02 Novembre 2018, 09.45
Val del Chiese

Bondone su Rai Tre Trentino

di G.C.

Sarà trasmessa nella mattinata di questa domenica 4 novembre la puntata della trasmissione “Vivin Trentino” della testata regionale trentina della Rai dedicata al paese trentino che si affaccia sull’Eridio


Sabato 27 ottobre
le telecamere di Raitre Regione di Trento hanno ripreso per quasi tutto il giorno Baitoni, il Castello di S. Giovanni e Bondone. Sotto la regia del giornalista Daniele Benfanti sono stati intervistati: Cornelia Bazzoli, in rappresentanza del Consorzio Turistico Valle del Chiese, lo storico Professor Gianni Poletti a riguardo di Castel S. Giovanni e Gianpaolo Capelli per quanto riguarda la splendida location creata dall’Associazione Culturale “I Carboner” grazie al “senior” dei carbonai Pietro Salvotelli, Dario Scalmazzi, dal vicesindaco Giacomo Valerio e dal collaboratore Mario Cimarolli.

Gianpaolo Capelli in fronte alla telecamera ha risposto alle domande del regista spiegando brevemente, lì sulla “jal” (spiazzo in cui si accatasta la legna) la storia secolare dei carbonai di Bondone e le varie fasi di costruzione del “poiat” (deriva dal latino podium).

Successivamente è stato intervistato anche il sindaco di Bondone, Gianni Cimarolli, alla piazza della Levata dov’è situato lo splendido monumento bronzeo dedicato al carbonaio, opera scultorea dello scomparso scultore don Luciano Carnessali.

Riprese degli scorci più belli di Bondone, tra cui la casa della “Dolores” e gli avvolti che si intersecano tra una strada e l’altra, allestiti a festa per l’occasione. Tutto questo dovuto perché ora Bondone è annoverato tra i 279 borghi più belli d’Italia e sesto in Trentino. Tra pochi giorni avverrà anche la consegna ufficiale della Bandiera da parte del Presidente de I borghi più belli d’Italia, Fiorello Primi. 
Sotto la regia dell’assessore alla cultura, Chiara Cimarolli, con la collaborazione di Nicol Bertanzetti, membro della Consulta Giovanile di Bondone, sono state allestite in centro al paese due location meravigliose:

•    alla piazza del Bregn, la cottura del caffè “del pascol” o “da Bondù”. Il caratteristico caffè che le nostre mamme e nonne facevano nei tempi di magra. La soia veniva coltivata a lato dei campi di granoturco, frumento e patate nella zona più umida di Baitoni verso il lago (ora Idroland). I bacelli raccolti ed essiccati venivano poi sgranati, messi nel mortaio di granito e tritati finemente con l’apposito ferro, chiamato in dialetto “pestarot”. La polvere ottenuta veniva messa a bollire a lungo sul fuoco finché si addensava e prendeva il caratteristico colore scuro del caffè. Il paiolo non veniva mai vuotato e ogni volta al calare dello stesso si aggiungeva acqua e caffè. Quando le finanze della famiglia lo permettevano, veniva reso più buono con l’aggiunta di burro e vino. Questa coltivazione è andata avanti fino agli anni ’70;

•    in località “Palae”, davanti alla casa della “Mea Maria”, la filatura della lana. Nei lunghi inverni che i carbonai passavano dopo il ritorno al paese nelle stalle a far filò le nostre mamme e le giovani, si dedicavano al mestiere della filatura e alla creazione di calze rustiche ma molto forti da mettere con gli scarponi di montagna. Le varie fasi erano: tosatura delle pecore, pulizia della lana alla fontana del Bregn per eliminare tutte le impurità, cardatura con pettini appuntiti per renderla soffice, filatura della stessa o col fuso o con il filatoio (mulinel), preparazione delle matasse con il matassaio (ghindol), colorazione alla fontana della stessa, quindi “enveciar”, sferruzzare per preparare maglie molto calde, calze e vestiti per proteggere i bimbi da portare in montagna.

Brave tutte le comparse nei caratteristici vestiti delle contadine “gabine” di Baitoni e dei “brostolì” di Bondone.

La trasmissione di Raitre Regione dal titolo “Vivin Trentino” andrà in onda domenica 4 novembre alle ore 9.15, e tra qualche giorno sarà disponibile anche sul sito RaiPlay.

In foto:
. Cafè Bondù
. carbonai al Filmfestival di Trento
. filatura della lana
. gruppo dei figuranti




Aggiungi commento:
Vedi anche
24/07/2019 07:22

I 25 anni della Festa del Carbonaio Era il 23 luglio 1995 quando a Malga Alpo, nel comune di Bondone (1470 metri) si tenne la prima edizione. Il ricordo dei carbonai di Bondone si rinnoverà questa domenica, 28 luglio

07/02/2019 06:03

I carbonai di Bondone Allo scorso Festival della Polenta di Storo, presente il gruppo vocale “I Girasoli”, è stato presentato, come novità il CD musicale “Le canzoni di casa nostra”, in parte dedicate a Bondone, Storo e alla Valle del Chiese. VIDEOCLIP

27/07/2016 13:48

A malga Alpo un omaggio ai carbonai La tradizione del pojat sarà rivissuta domenica a malga Alpo, sopra Bondone, per l’annuale Festa dei carbonai, l’antico mestiere un tempo molto praticato dai bondonesi

14/09/2019 08:00

«Da Bondù a Biù», storia di una carbonera È quella di Maddalena Cimarolli, che con il marito Andrea nel 1959 si trasferì da Bondone, dove facevano i carbonai, a Bione, in Valle Sabbia

12/09/2018 09:45

Il duro mestiere dei carbonai Un lavoro estremamente faticoso, svolto dalla maggior parte della popolazione di Bondone fino agli anni Settanta. A cura di Gianpaolo Capelli, un excursus storico sulla vita dei "carboner"



Altre da Val del Chiese
10/08/2020

Ciao «gabi» Luciano

Se n'è andato all'improvviso, dopo aver accusato un malore, Luciano Fusi, contadino di Baitoni. Si stava rimettendo da un grave incidente stradale. Il ricordo di un amico

08/08/2020

In cammino al passo del Chiese

Prenderà il via lunedì 10 agosto da Acquanegra sul Chiese per giungere domenica 16 agosto in Val di Fumo il percorso a tappe di Mirko Savi e altri 4 suoi amici per lanciare un messaggio di salvaguardia del fiume Chiese

07/08/2020

Sagra di San Lorenzo ridotta causa coronavirus

Per la prima volta dopo le due guerre mondiali quest'anno la ricorrenza, molto sentita a Storo e Condino, subirà alcune modifiche a causa delle misure restrittive anti Covid-19

06/08/2020

Lista unica, programma ambizioso

A Castel Condino è ormai ufficiale la presentazione alle prossime elezioni di una sola lista, “Insieme per Castello”, guidata dal sindaco uscente Stefano Bagozzi e dal suo vice Ivan Pozzi

05/08/2020

Al via il primo Festival del «Formai da mont»

Fino a settembre a Sella Giudicarie la nuova iniziativa che si abbina a “Malghe aperte” per apprezzare valori e tradizioni della realtà di montagna

04/08/2020

Nuovo corso per la Pro loco di Roncone

È Ian Bazzoli il nuovo presidente dell’ente di promozione turistico del paese di Sella Giudicare che per il periodo ferragostano metterà in campo alcune iniziative nonostante le limitazioni post pandemia

03/08/2020

Sindaci in corsa o in cerca di conferme

In vista dell'imminente presentazione delle liste cominciano a delinearsi gli schieramenti in campo nei Comuni della Valle del Chiese in vista delle elezioniamministrative, ma ci sono ancora diverse incertezze

03/08/2020

Il ricordo di don Ezio Marinconz, ora in dvd

Recentemente “Capelli Videotecnica” di Condino ha realizzato un Dvd in ricordo di Don Ezio Marinconz

02/08/2020

Fiume Chiese e Lago d'Idro, per un uso sostenibile dell'acqua

E' stata approvata qualche giorno fa, a firma del consigliere trentino del Movimento 5 Stelle Alex Marini, la proposta per un progetto di ricerca applicata per assicurare un uso sostenibile delle risorse idriche dei territori trentini e bresciani

01/08/2020

Ricordando Graziano Lombardi

Ho partecipato al funerale di Graziano Lombardi, tenutosi nella chiesa di Lodrone ieri, venerdì 31 luglio. Graziano è deceduto a Tione giovedì scorso