Skin ADV
Sabato 06 Giugno 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    








05.06.2020 Vobarno

05.06.2020 Sabbio Chiese Odolo Mura Villanuova s/C Capovalle Valsabbia

04.06.2020 Bagolino Val del Chiese Storo

05.06.2020 Vobarno

05.06.2020 Bagolino

05.06.2020 Valsabbia

04.06.2020 Idro Vobarno

04.06.2020 Valsabbia

06.06.2020 Bagolino

05.06.2020 Preseglie Valsabbia



18 Ottobre 2019, 09.55
Paitone
Soccorsi

Il primo anno dei Vigili del fuoco a Paitone

di Franco Tarsi
Nella sala consiliare un incontro per fare il punto della situazione sul distaccamento dei pompieri alla presenza del nuovo comandante provinciale di Brescia, Natalia Restuccia, e dei sindaci del comprensorio

Ad un anno dalla piena operatività (20 ottobre 2018), il distaccamento dei Vigili del Fuoco di Paitone ha presentato un quadro delle attività svolte, dei problemi di funzionamento e delle necessità della sua ancor giovane struttura.

L’occasione è stata offerta dall’incontro, organizzato dal sindaco di Paitone, Alberto Maestri, e tenutosi lunedì 14 ottobre, per il benvenuto al nuovo comandante provinciale dei Vigili del Fuoco di Brescia, ingegner Natalia Restuccia, alla presenza dei sindaci e dei delegati dei comuni che fanno parte del comprensorio di competenza.

Oltre ai ringraziamenti per l’impegno e la dedizione dei volontari dei distaccamenti, “che nascono non a caso ma in zone in cui ci sia la disponibilità dei comuni a costituire delle sedi in funzione di interventi più rapidi”, il nuovo comandante sottolinea l’opportunità che vengano creati dei distaccamenti in tutti i comuni del comprensorio, perché “un soccorso veloce, facilitato dalla capillare vicinanza ai punti dei sinistri, che accorcia i tempi di intervento, riduce i danni e complessivamente migliora la qualità della vita”. L’interessamento delle comunità locali - osserva- rappresenta una “misura di civiltà e di sensibilità sociale”. Il comandante sottolinea inoltre che i volontari svolgono, con le turnazioni, la stessa funzione dei professionisti e esprime il suo apprezzamento per i sacrifici dei volontari e - aggiunge il sindaco Maestri - delle loro famiglie.

Ma, concretamente, qual è stato il lavoro svolto dal distaccamento di Paitone? In un anno di funzionamento - specifica Simone Spinetti, capo del distaccamento - sono stati condotti 106 interventi (29 per incendio, 26 per incidenti e soccorso, 51 per altre cause). Distribuiti su una notevole superficie territoriale, fino a Botticino e Brescia, gli interventi, in dettaglio, sono stati 20 nel 2018 (a due soli mesi dall’inizio dell’operatività) e 86 nel 2019. Un impegno notevole, tenuto conto che nella caserma di Paitone sono presenti a turno solo cinque volontari. Non basta la reperibilità - rileva, a questo proposito, Spinetti - ma “occorre una presenza effettiva in sede, sia pure a turno”.

Ma l’impegno del personale - si osserva - non è sufficiente. Occorrono mezzi adeguati: per esempio automezzi leggeri, che permettano una maggiore velocità di intervento. Non solo: è fondamentale una crescita del servizio offerto dai Vigili del Fuoco, ma per questo “serve un percorso di completamento delle attrezzature e della logistica”, oltre alla necessità di reperimento - aggiunge Maestri - “di un ambiente e di una sistemazione più idonei per i volontari”. Ma se queste sono le necessità di funzionamento del corpo dei VV.FF. non bisogna dimenticare le necessità personali dei volontari. Sotto questo aspetto Maestri chiede a tutti i comuni interessati “puntualità nell’erogazione delle quote fisse e delle quote variabili dei contributi previsti”. Non va bene - sottolinea - “che i volontari, oltre al loro impegno, siano costretti ogni mese a tirare fuori di tasca propria 10 euro a testa per le spese riguardanti la cura della caserma”.

E da più voci, tenuto conto anche della presenza di un rappresentante pubblico quale il comandante provinciale dei Vigili del Fuoco, si chiede l'aiuto finanziario da parte del Ministero dell’Interno. Dallo Stato - precisa Giovanni Flocchini, presidente della Comunità montana - “ci si aspetta di più, visto che il novanta per cento del lavoro lo fanno i volontari”. Si chiede quindi che alle erogazioni dei Comuni e ai contributi che si possono ricavare dai privati e dalle aziende mediante una sensibilizzazione della cittadinanza, per esempio con l’iniziativa ‘caserme aperte’ , vada necessariamente affiancato il sostegno dello Stato. Dal canto suo il Consigliere regionale Floriano Massardi, assessore a Vallio, ricorda che la Regione Lombardia versa già “ingenti risorse ad integrazione di quelle statali e dei Comuni”.

Un ultimo capitolo riguarda la Protezione civile. Fabio Zotti, sindaco di Mazzano, fa presente che nel suo Comune questo istituto esiste già e assorbe notevoli investimenti in attrezzature e propone una interazione fra la Protezione Civile e i Vigili del Fuoco. Ma il comandante Restuccia (facendo presente, per inciso, le difficoltà operative del suo comando, con soli cinque funzionari sui 24 previsti) osserva come sia difficile un interscambio di attrezzature fra i due corpi, mentre “capita più spesso di integrare gli interventi”.

