19 Dicembre 2018, 08.00
Storo
Amministrazioni

Luca Mezzi si dimette

di Aldo Pasquazzo

L'ingegnere lascia non solo la vice presidenza dell'ente Bim del Chiese, ma anche ogni altra carica consiliare. In Consiglio comunale gli subentrerà Francesco Giacomolli 


Alle amministrative 2015 Luca Mezzi, eletto nella lista “Impegno Comune”, si era portato a casa quasi 100 preferenze, ma lo scorso lunedì – dopo tre anni - ha deciso di rassegnare le sue dimissioni da consigliere comunale. 
 
In Consiglio gli subentrerà Francesco Giacomolli, primo dei non eletti all'interno della sua stessa lista nel 2015.
 
Dopo le dimissioni l'ingegnere ha rimesso nelle mani del sindaco Luca Turinelli la delega, restituendo ad ambedue gli enti – il Comune di Storo e l'ente Bim del Chiese – le chiavi dei palazzi. La sua ultima apparizione ufficiale Mezzi l'aveva fatta quest'ultimo sabato sera nella chiesa di Storo, in occasione della presentazione del rinnovato organo parrocchiale, nonché la sera prima ancora a Storo E20, dove gli eletti giudicariesi in Provincia si erano riuniti a festeggiare. 
 
Questa sera invece – mercoledì - al Chicco d'Oro, in occasione della rimpatriata natalizia con dipendenti e amministratori, lui ha fatto sapere che non sarà presente. 
 
Queste le motivazioni riportate nella missiva di commiato, datata 17 dicembre e indirizzata al presidente del Consiglio comunale Angelo Rasi: 
 
“Con questo scritto intendo comunicarVi le mie dimissioni dalla carica di consigliere comunale e da tutte le deleghe di rappresentanza connesse al ruolo. Le motivazioni che mi hanno spinto a questa decisione sono perlopiù da ricondursi, come ai più è noto, ad una progressiva divergenza d'opinioni su taluni obiettivi prefissati dall'amministrazione che ritenevo e ritengo tutt'ora importante perseguire.

Sono stato orgoglioso di aver ricoperto questa carica in questi anni e di essermi impegnato, nei limiti delle mie possibilità e sempre negli interessi della comunità, nel dare il mio contributo a questa Amministrazione e alla rappresentanza dello stesso Comune presso l'ente Bim del Chiese, di cui sono stato prima presidente e poi due volte vice. Certo che chi mi sostituirà sarà assolutamente all'altezza del ruolo.

Vi porgo un cordiale saluto e auguro un fruttuoso lavoro”.
 
Nel frattempo il presidente del Bim prof. Severino Papaleoni ha espresso il suo pensiero al riguardo: “Mi spiace davvero molto per la decisione presa da Luca. Al nostro interno mai nessuna conflittualità; anzi, egli sapeva come operare nel rispetto delle regole e dei ruoli. Un uomo capace e preparato”.
 
Sono stati numerosi i bandi di concorso intrapresi e portati avanti dal delegato dimissionario di Storo, ad iniziare da “Casa BIM 2017” con il finanziamento di interventi di riqualificazione di edifici privati. A seguire “Energia 2017-2018”, con il finanziamento di interventi su impianti caldaie, pannelli solari e edifici privati; il Finanziamento Monumento Alpini Storo e il Restauro Organo di Storo, nonché Attrezzature Medicina dello Sport Casa Salute Storo; Interventi videosorveglianza per la sicurezza di Valle, in fase di realizzazione; Il finanziamento attività sportive giovanili Calcio, MTB e canyoning. Poi il Conventino di Lodrone: Interventi di ristrutturazione conservativa dell’edificio; Il finanziamento del Laboratorio di informatica Scuole Elementari Storo e Progetto Rete delle Riserve Valle del Chiese.”
 
Ora all'interno del Consiglio di via Barattieri si dovrà tornare a rimescolare ruoli e competenze, non appena l'avvocato Turinelli avrà detto la sua, comunicando se sarà lui stesso a gestire per qualche settimana il mandato, considerato che adesso Papaleoni è in attesa del decreto di nomina di chi andrà a prendere il posto di Mezzi. 
 
Questa, invece, la lettera di dimissioni inviata da Luca Mezzi al presidente dell'ente Bim del Chiese:
 
“Sono stato orgoglioso di aver ricoperto questa carica in questi anni e di essermi impegnato, nei limiti delle mie possibilità e sempre negli interessi della Comunità, nel dare il mio contributo a questa Amministrazione ed alla rappresentanza dell’Amministrazione Comunale presso l’ente Consorzio BIM del Chiese.

Un caloroso saluto lo rivolgo al Presidente del BIM del Chiese professor  Severino Papaleoni e a tutta l’assemblea BIM con la quale ho instaurato un magnifico rapporto collaborativo e personale in occasione delle molte attività che hanno interessato l’ente.

