabbia Solidale, Solco Brescia e Consorzio Laghi presso l'ex centrale di Barghe, un’iniziativa a sostegno della ripartenza occupazionale post Covid-19

05/08/2020

Escursione a Cima Terre Fredde

Per la terza uscita di quest’anno abbiamo scelto un'altra facile vetta delle montagne di casa, ossia Cima Terre Fredde (Mt. 2645 slm), posta sopra la sponda ovest del Lago della Vacca, più o meno a metà tra i più noti “Cornone del Blumone” e “monte Frerone”

02/08/2020

Quelli dell'Illustre Teatro

Adesso che ho finalmente ripreso a girare con gli spettacoli della Signora Maria, l’acclamata Paola Rizzi, vorrei raccontarvi dell’Illustre Teatro di Vestone

29/07/2020

Alla scoperta della Valle Sabbia

Per iniziativa dell’Agenzia territoriale per il turismo della Valle Sabbia e del Lago d’Idro, sono state effettuate la scorsa settimana le riprese di Cremona1 Tv per quattro nuove puntate dedicate alla nostra valle

27/07/2020

Scontro auto-moto, feriti padre e figlio

L’incidente è avvenuto a Vestone, lungo la 237 del Caffaro, ed ha provocato lunghe code sulla strada del rientro domenicale

23/07/2020

Produzione, ambiente ed energia

952,6 milioni di euro. E’ il fatturato del Gruppo Silmar nel 2019. Bene anche la ripresa nel “dopocovid”. In tre anni investiti dal Gruppo più di 200 milioni di euro

23/07/2020

La caserma chiude per ristrutturazione

Da oggi la caserma dei Carabinieri di Vestone sarà chiusa al pubblico causa lavori. Sarà garantito un presidio mobile in via Mocenigo, mentre il personale farà base momentaneamente a Idro

23/07/2020

Travolta dal camion

Il camion era fermo quando la donna ha cominciato ad attraversare, proprio sotto il muso, dove l'autista non poteva vederla. Poi la coda si è mossa. Ecco come è avvenuto l'investimento a Nozza

22/07/2020

I ragazzi del Cai Vestone salgono di quota

Per la seconda uscita estiva i gruppo dei ragazzi si è diretto in val Breguzzo, mentre l’Alpinismo giovanile al Passo del Frate e alla cima Uzza