Skin ADV
Sabato 04 Aprile 2020
Utente: Password: [REGISTRATI] [RICORDAMI]


 
    








02.04.2020 Vestone

04.04.2020 Valsabbia

03.04.2020 Prevalle

03.04.2020 Vobarno

02.04.2020 Pertica Bassa

04.04.2020 Valsabbia

02.04.2020 Sabbio Chiese Valsabbia

02.04.2020 Valsabbia

03.04.2020 Casto Lavenone

03.04.2020 Gavardo






26 Ottobre 2019, 10.00
Gavardo
Ambiente

Ancora fumi e odori alla Fonderie Mora: «Adesso basta!»

di Redazione
In una dettagliata e articolata lettera inviata al Comune e agli enti preposti alla tutela della salute, i cittadini gavardesi denunciano lo stallo sui provvedimenti che dovrebbe adottare l’azienda

Riportiamo integralmente la lettera, corredata da fotografie, inviata all'amministrazione comunale di Gavardo e agli altri enti sovracomunali di tutela della salute.


Il gruppo cittadini residenti e lavoranti
nelle zone limitrofe alle Fonderie Mora Spa di Gavardo, ora di proprietà della Holding Camozzi, insieme ad altri numerosi cittadini gavardesi dicono basta una volta per tutte!

Dicono BASTA alla grave situazione d’inquinamento che da anni sono costretti a subire continuativamente e sistematicamente a causa dell’attività svolta dall’Azienda!
Si vedono fumi uscire dai tetti mentre non dovrebbe essere così, odori asfissianti e intollerabili rilevati anche dal monitoraggio odorigeno ufficiale svolto due anni fa, polvere nera, rumore e vibrazioni sono all’ordine del giorno ancora oggi, dopo anni.
QUANTO DOVREMO ASPETTARE ANCORA?

Nel 2017 l’Azienda ha ricevuto il rinnovo dell’A.I.A. corredata di numerose prescrizioni; pensavamo bastasse per porre rimedio alla situazione
Nonostante quest’ultime la situazione non è assolutamente cambiata e l’Azienda continua la sua attività emettendo fumi dai tetti ed odori asfissianti che sanno di ammoniaca e ferro bruciato.
Odori che in questi ultimi giorni sono stati percepiti anche a chilometri di distanza!
Noi cittadini siamo quotidianamente esposti a sostanze quali fenolo, formaldeide, alcool furfurilico e benzene, non lo diciamo noi, lo dice ARPA.

Da tempo l’Azienda ha dichiarato di aver provveduto a fare quanto in suo potere, come ad esempio sostituire la resina contenente tali sostanze,  ma di fatto, la percezione esterna, l’intensità  e la qualità dell’aria sono sempre le stesse!

Medesima situazione dicasi per le vibrazioni ed il rumore così come per la polvere nera mai del tutto scomparsa dai nostri giardini, dai nostri pavimenti e da tutto quello che viene lasciato all’aperto.

I cittadini hanno provveduto a fare quello che gli è stato detto di fare,  segnalare agli enti la situazione corredata di fotografie e delle specifiche necessarie E GLI ENTI COSA FANNO?

Gli stessi appelli e segnalazioni sono stati inviati agli enti anche dai lavoratori di Aziende che operano da anni in questa zona. QUALCUNO GLI HA RISPOSTO?

Esasperati da una situazione che non trova una soluzione concreta viene da chiedersi quale sarebbe la risposta da parte degli enti nei confronti dì singoli semplici cittadini se quest’ ultimi si permettessero di produrre fumi e odori soffocanti seppur ad un livello inferiore rispetto a quello che loro sono costretti a subire quotidianamente, ci chiediamo con quale celerità enti e autorità provvederebbero ad intervenire con sanzioni e provvedimenti!

Facciamo notare che sul territorio operano da anni numerose Aziende che lavorano nel massimo rispetto delle regole e che hanno nel tempo, sostenendo sacrifici, effettuato numerosi investimenti che hanno reso possibile una convivenza sostenibile fra lavoro dell’azienda e cittadini nel rispetto delle regole, delle norme e della legge!

Ribadiamo con forza che nel 2019 le moderne tecnologie e i numerosi studi permettono un lavoro efficiente in termini di produttività e qualità della vita di chi vive fuori e lavora dentro.
Dopo numerosi proclami sulla salvaguardia dell’ambiente e della salute non sono più assolutamente accettabili situazioni anacronistiche come quelle alle quali siamo costretti a vivere noi di Gavardo ed i paesi vicini.

Nel 2012 il gruppo Camozzi ha rilevato l’Azienda ed ha cominciato a farla lavorare senza sosta. Il tempo concesso per insediarsi, investire per la produttività e per la realizzazione di quanto necessario per la tutela dell’ambiente e della salute è stato tanto. Abbiamo atteso con pazienza di vedere i risultati, però adesso basta!

E’ ora di mettere in campo sia da parte dell’Azienda che da parte degli enti tutto quanto sia davvero utile per risanare questa annosa situazione e se fosse necessario anche con la chiusura temporanea di reparti non a norma al fine d’ interventi seri e concreti, come è già stato fatto ai tempi del commissariamento del Comune, quindi non chiediamo la Luna, SI PUO’ FARE!