Nel complesso tutti i presenti si sono detti d’accordo sulla necessità di rispettare le scadenze delle erogazioni e di migliorare il servizio alla cittadinanza, anche migliorando le esigenze strutturali ed operative del corpo dei Vigili del Fuoco. Solo buone intenzioni o qualcosa di più? Lo vedremo nei fatti.

All’incontro hanno partecipato, oltre al il comandante provinciale Restuccia, anche l’ingegner Giovanni Russo, funzionario al comando di Brescia e referente del distaccamento di Paitone, il presidente dell’associazione sostenitori dei VV.FF. di Paitone, Davide Firmo, il capo distaccamento dei VV.FF. di Paitone, Simone Spinetti, il sindaco di Paitone, Alberto Maestri, il consigliere regionale e assessore a Vallio Terme, Floriano Massardi, il presidente della Comunità Montana, Giovanmaria Flocchini, il sindaco di Gavardo, Davide Comaglio, l’assessore ai lavori pubblici del comune di Nuvolera, Stefano Dioni, il sindaco di Nuvolento, Giovanni Santini, il sindaco di Serle, Giovita Sorsoli, il sindaco di Mazzano, Fabio Zotti, il sindaco di Calvagese, Simonetta Gabana, l’assessore del comune di Prevalle, Francesca Cicoli.
Invia a un amico Visualizza per la stampa








Vedi anche
12/12/2015 09:47:00
Petizione per il distaccamento di volontari dei VVFF a Paitone Dopo quattro anni di impegno per dare vita al distaccamento di Volontari dei Vigili del Fuoco a Paitone, l’associazione Vigili Del Fuoco Colline Bresciane Orientali si appella alla popolazione per firmare una petizione al Ministero dell’Interno

08/02/2019 11:00:00
Il nuovo distaccamento apre le porte A pochi giorni dall’inaugurazione ufficiale, per l'intera giornata di questo sabato, il nuovo presidio dei vigili del fuoco volontari di Paitone si presenta al pubblico


12/12/2015 09:52:00
Una trafila lunga quattro anni È da quattro anni che l’associazione sta lavorando al progetto per la creazione di un distaccamento di Volontari dei Vigili del Fuoco a Paitone, un iter burocratico iniziato nel 2011 e con una serie di richieste sempre soddisfatte dall’associazione

11/12/2016 09:41:00
Vigili del fuoco, 1000 interventi in un anno Celebrata presso il distaccamento di Salò la festa di Santa Barbara occasione d’incontro fra le istituzioni del soccorso. Annunciata l’attesa apertura del distaccamento volontari di Paitone

05/02/2019 07:32:00
Il giorno dell’ufficialità Operativo dallo scorso 20 ottobre, dopo una lunga gestazione, il distaccamento dei Vigili del Fuoco di Paitone è stato finalmente e ufficialmente inaugurato



Altre da Paitone
26/05/2020

Paitone in lutto per Luca

Saranno celebrati questo mercoledì 27 maggio le esequie di Luca Chiodi, lo sfortunato motociclista trentatreenne di Paitone che ha perso la vita in un’uscita di strada mentre con la sua Ktm scendeva da Lodrino, a tre chilometri da Brozzo

25/05/2020

Uffici postali, graduale riapertura

Anche gli uffici postali ritornano con gradualità agli orari di apertura abituali, come nel caso di Paitone. Fissati i turni per il ritiro della pensione di giugno a partire da martedì 26 maggio


25/05/2020

Incidente a Marcheno, muore 33enne di Paitone

Luca Chiodi stava scendendo lungo la Provinciale III fra Lodrino e Brozzo quando, per cause in corso di accertamento, ha perso il controllo della sua Duke 790 finendo fuori strada. VIDEO


26/03/2020

Contro le polveri in via delle Cave

In vigore dallo scorso 17 marzo un’ordinanza del sindaco di Paitone Alberto Maestri che limita e regola la circolazione dei mezzi pesanti per prevenire e ridurre l’inquinamento provocato dalla dispersione delle polveri di marmo

06/03/2020

La Festa della Donna al tempo del coronavirus

Anche le iniziative organizzate in Valle Sabbia e limitrofi per l’8 marzo, prima tra tutte la rassegna “Donne per le Donne”, sono state purtroppo annullate a causa dell’emergenza coronavirus


02/03/2020

I 15 di Elena

Tantissimi auguri a Elena di Paitone che proprio oggi, lunedì 2 marzo, festeggia il suo 15° compleanno


29/02/2020

Biblioteca nuovamente agibile

Risolto il problema del riscaldamento, la raccolta civica di Paitone torna nuovamente a disposizione dei lettori da lunedì, salvo la proroga delle limitazioni per il coronavirus

19/02/2020

Come prevenire le truffe agli anziani

Ne parleranno i Carabinieri della stazione di Nuvolento nell’incontro in programma domani – giovedì 20 febbraio – a Paitone


23/01/2020

«Un sacchetto di biglie», in ricordo della Shoah

Il film verrà proiettato questo venerdì, 24 gennaio, a Paitone nella ricorrenza della Giornata della Memoria. Nei giorni seguenti anche Nuvolento, Nuvolera e Serle si uniranno nel ricordo con una serie di iniziative culturali


19/01/2020

Ecomuseo del Botticino, la linea guida è la passione

Quella per il territorio, per l’arte e per l’ambiente. Per i prossimi tre anni il progetto “Appassionarsi” darà voce ai ricordi e ai racconti della comunità, valorizzando la cultura locale e costruendo una memoria collettiva


Eventi

<<Giugno 2020>>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia