06 Marzo 2019, 11.55
Val del Chiese Storo
Carnevale

Ottimo debutto per carri e gruppi mascherati

di Aldo Pasquazzo

Ben 3000 i presenti tra otto carri e 500 figuranti ieri al Gran Carnevale di Storo. Ad organizzare e gestire il tutto la Pro loco e Mati Quadrati - In nottata a Storo E20 verdetto di giuria. Sabato si replica


Scenografia, fantasia e un'espressione a dir poco unica hanno contrassegnato anche ieri, martedì grasso, il Gran Carnevale di Storo.

L’evento, stavolta con un’attenzione particolare alla sicurezza e a un uso consapevole degli alcolic, non conosce fasi di stallo e ieri ha vissuto la sua 52esima edizione davanti ad una coreografia spettacolare e con un pubblico a dimensione da stadio, calcolata in 3 mila presenze e più.

Nell’area del paese dedicata alla festa e al divertimento in maschera, dislocata nel quadrilatero compreso tra via Papaleoni e via Foilo, erano posizionati otto carri a dimensione “condominiale”, due gruppi e almeno 500 figuranti che hanno saputo attirare e coinvolgere grandi e piccoli.

“Come Pro loco e Mati Quadrati siamo davvero soddisfatti di questa prima uscita, parzialmente mesa a rischio del maltempo del giorno prima. Poi i venti giurati, posizionati due per carro a valutare scenografia e coreografia, i cui esiti confluiranno in nottata e poi di nuovo sabato per la graduatoria finale” avvertono Zontini, Canetti, Bonomini e Comai.

Carri e gruppi mascherati sono sempre una attrazione: la gente si intrattiene, applaude e aspetta che lo spettacolo si ripeta. E così fino all'imbrunire lungo il percorso per ammirare i carri stabilmente posizionati. Genitori, nonni e bambini tutti a godersi lo spettacolo di costumi e travestimenti, dietro i quali c'è quasi sempre un famigliare o un vicino di casa.

Sul gruppo Scaldabache da Conden (Condino) a parlare è Omar Gualdi. “Siamo in 65 figuranti ambientati nell’antica Setaurum dove con la voce dialettale di Franco dal Cafè si narra la tanto chiacchierata storia estiva di Timosse Agliasca che fugge dal paese per trovare pace nell’oasi della cascata in Val d’Ampola, il cui carro conta un'altezza di 11 metri. La sua quiete, tra cascata e piscina peraltro riscaldata. viene però disturbata dai paesani storesi e dai tedeschi in continua visita alla cascata. Timosse quindi decide di cacciarli dalla fonte, ma gli storesi si rivolgono al supremo Turinellus (sindaco) che cerca una mediazione. Quest’ultimo, convinto della buona riuscita, esulta festante, anche se all’esterno della cascata sono presenti ancora cartelli di divieto e video sorveglianza”.

“Noi come Stonad di Storo abbiamo scelto una parodia che verte su centri commerciali e punti nascite conglobati nella speranza di fare molti più bambini “ avvertono Diego Coser, Gino Luchini, Matteo Giovanelli e patron Ernesto Romiti. Su quel capolavoro riferimenti alla vice sindaco Stefania Giacometti e gestione associata super mercati.

Bravo anche il gruppo Giovani di Stor, con tanto di edificio municipale dove anche qui c'è un po' di Turinelli e la collega capitolina Virginia Raggi su consenso e comunità. Poi ancora Store el Sheik, Leader Wine - Il Turgo Ledro, Cai dal Hermann. A Zùcca 11 di Bersone e La Rocca Savana di Flavio Zocchi & Michela Salvini.

Nelle foto di Lara Bondoni alcuni momenti del Gran Carnevale


Aggiungi commento:
Vedi anche
28/02/2017 11:43

Il maltempo rovina la festa Questo martedì niente carri per il Gran Carnevale di Storo ma solo intrattenimenti al coperto. Sabato invece acqua o non acqua coloro che vogliono potranno sfilare

24/02/2020 08:00

Domani il via al Gran Carnevale di Storo Dopo i bambini delle materne giovedì e le maschere di ieri il Gran Carnevale di Storo, seppur tra le forzate restrizioni, tornerà in scena domani e poi di nuovo sabato

17/02/2018 10:20

Il gran finale Termina oggi, sabato 17 febbraio, il 51° Gran Carnevale di Storo: in scena una ventina di grandi carri statici con 1000 figuranti. Il presidente della Pro Loco M2 Nicola Zontini fa chiarezza su costi e finalità del libro sui 50 anni della manifestazione

16/01/2016 08:00

Maglie più strette anche al Gran Carnevale di Storo? Anche a Storo si stanno valutando restrizioni per i minori di 16 anni per la grande festa al palatenda del sabato successivo al Carnevale che richiama un gran numero di giovani dai paesi limitrofi

08/02/2016 09:43

Al via il 49° Gran Carnevale di Storo Dopo il debutto con la serata musicale di sabato, il Gran Carnevale di Storo entra nel vivo questo martedì con le sfilate dei carri allegorici e dei gruppi mascherati



Altre da Val del Chiese
21/09/2020

Patrimonio bovino in miglioramento

Animali uniformi e ben strutturati quelli visti alla 22ª rassegna zootecnica di Roncone svoltasi nel fine settimana

17/09/2020

Nuovo cd per Nicol Bertanzetti

È in uscita “Le canzoni del cuore e dell'anima” che contiene 21 brani, alcuni di canzoni note altre inedite e nuove, tra cui un nuovo inno dedicato alla Madonna di Bondone
• VIDEO

17/09/2020

I 99 della Placida del «Fratì»

Ha raggiunto le 99 primavere la decana del paese di Bondone residente nella località della frazione di Baitoni

17/09/2020

A Roncone «Mondo Contadino» e «Festival del Formai»

Nel rispetto delle norme anti covid entrambe le iniziative andranno in scena nel fine settimana, regalando ai partecipanti uno scorcio di vita rurale

15/09/2020

Riapre il Bici Grill

Da metà ottobre il bar in località Bersaglio, punto d'incontro dedicato soprattutto ai ciclisti, riaprirà i battenti sotto la gestione della giovane Greta Colbrelli

14/09/2020

Effettuata la seconda fase di prelievi sierologici

A Borgo Chiese e a Pieve di Bono – Prezzo prosegue lo studio sulla popolazione per individuare gli anticorpi anti Covid-19

12/09/2020

Niente Messa solenne per la Madonna dell'Aiuto

La consueta celebrazione del 12 settembre nell'omonimo Santuario di Lodrone quest'anno non si svolgerà, nel rispetto delle norme di sicurezza anti Covid. Presente, invece, la tradizionale fiera a Ponte Caffaro

10/09/2020

Solenne processione per la «Madona de Setember»

Anche ieri a Bondone si è rinnovata la Festa del Voto, con la tradizionale processione della statua della Vergine dalla chiesa parrocchiale al capitello di Plòs

10/09/2020

Ritrovato in un canalone dopo una notte all'addiaccio

La macchina dei soccorsi si è messa in moto martedì sera alle 22, l'uomo ferito, uscito a funghi, è stato ritrovato e recuperato nel pomeriggio di mercoledì sui monti di Pieve di Bono

08/09/2020

Al via il secondo prelievo sierologico

In questi giorni a Pieve di Bono e Prezzo e a Borgo Chiese verrà effettuato il secondo ciclo di prelievi del sangue per la ricerca degli anticorpi anti Covid-19