29 Luglio 2018, 08.15
Val del Chiese
Cultura

Da New York alle abili mani di Tiziano

di Marisa Viviani

C'è un appassionato di strumenti musicali, in particolare organi e armoni, che fa miracoli nel rimetterli in sesto e riportarli a suonare da condizioni di partenza pressoché disastrate. Si chiama Tiziano Armani e abita nella Valle del Chiese


In occasione della Sagra della Madonna del Carmine a Strada, frazione di Pieve di Bono, domenica scorsa, Tiziano Armani ha presentato al pubblico un harmonium automatico da lui stesso restaurato dopo averlo rinvenuto in stato di degrado assoluto, pronto per una discarica di rottami.

Tiziano Armani non è un professionista, ma la sua competenza è forse superiore, perché la marcia in più di cui dispone è una grandissima passione per questi strumenti musicali; quella passione che gli fa dedicare quattro anni e 500 ore di lavoro per riportare al suo splendore un pezzo di rara ingegnosità tecnico-musicale, di cui non si conoscono esempi siffatti nel nostro territorio.

- A mia conoscenza – ci spiega Tiziano – un harmonium di questo tipo si trova a Bologna; voglio andare a vederlo, anche per verificare se in quella città si è salvata una punzonatrice per la riproduzione delle schede musicali che consentono di suonare in automatico. -

L'harmonium di cui parliamo è infatti uno strumento dotato di un rullo su cui viene montata una scheda perforata, che ruotando consente l'emissione dei suoni; il meccanismo è simile a quello degli organetti, che tra la fine dell'Ottocento e inizio Novecento erano frequenti nei locali pubblici e nelle sale da ballo.

Tra questi strumenti e l'harmonium suddetto la differenza è però qualitativa; le sue potenzialità musicali infatti sono molto ampie, in quanto consentono di suonare pezzi complessi e di lunga durata.
Il fortunoso ritrovamento di alcuni spartiti integri, ha consentito di identificare brani d'autore di tutto rispetto come Bach, Mozart, Schubert, a dimostrazione di come tale strumento potesse riprodurre musica d'alto livello per un vasto pubblico, anche al di fuori dei ristretti circoli o salotti borghesi dove si faceva musica colta.

- Questo strumento e i suoi similari sono i precursori dei grammofoni e queste schede perforate sono i CD dei nostri bisnonni. -
L'analogia proposta da Tiziano Armani, in tempi di frenetica evoluzione tecnologica, fa oggi sorridere, ma riportata a oltre un secolo fa, riempie di stupore la capacità creativa dei nostri predecessori, l'ingegno e la soluzione di problemi tecnico-scientifici complessi finalizzati alla riproduzione dell'arte musicale.

- Questo strumento consente di produrre note che non sarebbe possibile raggiungere sulla tastiera se non suonando a quattro mani; il meccanismo dell'harmonium permette così di suonare complesse musiche d'autore. - L'entusiasmo di Tiziano Armani per il recupero di uno strumento tanto insolito e raffinato è evidente; uomo di poche parole, non si sottrae infatti alle numerose domande e curiosità del pubblico, veramente attratto dalle inusitate caratteristiche di questo harmonium venuto da lontano.

- Si tratta di un harmonium meccanico del 1890 della ditta Æolian Grand di New York. A parte il mobile rovinato ma abbastanza sano, tutta la meccanica dello strumento era stata demolita da tarli e topi, quindi il rifacimento è stato completo in tutte le sue parti, dai canali portavento, alla sistemazione delle ance sformate, ai 72 manticetti interni il cui rivestimento in pellame speciale era distrutto, ecc. - Difficile riassumere nei particolari il minuzioso e preciso lavoro di ricostruzione dell'impianto meccanico-pneumatico di questo straordinario strumento, riemerso dalla polvere del tempo e degli scantinati grazie alla passione e alla competenza del nostro grande Tiziano Armani.

Questo harmonium meccanico (per inciso si può suonare anche manualmente), ha rappresentato il sogno musicale delle generazioni a cavallo dei due secoli precedenti, prima dell'avvento del grammofono e dei dischi.
Il merito di Tiziano Armani è stato di far rivivere ai nostri contemporanei l'impalpabile atmosfera del tempo che fu.

Marisa Viviani


NOTA: L'harmonium meccanico è attualmente custodito in una cappella adiacente la Chiesa di Santa Giustina a Creto e si può ancora vedere.

Nelle foto di Luciano Saia: Tiziano Armani alla tastiera dell'harmonium meccanico e particolari dello strumento.



Aggiungi commento:
Vedi anche
30/07/2018 10:05:00

Strada, un borgo da valorizzare L’harmonium meccanico restaurato da Tiziano Armani in occasione della Sagra della Madonna del Carmine è stata l’occasione per scopre la frazione di Pieve di Bono, caratteristico borgo alpino della Valle del Chiese

27/10/2014 07:36:00

Ricordando Tiziano Ratti Verranno celebrati questo lunedì pomeriggio alle 14 e 30 in San Giorgio a Bagolino, i funerali di Tiziano Ratti.
Lo ricordiamo con la memoria e la sensibilità di Pino Greco

20/10/2017 14:20:00

In ricordo di padre Remo Armani Una celebrazione e un libro per ricordare i 100 anni della nascita di padre Remo Armani (1917-1964), il missionario comboniano di Agrone ucciso a Paulis nel Congo

27/05/2007 00:00:00

Per Armani il bicchiere è del tutto vuoto Arrivano i primi terremoti dopo la firma che usando un eufemismo si pu definire controversa del protocollo d'intesa fra sindaci, rappresentanti degli agricoltori ed Enel a proposito del lago d'Idro. La prima scossa l'ha data Aldo Armani.

26/10/2014 09:56:00

«Intuizione artistica e forti idealità» Alfredo Bonomi, storico e profondo conoscitore delle peculiarità artistiche ed umane della Valle, in memoria di Tiziano Ratti, ci ha affidato un suo pensiero



Altre da Val del Chiese
12/07/2020

Secondo raduno per le auto d'epoca

In questa domenica di sole in tanti sono partiti da Storo a bordo delle proprie vetture vintage percorrendo la Forra, la Valvestino, Ledro e ritorno

11/07/2020

Addio a Severino Gualdi

Il ciclismo locale è in lutto per il 73enne, uomo di sport, che si è spento al Santa Chiara di Trento. I funerali lunedì mattina a Storo

09/07/2020

Anziano annega nel lago di Roncone

L'imbarcazione su cui si trovava si è capovolta e l’uomo è finito sul fondale risucchiato dalla melma, nonostante i tempestivi soccorsi. Si tratta di un uomo di 78 anni di Rovereto

07/07/2020

Cassa Rurale, i passi verso la fusione

Presentato l'assetto della nuova banca di credito cooperativo che nascerà con la fusione della Cassa Rurale Adamello nella Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella: nuova governance, un periodo di transizione di tre anni, cinque territori con altrettanti Gruppi Operativi Locali per gestire la mutualità

06/07/2020

Attraversamenti pericolosi

Da qualche giorno tra Cimego e Storo l'attraversamento improvviso di caprioli e cinghiali mette in difficoltà le auto di passaggio. I sindaci valutano il da farsi

05/07/2020

Conduttori di autocarri e bus a scuola per il CQC

Presso il mini auditorium vicino al municipio di Storo, il sabato mattina si sta svolgendo un corso di abilitazione per conducenti organizzato dalle autoscuole della zona

02/07/2020

Armanini dice la sua

In merito alla lettera da noi pubblicata mercoledì che sollevava interrogativi sulla fusione fra le Rurali GVP e Adamello, ci scrive il presidente Armanini

01/07/2020

Fusione Rurali, fra dubbi e certezze

Ma siamo proprio sicuri che la fusione in programma fra le Rurali 'Giudicarie Valsabbia Paganella' e 'Adamello', nei tempi e nei modi, sia stata studiata bene? I dubbi di un lettore

30/06/2020

La nonnina milanese festeggia i 110 anni a Cimego

Ha scelto la Valle del Chiese Pierina Sala per festeggiare il prestigioso traguardo: il suo luogo preferito da cinquant'anni per le vacanze

29/06/2020

Lago, parapendio e due ruote

Dopo una lenta ripartenza post coronavirus, il primo fine settimana estivo ha fatto registrare una crescente presenza di turisti anche a Bondone e Baitoni