03 Ottobre 2018, 07.00
Serle
Dispersa a Serle

Ricerche alla fine

di Cesare Fumana

Si stanno per concludere a Serle le operazioni di ricerca della piccola Iuschra, che ha visto in campo migliaia di uomini e il meglio della tecnologia oggi disponibile, senza finora alcun esito


Una campagna di ricerca persona, quella compiuta in due tranche a Serle, che non ha eguali in Italia: uno sforzo di uomini e mezzi incredibile che però non ha restituito nessuna traccia della piccola Iuschra.

Si concluderanno probabilmente oggi le ricerche della dodicenne di origini Bengalesi, affetta da autismo, scomparsa il 19 luglio sull’Altopiano di Cariadeghe.

Ieri sul campo hanno operato una trentina di persone, per ispezionare principalmente alvei torrentizi: una trentina, in totale, quelli controllati in questi giorni.

Le squadre erano formate
solo da uomini dei Vigili del Fuoco e del Soccorso Alpino, personale tecnico per dei luoghi particolarmente impervi. La logistica è stata curata anche ieri dalla Protezione civile di Serle. È stata scandagliata completamente la valle Salena ed alcune zone della fascia bassa di Botticino. Oggi altre due zone di Botticino saranno oggetto di ricerche e con questo si completerà l’area prevista inizialmente. Anzi, sono state controllare anche zone in più, rispetto all’area programmata.

Una ricerca senza precedenti in Italia

Con questo si dovrebbero concludere le operazioni di ricerca a Serle della piccola Iuschra, di cui non si è trovata alcuna traccia. Eppure gli sforzi messi in campo per questa ricerca sono stati davvero tanti, sia in termini di uomini sia di mezzi.

Una stima per difetto
conta 2.300 persone, fra vigili del fuoco, soccorso alpino, protezione civile, personale sanitario, scese in campo nelle due fasi delle ricerche. A questi si sono uniti altri gruppi spontanei che hanno percorso i boschi di Serle in questi mesi.

Anche l’apparato di mezzi è stato consistente, a partire dagli elicotteri dei primi giorni, i droni, con voli notturni a infrarossi e quelli diurni per mappare e sondare il territorio.

I tracciati gps delle squadre di ricerca, evidenziati sullo schermo dalle mappe Gis, coprono completamente l’area controllata, partendo dall’Altopiano fino all’abitato di Nave a Nord, nella prima fase delle ricerche, e dalla frazione di Castello fino a Botticino e Nuvolera a Sud, in questa seconda fase.

«È stato uno sforzo importante – spiega Walter Togni delle Prefettura – ma per la vita di una persona si fa tutto il possibile».

«Una ricerca di questo genere non ha precedenti in Italia – dichiara Marco Piotti dei Vigili del Fuoco –, sia per la collaborazione fra enti diversi, sia per il lavoro di coordinamento e di pianificazione compiuti. Questo caso sarà studiato a livello nazionale».

Fausto Pedrotti, della Protezione civile della Provincia, sottolinea l’ottima intesa fra enti e l’ottima preparazione del personale intervenuto: nell’arco delle operazioni non ci sono stati infortuni.

«Da questa emergenza si potranno trarre degli input importantissimi – conclude il dott. Togni –, perché la macchina messa in campo è un modello ripetibile, facilmente implementabile e adattabile a seconda delle esigenze».

In foto:
. le ricerche negli alvei torrentizi
. Pedrotti, Togni e Piotti durante il briefing giornaliero
. la mappa Gis con i tracciati gps




Aggiungi commento:
Vedi anche
28/09/2018 07:00:00

Ricerche nel fitto sottobosco Nella prima giornata di ricerche, scandagliati 65 ettari di montagna prospicente la frazione Castello di Serle. In campo un’ottantina di uomini fra Protezione civile, Soccorso Alpino e Vigili del fuoco

29/09/2018 07:30:00

Squadre tecniche in azione Nel secondo giorno di ricerche alcune zone particolarmente impervie del versante di Serle sono state scandagliate dagli esperti dei Vigili del Fuoco e del Soccorso alpino

02/10/2018 07:00:00

Ultime ricerche nelle zone impervie Proseguiranno ancora un paio di giorni le ricerche di Iuschra fra Serle e Botticino, dopo che ieri sono stati completati i controlli delle squadre di terra, con un grosso lavoro compiuto nel fine settimana

04/10/2018 07:00:00

Ricerche terminate, la scomparsa è un mistero Concluse ieri le operazioni di ricerca di Iuschra Gazi a Serle. Dopo una settimana anche nella parte a valle della frazione Castello nessuna traccia della ragazza. Tutta la documentazione passerà alla magistratura

09/08/2018 08:45:00

«Cariadeghe non è il triangolo delle Bermuda» Smontato anche l’ultima tenda della Protezione civile ma nel fine settimana altri volontari proseguiranno le ricerche. Intanto il sindaco Paolo Bonvicini rassicura sulla sicurezza dell’altopiano



Altre da Serle
02/07/2020

Anche questa estate c'è Acque&Terre Festival

Con tutte le limitazioni del caso, torna anche questa estate la rassegna di concerti, spettacoli, incontri tra fiume, colline e lago, giunta alla sedicesima edizione. Ecco i primi due appuntamenti

26/06/2020

Caso Iuschra, 8 mesi con patteggiamento per l'operatrice Fobap

Ieri in tribunale a Brescia la conclusione dal punto di vista processuale della vicenda della ragazzina scomparsa due anni fa sull’Altopiano di Cariadeghe a Serle

25/06/2020

Fondi per il Terzo settore

Anche numerose realtà socio-sanitarie ed educative valsabbine beneficeranno dei contributi del bando di Fondazione della Comunità Bresciana nell’ambito di AiutiAMObrescia

23/06/2020

Serle, smascherata truffa online

Grazie alla segnalazione di una giovane donna di Serle, vittima di un raggiro nell'ambito del commercio online, i Carabinieri di Nuvolento hanno denunciato cinque persone

20/06/2020

Una nuova casa per le bovine del Ronchi

E’ la stalla nella quale l'altro giorno hanno fatto il loro ingresso a Serle gli animali di Ruggero Ronchi, accompagnati dagli amici del Caseificio Sociale Valsabbino

11/06/2020

Polveriera di Serle, confermata la servitù militare

L'Esercito Italiano ha rinnovato per altri cinque anni la servitù militare per il Deposito munizioni Monte Tre Cornelli, ma da tempo si parla di una sua dismissione

28/05/2020

L'Omber en banda al Bus del Zel

Una delle grotte lombarde più estese, in cui generazioni di speleologi bresciani e non, si sono prodigate in lunghe e faticose esplorazioni, si trova sull'Altopiano di Cariadeghe

28/05/2020

In cammino verso il sacerdozio

Sono numerosi i giovani valsabbini presenti nel seminario di Brescia che stanno studiando per diventare sacerdoti: tre sono diventati ministri accoliti e uno ministro lettore

06/05/2020

Premio «Piccolo Comune Amico»

Ci sono anche due Comuni valsabbini in lizza per questo concorso promosso dal Codacons insieme ad altri enti e patrocinato da Anci e Uncem

20/04/2020

Incendio tra Castello e San Gallo

Ai Vigili del Fuoco e alla Protezione Civile ci sono volute quasi tre ore, ieri pomeriggio, per domare le fiamme divampate nel bosco tra Castello di Serle e San Gallo di Botticino