Il tempo è scaduto!
La pazienza non è infinita soprattutto quando di mezzo ci sono la tutela dell’ambiente e la salute dei cittadini e dei lavoratori.

Cordiali saluti.

Seguono le firme di cittadini e lavoratori
Invia a un amico Visualizza per la stampa








Vedi anche
26/09/2017 11:25:00
Problema odori, al via il monitoraggio coi cittadini L’Amministrazione comunale di Gavardo, su invito della Provincia, ha avviato un monitoraggio per registrare la presenza di odori fastidiosi nella zona a sud del paese

23/09/2018 07:00:00
Fonderie Mora, «Intervenga il commissario» Cittadini e associazioni ambientaliste hanno inoltrato una lettera al commissario prefettizio per richiedere un incontro urgente sulla situazione ambientale relativa alla fabbrica gavardese

21/01/2015 16:20:00
Fonderie Mora, botta e risposta sul Gdb Fumi, odori, vernici corrose, inadempienze... Legambiente chiede conto all'Amministrazione comunale gavardese. Il sindaco risponde sulle pagine del Giornale di Brescia... e gli ambientalisti replicano


02/02/2015 08:26:00
«Fonderie Mora? Nessuna urgenza» dice il sindaco Dopo gli appelli e le grida d'allarme, dopo le proteste e la lettera del circolo Brescia Est di Legambiente, il caso Fonderie Mora è approdato in Consiglio comunale


19/09/2015 07:07:00
«Per il bene dei cittadini» «Ci auguriamo un'assunzione di responsabilità da parte dell'Amministrazione comunale». Nel mirino delle minoranze gavardesi le persistenti problematiche della Fonderia Mora. Un'interpellanza che verrà discussa il 2 ottobre in Consiglio




Altre da Gavardo
03/04/2020

Quattro ventilatori all'ospedale di Gavardo

Sono quelli messi a disposizione dalla Cassa Rurale nel contesto delle iniziativa messe in campo per la situazione di emergenza. In arrivo per chi ne ha bisogno anche 5 mila mascherine

03/04/2020

Attivati i buoni alimentari

L’amministrazione comunale di Gavardo ha predisposto la modalità per accedere al buono settimanale per la spesa per le famiglie in difficoltà. Attivata anche una raccolta fondi

03/04/2020

Alyssa e la maggiore età

Tantissimi auguri ad Alyssa di Gavardo che proprio oggi, venerdì 3 aprile, festeggia i 18 anni

01/04/2020

L'Ato chiede di sospendere il Tavolo di lavoro

La richiesta è stata indirizzata al Ministero dell’Ambiente dal presidente dell’Ato di Brescia Aldo Boifava, sulla scia delle proteste dei sindaci del Chiese, impegnati a 360 gradi nella gestione dell’emergenza sanitaria


 

01/04/2020

Nuova data per la Fiera di Gavardo

A causa del protrarsi dell’emergenza coronavirus, la manifestazione fieristica gavardese e valsabbina sarà spostata a settembre

01/04/2020

Contingente interforze in aiuto agli ospedali di Asst Garda

Medici e personale sanitario militare operano da questo martedì nelle strutture ospedaliere di Desenzano, Lonato, Gavardo, Leno e Manerbio

01/04/2020

Maggioranza di Gavardo: «Polemica assurda e strumentale»

Dal gruppo consigliare “Insieme per Gavardo”, a stretto giro, giunge la risposta al comunicato della minoranza sottoforma di lettera ai gavardesi. La pubblichiamo

31/03/2020

Minoranza di Gavardo contro il sindaco: «Dichiarazioni inopportune»

Il Gruppo Centrodestra "Gavardo Ideale" con un lungo comunicato critica l’operato del primo cittadino nella gestione dell’emergenza. Lo pubblichiamo

29/03/2020

Si spostano per un compleanno, denunciati

L’invito a una festa in casa di un amico che festeggiava il proprio compleanno sabato sera a Gavardo è costata una denuncia a sei persone

29/03/2020

Destinazione Paradiso

Quand’ero bambino in casa si respirava il profumo della fede. Sapevo chiaramente che i defunti non erano scomparsi nel nulla, ma vivevano per sempre nell’amore di Dio, in Paradiso.

Eventi

<<Aprile 2020>>
LMMGVSD
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930



  • Valsabbia
  • Agnosine
  • Anfo
  • Bagolino
  • Barghe
  • Bione
  • Capovalle
  • Casto
  • Gavardo
  • Idro
  • Lavenone
  • Mura
  • Odolo
  • Paitone
  • Pertica Alta
  • Pertica Bassa
  • Preseglie
  • Prevalle
  • Provaglio VS
  • Roè Volciano
  • Sabbio Chiese
  • Serle
  • Treviso Bs
  • Vallio Terme
  • Vestone
  • Villanuova s/C
  • Vobarno

  • Valtenesi
  • Muscoline
  • Garda
  • Salò
  • Val del Chiese
  • Storo
  • Provincia