Skin ADV
Martedì 02 Giugno 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    






Buona Festa della Repubblica!

Buona Festa della Repubblica!

di Maria Rosa Marchesi



02.06.2020 Lavenone

02.06.2020 Bagolino Odolo Preseglie

31.05.2020

31.05.2020 Bagolino Valsabbia Val del Chiese

01.06.2020 Vobarno

01.06.2020 Odolo

01.06.2020 Val del Chiese

31.05.2020 Gavardo

31.05.2020 Agnosine

02.06.2020 Capovalle



15 Marzo 2019, 09.00
Vobarno
L'intervista

Per Lancini al primo posto le opere pubbliche

di Federica Ciampone
“Un’esperienza positiva, ma non priva di difficoltà”. Così il sindaco di Vobarno descrive il suo mandato, parlando delle emergenze degli ultimi anni nelle frazioni montane e dei numerosi interventi effettuati sul territorio. Gli abbiamo anche chiesto se si ricandiderà 

Al Municipio di Vobarno incontriamo il sindaco Giuseppe Lancini, che ripercorre per noi le tappe più significative dei suoi cinque anni alla guida del paese al centro della Valle Sabbia.
 
Come definirebbe la sua esperienza da primo cittadino di Vobarno?
 
“E’ stata un’esperienza positiva, anche se non priva di difficoltà. Occuparsi di un paese vasto, che comprende ben otto frazioni in gran parte montane (Carpeneda, Carvanno, Collio, Degagna, Eno, Moglia, Pompegnino e Teglie, ndr) non è certo impresa semplice, ma sono soddisfatto del lavoro svolto”.
 
Quali sono state queste difficoltà?
 
“Negli ultimi anni abbiamo affrontato diverse emergenze dovute a violenti nubifragi e alle conseguenti frane. Ricordo, nel 2016, la frana di una decina di massi dal monte Cingolo, finiti sull’ex provinciale di Carpeneda e nel capannone della Valsir, fortunatamente senza fare vittime. Un paio d’anni prima c’erano state due frane in Degagna, e in quell’occasione l’intervento dell’Amministrazione comunale era stato rapidissimo: in circa sei ore avevamo realizzato un ponte provvisorio con alcune grosse putrelle stoccate nella mia azienda e portate sul posto da un camion della mia ditta di trasporti, permettendo così una buona viabilità nonostante i tempi lunghi dell’intervento di ripristino. Siamo intervenuti ben cinque volte sulle strade della Degagna e di Teglie”.
 
Parliamo di opere pubbliche. Quali sono le principali che avete portato a termine?

“Abbiamo realizzato il doppio delle opere che avevamo prospettato nel nostro programma elettorale. Il vecchio Palazzo comunale è stato interamente ristrutturato ed è pronto all’uso; abbiamo sistemato il tetto della Biblioteca e riguardo all’edificio sono state avanzate diverse ipotesi progettuali di miglioramento della situazione – ancora tutte da valutare - dati i costi elevati di mantenimento dello stabile.

Abbiamo sistemato il Teatro e diversi parcheggi, siamo intervenuti con lavori di manutenzione sui cimiteri di Vobarno e Degagna, abbiamo recuperato l’area dell’Isola Bella – divenuta uno splendido giardino - e abbiamo sistemato via Prada. Abbiamo potenziato gli impianti di videosorveglianza per una maggiore sicurezza del territorio. Parlando invece di viabilità, abbiamo realizzato due nuove rotonde, una a Collio e una a Vobarno”.
 
Cosa ci dice, invece, della rotatoria da realizzare a regolazione dell’incrocio tra la strada di uscita della tangenziale di Vobarno sud e la via che porta all’Itis Perlasca?
 
“La questione della nuova rotatoria coinvolge non solo il Comune ma anche la Provincia, l’Anas e il proprietario di una porzione di strada adiacente. Il progetto è già stato finanziato dal Comune e dalla Comunità Montana di Valle Sabbia; abbiamo scritto ad Anas e siamo in attesa della risposta per poter procedere”.
 
Ci sono novità sul progetto di accorpamento delle scuole elementari e medie in un unico stabile, che ha suscitato tante polemiche e preoccupazioni nei mesi scorsi, anche riguardo all’idoneità degli spazi disponibili a ospitare un tale numero di alunni?
 
“Stiamo portando avanti il progetto di accorpamento, che vale circa sei milioni e mezzo di euro – afferma Lancini. “Abbiamo reperito dei fondi per il recupero della palazzina dell’ex Itis di via Castegnino – aggiunge il vicesindaco Paolo Pavoni – che potrà essere una sede provvisoria, aggiungendo circa 600 metri quadri di spazio a quello attualmente disponibile; nel frattempo stiamo cercando bandi per risolvere il problema della mancanza di una seconda palestra. Sono tutte cose a cui stiamo lavorando attivamente”.
 
Vobarno è stato uno dei paesi pionieri nella raccolta differenziata porta a porta.
 
