26 Aprile 2019, 06.26
Vobarno
Incidente

Finito in seriola, trovato dopo ore

di val.

La tragedia si è consumata a Vobarno, dove un giovane di 21 anni, di rientro nottetempo a casa, è morto ribaltandosi con l'auto in un canale artificiale. L'hanno trovato al pomeriggio


Dopo la serata al Plaza aveva accompagnato la fidanzata a Serle. A casa però non c’era arrivato.
L’hanno cercato a lungo e solo nel tardo pomeriggio di ieri l’hanno ritrovato, ancora all’interno della sua auto, sul fondo di una seriola.

Probabilmente a causa di un colpo di sonno c’era finito dentro 14 ore prima.
Un destino crudele per una morte assurda, quello che ieri si è preso Angelo Bonelli, 21enne che abitava con la famiglia a Teglie di Vobarno.

Mentre stava rientrando a casa con la sua Mito ha centrato l’unico spazio libero fra il lungo muro ed il guard-rail che proteggono la seriola di Carpeneda, quella che fra la Provinciale e gli stabilimenti ex Falck porta acqua ad una centralina elettrica della Olifer.

Dopo aver picchiato contro il piantino esterno della protezione d’acciaio, l’auto si è ribaltata schiacciando la capotte sul bordo della canalizzazione, per poi lasciarsi trascinare con le ruote all’aria per una sessantina di metri, prima di affondare.

Angelo a quel punto probabilmente era già morto.
Mamma Eleonora e papà Daniele si erano allarmati già nella notte, non vedendolo rincasare.

La mattina hanno cominciato a cercarlo ogni dove con l’aiuto di zii e cugini.
Ricerche senza esito, così nel primo pomeriggio hanno chiesto aiuto ai carabinieri di Vobarno.

Le telecamere a circuito chiuso hanno mostrato il passaggio della Mito sotto il portale di Collio, limitando a pochi chilometri di strada le ricerche. Solo allora uno dei cugini si è accorto della presenza di pochi detriti di carrozzeria di color rosso fuoco e si è fatta strada la terribile ipotesi che l’auto potesse essere finita nella seriola.

Solo quando è stata tolta l’acqua che in quel punto scorre alta più di tre metri, però, si è avuta la conferma della sua presenza, con dentro il corpo del ragazzo.

Complesso il recupero del corpo prima e dell’auto dopo, conclusi intorno alle 22.
Dopo lo strazio del riconoscimento da parte dei genitori, assistiti dal parroco don Giuseppe Savio, dal maresciallo Riccioni e dal vicesindaco Pavoni, il trasporto al Centro di medicina legale di Brescia.

Sul posto, oltre ai carabinieri di Vobarno e di Sabbio Chiese coi colleghi del Radiomobile salodiano, sono intervenuti i Vigili del fuoco da Salò e da Brescia, con un’autogru e l’unità Saf.

«Angelo era un ragazzo senza grilli per la testa, non beveva, non fumava, amava la vita - ha detto di lui lo zio Gian Mario, anche lui ieri impegnato nelle ricerche -. Non è giusto che sia morto così».




Aggiungi commento:
Vedi anche
27/04/2019 07:01

Angelo, troppo presto volato in cielo La salma trattenuta al Centro di medicina legale di Brescia per l'esame autoptico. Intanto Vobarno piange la sua scomparsa e l'intera valle si intrroga sull'ineluttabilità del destino

23/03/2013 01:37

Mortale a Vobarno C' l'ombra di un pirata all'origine dell'incidente che ha causato la morte di un 66enne di Botticino Mattina, schiantatosi ieri sera alle 23 lungo la tangenziale nei pressi dello svincolo per Pompegnino

01/06/2016 16:47

Perde l'equilibrio e annega L'infortunio mortale mentre l'operaio, un 57enne di Vobarno, stava lavorando con un decespugliatore ai bordi della seriola che porta acqua alla centale idrolettica che la BKW possiede a Prevalle

01/06/2019 08:57

Mortale nella notte a Vobarno Non c’è stato nulla da fare per un giovane di Rezzato, andato a sbattere contro un pullman turistico all’ingresso della galleria Prada, tra Sabbio Chiese e Carpeneda di Vobarno

05/02/2017 08:42

Ribaltamento in Variante Incidente nella notte, lungo la Variante alla 237 del Caffaro, nel tratto compreso fra Pavone di Sabbio e Clibbio. Due le persone coinvolte una delle quali è rimasta ferita. Per fortuna non sarebbe in gravi condizioni



Altre da Vobarno
27/09/2020

«Spazzamento... che dolore»

Assessore Zanoni la mia mamma mi diceva “non c’è peggior cieco di chi non vuol vedere”...
(in risposta a questa lettera)

26/09/2020

Gara nazionale del Canoa Club Brescia

La competizione è in programma per domani – domenica 27 settembre – e si disputerà nelle acque del fiume Chiese al Campo Slalom di Vobarno

25/09/2020

«Ben oltre lo spazzamento»

«Vorrei iniziare questo mio scritto con un modo di dire che calza a pennello in questa situazione: “non c’è peggiore sordo di chi non vuole sentire”, utilizzato spesso da mia nonna, saggia donna, insegnante e dalla quale sono stato educato»...

22/09/2020

In merito alla vicenda «Le Farfalle»

«Da un mese circa si parla in paese di quello che sta avvenendo in Casa di Riposo a Vobarno e, come generalmente accade in questi casi, con opinioni tra loro discordanti». Riceviamo e pubblichiamo volentieri

16/09/2020

Ricominciano i corsi di Atletica leggera giovanile

Da martedì 22 settembre riprendono presso la pista di atletica di Vobarno le iniziative della Libertas Vallesabbia per i bambini della scuola primaria, delle medie e delle superiori

14/09/2020

Non giochiamo con la spazzatrice

La giunta di Vobarno ha deciso di svolgere in proprio il servizio di spazzamento strade acquistando, per una cospicua cifra, una spazzatrice usata che un altro Comune aveva dismesso: evidentemente avrà avuto qualche ragione per farlo...

13/09/2020

Istituto comprensivo di Vobarno, pronti a ripartire

Anche le scuole primarie di Vobarno e Roè Volciano sono pronte ad accogliere gli studenti per l'inizio del nuovo anno scolastico, nel rispetto delle normative vigenti e delle nuove prassi di sicurezza

10/09/2020

Vobarno in festa per il 75° del santuario

Fino a lunedì 14 settembre nel paese valsabbino si stanno svolgendo le feste del santuario. Da sabato anche la mostra dedicata alla «Storia di un voto»

05/09/2020

Minoranza: «Quali sono le misure adottate?»

La minoranza consiliare di “Impegno civico” di Vobarno ha pubblicato un volantino nel quale chiede lumi all’amministrazione comunale in merito all’avvio del nuovo anno scolastico

05/09/2020

Auguri nonna Lina

Tantissimi auguri a Lina di Carpeneda di Vobarno che proprio oggi, 5 settembre, festeggia il suo 89° compleanno