Vorrei infine indirizzare un particolare saluto a tutte le associazioni, i gruppi sportivi e di volontariato del territorio con i quali, attraverso il mio ruolo all’interno del consorzio BIM, ho potuto instaurare un ottimo rapporto di collaborazione per il sostegno e lo sviluppo di moltissime attività. Iniziative che hanno valorizzato il territorio e che ritengo indispensabili, ora più che mai in un periodo di mancanza di riferimenti, al mantenimento del concetto di comunità e identità.

Certo che chi mi sostituirà sarà assolutamente all’altezza dei ruolo, auguro alla giunta di Storo un fruttuoso lavoro nell’interesse della comunità”.


Nella foto Luca Mezzi con l'assessore Ersilia Ghezzi e l'ex senatore Franco Panizza 


Aggiungi commento:
Vedi anche
18/12/2018 11:49:00

Luca Mezzi lascia la maggioranza Il consigliere, oltre a lasciare il gruppo di maggioranza del consiglio comunale di Storo, ha rimesso nelle mani del sindaco la delega del Bim di Chiese dove era vicepresidente

31/05/2015 07:00:00

Ecco la giunta Turinelli Loretta Cavalli vicesindaco, Stefania Giacometti, Stefano Poletti e Luca Butchiewietz: in anteprima la giunta di Storo guidata dal neoeletto sindaco Luca Turinelli. La presentazione ufficiale al primo Consiglio comunale convocato per giovedì 4 giugno

03/08/2018 10:44:00

Storo, la vicesindaco si dimette Nell’ultima seduta del consiglio comunale Loretta Cavalli si è dimessa da vice sindaco e da assessore causa impegni lavorativi. A due anni dalla scadenza del mandato un possibile rimpasto in esecutivo

11/08/2017 09:16:00

Nuovi mezzi per la Polizia locale del Chiese La Polizia locale Valle del Chiese manda in pensione due Fiat Punto ormai obsolete, sostituite da due Alfa Romeo Giulietta acquistate grazie a un conveniente appalto Consip

18/04/2018 10:30:00

Scongiurato lo scioglimento del Consiglio Tre consiglieri della maggioranza rassegnano le dimissioni, ma lo scioglimento anticipato del Consiglio comunale viene evitato grazie alla minoranza. È accaduto a Paitone dopo l’ultima seduta consiliare



Altre da Storo
07/07/2020

Cassa Rurale, i passi verso la fusione

Presentato l'assetto della nuova banca di credito cooperativo che nascerà con la fusione della Cassa Rurale Adamello nella Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella: nuova governance, un periodo di transizione di tre anni, cinque territori con altrettanti Gruppi Operativi Locali per gestire la mutualità

06/07/2020

Attraversamenti pericolosi

Da qualche giorno tra Cimego e Storo l'attraversamento improvviso di caprioli e cinghiali mette in difficoltà le auto di passaggio. I sindaci valutano il da farsi

05/07/2020

Conduttori di autocarri e bus a scuola per il CQC

Presso il mini auditorium vicino al municipio di Storo, il sabato mattina si sta svolgendo un corso di abilitazione per conducenti organizzato dalle autoscuole della zona

25/06/2020

Rinnovo cariche al CediS

Scadono questa sera alle 20 i termini per la consegna delle buste da parte dei soci del Consorzio elettrico di Storo per il rinnovo delle cariche. E c’è una candidatura a sorpresa

21/06/2020

Moto contro auto

Due coniugi bresciani su una moto, urtati da un'auto nei pressi di un bar di Storo, sono stati scaraventati a terra

20/06/2020

Massi lungo la provinciale di Loppio

Sono andati in frantumi lungo la strada che collega Tiarno di Sopra a Storo. Per fortuna nessun ferito

19/06/2020

Consorzio elettrico, più chiarezza in procedure e contenuti

E' quanto hanno chiesto i soci del CediS di Storo dopo aver ricevuto il plico riguardante le procedure della prossima assemblea. Il Consorzio ha accettato, con un video, di fare chiarezza

19/06/2020

Canyoning nel Palvico, soccorso escursionista

È intervenuta una squadra del Soccorso Alpino della Valle del Chiese per recuperare un ragazzo feritosi mentre praticava torrentismo nella frequentata gola del torrente trentino

17/06/2020

Il gruppo «Il Chiese» riprogramma le attività

Dopo l'emergenza coronavirus il direttivo dello storico sodalizio di Storo si prepara a riprendere, in autunno, le sue consuete iniziative

17/06/2020

Se n'è andata Lucia Poli

Titolare della nota bottega Mezzi & Poli, aveva 87 anni ed è ricordata da tutti, a Storo e nel circondario, come una donna gentile e affabile, sempre pronta ad aiutare gli altri