“Da quando abbiamo intrapreso questa scelta il paese è visibilmente più pulito; Vobarno ha raggiunto quota 88%. All’interno del Comune è ora presente anche una spazzatrice, che permette un servizio di pulizia più mirato ove necessario. Parlando più in generale del contesto di vita in paese, sono molto orgoglioso del fatto che Vobarno di recente si sia classificato terzo, dopo Verolanuova e Brescia, per qualità dell’aria e della vita”.
 
Per finire, la domanda clou. Si ricandiderà?
 
“Vorrei ricandidarmi, ma lo farò solo se riuscirò a costituire la squadra giusta. Ci stiamo lavorando proprio in questi giorni. A prescindere da quello che sarà, voglio dire che sono fiero del mio paese e delle cose che sono riuscito a realizzare: mi sono sempre impegnato a intervenire sulle piccole cose, che poi sono le prime che contano nel quotidiano, e ho cercato di creare a Vobarno un senso di comunità che spero vi rimanga anche in futuro”.
 
 
Invia a un amico Visualizza per la stampa






Aggiungi commento:

Titolo o firma:

Commento: (*) ()





Vedi anche
11/04/2019 08:00:00
Zanotti, bilancio di fine mandato Abbiamo chiesto al sindaco di Bione di riassumerci l’operato di questo suo primo mandato amministrativo e se si ripresenterà alle prossime elezioni

29/03/2019 08:00:00
Grandi, bilancio di fine mandato Anche il sindaco di Capovalle, Natalino Grandi, termina a maggio il suo primo mandato amministrativo. Gli abbiamo chiesto un bilancio di quest’esperienza e se si ricandiderà

03/04/2019 09:28:00
Per Prandini priorità ad ambiente e istruzione Il sindaco di Casto, alla fine del suo primo mandato amministrativo, traccia un bilancio di questi cinque anni alla guida del paese. Gli abbiamo chiesto se intende ricandidarsi 

23/03/2019 08:00:00
Zanardi: «Cinque anni impegnativi e importanti» Abbiamo incontrato il sindaco di Villanuova sul Clisi per tracciare il bilancio di questo mandato amministrativo che giunge a conclusione e chiedergli se si ricandiderà

26/09/2018 08:03:00
Il ringraziamento del sindaco Fra i presenti alla cerimonia di consegna delle Lim vobarnesi, anche il sindaco di Vobarno Beppe Lancini. Riportiamo integralmente il suo messaggio




Altre da Vobarno
02/06/2020

...Finalmente è bello vederci!

«L’emergenza Covid-19, è senza ombra di dubbio un’esperienza drammatica che ha messo in ginocchio la nostra regione e della quale si parlerà negli anni a venire...». Così dalla Irene Rubini Falck di Vobarno, che sta uscendo dall'isolamento


01/06/2020

I primi 40 di Sendy

Tanti auguri a Sendy, di Vobarno che oggi, 1 giugno, compie 40 anni

01/06/2020

Nozze d'oro Enrica e Angelo

Tanti auguri a Enrica e Angelo che il 30 maggio hanno festeggiato il 50 anni di matrimonio


28/05/2020

In cammino verso il sacerdozio

Sono numerosi i giovani valsabbini presenti nel seminario di Brescia che stanno studiando per diventare sacerdoti: tre sono diventati ministri accoliti e uno ministro lettore

27/05/2020

«Venga per il test», ma a Gavardo non ne sapevano nulla

La disavventura ad una famigliola di Vobarno, invitata dalla Croce Rossa a far fare il “sierologico” al bimbo di 4 anni

27/05/2020

Tre comuni coinvolti nell'indagine sierologica nazionale

Ci sono anche tre comuni valsabbini fra quelli selezionati per individuare il campione di cittadini da sottoporre al test per l’indagine sierologica nazionale firmata ministero della Salute e Istat, in collaborazione con la Croce Rossa Italiana. Ma ci sono già alcuni intoppi



 

27/05/2020

Test sierologici e tamponi

Da un paio di settimane, privatamente, i cittadini possono recarsi presso il Punto Prelievi del Poliambulatorio Santa Maria Synlab di Vobarno per eseguire i test degli anticorpi Sars-Cov-2. Poi si può fare anche il tampone

26/05/2020

«Una dote rara: saper ascoltare»

Per me un fulmine a ciel sereno: Davide Donati, direttore generale della Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella, ha rassegnato le sue dimissioni!

22/05/2020

Avviso pubblico Comune di Vobarno

Pubblichiamo a norma di legge un avviso pubblico del Comune di Vobarno che riguarda l'avvio di procedimento di Valutazione Ambientale Strategica (VAS) della variante generale al Piano di Governo del Territorio (Pgt)


18/05/2020

«Tutti hanno fatto la loro parte»

«L’imperativo è stato di non lasciare indietro nessuno e devo dire che il paese ha risposto bene: tutti quanti hanno fatto la loro parte e se dalla fase uno ne siamo usciti, l’abbiamo fatto insieme. Non dobbiamo però dimenticare che non è ancora finita».

Eventi

<<Giugno 2020>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia