Skin ADV
Martedì 21 Maggio 2019
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    




MAGAZINE


LANDSCAPE


Chiocciolina

Chiocciolina

di Aldo Raineri



19.05.2019 Vestone Valsabbia

19.05.2019 Gavardo

20.05.2019 Casto

20.05.2019 Roè Volciano

20.05.2019 Gavardo

19.05.2019 Casto

19.05.2019 Lavenone

19.05.2019

20.05.2019 Storo

20.05.2019 Vestone






03 Marzo 2019, 08.00

Blog - Figurine di Provincia

Meglio di Roberto Carlos

di Luca Rota
Tempo di Carnevale, tempo di scherzi, voluti e non, tempo di storie. La figurina “inglese” di oggi fu suo malgrado, vittima di uno scherzo di cattivo gusto.

Stiamo parlando di Alessandro Pistone, la cui carriera si incrocia inesorabilmente con Roy Hodgson, autentico totem del calcio di sua maestà, chiamato da Moratti alla guida dell’Inter di metà anni Novanta.

Il terzino sinistro giunge alla Pinetina
dopo qualche esperienza minore e mezza stagione a Vicenza. Voluto fortemente da sir Roy, di lui colpiscono la forza nelle discese e la costanza nel rendimento, che ne fanno un moto continuo sull’out di sinistra.

In quella stagione però quella fascia è già occupata; l’inquilino è un terzino brasiliano di cui si dice abbia un gran sinistro, la progressione di un’ala e tiri sassate micidiali sui calci da fermo.

Pistone è un buon profilo, nel giro dell’under 21, terzino fluidificante di buonissima prospettiva destinato ad una buona carriera.

L’annata 95/96 si conclude in modo quasi anonimo per i nerazzurri, e per l’inizio di quella successiva Hodgson decide che il padrone della fascia sarà proprio lui, aprendo di fatto alla cessione del brasiliano.

Quella di Roberto Carlos al Real Madrid sarà una delle cessioni più rimpiante di sempre della storia interista.

Al termine della stagione successiva anche lo stesso Pistone verrà ceduto, accettando l’importante offerta del Newcastle. Dal bianconero dei Magpies farà ritorno in A, a Venezia, per poi tornare ad indossare quei colori, nonostante qualche infortunio ne riduca di gran lunga il rendimento.

Successivamente saranno sette stagioni in riva al Mersey, sponda Everton, dove offrirà le buone prestazioni che lo avevano portato a Milano, ma complici sempre gli infortuni, non riuscirà a dare la giusta costanza.

Concluderà in Belgio a 35 anni, per poi darsi alla carriera di allenatore, portando sempre il ricordo degli anni inglesi, dove trascorse la maggior parte della sua carriera, e di quel tecnico, ancora oggi stimato guru nazionale in terra britannica, che lo ritenne - senza ombra di dubbio - meglio di Roberto Carlos.

Non me ne voglia il bravo Pistone, ma mai paragone e scelta furono più azzardati.
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
17/12/2017 16:15:00
Il ritardatario Da piccolo sfogliando l’album delle figurine, arrivato nella sezione dedicata alla Serie B, subito risaltavano ai miei occhi due nomi...

22/05/2018 08:55:00
Un grande capitano Breve storia sportiva, quella di una provincia calcistica un tempo gloriosa e vincente, poi d’un tratto sprofondata tra gli abissi 

22/10/2018 09:07:00
Ultime bandiere (pt.2) Dalla C2 alla A, poi l'Europa League. Sempre di corsa, tra una chiusura e l'altra, una verticalizzazione o un alleggerimento 

01/04/2018 09:00:00
Vite spericolate Tre uomini e la droga. Le figurine di oggi hanno in comune proprio ciò che li ha rovinati. Tre ruoli diversi, tre ottimi calciatori, tre persone in difficoltà, nonostante le vite apparentemente scevre di problemi, che si pensa possano appartenere a dei calciatori professionisti

24/03/2019 08:00:00
Il figlio di papà Nuovo appuntamento con i “figli di...”, nuova figurina, in questo caso però decisamente lontana dagli standard di chi l’ha preceduta.



Altre da Sport
20/05/2019

Giovani alpinisti alla Corna Zeno

I ragazzi dei gruppi Base e Avanzato dell’Alpinismo Giovanile del CAI Vestone, incuranti della pioggia, alla loro seconda uscita verso la Corna Zeno

20/05/2019

Douglas è il re del Nasego

La Keniana Murigi e lo Scozzese Douglas alzano al cielo l'ambito trofeo d'acciaio ed entrano nella storia siglando anche i nuovi primati. Lo scudetto tricolore è per Martin Dematteis ed Erica Ghelfi al termine di un'edizione che ha segnato il record di partecipanti ed aperto ufficialmente l'operazione "world cup" per gli organizzatori di ABCF Comero

19/05/2019

Mayer gigantesca, Magnini d'oro

Ai campionati Italiani di KM Verticale di Casto (BS) è spettacolo puro e cadono i record. La fenomenale Austrica Andrea Mayr stravince. In palio c'erano anche gli scudetti tricolori: Valentina Belotti è campione d'Italia femminile, Davide Magnini vince gara e titolo maschile.

18/05/2019

Annullata la gita sul Dosso Sassello

Causa maltempo, l'escursione sui sentieri del lago d'Idro organizzata dall'Associazione Culturale D.O.C. e dagli amici e amiche dell'APE Brescia in programma questa domenica 19 maggio è stata annullata


17/05/2019

Un mese all'FD Rent Service - Pompegnino Mountain Running

A un mese dalla gara sono stati definiti i dettagli della competizione organizzata dalla Libertas Vallesabbia, che quiest'anno mette in palio le maglie tricolori della corsa in montagna per le categorie Master

17/05/2019

Verso il Santuario di Sant'Emiliano

Il Gruppo Escursionisti della Polisportiva Vobarno organizza per questa domenica, 19 maggio, un’escursione al Santuario di epoca medievale, salendo da Marcheno 

15/05/2019

L'attesa è terminata, è la settimana della Nasego 2019

Tutti a Casto nel week end, sbarca la grande corsa in montagna. La classica del Savallese assegna i titoli italiani Vertical e Lunghe distanze ma soprattutto sarà un appuntamento internazionale di altissimo livello tecnico

13/05/2019

Massimo Cigana vince la terza edizione

L’atleta mestrino primo sul traguardo di una gara stravolta dal maltempo, trasformata in Duathlon per la cancellazione della frazione di nuoto

13/05/2019

Geopietra Villanuova, ultima vittoria in serie C

La vittoria contro la Sdl non basta e la squadra di coach Caldera e Zanaglio finisce la stagione con una retrocessione

13/05/2019

Volley Sabbio: è retrocessione

È l’ultima giornata di campionato a decidere le sorti della squadra valsabbina, che per un soffio manca l’obiettivo salvezza 

Eventi

<<Maggio 2019>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia